Universita' e Dislessia

2,954 views

Published on

Project work gruppo Ametista Master Garamond/La Tuscia

Published in: Education, Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,954
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
41
Actions
Shares
0
Downloads
31
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Universita' e Dislessia

  1. 1. DISLESSIA E UNIVERSITA’ Percorso “ Progettazione E-learning” Gruppo AMETISTA
  2. 2. Composizione gruppo AMETISTA <ul><li>Serafina Armango serarm </li></ul><ul><li>Antonella Benedetti antosub </li></ul><ul><li>Rosanna Manna rosy2001 </li></ul><ul><li>Federica Muscolino 260604 </li></ul><ul><li>Liliana Rossetti fermiross </li></ul><ul><li>Giovanna Rossini creel </li></ul><ul><li>Maria Rosaria Valente viterbo </li></ul><ul><li>Tutor: Lidia Faraldi galaxyas </li></ul>
  3. 3. Idea progettuale <ul><li>Fornire un supporto agli studenti dislessici, ai docenti universitari ed ai docenti di scuola superiore di secondo grado </li></ul>
  4. 4. Obiettivi progettuali <ul><li>Creare una piattaforma e-learning per migliorare ed adattare la fruizione delle informazioni didattiche e burocratiche da parte degli studenti con difficoltà </li></ul><ul><li>Elaborare un corso di formazione e-learning sulla dislessia destinato a docenti universitari e di scuola superiore di secondo grado </li></ul>
  5. 5. Realizzazione del progetto <ul><li>È stata creata una piattaforma su kairòs, articolata in due aree, una destinata agli studenti, l’altra ai docenti </li></ul><ul><li>Il corso di formazione per docenti è stato implementato come sequenza LAMS </li></ul>Click per ingrandire
  6. 6. Area studenti <ul><li>Contenuto: </li></ul><ul><li>Test di rilevamento delle difficoltà di lettura </li></ul><ul><li>Questionario per studenti </li></ul><ul><li>Carta dei servizi universitari </li></ul>
  7. 7. Area docenti <ul><li>Corso di formazione sulla dislessia </li></ul><ul><li>Struttura del corso Durata: 50 ore ( 10 in presenza + 40 on line ) Periodo: dicembre 200X – maggio 200Y Attività: online ed in presenza con il tutor Destinatari: Docenti universitari e del  triennio delle scuole superiori Numero corsisti: 80 Certificazione: attestato di partecipazione Tipologia di formazione: blended learning </li></ul>
  8. 8. Obiettivi del corso <ul><li>Far acquisire al docente consapevolezza delle problematiche relative alla condizione dello studente dislessico </li></ul><ul><li>Far acquisire al docente conoscenze, competenze e strumenti che consentano di elaborare ed attuare strategie atte a • sostenere gli studenti dislessici nella costruzione del sé e nella crescita della propria autostima • facilitare il percorso formativo dello studente dislessico • promuovere  il riconoscimento della diversità come occasione di confronto e di crescita • far acquisire al docente conoscenze e competenze per l’introduzione delle nuove tecnologie nell’attività didattica al fine di aiutare il processo di apprendimento dello studente dislessico </li></ul>
  9. 9. Contenuti del corso <ul><li>Modulo n°1: Che cos’è la dislessia Modulo n°2: Modelli di apprendimento della lettura e della scrittura Modulo n°3: Procedure diagnostiche, interventi riabilitativi ed educativi Modulo n°4: Leggi e dislessia Modulo n°5: Università e dislessia </li></ul>
  10. 10. Metodologia <ul><li>presentazione, diffusione dei materiali di studio e comunicazione delle modalità di svolgimento del modulo </li></ul><ul><li>attività di cooperative learning per l’approccio agli argomenti con l’assistenza di tutor facilitatori (in presenza e on line ) </li></ul><ul><li>ricerca-azione con le seguenti fasi di sviluppo: individuazione, indagine, analisi, proposta, sviluppo, valutazione ( in presenza e on line ) </li></ul><ul><li>attività di formazione e-learning per la ricerca di materiali di studio, per la partecipazione ai forum di discussione, a chat di lavoro e per la consegna e il commento degli elaborati </li></ul>
  11. 11. Ambiente di lavoro <ul><li>Il Corso si svolge su una piattaforma di rete per l’e-learning pienamente aderente alle specifiche previste dal Decreto MIUR/MIT del 17/4/2003 La piattaforma prevede i seguenti strumenti: • web forum • questionari on line • aree di chatting • laboratori di esercitazione </li></ul>
  12. 12. Descrizione del corso – fase 1 socializzazione (dicembre) <ul><li>Socializzazione/utilizzo strumenti di comunicazione. </li></ul><ul><li>All’atto di iscrizione al corso l’utente disporrà di un ID e di una PW per mezzo dei quali potrà accedere immediatamente alla piattaforma ed ai forum comuni. </li></ul><ul><li>Da dicembre sarà disponibile il forum di corso “Saluti e presentazioni”: ciascun corsista potrà inserire il messaggio di risposta presentandosi ai propri compagni. </li></ul><ul><li>I corsisti potranno prendere visione della netiquette, del calendario, della guida all’uso della piattaforma e compilare i questionari di ingresso. </li></ul>
  13. 13. Descrizione del corso – fase 2 conoscenze teoriche (gennaio-marzo) <ul><li>Durante questa fase saranno fornite ai corsisti le conoscenze teoriche necessarie per le attività successive e saranno aperti i forum relativi ad ogni modulo </li></ul><ul><li>Giornata inaugurale in presenza:      presentazione del corso      presentazione della piattaforma, del tutoraggio e suo utilizzo </li></ul><ul><li>Pubblicazione del Modulo n°1: Cos’è la dislessia </li></ul><ul><li>Pubblicazione del Modulo n°2:   Modelli di apprendimento della lettura e della scrittura </li></ul><ul><li>Pubblicazione del Modulo n°3:   Procedure diagnostiche, interventi riabilitativi ed educativi </li></ul><ul><li>Pubblicazione del Modulo n°4: Leggi e dislessia </li></ul><ul><li>Pubblicazione del Modulo n°5:  Università e dislessia </li></ul><ul><li>Pubblicazione delle Proposte di lavoro </li></ul><ul><li>Definizione dei gruppi: assegnazione dei tutor </li></ul>
  14. 14. Descrizione del corso – fase 3 progettazione (aprile) <ul><li>Durante questa fase ciascun gruppo sceglierà una delle attività proposte o, in alternativa, ne proporrà una nuova. </li></ul><ul><li>Elaborerà un progetto idoneo all’attuazione e la sperimentazione in classe o, in alternativa, di ricerca ed approfondimento </li></ul>
  15. 15. Descrizione del corso – fase 4 sperimentazione (aprile-maggio) <ul><li>I corsisti sperimenteranno in classe l’attività progettata oppure, in mancanza di questa possibilità, effettueranno una simulazione. </li></ul><ul><li>I corsisti che avranno scelto l’attività di ricerca ed approfondimento si attiveranno in tal senso producendo una documentazione del lavoro svolto. </li></ul><ul><li>Alla fine della quarta fase i corsisti consegneranno la documentazione relativa al lavoro svolto </li></ul>
  16. 16. Descrizione del corso – fase 5 verifica e valutazione (maggio) <ul><li>I corsisti si incontreranno nel forum generale confrontando le proprie esperienze, esprimendo valutazioni e formulando ipotesi di miglioramento. </li></ul><ul><li>Compilazione del questionario di valutazione della qualità del corso. </li></ul><ul><li>Giornata in presenza per la chiusura dei lavori ed i saluti. Consegna dell’attestato di partecipazione </li></ul>
  17. 17. Fattibilità economica <ul><li>Il progetto prevede l’apertura di una piattaforma e-learning a due diverse categorie di utenti: studenti universitari dislessici, docenti universitari e di scuola media superiore </li></ul><ul><li>ai primi si offrono una serie di facilitazioni per il successo formativo (prevalenza di informazioni parlate sul testo scritto nell’area dedicata ) e la possibilità di creare una comunità di apprendimento, ai secondi un vero e proprio corso di formazione finalizzato alla costruzione di una comunità di pratica </li></ul><ul><li>il maggior volume di costi è generato dal corso di formazione </li></ul><ul><li>il calcolo del break even point ha consentito di determinare il raggiungimento del pareggio economico all’attivazione del terzo corso (ipotesi base n. 60 iscritti per ciascun corso) </li></ul>
  18. 18. Conclusioni <ul><li>La struttura modulare del corso consente la modifica e/o l’inserimento dei materiali proposti </li></ul><ul><li>La valutazione della qualità del corso costituisce uno dei feed-back attraverso i quali è possibile attuare i correttivi necessari per una ri-progettazione del corso stesso </li></ul>
  19. 20. Sequenza LAMS
  20. 21. ricavi costi

×