Autore: Angelo Panini 2 a  PARTE ATTIVITÀ DIDATTICHE IN RETE E-LEARNING
La rete offre alla didattica le possibilità di: <ul><li>comunicazione di vario tipo tra alunni, docenti e genitori </li></...
Ma la rete è anche diventare un luogo dove si può attuare un processo d’insegnamento/apprendimento, con un elevato livello...
Attività didattiche asincroniche Sviluppo di un apprendimento senza compresenza, con tempi e ritmi congeniali agli student...
Le  attività didattiche sincroniche  sono le azioni formative in cui docente e studente comunicano  in contemporanea .  au...
Assegnazione e valutazione compiti, forum, posta elettronica, sono tipiche azioni di tipo asincrono in cui sia il docente ...
Tipologie di apprendimento in rete: <ul><li>autonomo  quando si usa la rete per l’accesso a repertori di materiali non str...
Una  classe virtuale  è un ambiente di apprendimento dove si realizzano le interazioni personali tra studente e: LA CLASSE...
La classe virtuale va distinta dall’ aula virtuale  (virtual classroom) che è una struttura tecnica (in genere un adattame...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

e-learning seconda parte

817 views

Published on

e-learning: attività didattiche in rete

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
817
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

e-learning seconda parte

  1. 1. Autore: Angelo Panini 2 a PARTE ATTIVITÀ DIDATTICHE IN RETE E-LEARNING
  2. 2. La rete offre alla didattica le possibilità di: <ul><li>comunicazione di vario tipo tra alunni, docenti e genitori </li></ul><ul><li>offerta di informazione e servizi (banche dati, archivi, ecc.) di ogni genere (dalla semplice esercitazione, al test, a materiale da completare ecc.) </li></ul><ul><li>scambio a distanza di materiali didattici (posta elettronica, bacheca, forum, chat) </li></ul>La rete inoltre è importante per la formazione dell’individuo per: <ul><li>l'acquisizione di conoscenze che deriva dall'uso dei sistemi di navigazione, ricerca, selezione, recupero delle informazioni utili per il proprio lavoro </li></ul><ul><li>la possibilità, per lo studente che interagisce comunicando, di acquisire regole di comportamento che il nuovo sistema comunicativo richiede (e che vanno genericamente sotto il nome di netiquette) </li></ul><ul><li>l'aspetto formativo che deriva dall'essere membri di una comunità che affronta problemi, cerca soluzioni e realizza progetti. </li></ul>
  3. 3. Ma la rete è anche diventare un luogo dove si può attuare un processo d’insegnamento/apprendimento, con un elevato livello di interattività fra gli attori coinvolti. La rete non è più solo uno strumento per accedere a informazioni, documenti e materiale formativo da usare per l’autoapprendimento ma anche un ambiente nel quale i partecipanti ad un evento formativo interagiscono in vere e proprie comunità di apprendimento. <ul><li>ambiente per sviluppare un’attività di apprendimento (o parte di essa se in forma mista, integrata o blended) sotto la gestione di un erogatore del corso </li></ul><ul><li>luogo di incontro e di svolgimento delle attività delle “comunità di pratica”. </li></ul>In questa visione la rete può essere utilizzata come:
  4. 4. Attività didattiche asincroniche Sviluppo di un apprendimento senza compresenza, con tempi e ritmi congeniali agli studenti Attività didattiche sincroniche Integrazione in tempo reale di docenti e studenti nello stesso luogo Mentre le attività sincroniche permettono di superare il problema della distanza fisica, le attività asincroniche abbattono anche i limiti temporali perché l’attività formativa non deve più avvenire con la presenza contemporanea di docente e discente. in presenza virtuali LA TELEMATICA E L’EDUCAZIONE
  5. 5. Le attività didattiche sincroniche sono le azioni formative in cui docente e studente comunicano in contemporanea . audioconferenze Virtual classroom videoconferenze Le attività sincrone di tipo virtuale riguardano tutte quelle attività (con presenza contemporanea di docente e studente) mediate dalla comunicazione elettronica: chat, classe virtuale,... Le attività sincroniche in presenza si riferiscono a lezioni, ricevimento, etc.. ossia tutte quelle attività in cui docente e studente sono fisicamente presenti nello stesso luogo nello stesso momento. ATTIVITÀ DIDATTICHE SINCRONICHE
  6. 6. Assegnazione e valutazione compiti, forum, posta elettronica, sono tipiche azioni di tipo asincrono in cui sia il docente sia lo studente gestiscono autonomamente i tempi dell'attività. Le attività didattiche asincroniche (dette anche sincrone o diacroniche ) sono le azioni formative in cui non è richiesta la presenza in contemporanea del docente e dello studente. Il docente, i tutor e gli esercitatori, comunque, garantiscono la continuità del contatto asincrono con gli studenti rispondendo sia mediante posta elettronica sia sui diversi forum alle domande poste dagli studenti Forum Blog e Twitter Wiki Podcasting Altri servizi di condivisione di contenuti multimediali Youtube ATTIVITÀ DIDATTICHE ASINCRONICHE
  7. 7. Tipologie di apprendimento in rete: <ul><li>autonomo quando si usa la rete per l’accesso a repertori di materiali non strutturati, oppure strutturati per essere fruiti in completa autoistruzione </li></ul><ul><li>assistito i materiali didattici sono predisposti per essere fruiti a distanza, prevalentemente in autoistruzione, ma con un supporto, anche minimo, da parte dell’erogatore oppure di tutor e di docenti messi a disposizione dall’erogatore. </li></ul><ul><li>collaborativo puro (esclusivamente in rete) centrato sulla forte interazione di tutte le competenze del processo (partecipanti, tutor, esperti) </li></ul><ul><li>collaborativo misto (presenza/distanza), basato sull’alternanza e la complementarità fra momenti formativi in presenza e attività in gruppo a distanza </li></ul><ul><li>reciproco o condiviso che avviene in comunità di pratica che favoriscono processi di apprendimento alla pari, basati sulla condivisione di esperienze, conoscenze e migliori pratiche per una crescita collettiva e cooperativa dell’intero gruppo. </li></ul>
  8. 8. Una classe virtuale è un ambiente di apprendimento dove si realizzano le interazioni personali tra studente e: LA CLASSE VIRTUALE La comunità degli studenti apprende nel suo complesso perché tutti i suoi membri collaborano a tal fine aiutandosi reciprocamente. docente altri studenti risorse Una classe virtuale <ul><li>è uno spazio sociale </li></ul><ul><li>nella quale i protagonisti sono gli studenti </li></ul><ul><li>basata sulla partecipazione attiva di tutti i membri </li></ul><ul><li>che in genere funziona in modo asincrono </li></ul>
  9. 9. La classe virtuale va distinta dall’ aula virtuale (virtual classroom) che è una struttura tecnica (in genere un adattamento della videoconferenza) che permette di svolgere attività in sincrono a persone fisicamente distanti. Una classe virtuale presenta quattro tipi di problematiche <ul><li>competenze tecniche </li></ul><ul><li>possibilità e capacità di accesso ai contenuti </li></ul><ul><li>adeguatezza nella gestione dei tempi </li></ul><ul><li>abilità d’interazione </li></ul>

×