Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Vivere una favola: lo storytelling come progettazione dell'accoglienza

7,068 views

Published on

Lo storytelling può essere usato anche per trasformare una destinazione in un set in cui i clienti vivranno delle storie fantastiche: vediamo come usare il “viaggio dell’eroe” per riprogettare la nostra offerta tenendo conto della sovrapposizione naturale tra viaggi e storie.

Published in: Travel

Vivere una favola: lo storytelling come progettazione dell'accoglienza

  1. 1. Mafe de Baggis & Filippo “gallizio” Pretolani Vivere una favola Firenze, 3 dicembre 2015 Buy Tourism Online Lo storytelling come progettazione dell’accoglienza
  2. 2. www.pleens.com | love@pleens.com –A new breed of traveller - HVS London Modern-day travellers see luxury more and more in the storytelling of having an experience rather than in luxury items
  3. 3. www.pleens.com | love@pleens.com – Gordon R. Beckman (design director at John Portman & Associates) Sometimes ‘storytelling’ in design involves finding a metaphor that can be used to help increase the understanding of the ideas behind the form
  4. 4. Lo storytelling si fa se non si vede
  5. 5. Oggi nessuno vuole viaggiare da comparsa: ognuno vuole sentirsi protagonista della sua storia. Possiamo diventare il set di questa storia o evocarla: il passaparola digitale nasce dall’esperienza, non dalla comunicazione.
  6. 6. www.pleens.com | love@pleens.com – Henry Jenkins “Transmedia storytelling represents a process where integral elements of a fiction get dispersed systematically across multiple delivery channels for the purpose of creating a unified and coordinated entertainment experience. Ideally, each medium makes its own unique contribution to the unfolding of the story.”
  7. 7. www.pleens.com | love@pleens.com “Storytravelling represents a process where integral elements of a journey get dispersed systematically across multiple delivery channels for the purpose of creating a unified and coordinated travel experience. Ideally, each medium makes its own unique contribution to the unfolding of this experience.”
  8. 8. World building/Immersion
  9. 9. Luxury playing cards, produced in collaboration with The NoMad Hotel in New York City. Inspired by actual architectural elements of the hotel.
  10. 10. Continuity
  11. 11. www.pleens.com | love@pleens.com Niente è più transmediale di un viaggio ❖ Progettare l'accoglienza digitale in continuità con quella fisica permette di gestire il “crisis” (l’arrivo) e di usare le tecniche narrative per ricucire i momenti di disagio (inevitabili).
  12. 12. www.pleens.com | love@pleens.com – E. M. Forster (Camera con vista) – La signora non doveva fare una cosa simile – disse la signorina Bartlett. – Non doveva farla assolutamente. Ci ha promesso delle stanze a sud, vicine e con una bella vista; invece queste sono stanze a nord, guardano su un cortile e sono molto distanti una dall'altra. Oh, Lucy! – E per giunta è una cockney – disse Lucy che l'inaspettato accento della signora aveva molto rattristato. – Sembra di essere a Londra. – Guardò le due file di inglesi seduti a tavola; la fila di bottiglie del'acqua, bianche, e delle bottiglie di vino, rosse, che correva tra gli inglesi: i ritratti della defunta Regina e del defunto poeta laureato che erano appesi dietro la schiena degli inglesi in una pesante cornice; l'avviso della Chiesa Inglese (Reverendo Cuthbert Roger, A. Oxon), che erano l'unica decorazione della parete. – Charlotte, non sembra anche a te di essere a Londra? Faccio fatica a credere che appena fuori dall'uscio ci sono tante cose diverse. Probabilmente è perché sono stanca.
  13. 13. “la signora?”
  14. 14. Basta un piccolo cambiamento per rimettere in gioco l’esperienza
  15. 15. In dolce attesa?
  16. 16. Non aspettate di essere giovani per capire
  17. 17. Non aspettate di essere giovani per agire
  18. 18. Multiplicity
  19. 19. Amos Chapple
  20. 20. Spreadability
  21. 21. Vivi una favola, non raccontarla
  22. 22. Niente è più transmediale di un viaggio in cui ogni cliente è il protagonista della sua storia (grazie a te)
  23. 23. www.pleens.com | love@pleens.com | mafe.debaggis@gmail.com I nostri corsi ❖ 29 gennaio: Design thinking
 Per chi vuole smontare e rimontare se stesso, il proprio modo di pensare, la propria offerta o la strategia dell’azienda per cui lavora. ❖ 8 febbraio: Transmedia marketing
 Per chi ha preso atto che i media digitali fanno parte della realtà: ultima chiamata per imparare a progettare una strategia transmediale. ❖ 24 febbraio: Basi di storytelling
 Per capire insieme come funzionano le storie e come usarle per impostare il nostro lavoro e per rendere più potenti i nostri contenuti. ❖ 9 marzo: Il piano editoriale per fare content marketing
 Perché cercare i clienti quando puoi farti trovare da loro? Torniamo a usare il sito come punto di riferimento dove pubblicare contenuti utili, interessanti o di intrattenimento. ❖ 17 marzo: Social media plan
 Per distribuire nel modo migliore i contenuti che produciamo e interagire in modo naturale con la nostra community. ❖ 11 aprile: Laboratorio di storytelling
 Per creare insieme l’universo narrativo di riferimento e il foglio di stile per metterlo in pratica. ❖ 21 aprile: Laboratorio di scrittura
 Per dare forma a un contenuto con le parole: il copywriting, ancora adesso, fa la differenza. Programmi, costi e iscrizioni
  24. 24. www.pleens.com | love@pleens.com Link ❖ A new breed of traveller ❖ Storydelling design adds to guest experience ❖ Henry Jenkins ❖ Il viaggio dell'eroe ❖ How storytelling can boost your startup ❖ Foto ❖ Slide 39 - Gufi ❖ Slide 26 - Cervello ❖ Slide 33 - Amos Chapple ❖ Slide 41 - Volterra

×