Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione Anno Scolastico All'estero

169,600 views

Published on

Che cosa devi sapere per scegliere bene il tuo anno scolastico all'estero

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione Anno Scolastico All'estero

  1. 1. MOBILITA’ INTERNAZIONALE anno scolastico all’estero 1
  2. 2. . MB SCAMBI CULTURALI Chi Siamo  Agenzia di formazione, consulenza linguistica ed orientamento per programmi di studio in Italia ed all’estero dal 1986  Membri IALCA, associazione italiana dei consulenti linguistici riconosciuta dal British Council  In possesso di certificazione di qualità ISO 9001:2008, tra i primi in Italia nel nostro settore  Primo centro ufficiale per gli esami TOEFL del triveneto  Soci di Confindustria Padova – settore terziario e membri attivi della Commissione Scuola 2
  3. 3. . La nostra mission COMUNICARE l’importanza dello studio delle lingue all’estero per raggiungere il livello di competenza necessario per studiare e/o lavorare in una lingua straniera. 3
  4. 4. . La nostra mission COMUNICARE il concetto che lo studio della lingua non è fine a se stesso, bensì la CHIAVE che apre le porte alla conoscenza e al successo nell’era globale di oggi 4
  5. 5. . La nostra mission COMUNICARE che l’apprendimento linguistico è un vero e proprio percorso di formazione che si può intraprendere a qualsiasi età 5
  6. 6. . La nostra mission • migliorare la propria conoscenza linguistica Attiva • sviluppare autonomia e spirito d’iniziativa Diventare cittadini del mondo! 6 Fornire ai ragazzi una concreta OPPORTUNITA’ di:
  7. 7. Cos’è la mobilità internazionale? E’ una OCCASIONE per: • fare esperienza • mettersi alla prova • migliorare la propria autostima • crescere, diventare autonomo • acquisire nuove conoscenze • sviluppare nuove competenze linguistiche e interculturali 7
  8. 8. Cos’è la mobilità internazionale? E’ un MEZZO per: • ottenere riconoscimento e apprezzamento dai datori di lavoro • incrementare le proprie possibilità di occupazione 8 • rafforzare la propria competitività
  9. 9. . Anno Scolastico all’estero: la storia • Il primo programma di scambio internazionale di studenti è stato realizzato da Stephen Galatti • Tra il 1919 e il 1952 Galatti realizzò lo scambio di 22 studenti tra Università americane e francesi 9 • Il primo studente italiano è partito nel 1948. • Oggi in Italia partono ca. 7.300 studenti ogni anno (4.700 nel 2011) • +55% in 3 anni
  10. 10. Chi è che parte? • Sono per lo più femmine: il 64% rispetto al 36% di maschi. • Arrivano da tutta Italia, in proporzione rispetto alla popolazione studentesca della regione: il 16% dalla Lombardia, l’11% dal Lazio, il 10% dal Veneto, il 9% dal Piemonte e dall’Emilia Romagna, il 6% dalla Sicilia, il 5% dalla Sardegna, dalla Toscana e dalla Campania e giù a scendere. • E, in numero sempre crescente, anche i giovani studenti delle seconde generazioni di immigrati: quest’anno sono 27 e le loro nazionalità spaziano da quella albanese a quella cinese. 10
  11. 11. Alcuni dati (fonte IPSOS) • Il numero di studenti stranieri in Italia sono passati da 2.800 nel 2011 a 3.200 nel 2014; • Nel 2014 il 68% degli Istituti scolastici ha aderito ad un progetto internazionale; • Solo il 32% degli studenti in Italia è a conoscenza della possibilità di effettuare un periodo di studi all’estero da 2 mesi ad 1 anno; • Le motivazioni per la mancata partenza sono in ordine decrescente: motivazioni personali, motivazioni economiche, motivazioni didattiche, mancanza d’interesse; • Le motivazioni per l’adesione al programma sono in ordine decrescente: per crescere e maturare, per mettersi alla prova, perchè è un’esperienza utile per il cv ed il futuro, per migliorare l’inglese. 11
  12. 12. . 5 motivi per frequentare un anno all’estero Frequentare un anno scolastico all’estero apre notevoli opportunità 5 motivi per pensarci: 12
  13. 13. . 1) Puoi accedere con facilità ai programmi universitari di scambio Erasmus+ : la conoscenza linguistica è infatti uno dei requisiti fondamentali 5 motivi per frequentare un anno all’estero 13
  14. 14. . 2) Puoi frequentare Facoltà italiane che svolgono programmi in lingua inglese 5 motivi per frequentare un anno all’estero 14 Secondo i dati del Centro Studi della CRUI (associazione delle Università Italiane, statali e non statali), più del 70% degli atenei associati (57 su 81) nel periodo 2011/12 ha erogato un’offerta formativa in lingua inglese, per un totale di 671 corsi, distribuiti in diverse tipologie di proposta:
  15. 15. Considerazioni Alcuni atenei hanno preannunciato nuovi ulteriori corsi in lingua inglese nei prossimi anni in quanto favoriscono due aspetti fondamentali per l’Università: 15 • la multiculturalità: riguarda la capacità di rapportarsi e di interagire con tradizioni storiche, comportamentali e scientifiche anche molto diverse; • il multilinguismo: riguarda la capacità di padroneggiare codici linguistici diversi che consente una profonda comprensione ed integrazione nelle diverse realtà socio-culturali.
  16. 16. Distribuzione dei Corsi in lingua inglese 16
  17. 17. Dettaglio dell’offerta per ateneo e tipologia di corso 17
  18. 18. . 3) Ti verranno riconosciuti crediti universitari per i corsi di lingua straniera: non dovrai più sostenere l’esame se ti presenti con una certificazione linguistica a livello C1/2 (facilmente conseguibile per chi ha studiato un anno all'estero). 5 motivi per frequentare un anno all’estero 18
  19. 19. . 4) Avrai la possibilità di iscriverti presso Facoltà straniere 5 motivi per frequentare un anno all’estero 19
  20. 20. . 5) Avrai una importante «carta da giocare» se preferisci iniziare a lavorare subito dopo la maturità 5 motivi per frequentare un anno all’estero 20
  21. 21. • L'anno all'estero ti ha reso bilingue • Si tratta di un vantaggio competitivo notevole; • in Italia solo il 10% dei giovani dichiara di avere un livello "avanzato" di conoscenza della lingua inglese; 5 motivi per frequentare un anno all’estero 21 • avrai sviluppato competenze trasversali, non formali e informali molto ricercate dagli imprenditori e dalle grandi Aziende.
  22. 22. Alcuni dati ISTAT 2014 22 • In Lombardia oltre il 50% delle imprese è una multinazionale. È quindi importante la conoscenza delle lingue per poter dialogare con l’Europa e con il mondo. • Oltre il 34% delle Imprese a Milano richiedono competenze linguistiche per il personale da assumere
  23. 23. I 5 criteri che utilizzano per scegliere i nuovi dipendenti sono abbastanza insoliti. 23 I cinque criteri di Google per assumere nuove persone Come premessa, va detto che uno dei punti fondamentali del loro ragionamento è che i risultati scolastici non sono l’unico requisito valutato. E allora cosa importa?
  24. 24. 1. RESPONSABILITA’ (sapersi autoorganizzare): per risolvere problemi o sviluppare progetti senza essere un mero esecutore o capo. 2. UMILTA’: apertura nei confronti degli altri e delle loro idee, che possono essere più buone delle tue. 3. CAPACITA’ DI LEADERSHIP: essere pronti a guidare e assumere il comando in ogni situazione. 4. ABILITA’ DI APPRENDIMENTO (creatività): ormai, la capacità di “imparare prima dei tuoi competitors cose nuove è l'unico vantaggio competitivo sostenibile”. 5. COMPETENZE (è’ l’ultimo della lista): essere esperti significa anche sviluppare una certa resistenza al cambiamento. 24 I cinque criteri di Google per assumere nuove persone
  25. 25. Perché partire? 25
  26. 26. . Frequentare un anno all’estero Questo è il programma che fa per te! 26
  27. 27. Normativa e riconoscimento in Italia • Il Min. Pub. Istruzione riconosce il periodo di studi all'estero Il D. Lgs del 16/04/1994 nr. 297 (Art. 192) consente l’iscrizione, all’anno successivo, di giovani provenienti da un anno di studio all’estero senza perdere l’anno scolastico previa un’eventuale prova integrativa su alcune materie indicate dal Consiglio di Classe. • Altri Riferimenti Normativi: – C.M.181 del Marzo 1997, – C.M 236 dell'Ottobre 1999 – D.P.R. 323/98 – nota del MIUR n. 843 del 10/04/2013 che ha per oggetto le " Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale" . 27
  28. 28. Sempre secondo il MIUR.... Il Consiglio di Classe italiano tiene valide le votazioni espresse dalla scuola estera nelle materie comuni ai due ordinamenti; verifica la preparazione degli studenti nelle materie non studiate all'estero; formula una valutazione globale che determina l'inserimento in una delle bande di oscillazione del credito scolastico. (C.M 236 dell'Ottobre 1999) 28
  29. 29. Sempre secondo il MIUR.... “Oltre alle conoscenze e competenze disciplinari, gli Istituti dovrebbero essere incoraggiati a valutare e a valorizzare gli apprendimenti non formali ed informali, nonché le competenze trasversali acquisite [...]. Questa forma di valutazione favorirebbe una connessione tra scuola e mondo del lavoro” 29
  30. 30. Titoli di studio esteri validi per l’accesso alle Università italiane TITOLI CONSEGUITI AL TERMINE DI UN PERIODO SCOLASTICO DI ALMENO 12 ANNI 30 Tali titoli sono validi per l'accesso ai corsi di laurea triennali ed ai corsi di laurea specialistica a ciclo unico presso le Università italiane purché consentano l’accesso ad un corso analogo a quello che viene richiesto in Italia presso le Università del Paese al cui ordinamento si riferiscono.
  31. 31. Titoli di studio esteri validi per l’accesso alle Università italiane • Per il riconoscimento dei titoli di studio in Italia, si consiglia di effettuare le adeguate procedure di traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore dei titoli di studio, presso il Consolato italiano all’estero. 31 • La burocrazia è complessa e suggeriamo sempre, per chi sia sicuro di voler rientrare in Italia per gli studi universitari, di verificare bene con l ‘urp del ministero della pubblica istruzione o con le Università di interesse italiane, requisiti e modalità di accesso.
  32. 32. Debito formativo in partenza • la C.M. n. 236/99, che disciplina l’attribuzione dei crediti scolastici al rientro nella scuola di appartenenza, raccomanda di riconoscere il valore globale dell’esperienza, e consente la partecipazione anche agli alunni con debito formativo. 32
  33. 33. . Destinazioni Tutto il mondo ma MB consiglia i seguenti paesi: USA – Canada –Irlanda – Scozia - Gran Bretagna- Australia - Nuova Zelanda Germania – Spagna – Francia Cina 33
  34. 34. . Durata del programma Il programma è flessibile da 2 a 10 mesi in base alle tue esigenze e aspettative. Un anno intero è meglio. Perché? • diventi bilingue • ti integri completamente nella comunità locale • puoi seguire i vari progetti extra-scolastici dall’inizio alla fine (sport, teatro, musica, etc.) 34
  35. 35. . Frequenterai scuole statali o, se preferisci, scuole private con un costo supplementare I PARTNER COINVOLTI la scuola estera 35 La tipologia di scuola varia a seconda del paese. Nei paesi anglofoni e in Francia è a tempo pieno fino alle ore 15 o 17. Studi meno materie che in Italia: 4/7 in USA e Gran Bretagna; 8 in Canada, Irlanda, Scozia e altri paesi Europei; 6 in Nuova Zelanda, ma in modo più intensivo.
  36. 36. . Sarai accolto in una famiglia, selezionata dai nostri partner stranieri, che farà le veci dei genitori durante la tua permanenza all’estero. lI rapporto che stabilisci con la famiglia è fondamentale per la buona riuscita del programma; molti ragazzi restano in contatto con la famiglia “adottiva” per il resto della loro vita. I PARTNER COINVOLTI la famiglia ospitante 36
  37. 37. . • Paesi che offrono ospitalità gratuita: • USA, Germania, Francia, Australia • Paesi con ospitalità a pagamento: Irlanda, Gran Bretagna, Canada, Nuova Zelanda, Spagna I PARTNER COINVOLTI la famiglia ospitante 37
  38. 38. . • E’ un punto di riferimento per aiutarti a risolvere questioni che possono emergere in famiglia dovute alle differenze culturali. • Ti supporta presso la scuola per scegliere le materie giuste ed ottenere i certificati che ti servono al rientro. I PARTNER COINVOLTI i partner esteri 38 In ogni paese c’è: • un’oganizzazione locale, che seleziona scuola e famiglia (in base alle tue caratteristiche) • tutors all’interno della scuola e dislocati sul territorio, che ti seguono durante tutto il percorso. Cosa fa il tutor?
  39. 39. . • Ti supporta nella scelta e organizzazione del programma. •E’ un punto di riferimento costante •Fa da tramite tra lo studente e i referenti nel paese di destinazione I PARTNER COINVOLTI il tuo consulente in Italia 39
  40. 40. . Rivolgersi ad un Professionista del settore contattando un’Agenzia di formazione specializzata Modalità per partire per un anno scolastico 40
  41. 41. .Rischi di: • perdere un anno di scuola al tuo rientro (materie sbagliate, no tutoraggio, no certificati, no accordi con scuola di origine); Cosa succede se scegli il programma sbagliato? 41 • rientrare subito senza completare il programma e perdere soldi (se non hai le giuste informazioni); • non avere supporto per comprendere le differenze culturali e l’importanza dell’integrazione e di non avere sostegno nei momenti di nostalgia, etc.
  42. 42. . • Consulenza per trovare il programma più adatto alle tue aspettative Cosa ti offriamo? 42 • Spiegazioni dettagliate delle differenze tra i programmi disponibili nei vari paesi •Possibilità di scegliere località, scuole e materie da frequentare (es. latino e greco), tipologia di famiglia o altro tipo di alloggio
  43. 43. . • Soluzioni che ti permettano di continuare a praticare i tuoi hobbies: musica, teatro, sport agonistici, informatica… • Un’analisi approfondita delle tue motivazioni, di cosa ti aspetti, del tuo carattere, inclinazioni, paure, obiettivi che vuoi raggiungere, valore aggiunto che vuoi riportare a casa. Cosa ti offriamo 43
  44. 44. . • Intervistiamo anche i tuoi genitori: per capire qual è il tuo modo di vivere i rapporti familiari e prepararti ad affrontare le differenze. • Testiamo la tua conoscenza linguistica: con un test e con un approfondito colloquio individuale in cui ci racconti di te, dei tuoi sogni e dei risultati che vuoi ottenere. Cosa ti offriamo 44
  45. 45. . MB fa una scelta di INCLUSIONE non di esclusione Cosa ti offriamo 45 Se ti senti pronto, se sei motivato e determinato e se la tua decisione è stata condivisa ed è sostenuta da tutta la famiglia, MB fa in modo che tu possa partire!! Ti seguiamo durante la tua avventura straniera e ti supportiamo nelle difficoltà.
  46. 46. Orientation • Dallo scorso anno organizziamo un incontro di preparazione di gruppo di tutti gli studenti in partenza. E’ un momento importante in cui vi diamo gli strumenti per affrontare con consapevolezza l’esperienza che vivrete. • In alcuni Paesi come USA, Canada e Spagna l’attività di orientamento viene fatta anche dall’Organizzazione all’arrivo nel paese straniero, insieme agli altri studenti provenienti da tutto il mondo 46
  47. 47. . 1) Analizzare perché vuoi partire, quali sono i tuoi obiettivi: i programmi disponibili sono molto diversi tra loro e per scegliere devi sapere cosa è importante per te. Cosa devi sapere per fare la scelta giusta? 47
  48. 48. .2) Conoscere te stesso: 1 anno lontano dalla famiglia è un’esperienza forte e deve essere un’esperienza di crescita, va preparata con cura e analizzata con i genitori • Come pensi di superare la nostalgia ? • Come affronterai gli ostacoli e le difficoltà che si presenteranno? Cosa devi sapere per fare la scelta giusta? 48
  49. 49. .3) Valutare come si pongono la tua scuola e i tuoi docenti italiani nei confronti di quest’esperienza e le procedure da affrontare al tuo rientro • Cosa ne pensano preside e docenti? • La scuola ha previsto una procedura per il tuo rientro ? Cosa devi sapere per fare la scelta giusta? 49
  50. 50. . 4) Preparati a studiare parecchio: le materie all’estero anche se scelte con cura non saranno mai le stesse che i tuoi compagni continuano a studiare in Italia Cosa devi sapere per fare la scelta giusta? 50 Dovrai tenerti in contatto con i tuoi compagni, farti passare gli appunti, studiare le materie che non sono contemplate nel programma all’estero
  51. 51. Tempi e requisiti Quando iscriversi?  Meglio iniziare a pensarci un anno prima....  ....ma siamo riusciti a far partire ragazzi anche a soli due mesi dalla data d’inizio corsi! con MB non è mai troppo tardi anche per chi frequenta già la quarta superiore per partire a gennaio o a luglio. 51
  52. 52. Le scadenze • Tranquilli...non abbiamo una scadenza precisa • Questo è il momento giusto per attivarsi! • Si tratta di una esperienza che va ragionata, condivisa da tutti i membri della famiglia e preparata con cura e tranquillità PERCHE’? 52
  53. 53. Perchè? L’organizzazione del viaggio per tempo da dei vantaggi in relazione a: • scelta della scuola • risparmio sui voli • pianificazione della spesa • organizzazione familiare • preparazione dello studente (es. attraverso un corso di lingua pre-partenza, visione di films in lingua, corsi on-line, ecc) 53
  54. 54. Chi può partire?  Studenti della scuola secondaria tra i 15 e 18 anni  Preferibilmente in IV superiore, ma c’è chi parte anche in III o in V  Per un periodo di 2-3-5-10 mesi  Con partenza in agosto/settembre, gennaio/febbraio, luglio per l’emisfero australe 54
  55. 55. . “Non fatevi scappare questa opportunità, è un’esperienza imperdibile che può essere il trampolino di lancio per una vita diversa e sicuramente migliore!” (Benedetta P. di Roma, 16 anni, a Vancouver ) Testimonial 55
  56. 56. Perchè partire con MB scambi culturali? Sicurezza Affidabilità Esperienza Qualità certificata Assistenza 56
  57. 57. Cosa ti perdi se non parti? 57 Lasciamo a te la risposta!
  58. 58. CONTATTI MB Scambi Culturali Srl Via N. Tommaseo, 65/B 35131 Padova tel.: 049 - 875 52 97 E-mail individuali: info@mbscambi.com e-mail gruppi: gruppimb@mbscambi.com sito: www.mbscambi.com : www.facebook.com/MBVacanzeStudio 58
  59. 59. GRAZIE PER L’ASCOLTO A VOI LE DOMANDE! 59
  60. 60. Organizzazione del viaggio • MB offre supporto nella compilazione dell’Application Form (molto importante per usufruire della copertura assicurativa nei paesi extra-europei) • E’ comunque necessario un investimento di tempo da parte vostra per la corretta raccolta delle informazioni in particolare sulla salute medica e la necessità di fare le vaccinazioni richieste • MB si occupa della traduzione delle pagelle e garantisce una continua assistenza telefonica 60
  61. 61. spese aggiuntive • Tassa consolare ed eventuali tasse di entrata e uscita da Paese • Mensa e divisa scolastica • Spese amministrative della scuola • Materiale didattico • Opzione mini-stay • Trasporti pubblici • Quote associative per partecipare a sport • Gite • Spese autenticazione titolo di studio 61

×