Richiesta al Prefetto di Palermo per intervento Commissione accesso sull’operato   Giunta del PROFESSORERinascita Isolana ...
sensi dell’art. 143 d. lg. 267/00, non esige né la prova dellacommissione di reati, né che i collegamenti tra l’amministra...
“Sindaco” Portobello La bugia è una mezza                       veritàDicevasi che……… Nel paese della bugia, la verità è u...
Si ricorda Signor “Sindaco” Gaspare Portobello? Stiamo parlandodell’ASSESSORE Cutino Marcello anche in riferimento alla ri...
come “Isola felice” sta diventando disgraziatamente “l’isola deifamosi”, e quelle che venivano considerate “beghe di paese...
rappresentati dal Presidente della Commissione bilancio ilConsigliere Guttadauro, il baluardo della legalità rappresentato...
Complimenti Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello èriuscito a spiegare bene al Suo interlocutore questo doppiopes...
DEL C.C.AL SINDACOAL PREFETTO DI PALERMODOTT. GIANCARLO TREVISONEOggetto: dichiarazione consiliareIl gruppo “Rinascita Iso...
del Portobello, che ha conquistato il consenso elettorale a suon diconcessioni edilizie; ha candidato all’interno della su...
10
il comitato della legalità scrive e segnala:Verifica immobile Paolo Aiello Corso Italia, Favaloro Giuseppa, Aiello PaoloVi...
Segnalazione Abusivismo DArpa Francesco padre dellarchitetto DArpaSandro Cpo Ufficio Tecnico Comunale di Isola delle Femmi...
Contestazione verbale di ordinanza a Romeo Antonino Via Toscanini edenuncia condizionamenti da parte dellamministrazione a...
abusivismo contro gli stessi amministratori che poi con un delibera di giuntalo hanno licenziato. Isola delle Femmine zona...
Solidarietà con il Cittadino Giuseppe Ciampolillo       Comunicato stampa Isola Pulita sugli equivoci manifesti A Isola de...
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/12/rinascita-isolana-abbandona-laula.html                                 ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Mafia richiesta al prefetto di palermo per intervento commissione accesso lo scioglimento del consiglio comunale di isola delle femmine per infiltrazioni mafiose

377 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
377
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
20
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Mafia richiesta al prefetto di palermo per intervento commissione accesso lo scioglimento del consiglio comunale di isola delle femmine per infiltrazioni mafiose

  1. 1. Richiesta al Prefetto di Palermo per intervento Commissione accesso sull’operato Giunta del PROFESSORERinascita Isolana abbandona l’aula consiliare per manifesta illegalitàRinascita Isolana abbandona l’aula consiliare per manifesta illegalità* 48 o muorto ca parla ... nel cimitero di Isola delle Femmine* Ecstasy dalla Germania, 8 arresti tra Carini e Cinisi* Comuni Sciolti per mafia aggiornato* Si va verso la sfiducia al primo cittadino* Messaggio di fine anno del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano* Sindaco Giunta e Consiglieri Comunali sfiduciati* Caro Signor Presidente del Consiglio Ragioniere Giucastro Signori Consiglieri e SignorSindacoTAR Napoli, Sez. I, 15 giugno 2006 / 02 agosto 2006, n. 7783(Pres. Donadono, est. Severini)S’è affermato di recente, da parte della Sezione, che: “Loscioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ai 1
  2. 2. sensi dell’art. 143 d. lg. 267/00, non esige né la prova dellacommissione di reati, né che i collegamenti tra l’amministrazione ele organizzazioni criminali risultino da prove inconfutabili; sonosufficienti, invece, semplici “elementi” (e quindi circostanze di fattoanche non assurgenti al rango di prova piena) di un collegamentoe/o influenza tra l’amministrazione e i sodalizi criminali” (T.A.R.Campania Napoli, sez. I, 06 febbraio 2006, n. 1622); e, ancora,che: ”Ai fini della valutazione della legittimità del provvedimentoprefettizio di scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazionimafiose, è irrilevante il fatto che gli elementi acquisiti dimostrino lasussistenza soltanto di un collegamento tra associazioni mafiose eorgani di gestione, quando risulti comunque che gli organi elettivisiano gravemente venuti meno ai propri doveri di vigilanza econtrollo sull’apparato gestionale – amministrativo dell’ente locale”(T.A.R. Campania Napoli, sez. I, ibidem).Art. 416-ter, codice penale – Scambio elettorale politico – mafiosoLa pena stabilita dal primo comma dell’articolo 416-bis si applicaanche a chi ottiene la promessa di voti prevista dal terzo commadel medesimo articolo 416-bis in cambio della erogazione di denaroLeggi gli aggiornamenti sull"isola felice" del Sindaco Professore GasparePortobello e dellAssessore allambiente dr. Cutino Marcello con la benedizionedel vicepresidente del Consiglio geom Dionisi Vincenzo (fussi pi mia ti fareiscurar u blogg. dichiarazione del 21 dicembre ore 20,08)clicca qui....... Isola delle Femmine Razzanelli Operazione EOS Dicevasi che……… Nel paese della bugia, la verità è una malattia (Il Sindaco) Caricato da isolapulita. - Guarda gli ultimi video. 2
  3. 3. “Sindaco” Portobello La bugia è una mezza veritàDicevasi che……… Nel paese della bugia, la verità è una malattia (IlSindaco)Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, Buongiorno, Buonpomeriggio oppure Buona sera, ciò dipende da quando Lei miconcede il piacere di leggermi. Comunque un consiglio per Lei, lalettura mai a ridosso dei pasti.Prima di entrare in argomento Signor “Sindaco” mi permetta dicongratularmi con Lei per la capacità a dimenticare alcune scomodeVERITA’ che Lei garbatamente tende spesso e volentieri ad“omettere”, ma soprattutto le mie congratulazioni per la Suacapacità di cambiare posizione repentinamente e senza nemmenoavvertire il Suo Assessore all’Ambiente dr. Marcello Cutino. Mi credaSignor “Sindaco” mi vedevo già Lei sotto i riflettori delle telecameree assediato dai flash dei fotografi mentre Lei con cazzuola ecemento posava la prima pietra della costruzione, a Isola delleFemmine, del traliccio per l’installazione dell’antenna Radar atta arilevare il Wind Shear , così come leggiamo da una Sua missiva,che Lei responsabilmente ha FIRMATO, alla Società Marisiciliaprotocollo 1423 del 27 gennaio 2006.Per carità Signor “Sindaco” mi creda non voglio certamente tornaredi nuovo sulla Sua affidabilità o sulla Sua coeerenza e neanche sullaSua credibilità, mi preme invece attirare la Sua attenzione sui rischipolitici giuridici ed istituzionali che Le possono derivare e leconseguenze di un sicuro e lento disfacimento della Suamaggioranza, l’esperienza Le dice che l’attuale Assessore geologoMarcello Cutino nella scorsa legislatura aveva rassegnato le suedimissioni per contrasti con la sua maggiorana sulla diversa visionedelle tematiche ambientali e su atti e decisioni concordate a suainsaputa. 3
  4. 4. Si ricorda Signor “Sindaco” Gaspare Portobello? Stiamo parlandodell’ASSESSORE Cutino Marcello anche in riferimento alla richiestadi dimissioni avanzate dal gruppo Rinascita Isolana perché risultaessere parente acquisito di un nostro Concittadino che Lei in unaseduta di Consiglio ha definito essere mafioso.Scusi la digressione Signor “Sindaco” e andiamo avanti dunque………Veda Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, Lei ha ungrosso problema, come ho avuto il modo di dirLe in diverseoccasioni in cui ho avuto il piacere di intrattenerLa: Lei si preoccupaTROPPO in chi io SIGNOR Pino Ciampolillo ripongo la mia fiducia, lamia credibilità, la mia disponibilità, la mia INTELLIGENZA, il mioestro, la mia fantasia. Io penso che questo non frega niente anessuno, ma soprattutto, cosa non da poco mi creda Signor“Sindaco” Professore Gaspare Portobello, non incide minimamentesulla tenuta della legalità, della democrazia e della Trasparenzadell’Istituzione Comune che Lei dovrebbe rappresentare.I Cittadini sono invece molto interessati al fatto che sulle elezioniamministrative di Isola, anche a seguito di quanto da Lei dichiaratoin Consiglio Comunale, è aperta un’indagine della magistratura sulpossibile intervento della mafia nelle ultime elezioni, sullamercificazione delle elezioni amministrative, sulle consulenze, sulleconcessioni edilizie rilasciate in prossimità delle elezioni e subitodopo, sull’operato dell’Ufficio Tecnico Comunale e sull’affidabilità diun pubblico dipendente, insomma su tutti gli atti che ha prodotto laSua amministrazione. La Cittadinanza è invece preoccupata sullarichiesta fatta alle Autorità competenti di istituire una Commissionedi Accesso per verificare l’eventuale e non auspicabile scioglimentodel Consiglio Comunale di Isola delle Femmine. La caserma deiCarabinieri di Isola è ormai un continuo viavai di persone chedenunciano fanno mettere a verbale quanto dichiarano di avervissuto e subito in termini di legalità, malaffare e di pocatrasparenza nell’operato della Pubblica Amministrazione di Isola.Purtroppo le ultime notizie di stampa sono un ulteriore conferma diquesto stato di degrado. I Cittadini di Isola delle Femmine sonopreoccupati delle indagini che la magistratura ha aperto sui fatti emisfatti di Isola delle Femmine. Grazie a Lei, al Suo gruppo politico,alla sua maggioranza la Sua definizione di Isola delle Femmine 4
  5. 5. come “Isola felice” sta diventando disgraziatamente “l’isola deifamosi”, e quelle che venivano considerate “beghe di paese” sistanno rivelando delle lacerazioni del tessuto socio-economico-istituzionale di Isola delle Femmine.Signor Sindaco Professore Gaspare Portobello la smetta dipreoccuparsi della MIA PERSONA e valuti attentamente cosa io e iCITTADINI sani di questo PAESE abbiamo da dirLe. Spalanchi leorecchie, la mente ma soprattutto il cuore, si renda disponibile alconfronto civile democratico e RISPETTOSO dell’interlocutoreInizi per esempio a non autoincensarsi della Sua educazionerispetto ai Cittadini di Isola delle Femmine, mi segua Signor"Sindaco” Professore Gaspare Portobello i cittadini hanno lacapacità e l’intelligenza per apprezzare la Sua buona educazione.Veda l’esempio della Signora che Lei altezzosamente ha redarguitofino a farla star male, oppure il fratello di un consigliere che si sentedire dei rischi in cui può incorrere il fratello se…, oppure gliinterventi rabbiosi ed insultanti contro il MIO AMICO e concittadinoNino Rubino. Naturalmente e sono solo alcuni esempi.Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello, mi tolga unacuriosità, come vive le accuse (ad onor del vero sono tutte accuseche andrebbero provate, e non bastano certamente le schedeelettorali segnalate, oppure la facile licenza edilizia, o alcuniprofessionisti amministratori che firmano progetti costruttivi o deisequestri di beni a parenti di dipendenti comunali, come non bastacitare il caso denunciato da alcuni elettori cittadini che oltre allapromessa del solito posto di lavoro, hanno ricevuto un contributoeconomico per aver sponsorizzato la lista Progetto Isola del“Sindaco” Portobello e tutti gli altri casi denunciati alle AutoritàGiudiziarie, come non bastano certamente le delazioni di alcunimezzi di comunicazione Stampa Riviste Giornali e televisioni, fattecircolare in paese di probabili beneficenze della Calliope s.r.l. adalcuni figli di amministratori consistenti in appartamenti) accuse di“mafiosità” che continuamente rivolgono a Lei oltre che acomponenti della Sua giunta sino a coinvolgere alcuni componentidel suo gruppo politico. E’ pur vero che a queste “fastidiose” edimbarazzanti presenze si contrappongono i baluardi della legalità 5
  6. 6. rappresentati dal Presidente della Commissione bilancio ilConsigliere Guttadauro, il baluardo della legalità rappresentato dalVicepresidente del Consiglio geom Dionisi Vincenzo. SI! lo stessoconsigliere che negli anni passati, CONTRO la sua parte politica, hapromosso alcune interrogazioni parlamentari contro la presenzamafiosa nell’amministrazione di cui già allora aveva in Lei lamassima rappresentanza. La vedo sorridere le persone messe sottoaccusa allora, continuano OGGI a presidiare il Comune. A fronte diquesta situazione Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello,mi creda, non Le conviene stare più con due piedi in una scarpaanche perchè comunque le scarpe si vendono sempre a paia. Si è lostesso geometra Dionisi che va dicendo in giro “ …. fuss pi miascurerei questo sito di isola pulita…” non rendendosi probabilmenteconto, il Signor geometra Dionisi Vincenzo che oscurare un sito,chiudere un giornale, impedire di parlare, significa togliere spazi didemocrazia di dibattito di discussione e di crescita umana sociale espirituale di una comunità. Lungi da me strumentalizzare il pensierodell’onorevole Gianfranco Fini, sulla libertà di espressione,probabilmente il geometra Dionisi Vincenzo ha fatto abiura del suotrascorso politico, rinnegando così le sue provenienze politiche, lesue battaglie contro il malaffare, contro la corruzione, le suebattaglie contro l’inquinamento mafioso della cosa pubblica. Ilnostro comune amico geometra Dionisi Vincenzo, forse il paese chelui voleva servire (prima di essere eletto) si è numericamenterimpicciolito.n.b. Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello l’onorevolepromotore della interrogazione parlamentare (di allora) è lo stessoonorevole OGGI relatore di maggioranza sul caso della richiesta diarresto dell’onorevole Cosentino. Pensi! Signor “Sindaco” che Lei,nei giorni scorsi, ha avuto il piacere di un convivio cullinario in unristorante del nostro paese. Immagino, sia stato bello, riparlaredegli stessi problemi dopo tanti anni. Si è pur vero che ha dovutofaticare con l’interlocutore per fargli comprendere che quelli che ierierano suoi avversari o quantomeno tali li considerava, OGGI sono isuoi più fidati SPONSOR. Grande il dilemma rimasto all’onorevole:Ma a Isola delle Femmine cosa cambia il tempo o le persone?L’onorevole ancora oggi è alla ricerca di uno straccio di risposta. 6
  7. 7. Complimenti Signor “Sindaco” Professore Gaspare Portobello èriuscito a spiegare bene al Suo interlocutore questo doppiopesismoo come dicono gli esperti cerchiobottismo.Infine Signor “Sindaco” in prossimità delle feste natalizie, il mioaugurio che Babbo Natale Le porti in dono la Riscoperta del Suosenso dell’ UDITO per ASCOLTARE la ricchezza delle Idee, ProposteSuggerimenti dei Suoi interlocutori, un altro dono vorrei Le fosserecapitato la Riscoperta del Suo senso della VISTA per avere Lei lagrande opportunità di ammirare l’immenso Amore, la grandeUmanità che sta oltre il Suo “giardinetto” e che con i Suoi“paraocchi”oggi non riesce a vedere.Con Stima e simpatia anche se non ricambiata il nano maleficoper gli AMICI Pino Ciampolillohttp://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/12/rinascita-isolana-abbandona-laula.htmled ora passiamo al Consiglio Comunale di questa sera:AL PRESIDENTE 7
  8. 8. DEL C.C.AL SINDACOAL PREFETTO DI PALERMODOTT. GIANCARLO TREVISONEOggetto: dichiarazione consiliareIl gruppo “Rinascita Isolana” abbandona l’aula consiliare rilasciandola seguente dichiarazione che chiede sia inserita nel verbale dellaseduta odierna del Consiglio Comunale.In seguito al rigetto della richiesta di concessione della sala “PadreBagliesi” – depositata dal capogruppo Caltanissetta Giuseppe indata 12.12.09 – l’opposizione prende atto della repressione deldissenso e della volontà di tacitare l’opinione pubblica praticatedall’Amministrazione Portobello in modo costante in questi primimesi di governo del Comune.Affrontare il tema della legalità rappresenta per il sindaco unproblema insormontabile, tanto da spingerlo a costringere ilPresidente Giucastro a negare la parola ai consiglieri di minoranza;a replicare in modo inopportuno all’istanza di convocazione del C.C.presentata dall’opposizione in merito all’argomento “Infiltrazionimafiose all’interno dell’Amministrazione Comunale di Isola delleFemmine”; ad impedire il dibattito durante il convegno-farsadell’11.12.09, significativamente disertato dal Presidente dellaCommissione Regionale Antimafia; ad aggredire i cittadini chehanno il coraggio di denunciare il comportamento del sindaco ed ilcomplesso di affari che ne hanno determinato il successo elettoralee – last but not least – a respingere la legittima richiesta delmovimento politico “Rinascita Isolana” di poter disporre dell’aulaconsiliare per realizzare un dibattito pubblico sul tema: “Istituzionie burocrazia: la sfida della legalità”.I rappresentanti della minoranza consiliare invocano un prontointervento del Prefetto perché si attivi per monitorare l’attivitàamministrativa del Comune di Isola delle Femmine ed assumerel’ormai necessaria decisione dello scioglimento per infiltrazionimafiose.La mortificazione della dignità istituzionale del Consiglio e del suoPresidente – a cui oggi chiediamo ufficialmente di prendere ledistanze da un sindaco irrispettoso dei più elementari principi dellademocrazia, per evitare d’esser risucchiato nel vortice di arroganza,prevaricazione e vischiosità giuridica e politica che sta lentamenteavvolgendo gli amministratori isolani – ben si inserisce nell’operato 8
  9. 9. del Portobello, che ha conquistato il consenso elettorale a suon diconcessioni edilizie; ha candidato all’interno della sua lista e poivoluto al suo fianco in Giunta i nipoti di persone già sottoposte amisure di prevenzione e condannate per associazione a delinqueredi stampo mafioso; ha proseguito nella sua gestione familisticadella cosa pubblica – puntellata da assunzioni ad hoc, nomine diconsanguinei di assessori e consiglieri, commissioni formate daparenti, amici e soci.Un sindaco che rifiuta il confronto sul tema della presenza dellamafia nel territorio isolano offre un’immagine distorta e deterioredella comunità isolana e aggrava i sospetti circa l’esistenza di unsodalizio affaristico che di fatto gestisce Isola delle Femmine.Non è ammissibile che un sindaco non si pronunci sui recentisequestri di beni immobili realizzati dai Ros nel nostro Paese, aquanto pare relativi a parenti dei vertici dell’UTC.Non è ammissibile che un sindaco applauda l’on. Apprendi, cheapertamente afferma la necessità di rimuovere amministratori localie dirigenti con parenti mafiosi o comunque sospettati di esser vicinia Cosa Nostra, ed impronti poi il suo governo a comportamentiassolutamente opposti.Non è ammissibile che un sindaco cerchi di darsi una credibilitàantimafia e parallelamente prosegua ad occultare provvedimentiamministrativi scomodi, frequentare personaggi già destinatari dimisure di prevenzione ex l.n. 646/82, intimare agli avversari politici– in modo sconveniente – di tacere.L’antimafia di Portobello, Palazzotto e Cutino è l’antimafia delsilenzio, l’antimafia delle concessioni edilizie, l’antimafia degli ziidanarosi, l’antimafia degli zii assessori/consulenti/progettisti,l’antimafia delle Commissioni Edilizie blindate, l’antimafia deiconvegni ad personam in cui è vietato prender la parola.I consiglieri di “Rinascita Isolana” respingono l’accusa del sindaco dinon aver digerito il risultato elettorale del 6 e 7 giugno 2009 e loinformano piuttosto di aver capito le ragioni del successo delgruppo “Progetto Isola” e di sperare che, adesso, queste ragionivengano colte anche dalla Procura della Repubblica.E lasciando l’aula si augurano che il Presidente Giucastro – del cuisenso di responsabilità non dubitano – si ravveda: sulla vostra naveche affonda, chi resta a bordo non è un eroe. Annega.Isola delle Femmine, 18.12.09 I consiglieri comunali 9
  10. 10. 10
  11. 11. il comitato della legalità scrive e segnala:Verifica immobile Paolo Aiello Corso Italia, Favaloro Giuseppa, Aiello PaoloVia Sciascia, Giucastro Giuseppe Via Verdi, Giucastro Alessandro Via Verdi,Billeci Pierina Via Sciascia, Lucido Salvatore Via Toscanini, DArpa SandroViale della Torre 11
  12. 12. Segnalazione Abusivismo DArpa Francesco padre dellarchitetto DArpaSandro Cpo Ufficio Tecnico Comunale di Isola delle Femmine 12
  13. 13. Contestazione verbale di ordinanza a Romeo Antonino Via Toscanini edenuncia condizionamenti da parte dellamministrazione allarchitetto AlbertGiovanni (licenziato qualche anno addietro, a seguito di una sentenza è statoreintegrato in servizio. Il licenziamento a seguito dellaccusa di "celare" oltre800 pratiche di sanatoria edilizia, in realtà aveva denunciato casi di 13
  14. 14. abusivismo contro gli stessi amministratori che poi con un delibera di giuntalo hanno licenziato. Isola delle Femmine zona franca non esiste il conflitto diinteresse 14
  15. 15. Solidarietà con il Cittadino Giuseppe Ciampolillo Comunicato stampa Isola Pulita sugli equivoci manifesti A Isola delle Femmine è facile dimenticare. Tutto scivola addosso a certipersonaggi " politici". Nulla li tange. Sono i Don Nuddu della politica Isolana Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi. 15
  16. 16. http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/12/rinascita-isolana-abbandona-laula.html 16

×