Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Legambiente su bolletta energia e rinnovabili

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Upcoming SlideShare
EcoCasa
EcoCasa
Loading in …3
×

Check these out next

1 of 15 Ad
Advertisement

More Related Content

Slideshows for you (19)

Similar to Legambiente su bolletta energia e rinnovabili (20)

Advertisement

More from Legambiente Onlus (20)

Recently uploaded (20)

Advertisement

Legambiente su bolletta energia e rinnovabili

  1. 1. Aumenti in bolletta: tutta colpa delle rinnovabili?
  2. 2. È davvero colpa delle rinnovabili se le bollette lievitano? Prendiamo una bolletta media di una famiglia italiana nella propria casa di residenza: 494 euro l'anno (contratto in fascia protetta da 3kW, dati 2011). Cosa c’è in questi 494 euro?
  3. 3. SERVIZI DI VENDITA Sono i kW di energia consumata: 294 € l’anno (59,5% della bolletta), vanno a tutte le centrali escluse le nuove rinnovabili (quelle che ricevono incentivi diretti).
  4. 4. SERVIZI DI VENDITA Sono i kW di energia consumata: 294 € l’anno (59,5% della bolletta), vanno a tutte le centrali escluse le nuove rinnovabili (quelle che ricevono incentivi diretti). Il 90% va a impianti a metano, petrolio e anche carbone. Il costo del metano e del petrolio, sul libero mercato, è raddoppiato negli ultimi 5-6 anni (addirittura +40% dal 2010).
  5. 5. SERVIZI DI RETE 69 € all'anno circa (14% della bolletta): è il costo della distribuzione, degli elettrodotti, delle misurazioni.
  6. 6. SERVIZI DI RETE 69 € all'anno circa (14% della bolletta): è il costo della distribuzione, degli elettrodotti, delle misurazioni. Di questi 69 €, circa 40 € (8% della bolletta) sono una quota fissa: si paga anche se non si consuma niente.
  7. 7. ACCISE E IVA Le tasse e l’IVA si prendono 67 € l’anno (13,5% della bolletta). Col paradosso che paghiamo l’IVA (che è un’imposta su beni e servizi) anche sugli incentivi (che non sono né beni né servizi).
  8. 8. E poi ci sono gli ONERI GENERALI DI SISTEMA, una voce matrioska: 64 € (13% della bolletta) dentro cui c’è di tutto.
  9. 9. E poi ci sono gli ONERI GENERALI DI SISTEMA, una voce matrioska: 64 € (13% della bolletta) dentro cui c’è di tutto. 48 € (10% circa della bolletta) oggi finanziano gli incentivi sia vecchi che nuovi a fotovoltaico, eolico e biomasse.
  10. 10. E poi ci sono gli ONERI GENERALI DI SISTEMA, una voce matrioska: 64 € (13% della bolletta) dentro cui c’è di tutto. 48 € (10% circa della bolletta) oggi finanziano gli incentivi sia vecchi che nuovi a fotovoltaico, eolico e biomasse. Altri 10 € circa (2% della bolletta) vanno alle altre "fonti assimilate alle rinnovabili" del CIP6. Definizione ingannevole: si tratta soprattutto di raffinerie, inceneritori, acciaierie, impianti a carbone – evidentemente assai poco ‘rinnovabili’.
  11. 11. E poi ci sono gli ONERI GENERALI DI SISTEMA, una voce matrioska: 64 € (13% della bolletta) dentro cui c’è di tutto. 48 € (10% circa della bolletta) oggi finanziano gli incentivi sia vecchi che nuovi a fotovoltaico, eolico e biomasse. Altri 10 € circa (2% della bolletta) vanno alle altre "fonti assimilate alle rinnovabili" del CIP6. Definizione ingannevole: si tratta soprattutto di raffinerie, inceneritori, acciaierie, impianti a carbone – evidentemente assai poco ‘rinnovabili’. 6 € circa (1,2% della bolletta) vanno a nucleare (ricerca, decommissioning vecchie centrali), ricerca scientifica (gran parte ancora al nucleare), tariffe sociali, imprese elettriche minori. Ma finanzia anche cose che con la bolletta ci stanno come i cavoli a merenda, come determinati regimi tariffari delle ferrovie, le compensazioni sociali delle installazioni elettriche. C’è anche l'efficienza energetica negli usi finali (a casa nostra): un millesimo della bolletta.
  12. 12. Le rinnovabili ‘nuove’, quelle che ricevono gli incentivi, oggi producono il 10% dell’energia elettrica e ci costano 48 € all'anno: il 10% della bolletta. Un dato che, pur se in crescita, peserà sempre meno rispetto al costo delle ‘vecchie’ fonti, del petrolio, degli inceneritori, raffinerie, e impianti a carbone. Dall'inizio dell'anno, infatti, l'aumento delle bollette legato al prezzo del petrolio e al deprezzamento dell'euro è stato di 49 € sulla bolletta media, mentre per le rinnovabili c'è da attendersi, a partire dal 1 maggio, un aumento di 20 €.
  13. 13. E mentre il prezzo petrolio crescerà ancora quest’anno, per le rinnovabili l’aumento massimo prevedibile a fine anno sarà solo di qualche altro euro. Non solo: la crescita delle rinnovabili ha fatto abbassare il prezzo dell’elettricità nelle ore di punta, quando l’energia delle centrali termoelettriche meno efficienti costava di più. (da dati ufficiali Autorità Energia Elettrica e Gas - http://www.autorita.energia.it/allegati/com_stampa/11/CS %20aggiornamento%201%20trimestre%202012.pdf)
  14. 14. Approfondimenti: http://www.legambiente.it/temi/energia http://www.legambiente.it/contenuti/articoli/comuni-rinnovabili-2012 http://www.fonti-rinnovabili.it/

×