<ul><li>Progettare  una lezione: </li></ul><ul><li>Prerequisiti (disciplinari) </li></ul><ul><li>Obiettivi (specifici) </l...
al Digitale <ul><li>Progettare  una lezione: </li></ul><ul><li>Prerequisiti (tecnologici) </li></ul><ul><li>Obiettivi (tra...
I STEP Scelta dell’argomento e sintesi dei contenuti II STEP Costruzione dello storyboard III STEP Scelta del tipo di svil...
CARATTERISTICHE E ANIMAZIONI DEI CONTENUTI STORYBOARD TIPO DI CONTENUTO
<ul><li>La superficie interattiva della LIM esprime al massimo il senso dell’interazione tra l’uomo e lo strumento digital...
<ul><li>Numerosi  vantaggi  per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti ...
<ul><li>Numerosi  vantaggi  per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti ...
<ul><li>Numerosi  vantaggi  per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti ...
<ul><li>Numerosi  vantaggi  per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti ...
<ul><li>Sulla superficie della lavagna gli enti matematici diventano oggetti della realtà di cui è possibile osservare le ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Matematica interattiva con la lim

2,560 views

Published on

Presentazione Didamatica 2011

Published in: Education, Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,560
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
823
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle A. Lucia Averna
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • A. Lucia Averna L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle
  • L&apos;insegnante on-line: apprendimento e insegnamento con LMS e Moodle A. Lucia Averna
  • Matematica interattiva con la lim

    1. 2. <ul><li>Progettare una lezione: </li></ul><ul><li>Prerequisiti (disciplinari) </li></ul><ul><li>Obiettivi (specifici) </li></ul><ul><li>Presentazione dei contenuti </li></ul><ul><li>Metodologie </li></ul><ul><li>Feedback cognitivo </li></ul>
    2. 3. al Digitale <ul><li>Progettare una lezione: </li></ul><ul><li>Prerequisiti (tecnologici) </li></ul><ul><li>Obiettivi (trasversali) </li></ul><ul><li>Presentazione dei contenuti </li></ul><ul><li>Metodologie ( strumenti ) </li></ul><ul><li>Feedback cognitivo </li></ul>
    3. 4. I STEP Scelta dell’argomento e sintesi dei contenuti II STEP Costruzione dello storyboard III STEP Scelta del tipo di sviluppo da attribuire ad ogni microcontenuto IV STEP Reperimento delle risorse V STEP Scansione e temporizzazione delle interazioni VI STEP Registrazioni
    4. 5. CARATTERISTICHE E ANIMAZIONI DEI CONTENUTI STORYBOARD TIPO DI CONTENUTO
    5. 6. <ul><li>La superficie interattiva della LIM esprime al massimo il senso dell’interazione tra l’uomo e lo strumento digitale: </li></ul><ul><li>Operatività dell’insegnante per: </li></ul><ul><li>indicare quali sono gli strumenti del software più adatti per la costruzione in esame; </li></ul><ul><li>illustrare le modalità d’uso degli strumenti; </li></ul><ul><li>mostrare come sfruttare le potenzialità della tecnologia touchscreen, cioè come costruire concretamente gli oggetti attraverso azioni come “ toccare ” e “ trascinare ”. </li></ul><ul><li>Operatività dell’allievo per: </li></ul><ul><li>familiarizzare con gli strumenti digitali; </li></ul><ul><li>guidare i compagni che li osservano verso un’ interiorizzazione delle conoscenze (difficoltà di costruzione = domande e relative risposte chiarificatrici) </li></ul><ul><li>stimolare il sistema percettivo-motorio attraverso azioni (lezione = esperienza sensoriale che favorisce la memorizzazione della conoscenza) . </li></ul>
    6. 7. <ul><li>Numerosi vantaggi per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti di geometria dinamica </li></ul>Evidenziano la possibilità di chiarire concetti matematici come ad esempio le proprietà invarianti degli enti geometrici rispetto alle trasformazioni
    7. 8. <ul><li>Numerosi vantaggi per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti di geometria dinamica </li></ul>Mostrano l’importanza di congetturare e verificare piuttosto che limitarsi a ripetere e dimostrare per liberare la fantasia e l’intuito degli studenti stimolandone il ragionamento induttivo e l’ argomentazione critica
    8. 9. <ul><li>Numerosi vantaggi per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti di geometria dinamica </li></ul><ul><li>potenziati </li></ul><ul><li>dalle caratteristiche interattive della LIM </li></ul>Consentono di immaginare e manipolare gli enti astratti della matematica attraverso la possibilità di “ simulare ” gli effetti del nostro pensiero sugli enti matematici per mezzo di atti concreti
    9. 10. <ul><li>Numerosi vantaggi per lo studio della matematica </li></ul><ul><li>offerti </li></ul><ul><li>dai nuovi ambienti di geometria dinamica </li></ul><ul><li>potenziati </li></ul><ul><li>dalle caratteristiche interattive della LIM </li></ul>Generano negli allievi la sensazione di costruire concretamente le ipotesi risolutive dei problemi cogliendo immediatamente le conseguenze di un’idea
    10. 11. <ul><li>Sulla superficie della lavagna gli enti matematici diventano oggetti della realtà di cui è possibile osservare le reazioni ad azioni concretamente eseguite </li></ul><ul><li>Ciò permette di innescare modalità attive di conoscenza basate sull’agire e sulle capacità di fare previsioni </li></ul>

    ×