Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Affacciarsi su un mondo complesso e ricco di immagini per
decifrarlo e per scoprirne le chiavi di lettura.
Il nostro percorso di lettura delle immagini è partito dal film Le
Fabouleux destin d’Amelie Poulain, facendo un’accurata ...
Poi ci si è concentrati sulla trama e su alcuni modi di raccontarsi
prendendo come spunto il film:
 la scatola dei ricord...
Poi si è lavorato per:
 creare sceneggiature
 elaborare più story board,
 scegliere le musiche ( alcune di produzione p...
Durante lo scambio culturale a Grenoble ci sono stati:
 incontro con alcuni ragazzi francesi e le loro docenti che, nonos...
In più:
Si è parlato tanto francese
Mangiato dove mangiava Stendhal
e…
CA PITO CHE IN QUESTA CLA S S E S I PUÒ
LAVO R A R E IN GR UPPO
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Presentazione progetto comenius regio «lic»
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione progetto comenius regio «lic»

978 views

Published on

File dalla Prof.ssa Stefania Rotundo

Published in: Education
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Presentazione progetto comenius regio «lic»

  1. 1. Affacciarsi su un mondo complesso e ricco di immagini per decifrarlo e per scoprirne le chiavi di lettura.
  2. 2. Il nostro percorso di lettura delle immagini è partito dal film Le Fabouleux destin d’Amelie Poulain, facendo un’accurata analisi di inquadrature, scene, colori, musiche per formare una competenza cinematografica di base.
  3. 3. Poi ci si è concentrati sulla trama e su alcuni modi di raccontarsi prendendo come spunto il film:  la scatola dei ricordi o dei propri tesori  La fototessera alle macchinette ( che stata modernizzata, diventando un selfie)  L’esternazione di cosa piace o non piace (la pellicola è stata antesignana di questa modalità oggi diffusissima nei social)  l’analisi della ricaduta delle proprie azioni sulla vita degli altri.
  4. 4. Poi si è lavorato per:  creare sceneggiature  elaborare più story board,  scegliere le musiche ( alcune di produzione propria)  registrare i dialoghi,  stampare i selfie
  5. 5. Durante lo scambio culturale a Grenoble ci sono stati:  incontro con alcuni ragazzi francesi e le loro docenti che, nonostante fossero in vacanza , hanno collaborato alla realizzazione dei video al cinema Melies.  Visita al Museo d’arte di Grenoble dove una guida italiana molto competente ha illustrato come l’immagine si sia evoluta nei secoli  Visita didattica della città di Grenoble organizzata dalle docenti italiane e francesi  Visita, in compagnia dell’operatrice del Centro Pedagogico M.me Bayrak, a Space Junk, centro culturale per la diffusione della spray-art, dove i ragazzi hanno ricevuto in regalo un magnifico catalogo di una mostra recente.  E soprattutto la produzione del video.
  6. 6. In più: Si è parlato tanto francese Mangiato dove mangiava Stendhal e…
  7. 7. CA PITO CHE IN QUESTA CLA S S E S I PUÒ LAVO R A R E IN GR UPPO

×