presenta:SCUOLAdi GUIDA ECOLOGICA{migliora lo stile di guida per consumare menoe mantenere in salute la tua macchina e l’a...
Che cos’è il progetto“Scuola di Guida Ecologica”È un protocollo che descrive uno stile di guida il cui scopo è il risparmi...
Perché nasce SdGE?Ci sono due spinte fondamentali1. La prima è che dopo anni di ascolto dei nostri clienti-vendiamo motori...
Quindi mentre fino ad allora la frontiera dell’automobile erano velocità epotenza massime a bordo della Citroen elettrica ...
La nuova Citroën C-zero -che utilizziamo regolarmente dal 2011- percorrepiù di 100 Km con una ricarica; come per Saxo è il...
Le case automobilistiche stanno da anni progettando motori menoinquinanti, invenzioni tecniche come lo stop&start commerci...
www.citroen.it                          IBRIDO & DIESEL                          ENTRATE IN UNA NUOVA ERA.CITROËN DS5 Hybr...
Cosa fa la DS5 Hybrid per risparmiare carburante?È progettata secondo una strategia che utilizza l’alternanza del motoreel...
E dove è migliore l’efficienza di un motore elettrico rispetto ad                          un motore termico?Sicuramente n...
Cosa deve fare quindi un guidatore/ consumatore evoluto?        Venire da P.auto e acquistare una vettura elettrica o ibri...
Una volta verificato “lo scostamento” e       controllata la corretta manuntezione del proprio veicolo             si può ...
Quindi la metrica di SdGE si declina in istruzioni che potrei dare a un   calcolatore, unita alla sensibilità di chi è all...
Per tutti coloro che desiderano cambiare tipo di approccio alla guida:            vi invito alla prova pratica presso il n...
Scuola guida ecologica presentazione
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Scuola guida ecologica presentazione

1,071 views

Published on

Presentazione del progetto SCUOLA DI GUIDA ECOLOGICA a cura di Macri Piacentini - BAR CAMP Notte Verde Europea Forlì 5 maggio 2012

Published in: Automotive
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,071
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Scuola guida ecologica presentazione

  1. 1. presenta:SCUOLAdi GUIDA ECOLOGICA{migliora lo stile di guida per consumare menoe mantenere in salute la tua macchina e l’ambiente}
  2. 2. Che cos’è il progetto“Scuola di Guida Ecologica”È un protocollo che descrive uno stile di guida il cui scopo è il risparmio dicarburante e risorse energetiche che quindi genera minori emissioni.Si tratta di una ricerca scientifica basata su potenze, rapporti di coppia, girimotore, cambiate ... elementi di non immediata divulgazione che dannovita a un vademecum molto più user-friendly, anche se la forza delprogetto sta nelle prove pratiche.Sviluppato alla fine degli anni ‘90 viene presentato ufficialmente nel 2009in occasione di una partecipazione di P.auto alla Notte Blu Europea.
  3. 3. Perché nasce SdGE?Ci sono due spinte fondamentali1. La prima è che dopo anni di ascolto dei nostri clienti-vendiamo motorida tre generazioni- continuiamo a rilevare come su vetture con la stessamotorizzazione i consumi variano con differenze estreme, a seconda delconducente: c’è chi riesce a migliorare i consumi dichiarati daicostruttori e chi non ci si avvicina MAI.2. la seconda è che dal momento che presentammo la Saxo elettrica (1998,una delle prime vere vetture 100% elettriche commercializzate in Italia)cambiò completamente la prospettiva di guida.
  4. 4. Quindi mentre fino ad allora la frontiera dell’automobile erano velocità epotenza massime a bordo della Citroen elettrica la frontiera muta in“quanta strada percorro con una ricarica”.Come fortunati possessori di una vettura elettrica, silenziosa, versatile ecomoda per raggiungere qualunque centro storico o ZTL senza problemila sfida ultima era portare l’autonomia dai 50 km a 100 km soloattraverso lo stile di guida.
  5. 5. La nuova Citroën C-zero -che utilizziamo regolarmente dal 2011- percorrepiù di 100 Km con una ricarica; come per Saxo è il pilota che fa la differenza,perché applicando le regole di SdGE, si possono guadagnare ulteriori km diautonomia e risparmiare ricariche preziose.Ma se il fattore umano fa la differenza perché non provarci anche con le altre vetture, cioè le vetture dotate di motore termico?Lo scopo finale del corso di SdGE è quello di abituare gli automobilisti apercorrere con lo stesso pieno molti più km, con qualunque vettura. Tradotta in benefici tangibili quest’efficienza diventa una praticawin-win, vincente per la riduzione dei costi e vincente per l’ambiente.
  6. 6. Le case automobilistiche stanno da anni progettando motori menoinquinanti, invenzioni tecniche come lo stop&start commercializzato dal2003 su modelli Citroën; sempre Citroen è la prima che negli anni 2000 creaun ibrido elettrico/gasolio sul primo modello C4 che dopo lunghissimesperimentazioni viene commercializzato nella sua quarta evoluzione conDS5 Hybrid-4 Ed è proprio la vettura ibrida (motore termico+ motore elettrico) che più di tutte nella sua concezione progettuale sposa e ispira la guida ecologica.
  7. 7. www.citroen.it IBRIDO & DIESEL ENTRATE IN UNA NUOVA ERA.CITROËN DS5 Hybrid4Linee eccezionali, performance tecnologiche senza precedenti, rara eleganza. Il design di Citroën DS5 supera i limitidell’esperienza automobilistica. Lo dimostra l’innovativa tecnologia Full Hybrid Diesel: 200 cv di potenza massima,modalità 4WD ed emissioni di soli 99 g di CO2/Km. Benvenuti in una nuova era con Citroën DS5.Citroën DS5 Hybrid4 Airdream. Consumo su percorso misto: 4,1 l/100 Km. Emissioni di CO2 su percorso misto: 107 g/Km. La foto è inserita a titolo informativo.CRÉATIVE TECHNOLOGIE www.pauto.it
  8. 8. Cosa fa la DS5 Hybrid per risparmiare carburante?È progettata secondo una strategia che utilizza l’alternanza del motoreelettrico a quello termico -per la cronaca un diesel common rail dotato diFAP- laddove è maggiore l’efficienza dell’uno piuttosto che dell’altro.Il progetto ha avuto un forte impatto mediatico per l’utilizzo dei duemotori sulle diverse trazioni, elettrico sulla posteriore e termicosull’anteriore.Interessante, perché una vettura 4x4 normalmente consuma più delle altre-pensiamo ai SUV- mentre nel caso di DS5 l’ispirazione è il risparmioenergetico.
  9. 9. E dove è migliore l’efficienza di un motore elettrico rispetto ad un motore termico?Sicuramente nella partenza da 0 km/h: pensate ad un autobus elettrico o allametropolitana: la sensazione è che parta bruscamente grazie adun’incredibile accelerazione, in realtà è proprio la curva di coppia costante,caratteristica intrinseca dei motori elettrici, che rende immediatamentedisponibile una potenza maggiore rispetto ad un motore termico.Viceversa raggiunta una velocità di circa 40km/h si sovrappone il motoretermico e poi- a seconda del trend di accelerazione- c’è la commistione frale due alimentazioni.
  10. 10. Cosa deve fare quindi un guidatore/ consumatore evoluto? Venire da P.auto e acquistare una vettura elettrica o ibrida?Noi ce lo auguriamo, ma se non può sostituire l’auto può comunquemutare il suo stile di guida partendo da una vettura alimentata con motoretermico (benzina, gasolio, gpl, metano).Innanzi tutto occorre capire quanto il proprio stile di guida naturale sia omeno ecologico; è indispensabile misurare i consumi in modo oggettivo,da “pieno a pieno”, e confrontarli con le tabelle sui consumi di carburanti (eemissioni di C02) la cui esposizione è obbligatoria per legge presso tutti iconcessionari e rivenditori di automobili ai sensi della direttiva 1999/94 CE.
  11. 11. Una volta verificato “lo scostamento” e controllata la corretta manuntezione del proprio veicolo si può applicare lo stile di guida Ecologico.L’automobilista responsabile dovrà cercare di applicare strategie simili aquelle delle centraline del motore ibrido.Ad esempio: le istruzioni di erogazione del carburante sono definite da unacentralina o da più centraline come nel caso del sistema DNAcommercializzato da Alfa Romeo (marchio di cui siamo concessionariinsieme a Citroën).Il valore aggiunto umano è quello di valutare variabili che una strategia ditipo elettronico non può fare: una centralina può pilotare una cambiata,un’erogazione di carburante, ma non può dirmi come intervenire sullaguida reale (esempi).
  12. 12. Quindi la metrica di SdGE si declina in istruzioni che potrei dare a un calcolatore, unita alla sensibilità di chi è alla guida del mezzo. Senza cuore -cito un claim famoso- saremmo solo macchinePer tutte le informazioni relative alla pratica di Guida ecologica e per chi hala curiosità di fare una prova pratica invito chi è all’ascolto a venire allostand di P.auto -fatto rigorosamente con materiale riciclato fornito daOlitalia, lampade a basso consumo e comunicazione stampata sumateriale riciclato - in piazza XX Settembre.
  13. 13. Per tutti coloro che desiderano cambiare tipo di approccio alla guida: vi invito alla prova pratica presso il nostro stand o contattarci per l’invio dei file www.pauto.it

×