Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
I 
Imprese 
Gradino dopo gradino, 
l’ascesa di Faraone 
L’azienda che produce scale e piattaforme aeree in alluminio 
ha o...
ottobre 2014 - youtrade - 69 
di utilizzo, alla maneggevolezza, alla 
flessibilità e al prezzo. 
L’ora della motorizzazion...
I 
Imprese 
70 - youtrade - settembre 2014 
accattivanti (la base è più stretta della 
cabina, in accordo con l’anatomia d...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Gradino dopo gradino l'ascesa di Faraone

302 views

Published on

Gradino dopo gradino l'ascesa di Faraone

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Gradino dopo gradino l'ascesa di Faraone

  1. 1. I Imprese Gradino dopo gradino, l’ascesa di Faraone L’azienda che produce scale e piattaforme aeree in alluminio ha organizzato un festa per celebrare la crescita del business e l’ultima arrivata, Elevah 40: leggera, automatica e adatta anche a piccoli spazi. È già un successo di Rosalinda Cappello Asentire parlare Piero Faraone il pensiero va a Henry Ford, il fondatore della casa automobilistica Usa. E anche se Tortoreto non è Detroit, e la sua non è la grossa industria americana, ma la tipica Pmi italiana, che produce scale, piattaforme aeree e trabatelli, quando si respira l’aria che circola nei capannoni e sugli spiazzi antistanti, curiosando tra le persone che lavorano lì, è il modello fordiano di imprendere che viene alla mente. E, in particolare, il risvolto sociale e umano delle relazioni industriali, l’intelligenza emotiva, più che il sistema produttivo. 68 - youtrade - settembre 2014 Un acrobata tra i capannoni L’occasione per visitare l’azienda, quella che oggi è la Ima spa, è arrivata lo scorso 4 settembre, per la festa organizzata dall’imprenditore, che l’ha fondata nel 1979 producendo una scala in alluminio che ha sbaragliato le antenate in legno. L’evento ha accolto circa 300 persone, tra visite guidate nei capannoni, musica folk, momenti gastronomici, due intermezzi realizzati da un giovane acrobata circense, che ha tenuto tutti con il naso all’insù e con il fiato sospeso a guardare le sue Anniversari evoluzioni aeree con il solo supporto di un nastro, i fuochi d’artificio come in una festa di paese in onore del santo patrono e il mini show del comico Maurizio Mattioli. A precedere e a seguire l’evento serale, due giornate in cui si è parlato della produzione di Faraone, con la presentazione ufficiale, tra le altre, dell’ultima grande arrivata, Elevah 40, appartenente alla categoria delle scale elettriche, evoluzione tecnologica delle piccole piattaforme aeree, nata da una grande attenzione alla sicurezza Maurizio Mattioli Piero Faraone
  2. 2. ottobre 2014 - youtrade - 69 di utilizzo, alla maneggevolezza, alla flessibilità e al prezzo. L’ora della motorizzazione Elevah 40 è una scala in alluminio automatica, semovente a tre ruote: «Se con la Vespa si motorizzava la bicicletta, con Elevah si motorizza la scala», ha spiegato l’imprenditore. La nuova nata di Faraone con un raggio di sterzata di zero gradi, versatile, dotata di manubrio e acceleratore, con una cabina che si sposta in orizzontale e in verticale, pratica per un lavoro sicuro e veloce, si allunga fino a 2 metri permettendo di raggiungere un’altezza complessiva di 4 metri, considerando un operaio in piedi sulla piattaforma e con le braccia alzate: un’altezza che rappresenta il 90% dei lavori in quota. «Dobbiamo fare scale elettriche, non grosse piattaforme», ha aggiunto Faraone nel corso della presentazione, «e devono essere compatte perché in Italia non abbiamo stabilimenti grandi come negli Stati Uniti». Risparmio di tempo Elevah 40, che arriva dopo cinque anni di progettazione, promette di far risparmiare tempo e fatica, con un costo relativamente basso: 3.750 euro. È stata pensata per nicchie di mercato come le cantine che producono il vino, i lavori di scaffalatura e stoccaggio, le attività di manutenzione, di elettricista e di imbianchino. Tecnicamente peserebbe soltanto 80 chilogrammi, ma per poterla omologare e renderla conforme alla normativa vigente, purtroppo obsoleta, è stata dotata di una zavorra, superflua ai fini del suo funzionamento, che ne porta il peso a 140 chilogrammi. Ma rimane comunque la più leggera del suo genere sul mercato. Ha un sistema brevettato, che le permette di essere caricata su una superficie più alta della sua base, per esempio su un camion, ha un sistema di sollevamento con cinta invece che con catene e non ha cavi in movimento, a differenza delle piattaforme aeree. È dotata di sistema idraulico e permette uno smontaggio veloce per la manutenzione. Linea e design sono presentati come
  3. 3. I Imprese 70 - youtrade - settembre 2014 accattivanti (la base è più stretta della cabina, in accordo con l’anatomia del corpo umano) e come valore aggiunto alla sicurezza. Ecco, la sicurezza, una delle parole su cui punta Faraone, che non è soltanto nelle istruzioni del manuale ma è nella macchina stessa. È una sicurezza attiva, anche se la si usa male, la scala protegge da incidenti grazie a dispositivi che la bloccano. Elevah 40 è dotata di un pulsante per la discesa di emergenza, anche la protezione della cabina è basata sul concetto di sicurezza attiva garantendo protezione all’occupante. Il prototipo, presentato a gennaio, ha già suscitato un grande interesse e avuto diversi ordini. La produzione è appena iniziata e le prime consegne sono programmate per metà ottobre. Affari in aumento Insomma, l’innovazione funziona: il fatturato dell’azienda è lievitato a 16 milioni di euro e Faraone (un centinaio di dipendenti) guarda adesso all’internazionalizzazione, con due filiali in Polonia e Spagna. La crescita annua, nonostante il contesto di crisi, è aumentata del 15%, anche grazie alla commessa per la metro di Milano per Expo 2015.

×