Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
IL TABLET A SCUOLA 
ERA DIGITALE E DIDATTICA MEDIALE 
L'essenziale è invisibile agli occhi 
9 ottobre 2014 - Portogruaro 
...
Un po’ divertendoci 
Un po’ facendo i seri
CONCRETI SUBITO! 
Sfatiamo qualche falso mito
DÀ UNA POSSIBILITÀ IN PIÙ A CHI 
È IN DIFFICOLTÀ. SI POSSONO USARE APP ADATTE 
ALL’APPRENDIMENTO. 
SI POSSONO USARE I LIBR...
Consiglio di lettura
GARANTISCE UNA DIDATTICA 
INNOVATIVA. 
AUMENTA LA MOTIVAZIONE E LA 
PARTECIPAZIONE. 
POSSO USARLO OFFLINE. 
AUMENTA L’ATTE...
Via le illusioni! 
L'introduzione dei device solamente 
NON cambia la scuola o il rapporto 
dei ragazzi con la scuola, MA,...
Portatilità 
Velocità 
Facilità d’uso 
Ubiquità 
Facilità d’accesso alle risorse 
Affordance del multitouch 
Entusiasmo 
R...
Carica batteria 
Collegamento alla Rete 
Dispersività se l’uso non è definito chiaramente 
Distrazione possibile con le ap...
Quali app? 
Quale piano educativo-didattico condiviso? 
Quali tempi e modi in classe? 
Quali tempi e modi a casa? 
Il devi...
L’importante è salpare!
valutazione delle proprie pratiche d’aula e non, la scelta dei dispositivi e 
delle app che soddisfano le esigenze. 
elabo...
un lettore multimediale 
un sistema di videoconferenza 
un laboratorio tecnico-scientifico 
un laboratorio umanistico 
uno...
 limitare la frontalità 
 evidenziare gli elementi fondamentali a livello disciplinare (lavorare con gli 
anticipatori, ...
 preparare materiali pre-strutturati 
 avviare la rielaborazione personale e di gruppo 
 lavorare sui binomi "ciò che s...
 L’indispensabile e il superfluo 
 Il codice d’uso condiviso (patto di corresponsabilità nella gestione dei 
device) 
 ...
Contatti 
lidia.pantaleo@gmail.com 
https://edmo.do/j/n8s7jw 
http://didatticamediale.webnode.it
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni

Un primo approccio alla TBL

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Didattica con i tablet: punti di forza, debolezze, riflessioni

  1. 1. IL TABLET A SCUOLA ERA DIGITALE E DIDATTICA MEDIALE L'essenziale è invisibile agli occhi 9 ottobre 2014 - Portogruaro Formatrice Lidia Pantaleo Associato MED
  2. 2. Un po’ divertendoci Un po’ facendo i seri
  3. 3. CONCRETI SUBITO! Sfatiamo qualche falso mito
  4. 4. DÀ UNA POSSIBILITÀ IN PIÙ A CHI È IN DIFFICOLTÀ. SI POSSONO USARE APP ADATTE ALL’APPRENDIMENTO. SI POSSONO USARE I LIBRI DIGITALI E LE ESPANSIONI ONLINE VELOCEMENTE. USARE IL TABLET IN CLASSE: cosa è V o F? confrontiamoci PUÒ AUMENTARE LA COMUNICAZIONE ALUNNO-DOCENTE. SI PUÒ USARE SOLO ANDANDO ONLINE. CAMBIA SUBITO LA DIDATTICA. L’ALUNNO DIVENTA ATTIVO. STIMOLA LA CREATIVITÀ. PIÙ TECNOLOGIA= PIÙ SVILUPPO
  5. 5. Consiglio di lettura
  6. 6. GARANTISCE UNA DIDATTICA INNOVATIVA. AUMENTA LA MOTIVAZIONE E LA PARTECIPAZIONE. POSSO USARLO OFFLINE. AUMENTA L’ATTENZIONE.
  7. 7. Via le illusioni! L'introduzione dei device solamente NON cambia la scuola o il rapporto dei ragazzi con la scuola, MA, si può fare in modo che i media diventino dei catalizzatori per una didattica nuova e innovativa, una didattica dove possano incontrarsi l'educazione formale e informale e dove il docente diventi protagonista autentico di una scuola che riparte.
  8. 8. Portatilità Velocità Facilità d’uso Ubiquità Facilità d’accesso alle risorse Affordance del multitouch Entusiasmo Rinforzo motivazione Tools adatti a personalizzazione/individualizzazione Assenza limite scuola/casa Apprendimento informale
  9. 9. Carica batteria Collegamento alla Rete Dispersività se l’uso non è definito chiaramente Distrazione possibile con le app di gioco Gestione
  10. 10. Quali app? Quale piano educativo-didattico condiviso? Quali tempi e modi in classe? Quali tempi e modi a casa? Il device viaggia tra casa e scuola? Come e se coinvolgere i genitori? Quali attività preferibilmente? Come valutare? ……….
  11. 11. L’importante è salpare!
  12. 12. valutazione delle proprie pratiche d’aula e non, la scelta dei dispositivi e delle app che soddisfano le esigenze. elaborazione di un piano di lavoro contestualizzato e legato a 4 dimensioni fondamentali Mondo informale Gruppo classe Scuola TABLET Metodologia
  13. 13. un lettore multimediale un sistema di videoconferenza un laboratorio tecnico-scientifico un laboratorio umanistico uno strumento di scrittura uno strumento di ricerca web uno strumento di produzione e di sintesi digitale una estensione dinamica della conoscenza uno strumento creativo
  14. 14.  limitare la frontalità  evidenziare gli elementi fondamentali a livello disciplinare (lavorare con gli anticipatori, fare un debriefing iniziale, …)  fare una didattica breve seguita da ricerca, elaborazione, produzione riflessione e valutazione progettare la lezione  curare la regia della lezione  mediare il curricolo  far lavorare a compiti autentici
  15. 15.  preparare materiali pre-strutturati  avviare la rielaborazione personale e di gruppo  lavorare sui binomi "ciò che so di sapere"/"ciò che so di non sapere", "ciò che so dove trovare"/"ciò che non so dove trovare" (utili in questo senso webquest o liste sitografiche o tool di bookmarker e lavoro sulla Ricerca dell’Informazione)  attivare percorsi didattici cooperativi
  16. 16.  L’indispensabile e il superfluo  Il codice d’uso condiviso (patto di corresponsabilità nella gestione dei device)  La gestione a scuola e/o a casa  Tecnologie Cloud da usare e condividere  Protocollo d’uso del Web  Tipologia di verifiche online attivabili  Comunicazione esperienze (blogging, microblogging, aula virtuale, …)  Scrittura miniguide per uso app (da parte dei docenti o degli alunni)  Tutoring o peer tutoring ……
  17. 17. Contatti lidia.pantaleo@gmail.com https://edmo.do/j/n8s7jw http://didatticamediale.webnode.it

×