Blog Metrics

1,396 views

Published on

Le metriche da scegliere variano in base agli obiettivi; Alcuni blogger preferiscono il traffico, altri gli iscritti , altri ancora i commenti.
Ecco alcune metriche di riferimento:

TRAFFICO
ISCRITTI
COMMENTI, FEEDBACK, INTERAZIONE
LINKS
RISULTATI DEI MdR

Published in: Education
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,396
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
36
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Blog Metrics

    1. 1. Come prenderne “ le misure”?
    2. 2. Come misurare il successo di un blog? <ul><li>Le metriche da scegliere variano in base agli obiettivi </li></ul><ul><li>Alcuni blogger preferiscono il traffico, altri gli iscritti , altri ancora i commenti. </li></ul><ul><li>Ecco alcune metriche di riferimento: </li></ul><ul><li>TRAFFICO </li></ul><ul><li>ISCRITTI </li></ul><ul><li>COMMENTI, FEEDBACK, INTERAZIONE </li></ul><ul><li>LINKS </li></ul><ul><li>RISULTATI DEI MdR </li></ul>
    3. 3. Traffico <ul><li>E’ importante scegliere un solo tool per le statistiche del blog per non farsi </li></ul><ul><li>ossessionare dai numeri. </li></ul><ul><li>Unique visitors : le tecniche usate al momento sono basate sull’indirizzo IP oppuresui cookie. In entrambi i casi però se ci sono molti utenti che leggono i feed questi non vengono monitorati </li></ul><ul><li>Visite : spesso vengono chiamate “ visitor session ”, ma è importante sapere in quale modo è calcolata una sessione (quanto dura, le pagine devono essere viste in successione? e se un utente si sofferma su una perché + interessante? se scarica?). Molti calcolano la durata media delle sessioni per capire quanto tempo un utente trascorre sul sito. Più è lunga più il lettore è interessato </li></ul><ul><li>Page View: si può calcolare il numero di pagine viste per visitatore ma anche per post/articolo. Così si può capire quali post hanno riscontrato maggior successo e quali sono i tempi più interessanti per i lettori del blog </li></ul><ul><li>Hits : calcola il numero di richieste spedite al server per un file. Per es. se in una pagina ci sono 4 immagini una richiesta per quella pagina viene calcolata 5 volte. Pertanto questa metrica non viene presa sul serio </li></ul>
    4. 4. Alexa.com
    5. 5. 2. Iscritti <ul><li>Questa metrica indica quanto un blog è popolare perché gli iscritti sono i lettori che vogliono leggerne i contenuti per un lungo periodo senza perdere un post. Sono i lettori fedeli. Pertanto questa metrica è cruciale per i blog. </li></ul><ul><li>Gli iscritti ad un blog si dividono in iscritti al servizio RSS e quelli iscritti alle email </li></ul><ul><li>Rss : i blogger fanno riferimento a FeedBurner.com, per tenere il conto di quanti sono iscritti ai propri feed. Ma il monitoraggio non è mai preciso. </li></ul><ul><li>Email : oltre agli Rss reader alcuni blogger pubblicano il proprio contenuto via email. Aziende come danno la possibilità di creare e importare i contenuti tramite email. Il vantaggio è che gli iscritti a questo servizio si possono monitorare. </li></ul>
    6. 6. Commenti, feedback, interazione <ul><li>I commenti dimostrano che i lettori di un blog </li></ul><ul><li>interagiscono con il blogger. Aiutano a creare una </li></ul><ul><li>community e incoraggiano i lettori a tornare di </li></ul><ul><li>nuovo. </li></ul><ul><li>Commenti : cancellati i commenti spam, si contano gli altri. Alcuni blogger giudicano ugualmente importante qualità e quantità, anche se i commenti sono irrilevanti. Altri considerano solo i feedback e i commenti strutturati. </li></ul><ul><li>Feedback : sono quelli che i lettori spediscono direttamente al blogger tramite il </li></ul><ul><li>form per entrare in contatto diretto con lui </li></ul><ul><li>Interazione : rispondere a sondaggi, calls to action, competition entries </li></ul>
    7. 7. Link Il numero di link ad un blog presenti nella rete sono un indicatore di quanto il blogger sta coinvolgendo gli altri blogger. Inoltre generano non solo traffico ma aiutano a posizionarsi meglio nei motori di ricerca (MdR). <ul><li>Trackback : se un blogger commenta in un post e linka l’articolo di un altro blogger questo viene notificato con un commento speciale detto Trackback. Questo è soggetto però agli abusi degli spammers. </li></ul><ul><li>MdR : per sapere chi sta linkando un blog si usa il comando di Google: “link:nome del dominio”. Si ha così un quadro sugli incoming links </li></ul><ul><li>Technorati : conta quante citazioni/links sono state fatte a un blog e le chiama “authority”. Poi fa una classifica in base a questo parametro. </li></ul><ul><li>Referral Stats : molti tool di statistiche indicano da quali siti (referrals) arrivano i lettori di un blog e con quali parole effettuano la ricerca sui MdR </li></ul>
    8. 8. Trackback
    9. 9. Risultati dei MdR Come per i siti tradizionali, anche per i blog essere in cima alle prime pagine dei risultati per determinate parole chiave o frasi chiave può garantire molto traffico e ammirazione da parte degli altri blogger.
    10. 10. Tool utili al monitoraggio <ul><li>I seguenti siti e tool sono utili per tenere monitorato il proprio blog e quello dei propri concorrenti, oppure per confrontare il proprio blog a similari: </li></ul><ul><li>http: //technorati.com </li></ul><ul><li>http://tools.seobook.com </li></ul><ul><li>www.seomoz.org/tools </li></ul><ul><li>http://alexa.com </li></ul><ul><li>www.text-link-ads.com/blog_juice </li></ul><ul><li>STATs ADDICTION: </li></ul><ul><li>Anche se il monitoraggio dei blog è uno strumento utilissimo, evitate di diventarne dipendenti e soprattutto di vivere il vostro bloggare come una pura competizione. </li></ul><ul><li>Un blogger non dovrebbe avere competitor ma solo amici blogger, intesi come fonte di aiuto, amicizia e traffico. </li></ul>
    11. 11. Technorati.com
    12. 12. Esercizi <ul><li>Scegliere una lista di blog interessanti e annotare: </li></ul><ul><li>Cosa vi piace </li></ul><ul><li>Cosa non vi piace </li></ul><ul><li>Quale tipo di contenuti fornisce </li></ul><ul><li>Quanto spesso è aggiornato </li></ul><ul><li>Quale tipo di reazioni crea nei lettori </li></ul><ul><li>2. Preferite i blog che riportano le tracce indicate prima del proprio successo ? </li></ul><ul><li>3. E’ meglio avere iscritti agli Rss o più commenti? </li></ul><ul><li>4.Riuscite a trovarli su Technorati.com, Alexa.com ? </li></ul>
    13. 13. Misurare la conversazione <ul><li>Come possiamo associare e calcolare i ritorni economici associati al Blogging? </li></ul><ul><li>Una delle metriche naturali sono i risultati sui motori di ricerca </li></ul><ul><li>Una seconda categoria di misurazioni è l’effetto passa-parola innescato, il livello di buzz generato </li></ul><ul><li>Alcune metriche per i Blog : </li></ul><ul><li>Incremento Generazione traffico </li></ul><ul><li>Ottimizzazione posizionamento sui motori </li></ul><ul><li>Numero di contatti e relazioni generate </li></ul><ul><li>Numero di clienti acquisiti </li></ul>© Leonardo Bellini. Qual è il ROI associato ad una conferenza o ad un evento?
    14. 14. Blogging ROI secondo Charlene Li -2007 © Leonardo Bellini.
    15. 15. Fastlane di GM – un esempio di calcolo del ROB <ul><li>Uno degli obiettivi di GM era: “condividere le info sui prodotti ed avviare un dialogo tra i leader di GM e i propri clienti” </li></ul>© Leonardo Bellini. Metrica chiave: Numero di commenti scritti per Post <ul><li>Circa 100 commenti al mese equivale a un Focus Group con 100 persone, il cui costo è 15.000 $/mese = 180.000 $/anno </li></ul>Blog Business Value: 180.000 $/anno
    16. 16. Fastlane di GM – un esempio di calcolo del ROB <ul><li>Uno degli obiettivi di GM era: “aumentare il livello di awareness e visibilità di GM” </li></ul>© Leonardo Bellini. Metrica chiave: Numero di citazioni o articoli sulla Stampa <ul><li>Basandosi sul concetto di “advertising equivalence” al mese le centinaia di articoli raccolti sulla stampa contribuiscono largamente al Blog Business Value </li></ul>Blog Business Value : Centinaia di migliaia di $
    17. 17. Conclusioni <ul><li>Per ottenere un blog di successo dobbiamo: </li></ul><ul><ul><li>Definire gli obiettivi </li></ul></ul><ul><ul><li>Progettare e produrre contenuti interessanti </li></ul></ul><ul><ul><li>Definire la policy aziendale e il piano editoriale (copyright, gestione dei commenti, contenuti) </li></ul></ul><ul><ul><li>Conoscere l’etichetta della blogosfera </li></ul></ul><ul><ul><li>Imparare e conoscere blog affini </li></ul></ul><ul><ul><li>Scegliere un formato coerente all’azienda </li></ul></ul>© Leonardo Bellini.
    18. 18. Testi consigliati <ul><li>Testi su Corporate Blogging: </li></ul><ul><li>Blog Marketing di Jeremy Wright </li></ul><ul><li>The Corporate Blogging Book </li></ul><ul><li>Absolutely Everything You Need to Know to Get It Right di Debbie Weil </li></ul><ul><li>Blogging for Business </li></ul><ul><li>Everything You Need to Know and Why You Should Care di Shel Holtz, Ted Demopoulos </li></ul><ul><li>Testi su wiki e Blogging: </li></ul><ul><li>Wikinomics Ed. ETAS </li></ul><ul><li>di Williams Anthony, Tapscott Don </li></ul><ul><li>The Rise of the Blogosphere di Aaron Barlow </li></ul><ul><li>Business blog </li></ul><ul><li>Come i blog stanno cambiando il modo di comunicare dell'azienda con il cliente di Shel Israel Robert Scoble, P. Mometto </li></ul>
    19. 19. GRAZIE PER L’ATTENZIONE <ul><li>Leonardo Bellini – Consulenza e servizi di marketing digitale </li></ul><ul><li>Autore di Fare business con il Web –Lupetti Editore </li></ul><ul><li>Ho curato l’edizione italiana di: </li></ul><ul><li>Web In azienda – ETAS </li></ul><ul><li>Noi è meglio - ETAS </li></ul><ul><li>Blog: www.digitalmarketinglab.it </li></ul>© Leonardo Bellini.

    ×