Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

RosiAlessandro_2012-13_es3

269 views

Published on

descrizione presa da wikipedia

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

RosiAlessandro_2012-13_es3

  1. 1. Il labirinto Il labirinto è una struttura, solitamente di vaste dimensioni,costruita in modo tale che per chi vi entra risulti difficile trovare luscita. 1
  2. 2. ● Anticamente per lo più univiario (o unicursale), ovvero costituito da un unico, involuto percorso che conduceva inesorabilmente verso il suo centro, il labirinto è oggi sinonimo di tracciato multiviario. In alternativa si può definire come un dedalo (termine chiaramente nato dalla figura del mitico Dedalo, il leggendario costruttore del labirinto di Creta per il Re Minosse, che è oggi il più noto tra quelli dellantichità.) 2
  3. 3. Labirinti medievaliDurante il dodicesimo e il tredicesimo secolo, un tracciato a forma di labirinto (sempreunicursale) iniziò a essere raffigurato nella pavimentazione interna delle cattedrali gotiche,come nel caso del duomo di Siena e delle cattedrali di Chartres, Reims e Amiens inFrancia. Questi labirinti rappresentano il cammino simbolico delluomo verso Dio, e spessoil centro del labirinto rappresentava la "città di Dio". La funzione del labirinto è quella diessere un simbolo del pellegrinaggio, o del cammino di espiazione: spesso venivapercorso durante la preghiera, e aveva la validità di un pellegrinaggio per chi non potevaintraprendere un vero viaggio. Con il passare del tempo, questa originale funzione andòperduta, e il labirinto sulla pavimentazione iniziò a essere visto sempre più spesso come"un gioco senza senso, una perdita di tempo" , e molti di essi vennero distrutti. Sullaquarta di copertina delledizione Bompiani del romanzo "Il nome della rosa", Umberto Ecoriporta una nota riferita allimmagine sulla copertina, che recita: "In copertina lo schema dellabirinto che appariva sul pavimento della cattedrale di Reims. A pianta ottagonale, recavaai quattro ottagoni laterali limmagine dei maestri muratori, coi loro simboli, e al centro - sidice - la figura dellarcivescovo Aubri de Humbert che pose la prima pietra dellacostruzione. il labirinto fu distrutto nel XVIII secolo dal canonico Jacquemart perché glidava fastidio luso giocoso che ne facevano i bambini i quali, durante le funzioni sacre,cercavano di seguirne gli intrichi, per fini evidentemente perversi."Nello stesso periodo furono costruiti più di 500 labirinti in Scandinavia, con differenti scopi.Questi labirinti, costruiti per lo più in riva al mare, erano costituiti da pietre allineate aformare un percorso intricato, nel quale si credeva potessero essere intrappolati gli spiritimaligni o i venti sfavorevoli alla spedizione di pesca. Il pescatore entrava nel labirinto e,raggiuntone il centro, incitava gli spiriti a seguirlo, per poi fuggire fuori. Questi labirinti sonoconosciuti con diversi nomi, tutti traducibili con le parole "Città di Troia" (Troy Town ininglese): il nome deriva dalla leggenda secondo la quale le mura della città di Troia eranocostruite in modo così complesso da impedire luscita ai nemici che vi fossero entrati. 3
  4. 4. Labirinti antichi fuori dallEuropa● Nella cultura dei nativi americani, un mito del popolo dei Tohono Oodham parla di un dio creatore, conosciuto con il nome di Iitoi, che risiede in un labirinto sotterraneo. Il labirinto sarebbe stato scavato dal dio sotto la montagna di Baboquivarn, in Arizona, per confondere i propri nemici e impedire loro di seguirlo e si crede che gli antenati dei primi Tohono Oodham siano stati portati sulla superficie dal labirinto sotterraneo dove risiedevano anticamente. Della leggenda rimane un motivo decorativo che ritrae un uomo stilizzato allingresso di un labirinto, molto frequente nelle incisioni rupestri e nei cesti prodotto dai nativi. 4
  5. 5. Metodi per uscire da un labirinto● Il matematico svizzero Eulero fu uno dei primi ad analizzare matematicamente i labirinti, gettando le basi della branca della matematica nota come topologia. Sono stati sviluppati vari algoritmi di risoluzione dei percorsi dei labirinti.● Algoritmo random: consiste nel proseguire nel labirinto finché non viene raggiunto un incrocio, e a quel punto fare una scelta casuale sulla via da prendere. Lalgoritmo prevede di tornare indietro nel caso ci si trovi di fronte ad un vicolo cieco. E un metodo molto semplice, che può essere eseguito anche da robot poco raffinati.● Regola della destra/sinistra: Il procedimento consiste nellappoggiare la mano destra o la sinistra alla parete rispettiva del labirinto allentrata e scegliere lunico percorso che permetta di non staccare mai la mano dalla parete scelta fino a raggiungere una delle eventuali altre uscite, o il punto di partenza. Nel caso particolare di una sola uscita, lalgoritmo conduce ad un vicolo cieco, dal quale si ritorna al punto di partenza semplicemente continuando a seguire la parete prescelta.● Algoritmo di Tremaux: consiste nel seguire un percorso scelto a caso allinterno del labirinto fino a raggiungere un incrocio, marcando la via che è stata percorsa fino a quel momento. Quando si raggiunge un incrocio di più corridoi si prende preferibilmente una via che non è stata segnata come percorsa in precedenza, e se ciò non è possibile si prende una via percorsa una sola volta. In ogni caso non è permesso scegliere una via che è già stata marcata due volte. Iterando il procedimento per ogni incrocio che si trova sul proprio percorso, lalgoritmo permette si raggiungere luscita. 5
  6. 6. Lista di labirinti aperti al pubblicoEuropa (i labirinti elencati sono Labirinto del Castello di donnafugata,tutti italiani) Villa Pisani, Stra, Labirinto di Porsenna, Chiusi, Giardino di Villa Barbarigo a Valsanzibio, Labirinto della Tenuta Kränzel, Cermes, Labirinto del Castello di San Pelagio, PadovaAsia Gardens Shopping Mall, Dubai; Labirinto dei fiori gialli, Palazzo destate, Pechino Hikimi no Meiro, Masuda; Kodama no Mori, Kiso; Kyodai Meiro Palladium, Nikko; Sendai Hi-Land, Sendai; Shirahama Energy Land, Shirahama; Wakayama;Africa Serendipity Maze, Città del Capo; Soekershof Walkabout Mazes and Botanical Gardens, Robertson;America Settentrionale Labirinto di Harmony, New HarmonyOceania The Maze, Perth; Puzzling World, Wanaka; 6
  7. 7. Europa America Oceania Africa Asia94% 1% 1% 1% 2% Europa America Oceania Africa Asia 7

×