Budgeting e controllo di gestione magnani prev

1,486 views

Published on

premessa
1. Pianificazione strategica
2. Sistema direzionale
3. Budget – definizione/obiettivi
4. Costruzione
5. Struttura economica e finanziaria
6. Analisi scostamenti
7. Il master budget
8. Un nuovo modello :la balanced scorecard

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,486
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
60
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Budgeting e controllo di gestione magnani prev

  1. 1. 1 A cura di Marco Magnani Budgeting e controllo di gestione: modelli e parametri Formazione Costante
  2. 2. 2 Indice premessa 1. Pianificazione strategica 2. Sistema direzionale 3. Budget – definizione/obiettivi 4. Costruzione 5. Struttura economica e finanziaria 6. Analisi scostamenti 7. Il master budget 8. Un nuovo modello :la balanced scorecard
  3. 3. 3 Premessa Oggi l’organizzazione di una azienda fitness , soprattutto in tempi di crisi congiunturale, non può prescindere dall’adottare strumenti di controllo sulla gestione aziendale e sulle aree funzionali che devono essere responsabilizzate su obiettivi di efficienza. Le procedure di budgeting servono per definire in via preventiva gli obiettivi da perseguire, espressi in termini di valori reddituali, patrimoniali e finanziari, articolati in base alla struttura dell’organizzazione, suddivisi per aree funzionali o centri di responsabilità, ma sviluppati in modo integrato, in base alle relazioni di reciproca interdipendenza che intercorrono tra le varie unità organizzative dell’azienda. Il sistema di budget costituisce il meccanismo amministrativo che, nell’ambito del processo di guida e controllo della gestione, supporta la fase di programmazione consentendo la successiva verifica delle prestazioni degli organi aziendali. La strutturazione di un sistema di budgeting consente di: • procedere al’attribuzione di responsabilità di risultato all’interno della struttura organizzativa,definendo per le singole unità obiettivi congruenti con le caratteristiche dei processi da essi governati e con il grado di autonomia decisionale loro assegnata; • affrontare in maniera sistematica e sequenziale i processi decisionali relativi ad aspetti gestionali tra loro interrelati (servizi, mercati, modalità di erogazione politiche di marketing
  4. 4. 4 mix, ecc.) e di concentrare l’attenzione sui problemi/esigenze critici di integrazione esistenti tra le varie aree funzionali; • esplicitare un modello interpretativo comune al quale ricondurre i processi di gestione delegati all’interno della struttura aziendali; • determinare parametri di riferimento rispetto ai quali confrontare i risultati rilevati nel corso del periodo di riferimento; • attivare un canale di comunicazione mediante il quale promuovere un linguaggio e una cultura comune all’interno dell’organizzazione. (Simons). 1. Pianificazione Strategica Processo attraverso il quale la direzione aziendale definisce gli obiettivi strategici della gestione, formula strategie per raggiungere tali obiettivi e predispone piani operativi di attuazione delle strategie. Il Controllo di gestione è strettamente connesso al sistema di pianificazione aziendale. Esso ha infatti i seguenti scopi: • guidare la gestione aziendale attraverso il conseguimento degli obiettivi pianificati • evidenziare gli scostamenti tra obiettivi pianificati e risultati della gestione • consentire ai responsabili di attuare le opportune azioni correttive.

×