Business ethics

1,365 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,365
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
39
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Business ethics

  1. 1. GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PERLA COMUNICAZIONE D’IMPRESAA.A. 2010-2011 Modulo: Prof. Lucio Fumagalli (canale M-Z)
  2. 2. Business Ethics o Etica? 2
  3. 3. Definizioni di etica (Wikipedia)ἦθος: condotta, carattere, consuetudine branca della filosofia che studia i fondamenti oggettivi e razionali che permettono di distinguere i comportamenti umani in buoni, giusti, o moralmente leciti, rispetto ai comportamenti ritenuti cattivi o moralmente inappropriati. ricerca di criteri che consentano allindividuo di gestire la propria libertà nel rispetto degli altri. Base razionale, non emotiva, dellatteggiamento assunto. In questo senso essa pone una cornice di riferimento, dei canoni e dei confini entro cui la libertà umana si può estendere ed esprimere. In questa accezione ristretta viene spesso considerata sinonimo di filosofia morale: in questottica essa ha come oggetto i valori morali che determinano il comportamento delluomo. determinazione del Senso: il Senso dellesistere umano, il significato profondo etico- esistenziale della vita del singolo e del cosmo che lo include. 3
  4. 4. Definizioni di etica (Wikipedia)Etica e morale sono spesso usati come sinonimi edetimologicamente lo sono(ethos e mos condividono infatti lastessa radice indoeuropea).Oggi si preferisce luso del termine: morale per indicare lassieme di valori, norme e costumi di un individuo o di un determinato gruppo umano. etica per riferirsi allintento razionale (cioè filosofico) di fondare la morale intesa come disciplina. Pagina 4
  5. 5. Etica descrittiva o prescrittiva (Wikipedia) Descrittiva o ricognitiva: rilevazione dei comportamenti in essere Prescrittiva o normativa:fornisce indicazioni sui comportamenti da tenere a prescindere dalle propensioni comportamentali in essere 5
  6. 6. Le numerose scuole (Wikipedia) Filosofia pratica e Metaetica analitica Teorie teleologiche e deontologiche Il Bene ed il Giusto L’utilitarismo: dell’atto; generale e della norma laica, religiosa e cristiana Valore morale e responsabilità Etica applicata: Ambiente, Economia, Lavoro Un percorso storico: Senofane e Solone, I Sofisti, Socrate e Platone, Artistotele, Stoicismo ed Epicureismo,Confucianesimo,Abelardo,Bernardo da Chiaravalle, Gioacchino da Fiore, Montaigne, Il Giusnaturalismo,Ralp Waldo Emerson ..........? 6
  7. 7. Business Ethics General business ethics Ethics of accounting information Ethics of human resource management Ethics of production Ethics of intellectual property, knowledge and skills International business ethics and ethics of economic systems Theoretical issues in business ethics Conflicting interests Ethical issues and approaches Business ethics in the field Corporate ethics policies Ethics officers Religious views on business ethics 7
  8. 8. Il contesto di riferimento Legislazione e giurisdizione nazionale ed europea: Leggi sulla sicurezza, sulla riservatezza Accordi internazionali e standard: Principi contabili Legislazioni e giurisdizioni rilevanti (ad esempio riferibili alla “casa madre” o al mercato in cui si opera):Criteri per la redazione ed il consolidamento dei bilanci (bilanci gestionali e bilanci legali); applicazione di norme di carattere pubblico in ambiti civili (paesi arabi) Codici deontologici professionali, di associazioni di categoria e settore industriale Contratti collettivi di lavoro ............. 8
  9. 9. Il contesto aziendale Mission, Vision, Core Values Codici etici Regolamenti interni Regolamenti Disciplinari Contratti collettivi di lavoro (aziendali e/o integrativi) 9
  10. 10. Un possibile approccio Società caratterizzata da: Urgenza, determinata dalla necessità di garantire un servizio in modo continuativo Predominanza delle strutture tecniche sulle decisioni di acquisto Ordini a regolarizzazione DeresponsabilizzazioneRischi- Collusione- Corruzione- Opportunismo contrattualeSoluzioni adottate Semplificazione dei processi mediante:- accentramento delle firme e clausola “anti ordini a regolarizzazione“ e affidamenti diretti- attenzione ai “buyer” con l’inserimento di persone provenienti dall’ambito amministrativo/giuridico e con un alto grado di qualificazione- continua ricerca di cambiamento e di adattamento nei processi di acquisto (es. con gare a sorteggio) 10

×