Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Arbor Meeting

23 views

Published on

intervento a Levico 08/09/2019

Published in: Science
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Arbor Meeting

  1. 1. Luca Lombroso Meteorologo AMPRO (*) www.lombroso.it email: luca@lombroso.it Associazione Meteo professionisti ai sensi L.4/2013
  2. 2. 2 1850-1900
  3. 3. 3 1956
  4. 4. RISCALDAMENTO GLOBALE o, meglio “calore globale”, Crisi climatica “ emergenza climatica”
  5. 5. Uragano Dorian Cat. 5 – vento fino a 350 km/h
  6. 6. Only cars in Abaco island (Bahamas), no houses Gran Bahamas quasi cancellata dalle mappe geografiche
  7. 7. Temperatura del mare e uragani Uragano Dorian: effetti sulla temperatura del mare
  8. 8. Gli uragani vengono classificati attraverso la scala Saffir Simpson
  9. 9. “c’è stata una tromba d’aria di potenza inaudita”
  10. 10. Venti impetuosi e alberi abbattuti: di cosa si è trattato? https://www.ilmeteo.net/notizie/attualita/venti-impetuosi-e-alberi- abbattuti-di-cosa-si-e-trattato.html Dorian Vaia
  11. 11. Venti impetuosi e alberi abbattuti: di cosa si è trattato? https://www.ilmeteo.net/notizie/attualita/venti-impetuosi-e-alberi- abbattuti-di-cosa-si-e-trattato.html Dorian Vaia
  12. 12. ciclone, uragano o tornado? ciclone (extratropicale), depressione o bassa pressione essione indicano la stessa cosa! ciclone, uragano o tornado? ciclone (extratropicale), depressione o bassa pressione essione indicano la stessa cosa! Ciclone: qualsiasi zona di bassa pressione organizzata, anche alle medie latitudini,– abbastanza frequenti nel Mediterraneo esempio: ciclone tirrenico nevoso del 6 febbraio 2015 Ciclone: qualsiasi zona di bassa pressione organizzata, anche alle medie latitudini,– abbastanza frequenti nel Mediterraneo esempio: ciclone tirrenico nevoso del 6 febbraio 2015 Uragano: perturbazione, ciclone tropicale con vento superiore ai 119 km/h: dimensioni di centinaia o migliaia di km – quasi impossibili nel Mediterraneo Esempio: Uragano Patricia, 23- 24/10/2015, Messico Uragano: perturbazione, ciclone tropicale con vento superiore ai 119 km/h: dimensioni di centinaia o migliaia di km – quasi impossibili nel Mediterraneo Esempio: Uragano Patricia, 23- 24/10/2015, Messico Tornado: fenomeno vorticoso molto violento, ma di piccole dimensioni (poche centinaia di metri, o anche meno) – qualche caso anche in Italia, (F0-F2) Esempio:; tornado di Castelfranco E., 3/05/2013 Tornado: fenomeno vorticoso molto violento, ma di piccole dimensioni (poche centinaia di metri, o anche meno) – qualche caso anche in Italia, (F0-F2) Esempio:; tornado di Castelfranco E., 3/05/2013
  13. 13. Vento di downburst, tornado o sinottico?Vento di downburst, tornado o sinottico? Downburst Temporale con forte raffica di vento discendente, aria fredda in caduta con pioggia danni locali areali tornado Sinottico o di gradiente Aria calda ascendente, vorticoso, sollevamento, danni locali lineari Fenomeno su vasta scala con vento molto intenso dovuto a grandi differenze di pressione. Può essere accentuato da fattori geografici (coste, montagne, passi e valli)
  14. 14. E’ TUTTO CONNESSO… Slide credit cortesia Sandro Carniel
  15. 15. La «firma di pressione» del Downburst e della tromba d’aria o tornado La «firma di pressione» del Downburst e della tromba d’aria o tornado Downburst: aria fredda discendente danni areali tornado: aria calda ascendente danni a strisciate Crollo di pressione per passaggio mesociclone «dente» di pressione dovuto a caduta di aria fredda
  16. 16. La «firma di pressione» del ciclone extratropicale con vento sinottico La «firma di pressione» del ciclone extratropicale con vento sinottico Fonte e ringraziamenti SMI Nimbus, http://www.nimbus.it/eventi/2018/181031TempestaVaia.htm
  17. 17. Vaia non era un “uragano” bensì un poderoso ciclone extratropicale con vento “sinottico” ma…
  18. 18. • Soglia uragano: vento “sostenuto” >119km/h • 140 km/h a Urbino-Oss. Serpieri • Uragano cat. 2 – 154-177 km/h • 171 km/h alla Spezia e a Follonica • Uragano cat. 3 – 178-208 km/h • 180 km/h a Marina di Loano • 200 km/h sul Monte Rest (Prealpi Carniche) • 204 km/h sul Monte Gomito (Appennino Tosco-Emiliano). • Uragano cat. 4 – 208-251 km/h • Passo Rolle (Meteotriveneto) 217 km/h (non validato) Il vento ha raggiunto e superato la soglia di “uragano”, anche di cat.2, ai limiti della cat.3 Fonte e ringraziamenti SMI Nimbus, http://www.nimbus.it/eventi/2018/181031TempestaVaia.htm
  19. 19. Episodio ben previsto, accentuato da effetti orografici locali
  20. 20. Fonte e ringraziamenti SMI Nimbus, http://www.nimbus.it/eventi/2018/181031TempestaVaia.htm
  21. 21. Non sparate e non bombardate gli uragani!
  22. 22. Colpa dei cambiamenti climatici? Possono i cambiamenti climatici influenzare tempeste come Vaia? SI perché ?
  23. 23. Due cause dell’evento, due grandi anomalie: perché? Situazione meteo anomola con rara marcata ondulazione della corrente a getto Effetti straordinariamente intensi: vento, ma anche piogge, grandinate e mareggiate
  24. 24. CON -2°C VENTI PREVISTI CON E SENZA CLIMATE CHANGE 29 ottobre ore 18:00 TEMPERATURA REALE CON -2°C Simulazione cortesia Sandro Carniel
  25. 25. Francis, J. A., and S. J. Vavrus (2012), Evidence linkingArctic amplification to extreme weather mid-latitudes, Geophys. Res. Lett., 39, L06801, doi:10.1029/2012GL051000. https://www.youtube.com/watch?v=4spEuh8vswE Global warming e amplificazione artica: per un complesso feedback la corrente a getto diventa più ondulata e più lenta
  26. 26. Neve a maggio e crisi climatica: quali legami? https://www.ilmeteo.net/notizie/scienza/neve-a-maggio-crisi-climatica-quali-legami.html
  27. 27. Eventi estremi del 13 maggio 2019: piena del fiume Secchia
  28. 28. CONTENT 29 Negli ultimi anni il riscaldamento è stato accompagnato da un costante aumento del livello del mare e, sembrerebbe, da un aumento degli eventi meteorologic estremi Papa Francesco, Laudato Si, Eventi estremi, la nuova normalità? “qualsiasi fenomeno oggi è diverso dal passato” Al Gore, COP23 Per gli Eventi estremi" il rischio passa moderato ad alto già tra 1.0 ° C e 1.5 ° C di riscaldamento globale rispetto all’era preindustriale
  29. 29. Climate change ed eventi estremi: tanti dubbi ma sempre più evidenze
  30. 30. GESTIRE L’INEVITABILE
  31. 31. EVITARE L’INGESTIBILE
  32. 32. Ø Raccolta differenziata Ø Bioplastica Ø Cibo biologico Ø Climate smart agricolture Ø Rafforzare gli argini Ø Fare bacini Ø Agroenergia Ø Carbon neutral Ø Innovazione, meritocrazia Ø Riduzione e rifiuti zero Ø Eliminare usa e getta Ø Agroecologia,permacultura Ø Recuperare antichi saperi Ø Dare spazio al fiume Ø Ridurre i consumi idrici Ø Rinnovabili elettriche Ø Post Carbon Ø Invenzione, collaborazione anticipare organizzarsi proteggerci adattarci
  33. 33. “BAU” oggi Pre industriale 2°C non è un obiettivo “sicuro” È un confine fra pericoloso e catastrofico azione World Bank dice che l’inazione è incompatibile con la civilizzazione fascia di abitabilità +1,5°C +4°C Drastiche azioni Inazione “BAU”
  34. 34. Accordo di Parigi sul Clima: mantenere l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto di 2 °C rispetto ai livelli pre- industriali, e proseguire l’azione volta a limitare l’aumento di temperatura entro: B o t t o m u p
  35. 35. 350 ppm - 1.5°C target secondo J.Hansen CO2 a Monte Cimone, fonte Servizio Meteo AM Hansen et al, Target Atmospheric CO2: Where Should Humanity Aim?, 2008 http://benthamopen.com/ABSTRACT/TOASCJ-2-217 Rio Earth summit 1992 COP 3 Kyoto 1997 COP 15 2009 COP 21 Parigi 2015 COP 23 Bonn 2017 dall’Earth Summit 1992 si sono svolte 24 “vertici sul clima”. Nonostante ciò le concentrazioni (ed emissioni) sono aumentate così: http://www.meteoam.it/pubpage/3/9
  36. 36. l’ultima volta che sulla Terra c’era un livello più alto di oggi di gas serra in atmosfer,a fu 2.5 milioni di anni fa: non c’è l’uomo e la pianura padana era sommersa da 70 metri di mare
  37. 37. Øpoca educazione ambientale? ØSbagliato metodi educativi/formativi? ØSbagliato target dei “colpevoli”? ØGli scienziati sono stati poco credibili? ØE gli ambientalisti, dove hanno sbagliato? ØColpa dei negazionisti? ØI politici non hanno avuto coraggio? ØIl popolo non lo vuole? ØSBAGLIATO COMUNICAZIONE? 38 Doveabbiamosbagliato?
  38. 38. IPCC: E' estremamente probabile che le attività umane siano la causa dominante dei cambiamenti climatici Greta: “la nostra casa brucia. Sono venuta qua per dirvi che la nostra casa brucia
  39. 39. 2100 town climate shitf : some example Amsterdam -> Milano Milano-> Egitto Egitto > Arabia Iraq> invibilità
  40. 40. “a 3 anni da COP21 le emissioni di CO2 sono sempre alte La civiltà richiede energia, ma l’uso di energia non deve distruggere l’umanità C’è bisogno di discutere insieme, industriali, investitori, ricercatori e utenti riguardo alla transizione ” Papa Francesco, 10 giugno 2018
  41. 41. Previsioni meteo: uno strumento di adattamento e resilienza, ma diffida dei ciarlatani! Non accettare previsioni da sconosciuti!
  42. 42. Siti meteo consigliati: Italia www.ilmeteo.NET
  43. 43. L’inverno bussa alle porte: Svizzera, Canton Uri 2100 m Cortesia Severe Weather Europe
  44. 44. Stiamo distruggendo il pianeta! Fai qualcosa!
  45. 45. Stazione meteoclimatica e biologica “Italia Costa Rica” Riserva Karen Mogensen, lat nord 9.87 - lon W 85.06
  46. 46. Disinvesti dalle fonti fossili scegli un gestore che fornisce energia rinnovabile Riduci i rifiuti, NO usa e getta! Pianta Alberi Riduci il consumo di carne

×