Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Scrivere per i Social Network

2,533 views

Published on

Quali sono le best practice da seguire per massimizzare l'efficacia dei nostri post, tweet e in generale contenuti sui social network? n queste slide trovate alcuni suggerimenti.

Published in: Business

Scrivere per i Social Network

  1. 1. Scrivere per I Social Network 28 aprile 2016 Leonardo Bellini leonardo@dml.it http://www.dml.it http://www.digitalmarketinglab.it Twitter: @dmlab
  2. 2. AGENDA • I principali Social network • Scrivere su Facebook • Scrivere su Twitter • Scrivere su LinkedIn • La comunicazione visuale sui social: • Instagram • Pinterest • Esercitazione: • Analisi piano editoriale su Facebook e Twitter pubblicato da 3 magazine online
  3. 3. Chi vi parla… • Autore di “Come usare LinkedIn per il tuo business” • Fondatore di LinkedInForBusiness.it • Cofondatore del SocialCHForum Contatti leonardobellini@dml.it http://www.dml.it http://www.digitalmarketingla b.it Twitter: @dmlab
  4. 4. The BiG FIVE Utilizzo e diffusione dei Social media in Italia e nel mondo
  5. 5. The Big Four
  6. 6. Peculiarità dei principali social network
  7. 7. Una definizione per i Social Media Qualunque sito o servizio online che, come parte integrante delle sue funzionalità permette e incoraggia l’interazione sociale come commentare, votare, discutere, condividere, bookmarkare…. YouTube, Yelp, CaigList, StumbledUpon sono social media
  8. 8. Peculiarità dei social media • Ogni sito o social network ha le proprie caratteristiche in termini di: • Audience • Obiettivi • Modalità di engagement • Tipologia di contenuti • Comportamento degli utenti • Livello di commitment richiesto dagli utenti per ottenere dei risultati
  9. 9. Facebook Identikit • Audience vasta: 1,8 miliardi di utenti • Facebook è mainstream, audience generalista • Self-expression, liking, social proof • Metrica chiave: reach, fans, engagement rate • Per le aziende: - Brand Fanpages - Brand Groups - Interest pages
  10. 10. Facebook conquista il mondo •Più di 750 milioni di utenti attivi al mondo metà si collega giornalmente •Facebook è market leader in 115 paesi su 132 •Fuori da Cina e Russia FB sta guadagnando terreno ovunque..
  11. 11. Social media nel mondo 1,6 miliardi di utenti attivi mensili su Facebook
  12. 12. 6 tipi di Facebook Pages
  13. 13. FanPage di Coca-cola
  14. 14. Twitter identikit • Audience: 500 milioni di utenti, 10 in Italia • Aggiornamento professionale, news, attualità, Public relations • Metriche chiave: followers, @mentions, retweets • Per le aziende: - Community building - Brand awareness & reputation - Media, opinion leaders, influencer
  15. 15. Twitter in Italia Rielaborazione WeareSocial, dic. 2013 • Circa 10 milioni gli utenti registrati in Italia • Solo il 35% (3,4 milioni) lo utilizza effettivamente • Il 64% degli utenti attivi italiani accede da Mobile
  16. 16. Samsung Mobile su Twitter
  17. 17. La crescita dei follower SocialBakers Stats, genn. 2015
  18. 18. Google Plus Identikit • Audience: 343 milioni di utenti, in Italia circa 12 milioni • Frequentato da Professionisti, Geek, ICT e Web Specialist • Professional update, community building • Metrica chiave: N di cerchie, views, followers • Per le aziende: - G+ Company Pages - G+ Communities
  19. 19. Google Plus Stats 2014 • Circa 11,7 milioni di utenti registrati in Italia • 52% degli utenti G+ Italiani si collega da Mobile • 70% dei top Brands ha attivato una Presenza aziendale su G+ Rielaborazione WeareSocial, agosto 2014
  20. 20. Google Plus Stats in Italia 2014 Per il 62% sono uomini La fascia degli utenti maggiormente att va dai 25 ai 34 anni Tempo di permanenza molto basso, so 6,47 minuti al giorno Rielaborazione WeareSocial, agosto 2014
  21. 21. PlayStation Page su Google Plus
  22. 22. Playstation community
  23. 23. LinkedIn Identikit • Audience : 330 milioni di membri, in Italia circa 8 milioni • 1 business social network • Job seeking, talent acquisition, business dev. • Metrica chiave: Profile reach, Network growth, Leads • Per le aziende: - Company/Showcase Pages - Company Groups
  24. 24. Più di 8 milioni gli Italiani su LinkedIn [Press.linkedin.com/about]
  25. 25. IBM LinkedIn Company Page
  26. 26. IBM Cloud – Pagina vetrina
  27. 27. Instagram Identikit • Audience: 400+ milioni nel mondo, in Italia circa 7 milioni • Frequentato da Brands (Fashion, design, automotive, lusso) • Brand awareness, Product discovery • Metrica chiave: N di followers, likes, views Per le aziende: - Profilo su Instagram - Instagram adv.
  28. 28. [Facebook Community Update]
  29. 29. Gli Igers sono raddoppiati negli ultimi 2 anni
  30. 30. Circa 7 millioni di italiani su Instagram In 35 stati Instagram è risultato il più usato dopo Facebook, mentre Twitter lo è in 13.
  31. 31. https://www.globalwebindex.net/blog/half-of-instagrammers-use-networks-to-research-products Instagram è il SN più utilizzato per cercare info su brand e prodotti
  32. 32. Pew Analysis Center Demographics, 2015 Instagram Usage Demographics • Donne • Profilo:18-29 • Buona disponibilità economica
  33. 33. Scrivere per e sui Social network
  34. 34. TWITTER E I MEDIA
  35. 35. Vantaggi di Twitter • Non richiede investimenti, risorse eccessive • Bastano pochi secondi per scrivere un tweet • Consente di usare i tempi morti (in coda, in mobilità) per comunicare, condividere un’opinione • Permette di inviare in maniera automatizzata messaggi creati per altre piattaforme (Blog, LinkedIn, Facebook)
  36. 36. Distribuzione dei contenuti • Formidabile macchina per la distribuzione dei contenuti • Usata dalle celebrities, media, produttori professionali di contenuti Il profilo di Oprah Winfrey
  37. 37. Lista Pubblica di giornalisti italiani su Twitter
  38. 38. http://www.fpsmedia.it/stampatweet/
  39. 39. Relazione e conversazione Selezione dei follower: •Potete creare la vostra rete di “fonti” o il vostro network di amici, consulenti, esperti da cui ricevere contenuti Relazione: •Potete condividere, comunicare con loro sia pubblicamente (reply, mention, retweet) sia privatamente (direct message)
  40. 40. Reputazione e Personal Branding • Maggiore sarà il numero di interazioni e menzioni, il # dei click sui link condivisi • Maggiore sarà la vostra reputazione e personal brand • Contribuisce a creare valore in termini di capitale sociale
  41. 41. TWITTER E I GIORNALISTI Twitter come strumento di informazione e giornalismo
  42. 42. Twitter per l’informazione • Twitter è la piattaforma ideale per comunicare un evento in tempo reale • Basta che ci sia copertura e uno smartphone in mano • Non occorre essere un giornalista professionista Citizen journalism
  43. 43. Flusso di notizie • Twitter consente di creare un flusso di news simile a quello delle Agenzie Stampa Differenze: • sono gli utenti a selezionare le fonti (il following) da cui desiderano ricevere info: • Magazine online • Blog • Singoli giornalisti • Professionisti • Istituti di ricerca • Agenzie governative • Politici, Sportivi, cantanti
  44. 44. Twitter come un giornale • @daeaves ha paragonato Twitter ad un giornale • con gli editorialisti sempre accessibili e online • Con le fonti personalizzate da ciascuno Twitter come una grande Agenzia Stampa globale, personalizzata, free
  45. 45. Doppio utilizzo per l’Informazione • Canale per trasmettere e diffondere notizie • Canale per raccogliere opinioni, punti di vista e cronache dal mondo • Eventi di grande rilievo raccontati dai cittadini su Twitter • Servizio gratuito anche per fonti professionali che usano Twitter per diffondere una selezione
  46. 46. Il tweet che ha creato una svolta nella comunicazione per Twitter secondo J.Dorsey, Cofondatore di Twitter Gennaio 2009 Ammaraggio di emergenza nell’Hudson
  47. 47. SkyNews su Twitter • SkyNews UK è stata la 1 emittente all news a nominare una giornalista @ruthbarnett addetta a seguire l’evoluzione delle news su Twitter
  48. 48. Giornalisti e twitter • Moltissimi giornalisti hanno un profilo e un seguito di lettori su Twitter • Dialogano con i lettori • Raccolgono feedback • Chiedono supporto • Verificano la veridicità di una news grazie alla community
  49. 49. Testate su Twitter • @CNNBrk • @nytimes • @guardiannews • @WSJ • @ABC • @BBCworld • @Reuters • @aljazeeraENG • @LeMondefr • @TIME • @France24 Il fenomeno è esploso alcuni anni fa, a partire dal 2008 Uno dei primi direttori italiani è stato F.DeBortoli (@DeBortoliF) Nel 2011
  50. 50. Testate italiane su Twitter • @sole24ore • @rainews24 • @repubblicait • @ilgiornale • @corriereit • @breakingnews servizio nato come agenzia giornalistica su twitter
  51. 51. Vantaggi di Twitter per un giornalista • Semplicità di aggiornamento e di comunicazione con i lettori • Ottimo canale di diffusione delle informazioni • Ricadute positive in termini di visibilità e autorevolezza per la testata • Partecipazione alla conversazione con i lettori • Supporto alla costruzione e fact-checking della notizie da persone e testimoni sul campo
  52. 52. Seguire i trending topics • Sono i temi caldi,più twittati del momento • Sono visibili a sx nella HomePage • Si possono localizzare
  53. 53. TrendingTopic #Letta I tweet sono plurimi: • Testate stampa • TV • Giornalisti • Cittadini
  54. 54. Flussi di stream verticali • All’inizio molti dei tweet del @nytimes erano rilanci automatici • È bene riuscire a profilare e dare flussi verticali ai propri lettori • Tutte le testate TV hanno un Profilo Twitter per le breaking news • @cnnbrk • @ajbreakingnews • @bbcbreaking È importante personalizzare e scrivere messaggi brevi solo per Twitter
  55. 55. Feedback dei lettori • Uno dei principali benefici è ricevere commenti, risposte e supporto dai lettori con grande immediatezza • Altro beneficio è ricevere dai lettori informazioni di prima mano e verifiche in loco di news non verificate
  56. 56. Sulle Liste • Enorme potenziale per aggregare le informazioni in flussi ordinati in base a un certo criterio • Ogni Profilo può creare fino a 1000 liste con al massimo 5000 utenti E’ possibile: • Creare una lista (pubblica o privata) • Essere inserito in una lista da altri
  57. 57. Liste e Profili • Ogni Profilo è accompagnato da 2 elenchi di liste: • Liste in cui sei iscritto, anche quelle che hai creato • Liste in cui sei membro, perché qualcuno ti ha inserito in quella lista
  58. 58. Creazione di una lista Elenco delle liste create o in cui sono iscritto
  59. 59. Esempio di una lista La lista è composta da 46 membri. 6 profili si sono iscritti
  60. 60. Elenco di liste in cui sono stato inserito Altri profili hanno deciso di inserirmi in queste liste
  61. 61. Liste pubbliche dei giornali • Permettono di aggregare tutti i giornalisti della testata in una lista pubblica • @sole24ore ha creato una lista pubblica dei giornalisti “I giornalisti del Sole” È possibile iscriversi e seguire la lista
  62. 62. Le Liste dedicate del @nytimes La lista con tutti i giornalisti del NYT
  63. 63. @NYTimesArts • Ha creato per ciascun Profilo tematico una serie di Liste dedicate in cui sono raggruppate le principali fonti
  64. 64. Iscrizione alla lista Posso decidere di iscrivermi alla lista. Si aggiungerà all’elenco delle liste cui sono iscritto
  65. 65. MUCKRACK.COM Marketplace per Professionisti della comunicazione Primo sito a raccogliere in maniera sistematica tutti i giornalisti Si trovano moltissimi giornalisti delle testate di lingua inglese
  66. 66. Prezzi e opzioni a pagamento
  67. 67. 10 CONSIGLI PER I GIORNALISTI
  68. 68. 1. Attenzione a cosa twittate Attenzione a cosa twittate. I messaggi si possono cancellare ma Una traccia rimane nel motore di ricerca di Twitter e nella cache
  69. 69. Costanza nell’aggiornamento Aggiornate costantemente il vostro profilo; almeno 3-4 tweet al giorno Fino ad un massimo di qualche decina
  70. 70. Consigli per i giornalisti Curate la vostra pagina: foto, sfondo, Biografia di 160 caratteri, Inserite un link al vostro sito /pagina personale. Scegliete Immagine di sfondo
  71. 71. 4. Seguite la policy aziendale Se la vostra azienda ha definito una social media policy seguitela
  72. 72. 5.Scegliete un’applicazione Usate un’applicazione come Hootsuite o Tweetdeck per la gestione del vostro Profilo, vi farà risparmiare tempo Potrete seguire più stream in parallelo
  73. 73. Applicate filtri, create liste per non perdere i tweet più interessanti E non farvi assorbire tutto il tempo 6. Separate il segnale dal rumore
  74. 74. 7. Usate App per tablet e mobile Installate sul vostro smartphone e tablet una o più applicazioni Per l’uso di twitter come Tweetbot o Twiterrific
  75. 75. 8. Date contesto, multimedialità Date contesto, aggiungete un’immagine o un video quando possibile
  76. 76. 9. Personalizzate il profilo e trovate il vostro linguaggio Mantenete un tono personale, approfondite ma senza essere verboso
  77. 77. 10. Siate onesti Rispettate il vostro pubblico; siate onesti, citate le fonti, Rispondete a chi cita o vi chiama in causa
  78. 78. L’ARTE DI TWITTARE TWITTER CONTENT MANAGEMENT
  79. 79. Dialogo, non Monologo • Più che ogni altro SN Twitter è intesa come una conversazione. • I tweet funzionano meglio se in forma di dialogo
  80. 80. Raccontare e condividere una storia. Un breve commento e il link
  81. 81. Come scrivere su Twitter • Stai parlando a persone, anche se non le conosci • Scrivi ogni tweet come se dovessi parlare a: • Al tuo ragazzo o ragazza • Al tuo gatto, cane o pesce rosso • Chiunque nella tua stanza
  82. 82. 1. Stabilisci chi sei • Qual è il tuo punto di vista come Business Professional o giornalista? • Che cosa condividere? • Condividi qualcosa di te stesso, dai qualche insight ai tuoi follower
  83. 83. 2. Racconta la tua storia più grande • Potresti essere chiunque • Chiediti qual è la tua storia da raccontare • Può essere qualunque cosa, l’importante è che sia autentica Dharmesh Shah racconta la sua passione per le startup
  84. 84. Individua il tuo pubblico • Ci sono 3,5 milioni di utenti attivi in Italia • La prima missione è intercettare la tua audience su Twitter • Intercetta e coinvolgi la nicchia specifica di persone interessate a te e a interagire con te
  85. 85. Il pubblico ideale • Persone interessate ad ascoltare e condividere (ritwittare, replicare, favorire) i tuoi contenuti • Prima di twittare comincia ad ascoltare, fai ricerche, analizza i tweet che citano il tuo brand e prodotti
  86. 86. Crea il tuo pubblico • Crea tweet che valga la pena condividere • Che possano interessare a te e ai tuoi lettori • Dai loro un motivo per curarsi di ciò che dici e offrigli buoni argomenti da commentare e ricondividere Crea una lista di argomenti di interesse per la tua audience Sviluppa un piano editoriale e partire da questi
  87. 87. CREARE UN PIANO EDITORIALE PER TWITTER
  88. 88. Le prime domande • Quanti tweet devo pubblicare al giorno? • Quanto spesso devo twittare? • Non esiste una risposta definitiva • Testa e sperimenta cosa funziona meglio per il tuo business • Pianifica le attività: • Stabilisci un piano dei contenuti • Stabilisci una temporizzazione • Rendi i tuoi tweet un’abitudine per i tuoi follower • Integra il piano editoriale su Twitter con altri canali (Facebook, sito, G+, LinkedIn..)
  89. 89. La regola 80/20 • L’80% dei tuoi contenuti deve essere utile e interessante per la tua comunità • Il 20% al massimo può essere autopromozionale
  90. 90. Dove attingere per i retweet • Crea una o più liste di utenti da cui attingi più spesso • Puoi creare una serie di liste basate su: • Parole chiave • Categorie: • Concorrenti • Influencer • Player • Media • giornalisti
  91. 91. Organizza il calendario • Tweet quotidiani: scegli un argomento /tipologia per ciascun giorno della settimana • Conversazioni quotidiane: • Scegli dei retweet che siano interessanti per la tua audience • Partecipa alle conversazioni individuando degli orari del giorno in cui rispondere e/o fare domande
  92. 92. Organizza il calendario • Tweet settimanali: scegli un contenuto extra da condividere una volta alla settimana • Tweet per ricorrenze ed eventi: • Tieni d’occhio il calendario degli eventi • Partecipa alle conversazioni individuando degli orari del giorno in cui rispondere e/o fare domande
  93. 93. Argomenti continuativi a lungo termine • Argomenti che caratterizzano il tuo account • Possono diventare una sorta di rubrica editoriale fissa (es. ogni lunedì) • Per caratterizzarli puoi usare hashtag specifici • #virtualnetworking • #cloudnetworking • #datacenter
  94. 94. Crea il tuo Calendario editoriale Lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato promozioni Dietro le quinte Consigli utili Novità del settore Focus sui clienti Contenuti extra Partecipazion e ad eventi Brand storytelling How to Contenuti autopromo Assunzioni Scarica ebook
  95. 95. Social App per calendario editoriale
  96. 96. TWITTER CONTENT BEST PRACTICES
  97. 97. Quando twittare? • Come scegliere gli orari e i giorni migliori? • Dipende dal tuo pubblico, settore.. http://www.slideshare.net/truthdefender/strategies-for-effective-tweeting-a-statistical-review
  98. 98. Brand Engagement per Day Il tasso di coinvolgimento maggiore si ha sabato e domenica Solo il 19% dei Brand twitta nel weekend
  99. 99. A che ora del giorno twittare? Maggiori interazioni durante la giornata: dalle 8 alle 19
  100. 100. Facebook vs Twitter Twitta durante il giorno, pubblica su Facebook la sera e di notte
  101. 101. Le interazioni con i Brand • 22% delle interazioni: risposte e menzioni • 92% delle interazioni: click sui link • Valore numerico ideale di tweet al giorno: 4 • Sopra questo valore il rendimento scende [Ricerca BuddyMedia]
  102. 102. Le interazioni con i Brand • Tweet con maggiori interazioni: minori di 100 caratteri • Tweet contenenti link: +82% maggiori interazioni • Tweet con immagini o hashtag: x2 interazioni [Ricerca BuddyMedia] Solo il 24 dei tweet analizzati conteneva hashtag
  103. 103. http://www.linchpinseo.com/infographic-twitter-tweet-cheat-sheet
  104. 104. Correlazione Retweet–giorno della settimana Il venerdì è il giorno migliore per ottenere il maggiore numero di retweet
  105. 105. 4 domande per il piano editoriale 1. Da quali fonti attingo le news? -> influencer online 2. A chi desidero comunicare? -> giornalisti, clienti 3. Con chi desidero interagire? > clienti, influencer,.. 4. Chi desidero monitorare? -> concorrenti
  106. 106. TIPOLOGIE DI TWEET
  107. 107. Tipologie di Tweet - LINK • Info • News • Contenuti utili • Approfondimenti • Letture • Puoi twittare link al tuo sito/blog • Puoi usare le Twitter cards per aumentare l’engagement
  108. 108. Tipologie di Tweet – IMMAGINI E VIDEO • È possibile inviare tweet con foto e video allegati • Sono i contenuti che ottengono maggiori interazioni • Il 36% dei contenuti condivisi sono immagini • I tweet con immagini ottengono il doppio dei retweet • L’immagine può essere caricata direttamente dal profilo Un Link immagine sottrae 23 caratteri al tweet
  109. 109. Tipologie di Tweet – DOMANDE • È un ottimo modo per creare coinvolgimento e spingere all’azione • Puoi inserire un link al tuo post e aggiungere una domanda per spingere l’interazione
  110. 110. Tipologie di Tweet – CITAZIONI • Riflessioni • Frasi celebri • Citazioni relative al tuo settore • Sono un buon punto di partenza per avviare una discussione
  111. 111. Tipologie di Tweet – PRESENTAZIONI • Slideshare offre la possibilità di visualizzare in anteprima le presentazioni che hai caricato e condiviso su Twitter • Clicca sul bottone “riproduci per aprire il Player di Slideshare e visualizzare la presentazione
  112. 112. TWITTER E LE IMMAGINI
  113. 113. Immagini associate al Profilo • Le immagini condivise su Twitter sono visualizzate anche sul Profilo tramite il Box immagini e video • Cliccando sul box si visualizza l’intera galleria • Da ottobre 2013 i tweet con immagini vengono mostrati in forma estesa direttamente dentro Twitter
  114. 114. Immagine dentro il tweet • Le immagini caricate su Twitter appaiono direttamente nella timeline • Non c’è più bisogno di cliccare il link • Le immagini appaiono anche tra i risultati di una ricerca su Twitter in una sezione dedicata
  115. 115. Risultati “Foto” per #vmware
  116. 116. Integrare Immagine Instagram • Da dic. 2012 non è più possibile vedere in anteprima su Twitter le foto pubblicate su Instagram • È possibile creare un’azione automatica usando IFTT.com • Ogni volta che pubblico su Instagram pubblico anche su Twitter
  117. 117. Utilizzare le immagini per il marketing • Cura l’immagine di sfondo e l’intestazione del tuo Profilo • Le immagini nei Tweet favoriscono l’interazione e la condivisione • Per i 25 brand con maggiore engagement su Twitter il ¾ dei contenuti sono immagini http://www.nestivity.com/the-top-25-most-engaged-brands-on-twitter-today/
  118. 118. Utilizza il box immagini • Può diventare la vetrina per: • tuoi prodotti • Eventi • Offerte • Ebook • WhitePaper • Contenuti informativi • Le immagini espanse nella timeline catturano l’attenzione
  119. 119. Aggiungi un messaggio all’immagine • Accompagna la foto con un messaggio • Desta attenzione e curiosità • Invoglia il lettore a saperne di più • Immagini emozionali • Immagini di prodotti • Offerte e promozioni • Immagini informative
  120. 120. Utilizzo delle immagini Lancio della nuova collezione Promozione per l’estate
  121. 121. Immagini informative How to…
  122. 122. Video, Vine e Twitter • Anche i video si possono condividere e visualizzare all’interno dei tweet • Accordi firmati con: • YouTube • Vimeo • TwitVid • Flickr • … • Vine, applicazione mobile di Twitter • Permette di creare video di 6 secondi • Visualizzazione integrata nel flusso delle notizie • Twitter diventa un luogo di rilancio di una campagna di video- marketing
  123. 123. Perché i Video su Twitter • Secondo SocialBakers (luglio 2013) i video integrati in Twitter sono molto popolari Ai primi 3 posti: 1. YouTube 2. Vine 3. Instagram Video • Il tasso di engagement tra YouTube e Vine è molto vicino: • 0,036% per YouTube • 0,021% per Vine
  124. 124. Brands & Video su Twitter
  125. 125. YouTube vs Vine vs Instagram
  126. 126. ANATOMIA DI 1 TWEET
  127. 127. Il tweet perfetto • Prenditi cura di ortografia e grammatica • Utilizza la punteggiatura, evita le abbreviazioni • No usare il MAIUSCOLO • Evita slang e acronimi • Comunica in maniera comprensibile a chiunque • Sii breve: con l’aumento della lunghezza diminuiscono le interazioni e i click http://danzarrella.com/infographic-how-to-get-more-clicks-on-twitter.html#
  128. 128. Non superare i 120-130 caratteri
  129. 129. Lunghezza del tweet • Non impiegare tutti i 140 caratteri • Lascia lo spazio per ritwittare o inserire un commento • Un URL non accorciato occupa 22- 23 caratteri (anche nel caso di link di lunghezza inferiore) • Usa un Url shortener: • Bit.ly • Goo.gl • Per accorciare il link • Qualunque shortener utilizzi avrai sempre 22 caratteri occupati • Con bit.ly puoi personalizzare l’url
  130. 130. Traccia le statistiche
  131. 131. Poni i link entro il primo quarto del tweet
  132. 132. Prendi tempo tra un link tweet e l’altro
  133. 133. Usa verbi d’azione Più verbi, meno nomi
  134. 134. Twitta nel weekend
  135. 135. Twitta a partire dal pomeriggio
  136. 136. 8 consigli per il tweet perfetto 1. Il messaggio più importante all’inizio 2. Inserisci call to action, attiva l’interazione 3. Usa gli hashtag con attenzione (non + di 1,2) 4. Inserisci link nella prima metà del tweet 5. Menziona altri utenti (@) 6. Aggiungi foto, video, presentazioni 7. Usa [] per dare enfasi a una parola [blog] che spieghi il tipo di contenuti 8. Lascia circa 20 caratteri di spazio per il RT
  137. 137. Anatomia di un Tweet • Instagram Video vs Vine: messaggio principale • #infografica: hashtag, tipologia di risorsa condivisa • Scopri: è la call to action • http://bit.ly/VineVSInstag ram video: link accorciato • [blog]: aggiunge enfasi e specifica che il link rimanda a un blog • Al tweet rimangono 24 caratteri • C’è spazio per un commento e il RT
  138. 138. Il tweet perfetto
  139. 139. Creatività • Non è solo questione di lunghezza, struttura e grammatica • Conta anche la capacità espressiva e la creatività • Deve esprimere l’identità e personalità del brand • Sii informale, colloquiale • Sii informativo e competente • Mostra il lato ironico • Dai valore aggiunto, gioca • Stimola la condivisione • Coinvolgi • Offri assistenza in tempo reale
  140. 140. Esempi di Tweet Tweet con info utili Risposta ironica di un Brand Gioca, fai omaggi esclusivi Offri assistenza real time
  141. 141. TWITTER MANAGEMENT TOOLS Ottimizza l’utilizzo di Twitter
  142. 142. Scegli un Client • Scegli un lettore • Seesmic (top) e Tweetdeck sono le scelte più popolari • Scegli un client per il Mobile • Lettori suppotano il filtraggio, le liste, il cross-posting • Segui le persone • Inizia con una piccola lista e poi falla crescere • Segui i tuoi amici, trova le persone tramite il motore di ricerca interno o Listorious Tweetdeck Seesmic Tweetie Twitterific (iPhone) Pandora (Android)
  143. 143. Tweetdeck.com • Acquistata da Twitter nel 2011 • Disponibile in Versione Web: • Come applicazione • Come estensione Web per Chrome • È possibilre gestire un numero illimitato di account • Personalizzare la vista con liste, contenuti di interesse.. Potete: •Comporre e programmare tweet •Aggiungere immagini native •Gestire following/follower e le liste •Ricercare per parole chiave, hashtag.. •Ricevere gli alert delle attività sulle singole colonne
  144. 144. Tweetdeck.com Utile: • Maggiore controllo sui flussi • Permette di pianificare i tweet
  145. 145. Hootsuite.com Utile: •Permette di gestire più account (Twitter, facebook, Linkedin..) •Ottima integrazione con Twitter •Versione free per un max di 5 account •Permette di programmare i tweet
  146. 146. URL Shortener: bit.ly • È uno strumento gratuito, permette di accorciare e personalizzare • la URL prima di inserirla in un tweet • Qualunque sia la lunghezza dell’Url accorciato, conta sempre 23-24 caratteri • Permette il tracciamento dell’Url. Puoi sapere quanti click ha ricevuto • Permette la personalizzazione dell’url. Ti permette di catturare • l’attenzione con dei link più leggibili
  147. 147. Andamento dei click nel tempo Bit.ly si integra automaticamente con Buffer, in questo Modo puoi tracciare in automatico tutti i tweet schedulati
  148. 148. Twilert: sistema di alerting Monitora i tweet, permette di impostare una serie di parole Chiave; invia avvisi via email quando trova tweet Contenenti le parole chiave. Si configurano i filtri di ricerca Si può schedulare la tempistica degli invii Nella versione Pro si ricevono gli alert in tempo reale
  149. 149. BufferApp - Programmazione Rende semplice la programmazione dei tweet Si possono impostare 2 orari al giorno Si possono impostare manualmente o in automatico da Tweriod o Followerwonk Ai tweet puoi aggiungere immagini, link E’ disponibile una versione per Mobile e un’estensione per Chrome e Firefox È disponibile anche una reportistica
  150. 150. Schedula i tuoi tweet
  151. 151. BufferApp- Analytics
  152. 152. BufferApp - Suggerimenti
  153. 153. Collegare Followerwonk con Buffer • Vai su Followerwonk.com • Vai su Analizza i tuoi follower • Mostra gli orari migliori per twittare • Collega il tuo account su Followerwonk con Buffer Puoi decidere anche quante volte twittare al giorno, sarà creato In automatico una programmazione basata sugli orari migliori
  154. 154. Collega Followerwonk con Buffer
  155. 155. Hashtags.org Tool consigliato da Twitter per l’analisi degli hashtag. Tramite @hashtags vengono monitorati i trend mondiali Ricercando un # hashtag è possibile vederne l’andamento delle ultime 24 ore È necessaria la versione a pagamento per vedere le stats nei dettagli
  156. 156. SCRIVERE SU FACEBOOK
  157. 157. Tipologie di Post • Video Post • Link Post • Image Post • Text-only post (Status update) • Event Post • Question Post http://www.practicalecommerce.com/articles/3680-Understanding-the-6-Facebook-Post-Types
  158. 158. 7 consigli per scrivere su Facebook 1. Poni una domanda 2. Scrivi post brevi 3. Scrivi una chiara call to action 4. Offri contenuti di valore 5. Inserisci un link per la call to action 6. Sii positivo 7. Posta un’immagine Scegli le foto per creare connessione, articoli per condividere valore e Status update per avviare conversazioni.
  159. 159. Fai una domanda I Post sotto forma di domanda ottenfono più commenti, meno like e share
  160. 160. Scrivi post brevi I post con 40 caratteri ricevono 86% in più di engagement che i post più lunghi 48 caratteri
  161. 161. Scrivi una chiara call to action Dì alle persone esattamente cosa fare. Se dai alle persone una Chiara indicazione su cosa fare, vedrai i risultati migliorare. Usa per esempio: “Clicca su Mi piace se sei d’accordo o commenta se non lo sei” Naturalmente non farlo in tutti i post
  162. 162. Offri contenuti di valore • Incuriosisci e stimola le persone ad entrare in azione. • Il tuo obiettivo su Facebook è portare le persone sul sito o Magazine online • Dai alle persone una ragione per cliccare il tuo link. • Non dare tutte le info sul tuo Post, altrimenti non hanno bisogno di cliccare!
  163. 163. Inserisci un link per la call to action • Assicurati di inserire un link perché le prsone possano effettuare la call to action • Guarda questo esempio dove prima si fa una domanda e poi si dà una soluzione con un link.
  164. 164. Sii positivo, condividi sorrisi e speranze • Le persone rispondono e tendono a condividere di più quando il Post è qualcosa di positivo, ispirazionale o divertente. Nessuno ama condividere qualcosa di negativo
  165. 165. Posta un’immagine • Posta un’immagine l’80-90% delle volte. • Le persone più facilmente condividono un post con una foto.
  166. 166. ANATOMIA DI UN PERFETTO FACEBOOK POST
  167. 167. Anatomia di un Facebook post perfetto • È un post di tipo link • È breve, 40 caratteri o anche meno • È pubblicato non durante le ore di picco (a maggiore competitività) • Segue altri post a cadenza regolare (fa parte di un piano editoriale) • È tempestivo e degno di nota
  168. 168. Perché un Link Post È meglio condividere un’immagine o un link? I migliori risultati arrivano dai link Post. I Link post traggono vantaggio dai meta-tag della pagina, inclusi: - Descrizione - Titolo - Immagine della pagina I post con immagini richiedono che tu carichi l’immagine e tutte le altre info
  169. 169. Link Post vs Image Post • Puoi caricare un’immagine e inserire un testo con un link alla pagina • Il CTR ottenuto è molto inferiore rispetto al link Post Puoi avere totale controllo sul Link Post editando gli Open Graph Tag sulla tua pagina
  170. 170. Open Graph tab • Come controllare quando qualcuno condivide un tuo post su Facebook grazie agli Open Graph tags: • Og:image • Og:title • Og:description Ecco dove appaiono i 3 elementi in un post link Verifica nei tuoi post se sono già presenti gli OG tags
  171. 171. Verifica se ci sono gli Open Graph Tags <meta property="og:title" content="Lettera di fine Anno - DigitalMarketingLab" /><meta property="og:description" content="Premessa Carissimi, siamo giunti alla fine di questo anno, desideravo ringraziarvi per continuare a seguirmi, per darmi stimoli e incoraggiamenti a continuare a scrivere e condividere i miei pensieri e contenuti. Quest’anno per me è stato un anno ricco di soddisfazioni, anche se ci sono ancora molte cose da fare, molti libri ancora da leggere, &hellip;" /><meta property="og:url" content="http://www.digitalmarketinglab.it/dm/lettera- fine-anno/" /><meta property="og:site_name" content="DigitalMarketingLab" Visualizza il codice sorgente e cerca gli OG tags all’interno di <Head>
  172. 172. Aggiungere i tag alla pagina Potresti inserire manualmente i seguenti Open Graph tag nella tua pagina: • Og: title • Og: description • Og:type • Og:url • Og:site_name • Og: image Se utilizzi Wordpress puoi usare un plugin come: • Yoast seo Plugin • Wp Facebook Open Graph Protocol • Official Facebook Plugin • Wp Open Graph
  173. 173. https://it.wordpress.org/plugins/wp-facebook-open-graph-protocol/ WP Facebook Open Graph protocol
  174. 174. Official Facebook Plugin https://wordpress.org/plugins/facebook/
  175. 175. WordPress Seo by Yoast Puoi configurare i tuoi Open Graph meta data usando Il Plugin SEO by Yoast • Specifica il Facebook Admin • Aggiungi un’immagine standard per le pagine senza immagini Idem per Twitter, Pinterest e Google +
  176. 176. Facebook Open Graph Debugger https://developers.facebook.com/tools/debug/ Verifica in anteprima come appare il tuo link condiviso su Facebook
  177. 177. Come ottimizzare l’immagine Se ci sono più immagini associate a og:image, Facebook ti propone le 3 Immagini più grandi. Puoi aggiornare il tuo codice e modificare l’immagine che vuoi che venga condiviso Facebook raccomanda di usare immagini di almeno 1200 x 630 px. Le dimensioni minime sono 600 x 315 px
  178. 178. Un perfetto Facebook Post è breve I like e commenti scendono sotto i 40 caratteri
  179. 179. Un Perfetto FB post è inviato non nelle ore di punta Il N massimo di interazioni si ha dalle 5 pm fino alla 1 am. Oppure Prova a postare nel week-end
  180. 180. 4 consigli per ottimizzare il tuo FB Post http://blog.hubspot.com/marketing/data-perfect-facebook-post-infographic
  181. 181. Un FB Post perfetto è parte di una strategia editoriale Una ricerca condotta da Mark Schaefer e Tom Webster hanno evidenziato 3 best practice per un Brand Fan Page: • Targetizza la tua audience con passione • Pubblica contenuti di rilievo • Pubblica sistematicamente (almeno1 volta al giorno, meglio di più) La coerenza, la sistematicità è un ingrediente di successo, Occorre pianificare e pubblicare regolarmente sulla Pagina FB
  182. 182. Un FB Post dovrebbe seguire i trend • Non sempre e per tutte le industry è possibile scrivere contenuti contestuali, che seguono una notizia o un fatto di interesse per la mia audience
  183. 183. ANATOMIA DI UN PERFETTO FACEBOOK POST
  184. 184. Scrivere un Post perfetto su Facebook • Quale tipo di post ottiene i migliori risultati? • Come possiamo aumentare l’engagement? • Cosa dovresti fare e cosa no?
  185. 185. 1.Avere un obiettivo chiaro • Cosa vuoi che le persone facciano con il tuo post? • Portare traffico verso il tuo sito o magazine online? • Invitare le persone a condividere o commentare? • Avviare un dibattito? • Cliccare sul link? Se il tuo post ha uno specifico obiettivo sarà più efficace
  186. 186. Vuoi che le persone clicchino? • Se vuoi che qualcuno clicchi su un link e legga il tuo Blog post, usa un titolo accattivante
  187. 187. • Se stai lanciando un nuovo prodotto, lancia un’offerta speciale a scadenza
  188. 188. 2. Chiedi per ottenere engagement • Un post di successo ha una chiara call to action: • Iscriviti, registrati • Esplora, scopri, impara di più • Condividi, dicci cosa ne pensi…
  189. 189. Tipi di post per generare engagement • Porre una domanda (può essere rilevante per il tuo prodotto, la professione della tua audience o loro stile di vita) • Riempi gli spazi bianchi (porre una domanda chiedendo una risposta specifica) • Posta una foto e chiedi una didascalia divertente è un modo per creare engagement • Posta una frase con più opzioni (A, B, C) e chiedi ai tuoi fan quale preferiscono…
  190. 190. 2. Chiedi per engagement • Nota il numero di commenti e condivisioni
  191. 191. 2. Chiedi per engagement • Dì alle persone cosa devono fare, chiedi di darti un’opinione sui tuoi prodotti • Obiettivo dell’engagement è costruire una comunità e creare un luogo interattivo per la fiducia e la condivisione
  192. 192. • Chiedi alle persone di suggerire una didascalia per questa foto
  193. 193. 3. Includi una foto e un link • Le foto sono superiori ai post solo testo per generare engagement • I Post con Link superano in prestazioni i Post con immagini (e link) nel generare click • Assicurati che quando inserisci il link, l’articolo originale abbia una bella foto
  194. 194. I link Post con l’URL in chiaro sono in genere meno ingaggianti ed efficaci che i post con link Comunque se la foto è originale e accattivante i risultati possono essere comunque egregi
  195. 195. Esempio di Link Post Prestate attenzione al titolo e all’immagine che appare nel post
  196. 196. 4. Sii breve • Studi (es. TrackSocial) hanno dimostrato che i post brevi (da 40 a 70 caratteri) ottengono i migliori risultati • Non scrivere contenuti vaghi e teasing (click- baiting)
  197. 197. 4. Sii breve • Buon esempio di post molto breve ma che esprime urgenza e spinta all’azione • Uso della foto e dell’url accorciato
  198. 198. 5. Non essere sempre promozionale • Non trasformare la tua pagina in uno stream di advertising • Bilancia contenuti informativi (ciò che dai e offri) con contenuti promozionali: • 20 % di contenuti promozionali • 80% di contenuti informativi, relazionali, utili per la tua community • Non trascurare di inserire contenuti umoristici e divertenti
  199. 199. 5. Offri contenuti di valore per la audience Esempio di post di Hubspot non promozionale né legato al prodotto Offre contenuti di valore formativo per l’audience Notate il volume di interazioni ed engagement generato
  200. 200. 6. Scrivi contenuti provocatori o ispirazionali Puoi scrivere contenuti che facciano leva sul senso di appartenenza, sull’amor proprio o sull’orgoglio di alcune categorie di personali Scrivi citazioni, meme con cui le persone si possano identificare Evita prese di posizione di natura politica, razziale o religiosa
  201. 201. 6. Scrivi contenuti provocatori o ispirazionali Esempio di contenuto ispirazionale. Usa una citazione per enfatizzare il tuo brand
  202. 202. SCRIVERE SU LINKEDIN
  203. 203. LinkedIn Oggi • L’attuale LinkedIn Pulse prima era disponibile solo a 25.000 influencer • Nel 2014 LinkedIn apre la piattaforma anche ai non Influencer • Tutti i membri possono scrivere e gestire uno spazio /blog su LinkedIn I post di Branson su Pulse sono più popolaridelsui Blog su Virgin
  204. 204. 2 LEGGILE WRITING IDEAS Il Text Editor
  205. 205. Perché dovrei investire su Pulse? • Se hai già un Blog ha senso scrivere su Pulse? • Quale strategia potrei adottare? • Il mio Blog e il mio Pulse possono convivere o si cannibalizzano ? • Se sì, come potrei gestire al meglio i 2 spazi editoriali?
  206. 206. 3 strategie 1. scrivere su Pulse una intro, un abstract e poi rimandare al Blog per la lettura integrale 2. Scrivere su Pulse post lunghi, completi e distinti da quelli del Blog (con call to action verso il blog) 3. Scrivere su Pulse di temi di altra natura, non trattati sul tuo Blog La risposta vincente è la 2!
  207. 207. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy 5 motivi per scrivere su LinkedIn 1. Raggiungere un pubblico professionale, internazionale, business oriented 2. Incrementare la tua immagine e reputazione (personal branding) 3. Rendere dinamico e più ricco il tuo Profilo LinkedIn 4. Farsi trovare da chi usa la ricerca avanzata su LinkedIn 5. apparire nelle SERP di Google
  208. 208. Come scrivere su Linkedin Pulse
  209. 209. Scrivi su ciò che conosci Scrivi sulle tue competenze, racconta le tue esperienze professionali
  210. 210. Affidati a Pulse Discover per scoprire news & trends • https://www.linkedin.com/pulse/discover
  211. 211. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Scrivere Killer content 1. Scrivi su ciò che conosci, le tue opinioni, le tue esperienze 2. Scrivi spesso (twice a week) 3. Ricorda la tua audience, mantieniti nella sfera professionale. Non sei su Facebook 4. Scegli con cura il titolo: chiaro, breve e non ingannevole 5. Attribuisci, evidenzia crediti e fonti 6. Condividi (invia ad amici, condividi nei gruppi, condividi su Twitter, Facebook, Pinterest…) Daniel Roth, Executive Editor @Linkedin
  212. 212. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Su cosa scrivere? Carriera, Management, leadership sono tra i temi che riscuotono maggiore interesse.
  213. 213. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Dove conviene promuovere il mio Post? il 24% del social engagement avviene al di fuori di LinkedIn. 1 condivisione su 5 avviene su Facebook o Twitter. 43% dei likes avviene su Facebook. Quasi la metà dei commenti avviene su Facebook. Non dimenticarti di condividere il post su altri SN
  214. 214. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Quanto conta la lunghezza? Quanto conta la lunghezza dei titoli del post rispetto alla condivisione? I titoli tra 5 e 9 parole sono maggiormente condivisi I post tra 2000 e 2500 parole ottengono più condivisioni [Ricerca OkDork,2014] Shares
  215. 215. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Titolo e tipologia dei post Quanto conta la tipologia del post? Sono più condivisibili i post basati sulle liste, le interviste, le Guide o gli How to [Ricerca OkDork,2014]
  216. 216. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Crea titoli brevi scrivi titoli brevi, tra 40 e 49 caratteri Sono quelli che ottengono il maggior numero di views [Ricerca OkDork,2014]
  217. 217. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Inserisci più immagini Rendi i tuoi post ricchi di immagini. Includi fino a 8 immagini Inserisci un'immagine in cima al post, le altre lungo il post [Ricerca OkDork,2014]
  218. 218. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Non inserire video i Video non incrementano il numero delle visualizzazioni [Ricerca OkDork,2014] Condividi! #PropulseWebinar
  219. 219. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Scrivi post neutri I post neutrali sono quelli che ottengono di gran lunga il numero maggiore di visualizzazioni. [Ricerca OkDork,2014]
  220. 220. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Dividi il tuo post in paragrafi Scomponi il tuo post in 5 parti, utilizza h1, H2 e H3 per separare i paragrafi. i numeri di paragrafo dispari 5,7,9 ottengono un n di views molto più elevato dei post con 6,8 o 10 sezioni [Ricerca OkDork,2014] Il Dispari funziona meglio del Pari
  221. 221. Leonardo Bellini - @dmlab www.propulse.academy Pubblica il giovedì Risulta che il giovedì sia il giorno migliore per ottenere il maggior numero di visualizzazioni [Ricerca OkDork,2014]
  222. 222. La lunghezza ideale Quanto conta la lunghezza per ottenere maggiore engagement e risultati
  223. 223. La lunghezza ideale • 1500 parole è la lunghezza ideale per un Blog Post per i motori di ricrerca • 50 caratteri per il subject di un’email http://www.orbitmedia.com/blog/ideal-blog-post-length/
  224. 224. Lunghezza di un Post e Google http://blog.serpiq.com/how-important-is-content-length-why-data-driven-seo-trumps-guru-opinions I contenuti più lunghi sono premiati da Google
  225. 225. 7 minuti, 1600 parole https://blog.bufferapp.com/the-ideal-length-of-everything-online-according-to-science
  226. 226. La lunghezza ideale per il Subject Le variazioni sono minime, non conta molto per l’apertura dell’email
  227. 227. Subject Line tra i 28 -39 caratteri https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  228. 228. Lunghezza ideale per 1 linea di testo La lunghezza ideale è 12 parole. Se è più lunga rallenta la lettura. http://webstyleguide.com/
  229. 229. Lunghezza ideale per 1 paragrafo http://webstyleguide.com/ La lunghezza ideale per un paragrafo sono 3- 4 linee di testo al massimo. Se è più lunga rallenta la lettura.
  230. 230. Larghezza ideale di 1 Paragrafo
  231. 231. Lunghezza ideale video YouTube La lunghezza ideale per un video su YouTube è tra 3 minuti e 3 min. e ½ Se il video è più lungo comincia ad annoiare. La % dei viewers che guardano tutto il video influenza il ranking.
  232. 232. Lunghezza ideale di 1 Podcast La lunghezza ideale per un Podcast è 22 minuti. Coincide con la curva massima di attenzione dell’ascoltatore Se il podcast è più lungo l’ascoltatore perde attenzione.
  233. 233. Lunghezza ideale per un Titolo La lunghezza ideale per un Titolo è di 55 caratteri Diventa il link testuale nei risultati di ricerca di Google https://moz.com/blog/new-title-tag-guidelines-preview-tool
  234. 234. Lunghezza ideale per un titolo di un Post La lunghezza ideale per un Titolo di un Blog Post è di 6 parole https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  235. 235. Lunghezza ideale per Meta Description La lunghezza ideale per la Meta-description è 155 caratteri Ogni carattere in più sarà troncato. Appare nello snippet di Google http://www.orbitmedia.com/blog/web-content-checklist-17-ways-to-publish-better-content/
  236. 236. Lunghezza ideale per un Facebook Post La lunghezza ideale per un post su Facebook per like e commenti è tra i 100 -140 caratteri http://tracksocial.com/blog/2012/06/optimizing-facebook-engagement-part-3-the-effect-of-post-length/ La lunghezza non è il solo fattore per l’engagement: • Post con immagini ottengono 4x engagement Dopo 140 caratteri il response Rate diminuisce
  237. 237. Lunghezza ideale per un Facebook Post La lunghezza ideale per generare il massimo engagement è 40 caratteri https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media La lunghezza non è il solo fattore per l’engagement: • Post con immagini ottengono 4x engagement Dopo 140 caratteri il response Rate diminuisce
  238. 238. Lunghezza ideale per un Tweet La lunghezza ideale per un tweet è tr i 71 e i 100 caratteri. Permette di Inserire un testo nel retweet https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  239. 239. Lunghezza ideale per un titolo su G+ La lunghezza ideale per un titolo su G+ è 60 caratteri massimo. https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  240. 240. Lunghezza ideale per un post su LinkedIn La lunghezza ideale per un post su LinkedIn è: 16-25 parole per B2b, 21-25 parole per un post B2C https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  241. 241. Dimensione ideale di un’immagine su Pinterest La dimensione ideale per un’immagine su Pinterest è 735 x 1102 px https://blog.bufferapp.com/optimal-length-social-media
  242. 242. Ottimizzare il posting sui Social network Raggiungi la tua audience, genera traffico ed engagement sui social network
  243. 243. Cosa funziona meglio su Twitter? Effettua un A/B Test: 1. crea 2 tweet sullo stesso argomentopubblica 2. Pubblica i 2 tweet a distanza ravvicinata (es.il 1 alle 9, il 2 alle 10 del mattino) variando il contenuto 3. Confronta i risultati ottenuti Confronta i 2 tweet e commenta i risultati
  244. 244. In base al responso su Twitter è stato scritto il post utilizzando il titolo risultato vincente https://blog.bufferapp.com/optimal-work-time-how-long-should-we-work-every-day-the-science-of-mental-strength
  245. 245. Qual è il miglior giorno per twittare? Twitter engagement per i brand aumenta del 17% durante il fine settimana https://blog.bufferapp.com/best-time-to-tweet-post-to-facebook-send-emails-publish-blogposts
  246. 246. Tieni conto della tua audience Ci sono differenze tra Facebook e Twitter, e tra B2B e B2C Per un Brand B2b, twitta nei giorni feriali. Per uno B2c twitta nel week-end
  247. 247. L’orario migliore per RT e CTR Alle 5 del pomeriggio si ha il picco dei retweet Alle 12 e alle 6 del pomeriggio si ha il picco dei CTR
  248. 248. Twitta la mattina e dopo cena Se il tuo obiettivo è che gli utenti clicchino sul link contenuto nel tweet… Orari in cui è più facile ricevere un click
  249. 249. Qual è l’orario migliore per pubblicare il mio Blog Post? • Il 70% degli utenti dice di leggere i blog la matina • Più uomini che donne leggono i blog di notte • Il lunedì è il giorno a più alto traffico per un Blog • i commenti sono più elevati la domenica e attorno alle 9 nei giorni feriali • I blog che postano + di 1 volta al giorno hanno maggiori chance di ricevere link in ingresso
  250. 250. Il miglior giorno per postare • Il giovedì sembra essere il giorno in cui il tuo post otterrà un maggior numero di Share https://blog.bufferapp.com/best-time-to-tweet-post-to-facebook-send-emails-publish-blogposts
  251. 251. INSTAGRAM
  252. 252. Michael Kors: 1 Brand a pagamento 1 novembre 2013: campagna di annunci sponsorizzati 218k Likes within 18 hours, a 370% increase 33k new followers, or almost 16 times more than usual
  253. 253. Instagram Community • Community di appassionati di foto in tutto il mondo • Instameets sono i ritrovi ufficiali degli Instagramers
  254. 254. Igers Community – Instagramers Italia
  255. 255. I Brand su Instagram Auto, Fast Food, Bevande, abbigliamento, retail, lusso, birra, sono le categorie più presenti su Instagram
  256. 256. Schedulazione di un Post con Hootsuite
  257. 257. Frequenza e abitudini • Abitua il follower ad un certo numero di post al giorno (non superare i 3-4 post giornalieri) • Utilizza A/B test la prima settimana per tastare il polso delle reazioni • Utilizza piattaforme come: • Iconosquare • Simply Measured • UnionMetrics
  258. 258. Analizza i dati di Iconosquare • I tuoi contenuti più ingaggianti • Il migliore orario del giorno per postare • I migliori filtri da usare • Quale post vi ha fatto guadagnare/perdere Follower • Statistiche sulla crescita
  259. 259. L’orario migliore per postare… • Molti studi dimostrare che gli utenti Instagram sono maggiormente attivi tra le 17.00 e le 18.00 • Il tuo seguito potrebbe essere differente • Usa strumenti di analytics gratuiti per schedulare il tuo piano editoriale in base ai tuoi dati
  260. 260. Comprendi come usare gli Hashtag 1. Per creare il tuo brand: Un brand hashtag è specifico per il tuo business e i tuoi prodotti (es. #Automatedmarketing) 2. Kitkat incoraggia gli utenti a usare #haveabreak
  261. 261. Comprendi come usare gli Hashtag 2. Per tuffarsi e unirsi ad un contenuto trendy che sta facendo tendenza 1. Sono gli hashtag virali in questo momento. Instagram non ha #trending Topics come Twitter 2. Puoi usare gli stessi trend popolari su Twitter o Facebook
  262. 262. Comprendi come usare gli Hashtag 3. Per connettersi con una nicchia Vai su Iconosquare.com e cerca una parola chiave vicina al tuo business La piattaforma restituirà un elenco di Hashtag con associato il volume
  263. 263. Ricerca su Iconosquare
  264. 264. http://webris.org/99-used-instagram-hashtags-meanings/
  265. 265. Usa i Filtri –la classifica dei più usati • Normal / No filter – 43% • Earlybird – 10% • X-Pro II – 8% • Valencia – 5% • Rise – 4% • Hefe – 4% • Amaro – 4% • Hudson – 3% • Brannan – 3% • Nashville – 3% Non spendere troppo tempo a cercare di capire quale filtro funziona meglio…
  266. 266. Linka i tuoi Account • Instagram permette di condividere facilmente la tua foto su altri account: • Facebook • Twitter • Tumblr • Flickr • Swarm
  267. 267. Usa il tuo sito web • Instagram permette di incorporare il tuo contenuto su un sito web o blog • Se hai un sito ad alto traffico, è un modo per aumentare la visibilità del tuo account Instagram • Vai sul tuo computer su • www.instagram.com/profille • Clicca sui puntini in basso a dx • Copia il codice e pubblicalo sul tuo sito
  268. 268. Usa likes e Commenti • Vai nella sezione “Discover” e cerca Hashtag pensando al tuo follower ideale • Vedi tutto l’elenco e fai like a tutte le foto associate all’hashtag preferito • Le persone ”likate” andranno a vedere il tuo Profilo Alcune di esse Inizieranno a seguirti…

×