Il Conto Energia In Italia

2,527 views

Published on

Intervento al convegno organizzato dall'Associazione dei paesi Bandiera Arancione

Published in: Technology, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,527
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
22
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il Conto Energia In Italia

  1. 1. La situazione del Conto Energia in Italia Costantino Lato Responsabile Unità Ingegneria Roma, 20 novembre 2007 www.gsel.it
  2. 2. 2 Indice Il GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Il primo Conto Energia Il nuovo Conto Energia I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico
  3. 3. 3 Il GSE – Gestore dei Servizi Elettrici PRINCIPALI ATTIVITA’ DEL GSE Gestisce l’incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e da altre fonti energetiche ammesse Qualifica gli Impianti Alimentati da Fonti Rinnovabili (IAFR) e rilascia i Certificati Verdi Verifica la produzione e importazione soggetta all’obbligo dei CV Rilascia la Garanzia di Origine (GO) e i RECS agli impianti alimentati da Fonti Rinnovabili Incentiva gli impianti Fotovoltaici con il “conto energia” Effettua il riconoscimento degli impianti di Cogenerazione Incentiva gli impianti alimentati da fonti rinnovabili e assimilate in base al provvedimento CIP 6/92
  4. 4. 4 Indice Il GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Il primo Conto Energia Il nuovo Conto Energia I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico
  5. 5. 5 L’incentivazione del Fotovoltaico: conto energia Mappa geografica del potenziale Fotovoltaico
  6. 6. 6 Il primo Conto Energia I capisaldi del meccanismo Il meccanismo in “conto energia” (DM 28.7.2005 e 6.2.2006): erogazione di un incentivo commisurato all’energia elettrica prodotta dagli impianti. Le risorse per l'erogazione delle tariffe incentivanti trovano copertura nel gettito della componente tariffaria A3. Impianti fotovoltaici della potenza da 1 kW sino a 1.000 kW, collegati alla rete elettrica, entrati in esercizio dopo il 30.9.2005 a seguito di nuova costruzione, potenziamento o rifacimento totale. Le tariffe di partenza rimangono invariate per i 20 anni di incentivazione (annualmente incrementate con riserva, per gli effetti ancora non definitivi di un ricorso al TAR Lombardia, del tasso di variazione ISTAT solo per le domande presentate fino al 15.2.2006). Non è possibile modificare il sito indicato nella domanda.
  7. 7. 7 Il primo Conto Energia Tariffe per le domande presentate negli anni 2005 e 2006 Taglia di potenza Tariffe incentivanti (€ / kWh) degli impianti (kW) 0,445 scambio sul posto 1 ≤ P ≤ 20 0,460 cessione alla rete 20 < P ≤ 50 0,460 cessione alla rete 50 < P ≤ 1.000 Valore soggetto a gara con un tetto massimo di 0,490 Le tariffe incentivanti sono incrementate del 10% qualora i moduli fotovoltaici siano integrati architettonicamente in edifici di nuova costruzione ovvero in edifici esistenti oggetto di ristrutturazione. L’energia elettrica a cui viene riconosciuto l’incentivo è : - tutta l’energia prodotta, se si sceglie la cessione in rete - l’energia prodotta e autoconsumata, se si fa scambio sul posto. Oltre a tale incentivo, il titolare dell’impianto ha altri benefici: - i ricavi dell’energia immessa in rete in caso di cessione - i risparmi sulla bolletta elettrica in caso di autoconsumo.
  8. 8. 8 Il primo Conto Energia Domande ammesse all’incentivazione (19 settembre 2005 - 31 Marzo 2006) Classi di potenza numero 41,1% 1,2% 1 kW ≤ P ≤ 20 kW 7.176 20 kW < P ≤ 50 kW 5.105 50 kW < P ≤ 1.000 kW 152 12.433 57,7% Classi di potenza MW 25,6% 13,3% 1 kW ≤ P ≤ 20 kW 51,4 20 kW < P ≤ 50 kW 237,2 50 kW < P ≤ 1.000 kW 99,1 387,7 61,2%
  9. 9. 9 Il primo Conto Energia Stato di avanzamento delle iniziative al 1° novembre 2007 NUMEROSITA' Domande Di cui Di cui Classe di potenza Inizio lavori Ammesse Fine lavori In esercizio 1 <= P <= 20 7.176 4.953 3.922 3.487 20 < P <= 50 5.105 2.690 350 252 50 < P <= 1000 152 119 28 23 Totale 12.433 7.762 4.300 3.762 POTENZA (MW) Domande Di cui Di cui Classe di potenza Inizio lavori Ammesse Fine lavori In esercizio 1 <= P <= 20 51,400 33,53 24,43 20,73 20 < P <= 50 237,200 125,63 14,79 10,66 50 < P <= 1000 99,100 70,55 11,35 10,49 Totale 387,700 229,71 50,58 41,88
  10. 10. 10 Il primo Conto Energia Incentivi erogati PRODUZIONE INCENTIVI TIPO IMPIANTO kWh % € % SCAMBIO SUL POSTO 8.523.260 46,4% 3.892.311,09 45,1% CESSIONE DA 1 A 20 kW 1.197.813 6,5% 571.506,16 6,6% CESSIONE DA 20 A 50 kW 5.828.794 31,7% 2.776.907,17 32,2% CESSIONE DA 50 A 1000 kW 2.828.597 15,4% 1.380.865,58 16,0% TOTALE 18.378.464 100,0% 8.621.590,00 100,0%
  11. 11. 11 Il primo Conto Energia Attività di verifica sugli impianti Il GSE effettua sopralluoghi sugli impianti, avvalendosi anche della collaborazione di soggetti terzi qualificati, al fine di accertare il rispetto delle condizioni previste dalla normativa. Il GSE, entro il 31 ottobre di ogni anno, trasmette all’AEEG un piano annuale di sopralluoghi e un prospetto degli esiti dei sopralluoghi effettuati. Per il 2007 è prevista l’effettuazione di circa 250 verifiche. Al 1° ottobre 2007 sono state effettuate circa 190 verifiche, nella quasi totalità con esito positivo.
  12. 12. 12 Indice Il GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Il primo Conto Energia Il nuovo Conto Energia I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico
  13. 13. 13 Il nuovo Conto Energia I capisaldi del nuovo Conto Energia (DM 19.2.2007) GSE come Soggetto Attuatore Richiesta di ammissione alle tariffe a valle dell’entrata in esercizio dell’impianto Ampliamento della potenza incentivabile ed eliminazione dei limiti annuali di potenza. Incentivabili 1200 MW + periodo di moratoria di 14 mesi (24 mesi per i soggetti pubblici) Eliminato il limite massimo di 1000 kW per il singolo impianto Tariffe che premiano il grado di integrazione architettonica e l’uso efficiente dell’energia
  14. 14. 14 Il nuovo Conto Energia Incentivo riconosciuto all’energia prodotta Tariffe (€ / kWh) per impianti in esercizio entro il 31 dicembre 2008 IMPIANTI FOTOVOLTAICI 1 2 3 Potenza nominale dell’impianto Parzialmente P (kW) Non integrato Integrato Integrato A 1≤P<3 0,40 0,44 0,49 B 3 < P ≤ 20 0,38 0,42 0,46 C P > 20 0,36 0,40 0,44
  15. 15. 15 Il nuovo Conto Energia Variazione delle tariffe nel tempo L’energia prodotta dagli impianti FTV ha diritto all’incentivazione per un periodo di 20 anni a decorrere dall’entrata in esercizio degli impianti (tariffe anni 2007 e 2008 riportate nel DM). Le tariffe, per gli impianti entrati in esercizio dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2010, saranno decurtate del 2 % rispetto al valore di riferimento degli anni 2007 e 2008, per ciascuno degli anni successivi al 2008. Il valore della tariffa è costante per tutto il periodo dell’incentivazione. Con successivi decreti (a partire dal 2009) MSE e MATT provvederanno ad aggiornare il quadro delle tariffe incentivanti per gli impianti che entreranno in esercizio dopo il 2010.
  16. 16. 16 Il nuovo Conto Energia Incremento del 5% delle tariffe incentivanti L’incremento del 5% delle tariffe incentivanti vale: per impianti non integrati, ricadenti nelle righe B e C (maggiori di 3 kW), il cui SR acquisisce – per l’impianto fotovoltaico - il titolo di autoproduttore ai sensi del Dlgs n.79/1999; per impianti il cui SR è una scuola pubblica o paritaria o una struttura sanitaria pubblica; per impianti integrati in superfici esterne di involucri di edifici, fabbricati, strutture edilizie di destinazione agricola, in sostituzione di coperture in eternit o comunque contenenti amianto; per impianti il cui SR è un Comune con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. I suddetti incrementi non sono tra loro cumulabili
  17. 17. 17 Il nuovo Conto Energia Premio per l’uso efficiente dell’energia 1) Il premio, per gli impianti fino a 20 kW operanti in regime di scambio sul posto, consiste in una maggiorazione della tariffa riconosciuta all’impianto, pari alla metà della percentuale di riduzione dell’indice di prestazione energetica conseguita nell’unità immobiliare alimentata dall’impianto (riduzione di almeno il 10%; premio massimo pari al 30%). 2) La realizzazione di nuovi interventi che conseguano una riduzione di almeno il 10% del fabbisogno energetico già ridotto rinnova il diritto al premio; resta valido il limite massimo complessivo del 30%. 3) Il premio compete nella misura del 30% della tariffa base nel caso di unità immobiliari o edifici completati successivamente all’entrata in vigore del decreto, qualora conseguano un indice di prestazione energetica dell’edificio inferiore di almeno il 50% rispetto ai valori riportati nell’allegato C del Dlgs 192/2005).
  18. 18. 18 Il nuovo Conto Energia Condizioni per la cumulabilità degli incentivi 1) Restano valide le principali condizioni di non cumulabilità, stabilite nei precedenti DM: contributi in conto capitale e/o interessi eccedenti il 20%. certificati verdi e titoli di efficienza energetica. 2) Per le scuole pubbliche o paritarie e le strutture sanitarie pubbliche è possibile cumulare gli incentivi con contributi di natura regionale, locale o comunitaria, in conto capitale e/o interessi, di qualunque entità. 3) Le tariffe incentivanti non sono cumulabili con la detrazione fiscale. 4) Sono escluse dalle tariffe incentivanti gli impianti fotovoltaici realizzati per obblighi di legge (n° 192/2005 e n° 296/2006) che entreranno in esercizio dopo il 31.12.2010.
  19. 19. 19 Il nuovo Conto Energia Iter da seguire per accedere all’incentivazione 1) Il soggetto responsabile (SR) inoltra il progetto preliminare al gestore di rete e chiede la connessione alla rete (eventualmente il servizio di scambio). 2) Ad impianto ultimato, SR comunica la conclusione dei lavori al gestore di rete. 3) Entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio dell’impianto, SR - pena la non ammissibilità alle tariffe incentivanti - è tenuto a far pervenire al GSE la richiesta di concessione della tariffa, insieme alla documentazione finale di entrata in esercizio dell’impianto. 4) Entro i successivi 60 giorni GSE verifica il rispetto delle disposizioni del DM e comunica a SR la tariffa riconosciuta. 5) In caso di documentazione incompleta, GSE richiede integrazioni che dovranno pervenire al GSE entro 90 giorni, pena l’esclusione dall’incentivazione.
  20. 20. 20 Il nuovo Conto Energia Domande incomplete da integrare Nel caso in cui la documentazione presentata risulti incompleta o difforme rispetto alla normativa di riferimento, il GSE richiede al Soggetto Responsabile le necessarie integrazioni che, pena l’esclusione dalle tariffe incentivanti, dovranno essere presentate al GSE entro novanta giorni. Attualmente circa il 50% dei Soggetti Responsabili presenta le richieste d’incentivazione in modo incompleto o difforme da quanto previsto dalla normativa.
  21. 21. 21 Il nuovo Conto Energia La cessione del credito per il finanziamento dell’impianto Il GSE, allo scopo di facilitare il finanziamento dell’impianto, agevola la cessione dei crediti derivante dall’ammissione all’incentivazione al soggetto finanziatore. Al 2 ottobre 2007 60 Istituti di Credito hanno sottoscritto con il GSE l’accordo per la cessione del credito (l’elenco si trova sul sito www.gsel.it)
  22. 22. 22 Il nuovo Conto Energia Stato di avanzamento delle iniziative al 1° novembre 2007 Richieste Potenza Classi di potenza Numero (MW) 1 <= P <= 3 781 1,98 3 < P <= 20 410 2,73 P > 20 20 1,15 TOTALE 1.211 5,86
  23. 23. 23 Il nuovo Conto Energia Grado di integrazione architettonica delle domande pervenute al 1° novembre 2007 Parzialmente integrato 4.244 kW 72% Non integrato 520 kW 9% Potenza Tipo Integrazione Numero (kW) Integrato 238 1.096,0 Parzialmente integrato 876 4.244,0 Integrato Non integrato 97 520,0 1.096 kW 19% Totale 1.211 5.860,0
  24. 24. 24 Il Conto Energia Risultati complessivi al 1° novembre 2007: 4.973 Impianti - 47,6 MW Numerosità impianti in esercizio Potenza impianti in esercizio MW 5.000 4 .9 7 3 50,0 Totale Totale 4 7 ,6 Primo DM 4 .3 8 0 Primo DM 4.500 45,0 Nuovo DM 4 .2 2 8 Nuovo DM 4 1,3 4 1,8 4.000 4 0 ,5 40,0 3 .7 3 6 3 .7 6 2 3 7 ,5 3 .5 9 0 3 7 ,2 3.500 35,0 3 4 ,5 3 .3 8 1 3 .5 4 8 3 .3 6 3 3 2 ,7 3 .19 1 2 .8 0 6 3 0 ,2 3.000 30,0 2 .8 7 3 2 9 ,2 2 .5 3 3 2 4 ,4 2 .5 17 2.500 25,0 2 4 ,8 2 1,5 2 .15 9 2 1,6 2.000 20,0 1.8 15 17 ,7 1.500 1.5 2 4 15,0 13 ,8 1.2 11 1.2 18 11,7 1.000 935 790 10,0 680 8 ,2 681 6 ,5 5 ,8 500 373 3 ,8 442 5,0 4 ,5 3 ,3 19 0 1,8 278 67 3 ,1 1,0 17 4 16 1,9 0 ,4 10 4 1,0 0 ,1 0 0 0 0 8 40 0 ,5 0,0 0 ,0 0 ,0 0 ,0 0 ,0 0 ,1 mar-06 mag-06 mar-07 mag-07 apr-06 giu-06 lug-06 ago-06 set-06 ott-06 nov-06 dic-06 gen-07 apr-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 feb-06 feb-07 mar-06 mag-06 mar-07 mag-07 apr-06 giu-06 lug-06 ago-06 set-06 ott-06 nov-06 dic-06 gen-07 apr-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 feb-06 feb-07
  25. 25. 25 Indice Il GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Il primo Conto Energia Il nuovo Conto Energia I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico
  26. 26. 26 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Il sistema informativo Sole è costituito da : un’applicazione informativa per la gestione globale di tutto il processo tecnico e commerciale previsto per l’incentivazione degli impianti (dall’arrivo delle domande al rilascio dell’incentivo) Un portale internet sul quale il Soggetto Responsabile deve caricare i dati caratteristici dell’impianto individuati dalla normativa e dalle delibere AEEG (articolo 3.10 della delibera 188/05 integrata dalla delibera 40/06 ed articolo 4.5 della delibera 90/07) Il sistema informativo geografico ATLASOLE rappresenta l’atlante impianti fotovoltaici ammessi all’incentivazione. ATLASOLE consente a tutti gli utenti di internet la consultazione interattiva degli impianti fotovoltaici ammessi all’incentivazione aggregati su base comunale, provinciale e regionale.
  27. 27. 27 Il nuovo Conto Energia Guide del GSE Guida alla richiesta dell’incentivo ed all’utilizzo del portale web (modalità operative specifiche da utilizzare sia per la richiesta dell’incentivo e del premio - disponibile su www.gsel.it) Per supportare i soggetti che intendono accedere all’incentivazione in conto energia (DM 19 febbraio 2007), il GSE inoltre : ha pubblicato la “Guida alla richiesta dell’incentivazione per gli impianti fotovoltaici” (documento di carattere generale disponibile sul sito); pubblicherà a breve la guida agli interventi validi ai fini del riconoscimento dell’integrazione architettonica del fotovoltaico.
  28. 28. 28 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Home page del portale internet a servizio dei Soggetti Responsabili Se il soggetto responsabile è già in possesso delle credenziali d’accesso al portale può accedere direttamente al menu dedicato alla richiesta dell’incentivo. Altrimenti dovrà effettuare la registrazione
  29. 29. 29 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Scelta Decreto Interministeriale In questo menu l’utente potrà scegliere di: • Gestire la richiesta d’incentivazione relativa agli impianti incentivati con i DM del 28/07/2005 e del 06/02/2006 • Gestire una richiesta d’incentivo per un nuovo impianto ai sensi del DM 19/02/2007 (nuovo conto energia)
  30. 30. 30 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Inserimento di una richiesta d’incentivo per un nuovo impianto L’inserimento di una richiesta d’incentivo si suddivide in cinque fasi: 1 Alla fine dell’inserimento della scheda tecnica, 2 il Sistema assegnerà automaticamente un numero identificativo dell’impianto (50.XXX). 3 Tale numero identificativo dovrà essere utilizzato per la richiesta dell’incentivo e per 4 qualsiasi comunicazione del Soggetto Responsabile inerente l’incentivazione. 5
  31. 31. 31 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Documenti da inviare al GSE per la richiesta dell’incentivo - 1 1) richiesta di concessione della tariffa incentivante stampata dal portale e comprensiva di data e firma del soggetto responsabile (allegato A1 della Delibera AEEG n. 90/07); 2) scheda tecnica finale d’Impianto stampata dal portale e comprensiva di data, firma e timbro del professionista o tecnico iscritto all’albo professionale (allegato A2 della Delibera AEEG n. 90/07); 3) dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà stampata dal portale, sottoscritta dal soggetto responsabile e corredata da copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità (allegato A4 della Delibera AEEG n. 90/07); 4) documentazione finale di progetto, realizzata in conformità alla norma CEI-02, firmata da professionista o tecnico iscritto all’albo professionale, corredata da almeno 5 distinte fotografie e da elaborati grafici di dettaglio dell’impianto (tale documentazione dovrà essere fornita anche su CD in formato “pdf”); 5) elenco dei moduli fotovoltaici e dei convertitori, da fornire su supporto cartaceo oppure magnetico indicante modello, marca e numero di matricola (preferibilmente inseriti nello stesso CD contenente la documentazione finale di progetto e le fotografie; l’elenco dei moduli fotovoltaici e dei convertitori deve essere comunque caricato nel portale);
  32. 32. 32 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Documenti da inviare al GSE per la richiesta dell’incentivo – 2 6) certificato di collaudo, contenente le seguenti prove: continuità elettrica e connessioni tra i moduli, messa a terra di masse scaricatori, isolamento dei circuiti elettrici delle masse, corretto funzionamento dell’impianto, verifiche prestazionali dell’impianto previste dal DM 19/02/2007 (dal sito del GSE è possibile scaricare un fac-simile del certificato di collaudo richiesto); 7) dichiarazione di proprietà dell’immobile destinato all’installazione dell’impianto, ovvero autorizzazione all’installazione dell’impianto sottoscritta dal/i proprietario/i dell’immobile; 8) copia del permesso di costruire ottenuto per l’installazione dell’impianto ovvero copia della denuncia di inizio attività; qualora non sia necessario né il permesso di costruire né la denuncia di inizio attività, il soggetto responsabile dell’impianto deve esplicitare tale situazione con un apposita dichiarazione; 9) copia della comunicazione con la quale il gestore della rete locale ha notificato al soggetto responsabile dell’impianto il codice identificativo del punto di connessione alla rete dell’impianto fotovoltaico (cosiddetto “POD” definito all’articolo 37, comma 37.1, della deliberazione n. 111/06). 10) copia della denuncia di apertura di officina elettrica presentata all’UTF (soltanto per impianti superiori a 20 kWp o superiori a 30 kWp se ricadenti in territori montani); oppure, se l’impianto immette tutta l’energia prodotta nella rete, copia della comunicazione fatta all’UTF sulle caratteristiche dell’impianto.
  33. 33. 33 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Il Contact Center Fotovoltaico del GSE è disponibile ogni giorno lavorativo per dare assistenza in tempo reale agli operatori Canale Accesso Esigenza Richiesta informazioni generali sui meccanismi 800 16 16 16 (numero verde) incentivanti, assistenza all’uso dei portali, richieste Telefono 06 8011 4388-9 appuntamenti, ecc. Richiesta informazioni di dettaglio sui meccanismi e-mail fotovoltaico@gsel.it incentivanti, richiesta modulistica, richiesta appuntamenti, ecc.
  34. 34. 34 I Sistemi Informativi per il Fotovoltaico Contatore Il numero (N°) di Impianti in esercizio e la Potenza (kW) sono aggiornati in tempo reale e si riferiscono a comunicazioni dei soggetti responsabili. Possono pertanto subire modifiche a seguito di verifiche del GSE. Il GSE provvederà comunque a pubblicare la data di effettivo raggiungimento del limite dei 1.200 MW, a partire dalla quale sono previsti ulteriori 14 mesi (24 nel caso di soggetti pubblici) per mettere in esercizio impianti Note per i quali richiedere l’incentivazione al GSE (solo per il Nuovo Conto Energia). L’applicazione ATLASOLE fornisce, con aggiornamento mensile, la localizzazione geografica degli impianti FTV suddivisi per classi di potenza.
  35. 35. 35 Il Conto Energia Impianto fotovoltaico del GSE da 20 kW (Roma, Viale Pilsudski) Numero Verde 800.16.16.16

×