lo Sviluppo Sostenibileiovanni Spadolini                                                            “A come Acqua”        ...
Programma                  (incontro pubblico su invito)                                                                  ...
Un unico filo conduttore                                                                                                   ...
Nella giusta direzione                                                                                                    ...
Promotori                                                                                                                 ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

12 novembre 2011 Cerimonia Ufficiale UNESCO "A come Acqua"

1,106 views

Published on

Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile promossa dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO “A come Acqua”.

Conferimento della Medaglia Spadolini
Premio Eco and the City Giovanni Spadol
12 novembre 2011 Palazzo Incontri, via de Pucci 1, Firenze Ore 15,00

Published in: Education
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • la trascrizione del documento 12 novembre 2011 Cerimonia 'A come Acqua' è disponibile al link
    http://www.lswn.it/unescodess/2011/oltre_kyoto_progetti_e_obiettivi_in_comune
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,106
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
299
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

12 novembre 2011 Cerimonia Ufficiale UNESCO "A come Acqua"

  1. 1. lo Sviluppo Sostenibileiovanni Spadolini “A come Acqua” Una sinergia vincente Oltre Kyoto: 20 – 20 – 20 Progetti e obiettivi in Comune ty G Premio Eco and the Ci “Non possiamo procedere da soli, “Una moderna politica dell’ambiente non possiamo voltare le spalle. e del territorio richiede Io oggi ho un sogno” il concorso di tutte le forze vive Martin Luther King della cultura e della società” Giovanni Spadolini CERIMONIA UFFICIALE per la sostenibilità Settimana di Educazione allo Sviluppo Educazione al Sostenibile promossa dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO “A come Acqua”Settimana UNESCO di Conferimento della Medaglia SpadoliniInsieme nel percorso Premio Eco and the City Giovanni Spadolini lini 12 novembre 2011 Palazzo Incontri, via de Pucci 1, Firenze Ore 15,00 La medaglia Spadolini realizzata dallo scultore Riccardo Cordero
  2. 2. Programma (incontro pubblico su invito) Spazio Identità territoriali tavola rotonda Vino, cibo e territorio Il giornalista Bruno Gambacorta, inviato del Tg2 e ideatore della rubrica Eat Parade che ha raccolto nell’omonimo libro Sigla tredici anni della fortunata trasmissione, incontrerà i rap- Sigla e brani scelti presentati da Caterina Dei presentanti delle Associazioni di Identità, dell’agricoltura e con Roberto Magnanensi, pianoforte e Cristiano Pacini, sax della viticoltura: è previstala partecipazione di Mario Busso, Intervengono curatore della guida Vini Buoni d’Italia-Touring Editore che Roberto Magnanensi, pianista interverrà sul trend del mercato vitivinicolo e sui gusti degli Cristiano Pacini, sassofonista italiani. Il comparto ha scelto la green economy, che anticipa Conduce un’iniziativa di Eco and the City Giovanni Spadolini e di Ener- Cecilia Cappelli, giornalista di Rai International geo Magazine, nell’avvio ( anche con importanti partnership) Saluti del progetto SAS (SviluppoAgricoltura Sostenibile), per pro- Dottor Aureliano Benedetti, muovere un confronto tra il mondo scientifico e gli agricoltori Presidente Cassa di Risparmio di Firenze virtuosi, autentici appassionati che potenziano la qualità e la Professor Cosimo Ceccuti, salubrità dei prodotti della terra. Presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia Professor Giovanni Puglisi, Il significato di una medaglia, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO il valore di un impegno Professor Augusto Marinelli, I Campioni olimpici Sara Simeoni e Livio Berruti spiegano Presidente della Giuria come una medaglia ti cambia la vita. lo Sviluppo Sostenibileiovanni Spadolini “A come Acqua” Una sinergia vincente Anteprima Protagonisti del nostro tempo Sarà proiettato il promo di uno “Speciale” dedicato allo stati- Cecilia Cappello incontra i fratelli Alighiero, Alfiero, Aldero sta fiorentino alla cui memoria è dedicato il Premio, dal titolo: Irani protagonisti del nostro tempo. Spadolini. Un’idea per l’Italia, realizzato dalla struttura Rai 150, coordinata da Giovanni Minoli, di prossima programma- Premiazione zione sulle Reti della Rai. Riconoscimento da parte di Vinibuoni d’Italia –Touring edito- re, partner del progetto Eco and the City Giovanni Spadolini, Presentazione di H2Ooooh! cartoni animati sull’acqua realiz- al Consorzio Tutela Vini Soave per il programma: “il Soave zati dai ragazzi della scuole nell’ambito di un progetto educa- identità e sostenibilità”. ty G tivo promosso dall’Ufficio UNESCO di Venezia con il Gruppo Alcuni e Rai Fiction. Una medaglia fuori concorso Premio Eco and the Ci per due luoghi simbolo La poetessa Marcia Teophilo, madrina della manifestazione, La Commissione giudicatrice ha stabilito di conferire la Me- testimonial della Commissione Nazionale Italiana per l’UNE- daglia Spadolini alla memoria di Angelo Vassallo, il sindaco SCO presenta la poesia “Madre d’Acqua”. Pescatore di Pollica vittima di un agguato malavitoso. Una seconda Medaglia Spadolini sarà conferita alla città di Spazio CNI UNESCO - A come Acqua Venaria Reale per ricordare l’opera dello statista fiorentino Evento conclusivo della Settimana di Educazione allo Svi- che avviò i lavori di un primo recupero della reggia, dopo due luppo Sostenibile, promossa dalla Commissione Nazionale secoli di utilizzo militare e di abbandono. per la sostenibilità Italia per l’ UNESCO quest’anno dedicata al tema dell’Acqua. Presentazione delle cinquine finaliste Dario Carella, vice direttore della TGR, curatore della Rubrica delle sei sezioni in competizione Educazione al RegionEuropa ne parla con: Aurelio Angelini, sociologo dell’ambiente, Presidente del Co- Premiazione categorie Speciali mitato Scientifico Italiano UNESCO DESS (Decennio di Edu- Comuni, luoghi della memoria, coinvolti nell’epopea garibaldina cazione allo Sviluppo Sostenibile); Renato Drusiani, direttore area Idrico-ambientale di Federutility; Sergio Chiacchella, Luoghi riconosciuti come Siti UNESCO patrimonio dell’Umanità direttore del Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche; Andrea Chiaves, imprenditore, progettista di acquedotti; Pietro Lau- Premio speciale ai rappresentanti del mondo dell’informazioneSettimana UNESCO diInsieme nel percorso reano, consulente presso l’UNESCO per le zone aride e gli che hanno saputo sviluppare con autorevolezza e competenza le ecosistemi in pericolo e le conoscenze tradizionali; Mario tematiche sulla tutela dei beni culturali e ambientali. Scalet, Capo Unità Scienza, Ufficio Unesco di Venezia (Regio- nal Bureau for Scienze and Culture in Europe). Conferimento della Medaglia Spadolini 2011 Conclude ai primi classificati Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO Arrivederci al 2012
  3. 3. Un unico filo conduttore a prima edizione del Premio “Eco and the City Giovan- L ni Spadolini” è ormai giunta in porto, con una serie di prestigiosi patrocini e sinergie, a cominciare dalla stretta collaborazione con la Commissione italiana presso l’Unesco, al cui Presidente, professor Giovanni Puglisi, mi lega un senti- mento di gratitudine e di personale amicizia. Il riconoscimento più gradito e per certi aspetti inatteso per i promotori è stato il consenso diffuso che il Premio stesso, nato dall’entusiasmo e IZIONE DELLA SET- OLO DELLA SESTA ED“A COME ACQUA”: QUESTO IL TIT , CHE SI TERRÀ DAL dalla semplicità di pochi amici, ha raccolto. La vasta parteci- SVILUPPO SOSTENIBILETIMANA DI EDUCAZIONE ALLO ISSIONE NAZIONALE pazione di Comuni e comunità, nelle forme più varie di spon- L’EGIDA DELLA COMM7 AL 13 NOVEMBRE 2011 SOTTO tanea e convinta adesione all’iniziativa, in tempi così preoccu- O. pati e difficili per le amministrazioni locali, sulle quali si riversa ITALIANA PER L’UNESC enti la maggior parte del peso della insistente e drammatica crisi sentano un circuito di te sul territorio rappre Le com unità sostenibili radica lia, dalle città di mare economica, induce ad alcune positive considerazioni. Primo: è itinerario attraverso l’Ita locali, idealmente costituiscono un ibile da raccontare. emersa un gran voglia di fare, uno spirito di reazione ovunque storia di sviluppo sosten alle localit à di Montagna con una diffuso, la volontà di cogliere l’opportunità offerta per sentirsi vivi e partecipi, dimostrando di esserlo. Secondo, la solida realtà SCUOLE, I TEATRI, RANNO LE PIAZZE, LE CENTINA IA DI INIZIATIVE ANIME ORTANTE FONTE DI nazionale, la consapevolezza di far parte di una comunità che ha RICORDARE LA PIÙ IMP I PARCH I DI TUTTA ITALIA PER E LA MINACCIANO, DA I bisogno dell’impegno di tutti per consentire la ripresa, o meglio NETA E I FATTORI CH VITA E DI BENESSERE DEL PIA CHI ALLA un nuovo “Risorgimento”, per restare in tema col 150° dell’unità NSUMO, DAGLI SPRE TICI AI MODELLI DI CO della nazione. La positiva accoglienza del premio, che si onora CAMBIAMENTI CLIMA delle tre bandierine tricolori (il logo ufficiale del Comitato dei CATTIVA GESTIONE. garanti), si è avuta da Nord a Sud nell’intero stivale e nelle iso- le progetti, mille e una le iniziative diverse, mil Ci sono in Italia dieci, cento mil at- le, in Comuni densamente abitati (a cominciare dalla Capitale) tinata a portarci all’abb ante corsa a tappe des come pure in quelli con poche centinaia di abitanti. L’Italia, scri- propos ta di questa entusiasm Kyo to. mento degli obiettivi di contribuire al raggiungi veva Cesare Cantù, è una “pianta dalle molte radici”. timento dei gas serra per Terzo, la vastità e l’importanza dei progetti ecosostenibili rea- GANIZZAZIONI INTERES- TI, LE SCUOLE E LE OR ANCH E QUEST’ANNO GLI EN PARTECIPARE E A OR- lizzati, intrapresi o programmati, che conferma la tradizionale, ILITÀ SONO INVITATE A SATE AI TEMI DELLA SOSTENIB intelligente operosità della nostra gente. Altro che immobili- smo! Quarto, ma non per importanza, il ricordo vivo di Giovan- GANIZZARE INIZIATIVE. ni Spadolini, del suo impegno culturale, politico, civile in una tenga conto della pos- di sviluppo locale che non Non c’è dibattito locale o piano ia con le altre iniziative dimensione italiana ed europea, cui si richiama il Premio, per ita e rinnovabile, in sinton sibilità di utilizzare l’energia pul tenerne viva la memoria e i valori ai quali sempre si ispirò lo . statista fiorentino, fondatore del Ministero per i beni culturali e sul risparmio energetico 5- ambientali, nonché storico insigne dell’epopea risorgimentale. STENIBILE (DESS) 200 ONE ALLO SVILUPPO SO IL DE CENNIO DELL’EDUCAZI R SEN- Ai “Comuni garibaldini” non a caso è dedicata una sezione spe- LLE NAZIONI UNITE PE MPAGNA LANCIATA DA ciale del premio. Quando Spadolini ti passava accanto - disse un 2014 È UNA GRANDE CA NDO VERSO LA NECE SSITÀ I DI TUTTO IL MO SIBILIZ ZARE GIOVANI E ADULT SO DEL PROSSIMO E giorno Indro Montanelli richiamandosi alla sua onestà - lascia- ARMONIOSO, RISPETTO DI UN FUTURO PIÙ EQUO ED va dietro di sé “l’odore del pulito di bucato”. Anche per questo il NETA. riconoscimento ufficiale del Premio - la medaglia col suo volto DELLE RISORSE DEL PIA to onesto e sorridente - si rivela così ambita. ini è di individuare lo sta the City Giovanni Spadol L’obiett ivo del Premio Eco and e località nalando anche le piccol Professore Cosimo Ceccuti, sostenibile in Italia, seg dell’arte dello sviluppo a economica e sociale attra- Presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia di stimolare la crescit d’ecce llenza in ogni regione e a energetico-ambientale. tivi metodi di conoscenz verso l’applicazione di innova EDUCAZIONE, E PIÙ IN IZZARE IL RUOLO DELL’ LA CA MPAGNA VUOLE VALOR TO” (ISTRUZIONE SCOL A- TI DI “APPRENDIMEN GENE RALE DEGLI STRUMEN ATT IVITÀ NE PROFESSIONALE, ORMATIVE, FORMAZIO STICA, CAMPAGNE INF LLA DIFFUSIONE DI VAL ORI GGI DEI MEDIA...) NE DEL TEMPO LIBERO, MESSA SOSTENIBILE. TATI A UNO SVILUPPO E COMPETENZE ORIEN della risorse locali; Sviluppo o: Valorizzazione delle In par ticolare gli obiettivi son e am- nti di carattere sociale ripensamento di interve cultura eco-sostenibile, Approccio alle tematiche ria e al dibattito locale; bienta le; Impulso all’imprendito i. e dei modelli sostenibil ambientali, divulgazion I E TUTTE LE POPOLAZION POSSANO BENEFICIAR UNO SVILUPPO CIOÈ DI CUI CIALE, TUTELE DI NATURA SO I E FUTURE, E IN CUI LE DEL PIANETA, PRESENT ITTI UMANI, LA TUTEL A TÀ, IL RISPETTO DEI DIR QUALI LA LOTTA ALLA POVER ER VAZIO- LE ESIGENZE DI CONS NO INTEGRARSI CON DELLA SALUTE POSSA STE GNO RECIPROCO. TURALI TROVANDO SO NE DELLE RISORSE NA
  4. 4. Nella giusta direzione U premio che si Un i ispira ai valori L a sempre più scarsa disponibilità di risorse idriche, i modelli insostenibili di produzione e di consumo, l’in- quinamento ambientale e lo stato di degrado generale della cooperazione sono fattori che minacciano gravemente il nostro benessere e e della conoscenza la salute globale del pianeta. l Premio Eco and The City Giovan- Sulla base di queste considerazioni è stato deciso di dedicare al tema Acqua la sesta edizione della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, promossa ogni anno dalla Commis- sione Nazionale Italiana UNESCO allo scopo di diffondere com- I ni Spadolini e il territorio. Un binomio che è risultato vin- cente. Un Premio nato nel territorio, ce petenze e strumenti conoscitivi, ma anche operativi, necessari per il territorio. Proprio nel cuore p per assumere un atteggiamento responsabile nei confronti dei dell’Italia, tra le province di Gros- d beni comuni di cui tutti fruiamo e del pianeta. In questo spi- seto, Pisa e Siena in un territorio s rito la Settimana dell’UNESCO registra ogni anno un grande che si riconosce nel Distretto del- c successo di partecipazione, con diverse centinaia di iniziative le Energie Rinnovabili caratterizzato organizzate in tutta Italia dalle principali realtà impegnate sul dai suggestivi pennacchi dei soffioni. Un progetto che si è territorio: scuole, istituzioni, associazioni, università, parchi, sviluppato in un cantiere aperto di idee con un programma biblioteche, etc. Un folto gruppo che quest’anno ha risposto articolato e, visti i risultati, funzionale per far confrontare ancora più numeroso all’appello lanciato dalla Commissione tanti territori che hanno fatto scelte sostenibili diverse per lo Sviluppo Sostenibileiovanni Spadolini “A come Acqua” Una sinergia vincente Italiana UNESCO e che dal 7 al 13 novembre si mobiliterà in promuovere l’economia green. All’interno del Distretto delle tutte le piazze italiane per ricordare la più importante fonte di Energie Rinnovabili, infatti, c’è la possibilità concreta di spe- vita e di benessere del pianeta. Il tema acqua sarà trattato non rimentare un percorso di sviluppo sostenibile del territorio solo dal punto di vista ecologico ma anche per il suo rapporto attraverso la produzione e l’uso di energia da fonti rinnova- con le conoscenze tradizionali e la diversità culturale, per la bili, legando questi processi alle caratteristiche e tradizioni sua testimonianza dell’evoluzione della comunità umana, per il dell’area e all’innovazione tecnologica. Quando un territorio suo ruolo nella lotta alla povertà e nella promozione della pace, progetta il suo futuro, dichiara subito la sua vera identità: per la sua influenza sui modelli di consumo e di produzione. è facile che il nuovo modello di sviluppo adottato potrebbe Un’iniziativa di questa portata è essere confrontato con altre realtà. Non soltanto per far riconoscere i propri luoghi per le caratteristiche turistiche, ty G possibile solo grazie alle sinergie possib attivate e ai numerosi partner che ma anche per il raggiungimento della consapevolezza di ap- contribuiscono a promuovere la contri plicare nuove formule sostenibili nel rispetto dell’ambiente, Premio Eco and the Ci campagna sul territorio, coin- camp della tutela del paesaggio e del risparmio energetico. Ecco volgendo tante piccole e grandi volge perché, nel nostro Paese, c’è una gran voglia d’identità. Il realtà entusiaste di poter valo- realt Premio Eco and The City Giovanni Spadolini ha colto questo rizzare il proprio impegno sotto rizza interessantissimo processo che si è ulteriormente svilup- l’egida dell’UNESCO. l’eg pato negli ultimi anni. Una bandiera, un logo, un cartello, oggi diventano essenziali per farsi riconoscere e per far sapere a tutti che, nella fase conclusiva delle Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, tantissimi, sotto il segno di per la sostenibilità Giovanni Spadolini e della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, hanno preso un impegno, adottando criteri Educazione al nuovi per la valorizzazione del patrimonio culturale, la tu- tela dell’ambiente, la fruibilità delle risorse energetiche, la sostenibilità tout court. Al Nord come al Sud. Questa vuole essere l’Italia nei prossimi 150 anni. E’ l’Italia che vogliamo. Un’idea per l’Italia di Giovanni Spadolini. I numeri del Premio Eco and the City Giovanni Spadolini I numeri della Settimana di EducazioneSettimana UNESCO diInsieme nel percorso allo Sviluppo Sostenibile 4 Sezioni 2 Sezioni Speciali 2005 -2014: il Decennio dell’ONU dedicato 1 Luogo simbolo segnalato all’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 4 Autorevoli giornalisti premiati 7 -13 novembre 2011 la Settimana “A come Acqua” 9 Componenti della Commissione Giudicatrice oltre 500 iniziative in programma circa1600 Candidature 20 Regioni coinvolte 6 Cinquine 6 edizioni della Settimana dal 2006 30 Nominations 1 Medaglia Spadolini alla memoria del Sindaco eroe
  5. 5. Promotori Patrocini O Partnership Sponsors lo Sviluppo Sostenibileiovanni Spadolini “A come Acqua” Una sinergia vincente Media partners ty G Premio Eco and the Ci Con la collaborazione di per la sostenibilità Logistica Educazione al Diffusione on line www.campagnaseeitalia.it/see-it www.distrettoenergierinnovabili.it www.energeomagazine.com www.federutility.it www.lswn.itSettimana UNESCO diInsieme nel percorso www.unescodess.it www.vinibuoni.it Segreteria organizzativa: Premio Eco and the City Giovanni Spadolini - via Vincenzo Bellini, 58 - 50144 Firenze Tel. 055.36.81.23 - Fax 055.32.17.026 - info@distrettoenergierinnovabili.it - www.distrettoenergierinnovabili.it Sede di rappresentanza: Fondazione Spadolini Nuova Antologia - via Pian de’ Giullari, 139 - 50125 Firenze Tel. 055.68.75.21 - nuovaantologia@cosimoceccuti.191.it - www.nuovaantologia.it In collaborazione con Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO - piazza Firenze 27 - 00186 Roma Tel 06.6873713/23 - svsostenibile.unesco@esteri.it - www.unesco.it - www.unescodess.it

×