Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Fisac Varese Informa - Novembre 2013 - Ancora sullo sciopero ed altro

359 views

Published on

In questo numero:
- Prima pagina - Bancari: vergogna!
- pag. 2 - Banchieri, bancari, disoccupati e quattordicesima
- pag. 5 - CCNL Appalto Assicurativo: si parte.
- pag. 7 - In nome del popolo italiano
- pag. 8 - Abbecedario della crisi: Derivati
- pag. 9 - Iscriviti alla FISAC

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

Fisac Varese Informa - Novembre 2013 - Ancora sullo sciopero ed altro

  1. 1. Anno IX n°11 Novembre 2013 In questo numero: - P ri m a p a g i n a Bancari: vergogna! - pa g . 2 Banchieri, bancari, disoccupati e quattordicesima - pa g . 5 CCNL Appalto Assicurativo: si parte. - pa g . 7 In nome del popolo italiano - pa g . 8 Abbecedario della crisi: Derivati - pa g . 9 Iscriviti alla FISAC Le ra gi on i d el l o sci opero d e i b a n c a ri Riportiamo la lettera pubblicata dalla Prealpina il 2 novembre e la risposta del Segretario Generale della Fisac­Cgil di Varese. La polemica è il segnale di quanto lavoro bisogna ancora fare per sensibilizzare l'opinione pubblica su quali sono i reali motivi della nostra protesta. I b a n c a r i p r e te n d o n o l a q u a ttord i cesi m a : si vergogn i n o Egregio direttore, giovedì 31 ottobre in molte città si sono svolte manifestazioni contro la manovra governativa. Tra queste molte categorie rappresentate da molte centinaia di giovani, padri e madri di famiglia, di lavoratori anziani prossimi alla pensione, tutti in cassa integrazione per la chiusura di aziende e con l'amara incertezza del futuro, sfilavano anche i bancari. Quale non è stato il mio sdegno nel vedere e sentire una giovane ragazza protestare perche "vogliono togliere la quattordicesima!". Seg u i ci su Fa cebook e cl i cca M I PI ACE su l l a pa g i n a h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it
  2. 2. Mi indigna pensare che in un periodo tanto drammatico, quale l'attuale, una giovane impiegata di banca che, si presume, detenga un posto fisso con regolari diritti da contratto, che riceve regolarmente uno stipendio mensile, che non lavora il sabato. sensibilità di capire "la differenza iniqua" tra chi, percependo già la tredicesima, esige la quattordicesima e un disoccupato che fatica a mettere insieme il pranzo con la cena? Che riceve, come tutti, la tredicesima, debba pretendere anche la quatordicesima! I bancari protestavano per la "differenza iniqua" esistente tra gli stipendi dei dirigenti e i loro. E quindi un'impiegata di banca non ha la E' uno schiaffo morale per i 4 milioni e rotti di disoccupati che il Belpaese, ahimè, vanta. Si vergogni! Silvia Maggio Orsini Varese B a n c h i e r i , b a n c a r i , d i s o c c u p a ti e q u a tto r d i c e s i m a Egregio Direttore, vorrei ringraziare la signora Silvana Maggio Orsini che, in una lettere alla Prealpina pubblicata sabato u.s., mette alla pubblica gogna i bancari che, a suo dire, erano in piazza per pretendere o difendere, nella lettera non è molto chiaro, la quattordicesima. La ringrazio perché mi permette di chiarire alla signora Silvana, ed ai suoi lettori, le ragioni per le quali giovedì 31 ottobre i bancari di tutta Italia hanno scioperato. Non so quali canali televisivi la signora Silvana guardi, ma probabilmente ha fatto un po' di confusione, la protesta non era contro la manovra governativa, ma era contro le Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 2
  3. 3. banche italiane e contro l'associazione che le rappresenta, l' ABI, che ha disdettato in maniera unilaterale il Contratto Nazionale di Lavoro di 309.000 bancari. Pi ccol a pa ren tesi : si g n ora Si l va n a , l e d a rò u n a i n form a zi on e i n a n tepri m a , CG I L, CI SL e U I L l o sci opero d i 4 ore con tro l a m a n ovra g overn a ti va , i n provi n ci a d i Va rese, l o fa ra n n o ven erd ì 1 5 n ovem bre. Prima di tornare alle ragioni dello sciopero dei bancari, devo correggere ancora una volta la signora Silvana, che forse non sa, come la principale banca italiana, da parecchi mesi, tenga aperti numerosi propri sportelli fino alle 20 di sera ed anche il sabato mattina, e se segue così attentamente la televisione dovrebbe aver visto uno spot pubblicitario, con un famoso attore comico, che reclamizza l'iniziativa; non solo un altro gruppo, il secondo in Italia, sta attuando qualcosa di molto simile. c h e n o n p re n d o n o p i ù d a a n n i , m a p e r d i fen d ere i l l oro Con tra tto N a zi on a l e e certo a n c h e i l o ro s t i p e n d i . D i s i c u ro n o n è el i m i n a n d o i l Con tra tto a m i g l i a i a d i l a vora tori c h e s i a i u ta n o i d i s o c c u p a ti . Le banche italiane, in questi anni, si sono caratterizzate per la riduzioni dei prestiti alle famiglie ed alle imprese, prestando soldi solo ai soliti noti, hanno fatto bilanci prendendo i soldi dalla Banca Centrale Europea a tassi bassissimi per investirli in titoli di stato a tassi elevati, senza rammentare i numerosi scandali in cui sono state coinvolte. Ora si trovano con 140 miliardi di sofferenze e come unica soluzione, per salvarsi, pensano a ridurre il costo del personale dando la disdetta al Contratto Nazionale e vagheggiando contratti aziendali e di gruppo. Ridurre gli impiegati e la loro busta paga si può, gli stipendi dei banchieri ed il numero delle loro poltrone no, in fondo i nostri banchieri non sono molto dissimili dai nostri Torn a n d o a l l e ra g i on e d el l o sci opero e parlamentari, che quando sentono parlare di cerca n d o d i essere i l pi ù ch i a ro e si n teti co ridurre i propri benefici vengono colti possi bi l e d ebbo d a re u n a bru tta n oti zi a a l l a dall'orticaria. si g n ora Si l va n a i ba n ca ri e l e ba n ca ri e n on era n o i n pi a zza per a vere l a q u a ttord i cesi m a , U l ti m a bru tta n oti zi a per l a si g n ora Si l va n a : i n Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 3
  4. 4. q u esti a n n i i ba n ca ri i ta l i a n i h a n n o d i m ostra to, propri o a ttra verso i l Con tra tto N a zi on a l e ch e Abi n on vu ol e pi ù a ppl i ca re, d i essere d i s p o n i b i l i a r i n u n c i a re a d a u m e n t i s a l a r i a l i p e r ren d ere pi ù fa ci l e l ' i n g resso i n ba n ca d i g i ova n i d i soccu pa ti , q u i n d i n on h a n n o a ssol u ta m en te n u l l a d i cu i verg og n a rsi . Pi ccol a m ora l e d a tre sol d i : com e sa rebbe m i g l i o re q u e s t o m o n d o s e i t a n t i s i g n o r i Si l va n o e l e ta n te si g n ore Si l va n a pri m a d i i n d i g n a r s i a l m e n o s i d o c u m e n t a s s e ro u n p o ' , forse ri u sci rebbero a d i n d i ri zza re m eg l i o l a p ro p r i a i n d i g n a z i o n e . P .S. Lo sciopero dei bancari ha dato ottimi risultati il 90% delle filiali, in provincia di Varese, erano chiuse, risultati analoghi sono stati registrati in tutta Italia, ora attendiamo le prossime mosse dell'ABI consapevoli che non potremo accettare il ricatto che sta portando avanti. Pertanto chiediamo scusa in anticipo alla clientela se nelle prossime settimane dovrà subire qualche disagio, ma con le nostre iniziative stiamo difendendo non solo i nostri interessi, ma anche un nuovo modo di fare banca più attento alle esigenze di cittadini e imprese. Cordiali saluti. Varese, 5 novembre 2013 Ludovico Reverberi S e g re t a ri o G e n e ra l e FISAC ­ CGIL di Varese Ringraziamo la Fisac­Cgil Unicredit per le foto che accompagnano questo articolo e che sono state scattate durante il presidio davanti la sede dell' ABI, a Milano, il 31 ottobre. Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 4
  5. 5. CCN L APPALTO ASSICURATIVO: SI PARTE. Il giorno 31 ottobre a Roma, si sono incontrate le rappresentanze sindacali nazionali dei dipendenti di agenzie di assicurazione Fiba/Cisl Fisac/Cgil Fna Uilca e le associazioni datoriali degli agenti Anapa ed Unapass­ReteImpreseAgenzie. Dopo l’invio della piattaforma contrattuale di rinnovo del ccnl 2011 inviata nel luglio scorso a tutte le associazioni datoriali, Anapa ed Unapass hanno accettato di sedersi al tavolo, mentre lo SNA ha rifiutato qualsiasi confronto, ponendosi nei fatti fuori dalla trattativa. Le parti unanimemente hanno convenuto che quello aperto rappresenta il tavolo ufficiale della trattativa per il rinnovo del CCNL di categoria, senza porre alcuna preclusione per chi, riconoscendone la validità, intendesse aggregarsi. Nelle relazioni di apertura dei lavori i due Presidenti, hanno riaffermato l’importanza della contrattazione collettiva, sia nel caso dei dipendenti che nel caso degli agenti nel rapporto contrattuale con Ania. Tutte le Parti presenti hanno sostenuto la piena legittimità della contrattazione collettiva tra Agenti e Imprese di assicurazione, il cui ultimo accordo è scaduto nel 2003. A questo proposito, sia il dott. Congiu che il dott. Cirasola hanno sottolineato il legame tra il rinnovo del CCNL dei dipendenti ed il rinnovo dell’accordo nazionale Imprese/Agenti in corso di trattative. Le delegazioni Anapa ed Unapass hanno riaffermato la volontà di rispondere positivamente alle richieste avanzate dalle OO.SS. Esse però devono tenere conto del Le associazioni degli agenti erano presenti al tavolo con entrambi i presidenti, il dott. Cirasola per Anapa ed il dott. Congiu per Unapass. Essi erano accompagnati da una nutrita delegazione, tra cui i responsabili contrattuali dott. Lazzaro di Anapa e dott. Pistone di Unapass. Come è noto, Anapa si è costituita solo nel mese di novembre 2012 ma sul presupposto di aver riconosciuto politicamente il CCNL vigente, è stata ritenuta titolata a sedersi al tavolo delle trattative. Lo stesso dott. Cirasola , pur ammettendo la sua personale opposizione al CCNL 2011, ha confermato l’accettazione politica di quel contratto che, a suo parere, dovrà però essere aggiornato e modificato. Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 5
  6. 6. momento storico ed economico che viviamo e delle trasformazioni in atto nel mondo agenziale, dove si evidenziano aree di forte difficoltà. Le Segreterie sindacali nazionali Fisac/Cgil, Fiba/Cisl, Fna e Uilca, nella loro replica, nel prendere atto delle dichiarazioni importanti svolte dagli interlocutori, hanno sottolineato la rilevanza del tavolo negoziale costituitosi. Le OO.SS. auspicano che la trattativa possa portare nel più breve tempo possibile a rinnovare il CCNL 2009­2011, recuperando e sanando le differenze che ancora esistono tra i dipendent i. Le delegazioni sindacali nazionali, hanno illustrato lo stato del settore dal punto di vista delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti di agenzia, evidenziando che coesistono aree di maggiori difficoltà ed aree in forte sviluppo. La trattativa contrattuale dovrà e saprà trovare le soluzioni più utili a rafforzare tutto il sistema distributivo italiano che, ancora in gran parte, si poggia sulle agenzie di assicurazione. Le parti si sono date appuntamento il giorno 20 novembre p.v. per entrare nel merito delle richieste e per affrontare i punti nodali del rinnovo contrattuale. Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 6
  7. 7. Illegittimo il licenziamento se la patologia non è particolarmente grave Con sentenza n. 23068 del 10 ottobre 2013, la Cassazione ha affermato la illegittimità del licenziamento di un lavoratore che presenti una patologia fisica non eccessivamente invalidante e, comunque, compatibile con le mansioni assegnategli, una volta adottate le cautele di legge in grado di ridurre i rischi per la salute; ciò anche se il medico competente dell'azienda aveva espresso parere negativo all’idoneità. Secondo i giudici della Suprema Corte "nel caso di contrasto tra il contenuto del certificato del medico curante e gli accertamenti compiuti dal medico di controllo, il giudice del merito deve procedere alla loro valutazione comparativa al fine di stabilire quale delle contrastanti motivazioni sia maggiormente attendibile, atteso che le norme che prevedono la possibilità di controllo della malattia, nell'affidare la relativa indagine ad organi pubblici per garantirne l'imparzialità, non hanno inteso attribuire agli atti di accertamento compiuti da tali organi una particolare ed insindacabile efficacia probatoria che escluda il generale potere di controllo del giudice". Illegittimo il licenziamento del lavoratore in malattia trovato a lavorare altrove Con sentenza n. 23365 del 15 ottobre 2013, la Cassazione ha affermato la illegittimità del licenziamento di un lavoratore in malattia trovato a lavorare presso l'azienda di un parente, se l'attività non pregiudica la guarigione. Secondo i giudici della Suprema Corte, la genericità delle contestazioni del datore di lavoro e la "occasionalità e sporadicità" dell'attività compiuta dal lavoratore che, comunque, è risultata compatibile con la patologia sofferta dal lavoratore stesso, non possono incidere sul rapporto di lavoro con una sanzione espulsiva, non violando i canoni di correttezza e buona fede. Infatti, "lo stato di malattia era indubitabile e le marginali attività espletate non avrebbero, in realtà, potuto rendere più difficile il processo di guarigione, anzi poteva affermarsi che tali attività potevano avere un’incidenza funzionale e positiva per la stessa guarigione.". FONTE DPL M ODENA i o n i ti form a z ? In Q u e s te s ta te u ti l i so n o ra l e vi a ra i n ol t l l eg a , ch e Al l o d u n co - m a i l a h a r i c e v u te , e n on l e a m pa n e u n a st o p p u re o p i a e c c o l a re . fa l l a ci r Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 7
  8. 8. C q u a l a p o n ti n u u d d e s e rn o b b l i c a i a m o i d e " Ab zi o n ra s se , b e ce d e d e i l v a ri o l l e v ol u o m e d e l l a ci co tto c r i s n te n n os è d i" u tra i spo , per te n e n i b ch l se d i lo ile e. p re sso la Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 8
  9. 9. Seg u i ci su Fa cebook e per ri m a n ere sem pre a g g i orn a to cl i cca M I PI ACE su h ttp: //www. fa cebook. com /Fi sa cCg i l Va rese Affermare e Conquistare Diritti! Supplemento di "CGIL Notizie Varese" a cura della Federazione Italiana Sindacale Assicurazioni Credito Varese Via N. Bixio 37 Tel. 0332. 276220 Fax 0332. 262002 e-mail fisacvarese@cgil. lombardia. it 9

×