Corso ECDL/EIPASS 7 Moduli - Modulo 1.0 - Syllabus 5

870 views

Published on

Prima lezione del primo modulo del corso di patente europea o Eipass 7 moduli, relativa al modulo 1

Published in: Education
  • Be the first to comment

Corso ECDL/EIPASS 7 Moduli - Modulo 1.0 - Syllabus 5

  1. 1. Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 L.G.S. “Carlo Troya” Andria (BT) A cura di Ugo Lopez
  2. 2. • • • • • • Ingegnere informatico Titolare della ugolopez.it E-mail: u.lopez@ugolopez.it Skype: lopezugo MSN: ugolopez@msn.com Portali aziendali: • • • www.ugolopez.it Shop.ugolopez.it Elearning.ugolopez.it Chi sono Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 1
  3. 3. L’algoritmo è una successione finita di operazioni (detti anche passi o istruzioni) che consente di risolvere tutti i problemi di una determinata classe e produrre il risultato stabilito. Algoritmo Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 2
  4. 4. • Finito: deve essere costituito da un numero finito di passi eseguiti un numero finito di volte • Deterministico: ricevuti in ingresso (input) i medesimi dati, deve produrre in uscita (output) i medesimi risultati • Non ambiguo: tutte le operazioni che lo compongono devono avere un’interpretazione univoca • Generale: deve fornire la soluzione a tutti i problemi che appartengono alla medesima classe Caratteristiche di un algoritmo Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 3
  5. 5. All’interno di un algoritmo, tutte le istruzioni lavorano su dati attraverso i quali produrranno dei risultati. I dati possono essere di due tipi: • Costanti: dati il cui valore (numerico, testo, data, etc.) non varia per tutta l’esecuzione dell’algoritmo. Si indicano, in genere, con le prime lettere dell’alfabeto (a, b, c, etc.) • Variabili: dati il cui valore dipende da altre costanti e variabili e che, pertanto, possono variare durante l’esecuzione di un algoritmo. Si indicano, in genere, con le ultime lettere dell’alfabeto inglese (x, y, z, etc.) I dati Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 4
  6. 6. Somma S di N numeri A dati dall’utente. Diagrammi a blocchi Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 5
  7. 7. Il termine digitale (dall’inglese digit che significa cifra) indica tutto ciò che può essere rappresentato da numeri. Definizione di digitale Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 6
  8. 8. Analogico Digitale Analogico vs. digitale Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 7
  9. 9. Un’immagine digitale è formata da tanti “quadratini” (più precisamente elementi) detti pixel (dall’inglese PICture ELement). Ogni pixel può assumere un colore qualsiasi all’interno della sua “tavolozza” di riferimento: nel sistema RGB (Red, Green & Blue, ovvero rosso, verde e blu, lo standard più usato) la tavolozza è composta da 16.777.216. Nei computer attuali la tavolozza di riferimento è a 32 bit, ovvero i colori sono 232 = 4.294.967.296. Immagine digitale Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 8
  10. 10. Si definisce risoluzione il numero di pixel dai quali è formata un’immagine digitale. La risoluzione viene espressa come il prodotto del numero di pixel orizzontali per quelli verticali (i.e. 1024x768) e, in genere, ha un rapporto pari a 4:3 o a 16:9 (in alcuni casi anche a 16:10). Maggiore è la risoluzione di un’immagine, migliore è la sua resa, anche a grandi dimensioni. Risoluzione Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 9
  11. 11. I file che rappresentano le immagini digitali hanno, in genere, le seguenti estensioni: • gif • jpeg • bmp • tif Estensioni di immagini digitali 10 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  12. 12. Il linguaggio naturale è quello comunemente utilizzato per comunicare con gli altri: consente ricchezza espressiva che, però, a volte può tradursi in ambiguità e/o ridondanza. Linguaggio naturale Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 11
  13. 13. Il linguaggio macchina, direttamente comprensibile dalla CPU, è costituito da una sintassi limitatissima e molto rigida composta esclusivamente da 0 ed 1 (detto anche codice binario). Linguaggio macchina 12 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  14. 14. Il linguaggio di programmazione (detto anche linguaggio di alto livello) è un linguaggio intermedio tra il linguaggio macchina, proprio degli elaboratori elettronici, ed il linguaggio naturale. È in grado di descrivere gli algoritmi con una ricchezza espressiva simile a quella del linguaggio naturale (e con una simile facilità di utilizzo) senza, però, le incompatibilità che questo presenta con la definizione di algoritmo (in particolare l’ambiguità). Linguaggio di programmazione 13 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  15. 15. I programmi compilatori traducono l’intero programma scritto in linguaggio di programmazione in linguaggio macchina. Programmi compilatori 14 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  16. 16. I programmi interpreti leggono riga per riga il programma scritto in linguaggio di programmazione, lo controllano, lo trasformano in linguaggio macchina per far si che abbia immediata esecuzione. Programmi interpreti 15 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  17. 17. • • • • • • • • FORTRAN COBOL C JAVA PASCAL BASIC VISUAL BASIC … Esempi di linguaggi di programmazione 16 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez
  18. 18. È possibile scrivere un programma con uno pseudo linguaggio, ovvero un linguaggio non esistente ma simile a quelli esistenti, in maniera tale da poterlo poi adattare al linguaggio di programmazione preferito. Pseudo linguaggi Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez 17
  19. 19. • AND: “Ugo è bello AND simpatico” è vera se e solo se sono vere entrambe le affermazioni • OR: “Ugo è bello OR simpatico” è vera se almeno una delle due affermazioni è vera • NOT: “Ugo è NOT bello” è vera se Ugo non è bello (quindi può essere brutto ma anche bellissimo) Connettivi logici 18 Le competenze informatiche certificate – Modulo 1.0 - LGS “Carlo Troya” Andria (BT) - A cura di Ugo Lopez

×