Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Esperienza di inclusione con la LIM

3,167 views

Published on

La testimonianza di una buona pratica di inclusione con l'ausilio della LIM (Convegno CNIS 15-16 aprile 2011, Padova)

Published in: Education
  • Be the first to comment

Esperienza di inclusione con la LIM

  1. 1. La LIM per l’inclusione: esperienze di vita scolastica quotidiana <br />A cura di Liboria (Lidia) Pantaleo<br />15 aprile 2011 - Padova<br />1<br />
  2. 2. Quando un bambino <br />va a scuola, è come se fosse portato <br />nel bosco, lontano da casa. Ci sono bambini <br />che si riempiono le tasche di sassolini bianchi, <br />e li buttano per terra, in modo da saper trovare la strada <br />di casa anche di notte, alla luce della luna. Ma ci sono bambini che non riescono a fare provvista di sassolini e lasciano delle briciole di pane secco come traccia per tornare a casa. E' una traccia molto fragile e bastano le formiche a cancellarla: i bambini si perdono nel bosco e non sanno più tornare a casa.<br />Andrea Canevaro, I bambini che si perdono nel bosco<br />URL immagine: http://www.rossettoluigi.it/2005/acquarelli/1996la-strada-nelbosco.jpg<br />2<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  3. 3. Nella didattica inclusiva si deve tener conto delle differenze di ciascun alunno. Con la Lim è possibile creare materiali adattabili a diversi percorsi didattici e a diversi stili di apprendimento, nonché, a diverse modalità di approccio alla conoscenza.<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />URL immagine http://scuole.provincia.so.it/istitutoteglio/stdoc/LIM.gif<br />3<br />
  4. 4. Potenzialità <br />educativo-didattiche<br />Stimola i vari canali (o intelligenze per dirla alla Gardner)<br />Il suo linguaggio è più vicino al vissuto del bambino<br />Le competenze di base richieste sono minime<br />L’alunno partecipa attivamente al processo (se e solo se la metodologia è strutturata in tal senso)<br />È uno stimolo all’attività collaborativa e cooperativa<br />Consente facilmente di personalizzare la forma del prodotto destinati ai bambini con BES<br />Permette la semplificazione e al contempo la resa concreta di concetti astratti<br />Potenzia le abilità sfruttando il canale ludico<br />Facilita il processo metacognitivo dilatando i tempi grazie alla creazione di archivi di attività<br />Stimola la partecipazione attiva del soggetto, la condivisione tra le figure che operano con il soggetto BES<br /> Consente la pluralità di modalità operative<br />L’apprendimento senza errori<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />URL immagine: http://www.primaria.scuola.com/limnews/immagini/a-scuola-con-la-lim.jpg<br />4<br />
  5. 5. LIM<br />5<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  6. 6. AZIONI CORRISPONDENTI<br />WalterMcKenzie, Intelligenze multiple e tecnologie per la didattica. Strategie e materiali per diversificare le proposte di insegnamento, Erickson, 2006<br />6<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  7. 7. Schema tratto da Didattica inclusiva con la LIM, Francesco Zambotti, Erickson, Trento 2010<br />7<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  8. 8. Riflessioni aperte<br />MA l’innovazione non è nel mezzo<br />«Nessun vento è buono per il marinaio che non sa dove andare» (Seneca).<br />Bisogna lavorare nell’ottica della «speciale normalità» (Ianes, 2006).<br />8<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  9. 9. Le parole<br />La logica<br />La motricità<br />L’inglese alla LIM<br />La condivisione<br />La co-costruzione<br />9<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  10. 10. Il peertopeer<br />L’ascolto<br />Le competenze<br />I’astrazione nel concreto<br />10<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  11. 11. La comprensione condivisa<br />La lettura facilitata<br />Il Gioco <br />11<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  12. 12. La relazione con l’adulto<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />12<br />
  13. 13. 13<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  14. 14. Bibliografia<br />Giovanni Bonaiuti, Didattica attiva con la LIM, Erickson, 2010<br />Andrea Canevaro, I bambini che si perdono nel bosco, La Nuova Italia, 1976<br />Francesco Zambotti, Didattica inclusiva con la LIM, Erickson, 2010<br />Elizabeth Cohen, Organizzare i gruppi cooperativi. Ruoli, funzioni attività, Erickson, 1999<br />R. Didoni – M.T. di Palma, Lavagne interattive multimediali e innovazione didattica, TD 48, 2009<br />Jenny Dooley - Virginia Evans, Fairyland 1 Whiteboard Software, Express Publishing, 2010<br />WalterMcKenzie, Intelligenze multiple e tecnologie per la didattica. Strategie e materiali per diversificare le proposte di insegnamento, Erickson, 2006<br />14<br />Convegno CNIS-5 aprile 2011-Liboria (Lidia) Pantaleo<br />
  15. 15. Al di là delle metodologie … Insegniamo ciò che siamo. Siamo la somma di tutte le esperienze fatte nel corso della nostra vita … Di una parte di ciò che insegniamo non siamo consapevoli. Da ciò nasce l'incoerenza,a volte, tra ciò che vorremmo e pensiamo di insegnare e ciò che di fatto trasmettiamo.(Watzlavick)<br />GRAZIE <br />lidia.pantaleo@gmail.com<br />www.maestralidia.org(in fase di ristrutturazione)<br />www.facebook.com/lidia.pantaleo<br />15<br />

×