Successfully reported this slideshow.
1SINTESI TERZA LEZIONE DI LINGUISTICA DEL 23-01-2013I simboli IPA appaiono diversi perché esiste una trascrizione fonetica...
2PIEVE=PAESE, SIGNIFICAVA ANCHE PARROCCHIADal latino plebe (popolo)nel percorso evolutivo di carattere popolare la lettera...
3La tabuizzazione oggi si allarga ad esempio non si dice donna gravida, ma si usano parole più pulite.PRAGMALINGUISTICA=ci...
4assume per il cristiano una valenza morale DEONTICA non più solo epistemica. Il cristiano ha il dovere diamare e non teme...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

3 lezione

598 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

3 lezione

  1. 1. 1SINTESI TERZA LEZIONE DI LINGUISTICA DEL 23-01-2013I simboli IPA appaiono diversi perché esiste una trascrizione fonetica STRETTA (fonetica= dei foni) eLARGA (fonologica= dei fonemi).Fonetica=tratti distintivi e ridondanti FONIFonologia=tratti distintivi FONEMILa linguistica italiana non è solo studio della forma: si occupa a livello più generale di come si organizza unenunciato e all’interno di esso delle parole. Inoltre si occupa della linguistica del testo, poi dell’aspettodinamico e dello studio di significato.Il segno linguistico per Saussure è dotato di:SIGNIFICANTE:materiale, catena di suoniSIGNIFICATO:invisibile è contenuto NOETICO di pensieroIl linguista WORTBILDUNG si è lungamente occupato dei significati delle parole e della loro evoluzione:leparole infatti nascono (neologismi) e muoiono.Le parole possono mutare per DERIVAZIONE con l’aggiunta di affissi (prefissi, suffissi, infissi) divengonocomplesse. Possono mutare per COMPOSIZIONE.Un altro fenomeno che riguarda le parole e la loro evoluzione è la LESSICALIZZAZIONE: un processo per cuiuna sequenza non lessicale diventa lessico.EI FU = il defuntoIL PRESIDENTE = part presente di presiedereAl contrario una parola può mutare per GRAMMATICALIZZAZIONE:una costruzione, un sintagma coeso, sitrasforma in un elemento grammaticale.TRANNE (preposizione impropria) > DA TRAINE (latino trarre verbo)MENTE (suffisso in fortemente) in origine era un nome latino mens-mentisONOMASTICA-----Raccoglie tutti i nomi cognomi soprannomi pseudonimiTOPONOMASTICA------raccolta di nomi di luoghiIDRONIMIA-------nomi di fiumiI nomi hanno significato a livello ETIMOLOGICO. Il cognome Alessandro deriva da un antenato di nomeAlessandro, che poi passa indicare i discendenti e si fissa per cognome. Altri cognomi riguardano unmestiere (Fabbri…Sarto…del Sarto) oppure una caratteristica fisica (Bassi, Grandi, Grassi…)I toponimi sono sempre conservativi. Molti nomi di luoghi sono stati influenzati dalla cristianizzazione deiprimi secoli (San Giovanni-SanCandido ecc)Tracce della lingua consentono di ricostruire la cultura:
  2. 2. 2PIEVE=PAESE, SIGNIFICAVA ANCHE PARROCCHIADal latino plebe (popolo)nel percorso evolutivo di carattere popolare la lettera L si palatalizza e diventa PI,invece in quello dotto è rimasto plebe. Questo è un esempio di coppia di ALLOTROPI cioè di coppie diparole che derivano da una stessa parola, ma hanno subito un percorso evolutivo diverso (in francesedoublex o doppioni etimologici).Nel percorso popolare si osservano delle variazioni fonetiche invece in quello dotto non fonetiche.VITIUM percorso popolare VIZIO (la T si affrica e diventa Z) nel percorso dotto diventa VEZZO che ha ancheun significato più positivo, più ricercato.CAUSA nel percorso popolare per monottongazione il dittongo AU (detto tautosillabico) si unisce e derivala parola COSA, in quello dotto rimane invariata.PENSUM (peso) nel percorso popolare è diventato PESARE (con perdita della N nasale), invece in quellodotto è divenuto PENSARE (soppesare)EXEMPLUM popolare esempio- dotto scempioFRIGIDUS popolare freddo (mediante apertura della vocale palatina I in E che deriva da I breve)-dottofrigidoPRETIUM popolare prezzo (mediante palatalizzazione di TI nell’affricata palatale G)- dotto pregioUn altro importante linguista fu GERHARD ROHLFS. Si recò in Puglia per studiare la parola AREA per la suatesi di laurea. Poi rimase in Italia a studiare i dialetti.Si deve prestare attenzione anche alle relazioni di significato che sono condizionate dal sistema e non insitenella parola stessa.TIRCHIO-TACCAGNO-AVARO sono omonimi ma con sfumature di significato diverse.OMONIMI= uguale significante per due significatiPOLISEMIA=una parola tanti significatiANTINOMIA =coppie di parole opposte (alto –basso, ricco-povero) perché esiste una gradulità nel passagiodi concetto, invece parole come Vero-falso, vivo-morto sussiste un confine netto e si diconoCOMPLEMENTARIIPONIMO-IPERONIMO= Fiore è iperonimo di tulipano che a sua volta è iponimo di fiore (confronto percategorie)IPERCORRETTISMO=errore del parlante incerto per eccessiva correttezza ( esempio vadi avanti)PAROLE TABU’=parole surrogate da altre per evitare l’ingiuriaCAPPERI=esclamazione di meraviglia, in uso nel 1200 (dato che inizia con ca sostituisce il nome dell’organomaschile). Ha un’origine nell’antica Grecia. Il filosofo greco Zenone quando giurava lo faceva “per ilcappero”, altri giuravano “per l’oca”, si giurava anche “per il cavolo” (infatti anche oggi si dice cavolo allastessa stregua di cappero). Si giurava anche “per l’oca” che in greco aveva un suono simile al termine Zeus,quindi ciò era attuato per non mancare di rispetto verso la divinità.
  3. 3. 3La tabuizzazione oggi si allarga ad esempio non si dice donna gravida, ma si usano parole più pulite.PRAGMALINGUISTICA=ciò che si può fare con le parole, il comportamento degli utenti verso la lingua, lestrategie comunicative, gli atti linguistici, ad esempio GLI ALLOCUTIVI DI CORTESIA che sono presenti intutte le lingue del mondo. Durante il fascismo di dava del “voi” oppure del “tu” fascista che sottendevacameratismo.Ci sono anche tratti non propriamente linguistici che intervengono, che intervengono nella lingua, gliatteggiamenti del corpo, la prossemica (ad esempio abbassare e alzare il capo).Un altro tema interessanti è il sessismo della lingua. La lingua italiana è stata accusata dalle femministe diessere maschilista:ZITELLA= non sposata, ingiuriosoSCAPOLO=non sposato non ingiuriosoL’etnolingiustica e l’antropolinguistica studiano l’etnologia e l’antropologia, applicate alla linguistica.Ad esempio è ancora sconosciuta l’origine delle parole e della loro organizzazione in MASCHILE-FEMMINILE-NEUTRO (nella lingua italiana il neutro è stato confluito nel maschile).A volte nella comunicazione si usano degli STEREOTIPI (TIPOS---FORMA/ STERIOS ----TIPO).Ad esempio lavirilità o l’effeminatezza di un uomo viene spesso giudicata dalla voce, dal modo di parlare.In alcuni trattati si parla di SHIBBOLET termine ebraico usato nel Libro dei Giudici (Bibbia).La pronuncia diversa di questa parola ad opera di soldati nemici, permetteva di riconoscerli, stanarli eucciderli. Anche durante la rivolta dei Vespri siciliani (del XIII sec.), i siciliani facevano pronunciare a chiritenevano nemico francese, la parola CICERI:dato che i francesi la pronunciavano SISIRI (l’affricata palataleveniva pronunciata come fricativa dentale) erano individuati e uccisi.Lo stereotipo si allarga per individuare l’area fonetica:il leghista che parla lumbard, il siciliano che parla damafioso…Origine di cancellare dal latino cancellum (cancello): i monaci amanuensi disegnavano un cancello sulleparole errate da lì il termine…Della lingua si può fare una STORIA INTERNA(struttura linguistica e sua evoluzione dal latino), ma anche unaSTORIA ESTERNA che riguarda le vicende politiche culturali, religiose, rapporti con i popoli vicini.Per la storia interna si segnala l’origine dell’articolo in italiano che non era presente nel latino. Daidimostrativi ILLE;ILLUM;ILLA nacquero gli articoli per METASEMIA: si verificò cioè un METAPLASTO (pronome che diventa articolo)LA CRISTIANIZZAZIONE DELLA LINGUACon l’avvento del cristianesimo in Europa, molti termini ebraici fecero capolino.FUTURO ROMANZO STRUTTURA PERIFRASTICA NUOVA PER INDICATEIL FUTUROAMABO (futuro latino di amare) a livello fonologico si sarebbe dovuto trasformare il amavo, ma in questomodo si sarebbe confuso col l’imperfetto, di conseguenza si utilizzò AMARE HABEO = HO DA AMARE, che
  4. 4. 4assume per il cristiano una valenza morale DEONTICA non più solo epistemica. Il cristiano ha il dovere diamare e non teme il futuro.

×