Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

La Tecnologia e Gli Stili cognitivi-attribuzionali degli alunni

2,333 views

Published on

Il racconto per brevi punti di un project work mirato a sondare l'ìmpatto della tecnologia sull'educazione sia dal punto di vista del docente che di quello del discente.

Published in: Education, Technology
  • Be the first to comment

La Tecnologia e Gli Stili cognitivi-attribuzionali degli alunni

  1. 1. Università di Padova - Dipartimento di Scienze dell’Educazione Il docente esperto dei laboratori didattici multimediali della Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Coordinamento Liboria Pantaleo Gruppo di lavoro Anna Demo - Manila Carello - Paolo Tognin presentazione PW 5 dicembre 2008
  2. 2. Ipotesi iniziale : la creazione di prodotti multimediali interattivi da usare nella didattica ha un plusvalore nella pratica didattica dei docenti e nell’apprendimento degli alunni. presentazione PW 5 dicembre 2008
  3. 3. Motivazione progetto:  Prodotti multimediali interattivi  Alunni da fruitore passivi a co-attori del processo  Prodotti interattivi  Ristrutturazione secondo stile cognitivo e attributivo  Scelta prodotto vicino a competenze Esame e sperimentazione vari software per osservazione efficienza ed efficacia.  Quale riscontro a livello cognitivo e metacognitivo? presentazione PW 5 dicembre 2008
  4. 4. Obiettivi per alunni  prodotti multimediali interattivi didattici e edutaiment  approccio personalizzato ad essi in base ai propri stili cognitivi e attribuitivi  essere co-attori del percorso di creazione e del processo di conoscenza  integrazione alunni diversamente abili  molteplicità dei ruoli all’interno di un gruppo di lavoro presentazione PW 5 dicembre 2008
  5. 5. Obiettivi per docenti  promozione uso delle tecnologie informatiche mirato a realizzazione di un prodotto finale funzionale alla didattica  dimestichezza con software applicativi didattici  approfondimento conoscenza e consapevolezza delle tecniche e dei metodi per realizzare prodotti multimediali interattivi presentazione PW 5 dicembre 2008
  6. 6. Contesto e target Scuola primaria e secondaria di primo grado Classi prime e seconde scuola primaria, classi prime e terze scuola secondaria presentazione PW 5 dicembre 2008
  7. 7. Software esaminati e sperimentati Jclic Hot Potatoes GeoGebra Didapages Con l’utilizzo ulteriore e supporto di: I-spring Audacity Gimp 2 presentazione PW 5 dicembre 2008
  8. 8. VERIFICA E VALIDAZIONE monitoraggio continuo, all’interno del gruppo, durante lo svolgimento delle attività rispetto a:  usabilità e valutazione dei software scelti  analisi dei punti di forza e di debolezza del percorso del PW e del lavoro del gruppo  costruzione di strumenti di analisi e osservazione per monitorare la sperimentazione dei prodotti realizzati 1 2  griglie di autovalutazione destinate agli alunni 1 2 3 Presto on line sul web presentazione PW 5 dicembre 2008
  9. 9. Prodotti realizzati Presto on COMPLETAMENTO line sul web  IL MAGO ALFABETO  CRUCIVERBA  SCRIVOQUADRI  PIANTA 1  CRUCI-CIRCO  PIANTA 2  3Ppuzzle  INCENTRO  SCALATESTO  ORTOCENTRO  NOTTE DI TEMPORALE  CIRCOCENTRO  LETTUR- ONE  BARICENTRO (per alunni con disabilità)  EQUAZIONE RETTA  RETTE SUL PIANO presentazione PW 5 dicembre 2008

×