15 gennaio - 28 febbraio 2006 - Anno XLIII - N. 2

641 views

Published on

Non esiste la libertà di drogarsi. La Riforma della Destra per combattere la droga è Legge. - febbraio 2006
LA PIAZZA D'ITALIA - www.lapiazzaditalia.it - fondato da Franz Turchi
15 gennaio - 28 febbraio 2006 - Anno XLIII - N. 2 - € 0,25 (Quindicinale)

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
641
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

15 gennaio - 28 febbraio 2006 - Anno XLIII - N. 2

  1. 1. COPIA OMAGGIO Abb. sostenitore da E 1000 - Abb. annuale E 500 - Abb. semestrale E 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina per la restituzione al mittente previo addebito LA PIAZZA D’ITALIA — Fondato da Turchi — 15 gennaio - 28 febbraio 2006 - Anno XLIII - N. 2 - € 0,25 (Quindicinale) Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D. L. 353/2003 (conv. in L27/02/2004 num. 46) art. 1 - DCB-Roma ATTUALITA’ INTERNI Giusto in tempo LA PIAZZA D’ITALIA De Feo: Il libro il negoziato sul dei sogni Bilancio UE Per la vostra pubblicità di Francesco di Rosa dell’Unione non è ciuso telefonare allo 800.574.727 G iusto in tempo. — a pagina 2 — — a pagina 3 — Fermo restando che non si sarebbe Non esiste la libertà di drogarsi dovuto attendere così a lungo, riducendosi agli ulti- mi scampoli di legislatura per approvare un provve- dimento così decisivo e ampiamente sbandierato, ci limitiamo a considerare: meglio tardi che mai. È ufficiale, infatti. Potranno essere applicate pene da sei a vent’anni se si impor- ta, esporta, riceve, acquista o detiene una sostanza stu- pefacente per uso non esclusivamente personale. E non vi sarà più alcuna distinzione tra droghe pesanti e droghe leggere. www.lapiazzaditalia.it La droga è droga, punto. La libertà di drogarsi non esi- ste, questo è il principio intorno al quale ruota tutta la nuova disciplina in mate- ria. Questo a livello morale. Se vogliamo invece scomoda- re il freddo pragmatismo tanto caro a detrattori della legge, possiamo dire che chi si droga rappresenta un costo oneroso per lo Stato e quindi per la collettività. Un costo che la Nazione non vuole, né deve accol- larsi. Che le risorse venga- no destinate alla coltivazio- ne della virtù, non del vizio. D’ora in poi, chi detiene un quantum per uso persona- le, potrà essere sottoposto a sanzioni amministrative, come la sospensione della patente di guida, del porto d'armi, del passaporto, del permesso di soggiorno per motivi turistici (o, nel caso di cittadino extracomunita- rio, di rifiuto o ritiro del La Riforma della Destra permesso richiesto o otte- nuto giusto regolare con- tratto di lavoro). per combattere la droga è Legge Nel maxiemendamento, inoltre, compaiono anche una serie di norme che incidono sul processo LA VIGNETTA Ricco, continuamente aggiornato: arriva penale e di esecuzione di pena guardando alla fun- finalmente sul web il nuovo punto zione riabilitativa e al recu- di riferimento per i giovani e per un pero di indagati, imputati o condannati come tossicodi- nuovo modo di fare politica in Italia pendenti. www.lapiazzaditalia.it Inutile parlare della levata di scudi dell’opposizione, che in cinque anni non si è Una Piazza di confronto aperta al distinta per alcuna propo- dibattito su tutti i temi dell’agenda sta alternativa. Altro che governo ombra. politica e sociale per valorizzare nuove Non esistono, infatti, leggi idee e nuovi contenuti perfette, ogni provvedi- mento è migliorabile e un opposizione degna di que- sto nome dovrebbe con- correre a ciò. Non è mai avvenuto. Continua a pag. 5 ISSN 1722-120X 50009 > 9 771722 120000
  2. 2. Pag. 2 15 gennaio-28 febbraio 2006 LA PIAZZA - ATTUALITÀ D’ITALIA PAPA: “Dio chiederà conto a chi uccide in suo Napoli: blitz antidoping dei Nas, 25 arresti Sardegna: operazione anticriminalità nome” nell'ambito delle corse dei cavalli dei carabinieri, 22 arresti e 19 denunce Città del Vaticano, Adnkronos - Benedetto XVI: '''Invito tutti a più Napoli, Adnkronos - Venticinque persone sono state arrestate dai carabinieri Cagliari, Adnkronos – Ventidue persone in manette e altre 19 denunciate. E' il intensa preghiera e penitenza nel sacro tempo di Quaresima, affinché il dei Nas, nell'ambito dell'operazine antidoping del mondo delle corse dei caval- risultato di una vasta operazione anticriminalita' messa a segno in Sardegna dai Signore allontani da quelle care Nazioni, e da tanti altri luoghi della li. Gli arresti sono stati eseguiti a Napoli, nel casertano e in altre provincie della carabinieri dei comandi provinciali di Cagliari, Sassari, Nuoro in collaborazio- terra, la minaccia di simili conflitti!''. Un forte appello alla fine dei con- Campania. I 25 indagati sono accusati di associazione per delinquere finaliz- ne con i militari dello squadrone eliportato dei Cacciatori di Sardegna'. Gli flitti che insanguinano la Nigeria e l'Iraq e una forte condanna verso la zata alla ricettazione di farmaci dopanti. Tra gli arrestati figurano anche alcuni arresti sono scattati per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, distruzione dei luoghi di chiese e moschee è venuto da Benedetto XVI fantini e personaggi legati al mondo delle scuderie. Tra gli ippodromi coinvol- rapine e furti. Sono stati sequestrati diversi quantitativi di droga, armi, muni- nel corso del consueto Angelus della domenica. ti anche quelli di Agnano a Napoli e di Aversa nel casertano. zioni e refurtiva. La Piazza d'Italia intervista il Direttore al Bilancio del Parlamento Europeo Alfredo De Feo: Il negoziato sul Bilancio UE è tutt’altro che chiuso Dott. De Feo, dopo lo stop al “Il risultato dell’Italia, in questo nosciuta quella libertà dei servi- Questo negoziato sulle prospet- prospettive finanziarie dal 2007- processo di integrazione cau- negoziato, può essere conside- zi che permetterebbe loro di tive finanziarie ha mostrato una 2013 saranno ricordate come sato dal no al referendum rato più che soddisfacente sia esportare lavoro qualificato a volta di più quanto sia impor- delle prospettive di consolida- sulla Costituzione sul piano finanziario, dove in costi inferiori a quelli degli altri tante riformare i meccanismi isti- mento dopo l’euro e l’allarga- dell’Unione Europea a 25, primo luogo, abbiamo puntato paesi, questo potrebbe dinamiz- tuzionali ed evitare che dei mec- mento dell’Europa ai paesi l’accordo sul Bilancio ad ottenere un livello di saldo zare l’economia dei Paesi più canismi di voto all’unanimità dell’Est. I problemi che sono Comunitario è stato teatro di netto, in percentuale del PIL, ricchi, come l’Italia per esempio, blocchino lo sviluppo europeo. stati messi sul tavolo europeo dispute spigolose; sembrava simile a quello dei Paesi aventi ma avrebbe pure dei costi alti Il rilancio di una carta costitu- nei prossimi anni e che attendo- impossibile trovare un accor- dimensioni e prosperità compa- sociali. Anche in questo settore zionale, come già indicato dalla no una risposta sono la riforma do, oggi tutti accampano suc- rabili alla nostra, cioè la Francia l’Europa deve indicare un equi- Presidenza Austriaca, deve rien- e la ridefinizione delle politiche cessi e vittorie, ma di chi è il e il Regno Unito ottenendo librio per una liberalizzazione trare nell’agenda politica euro- esistenti, le nuove priorità reale merito dell’accordo, chi come risultato un saldo negativo regolamentata.” pea e non importa se in una dell’Unione, un finanziamento ci guadagna e chi ci perde? pari allo 0,35% del PIL per noi, Per l’Italia quali sono le novi- forma ridotta e semplificata. dell’Unione con una vera risorsa “Prima di tutto vorrei ringraziare 0,36% per la Francia, 0,31% per tà sostanziali? L’Italia che ha sostenuto ed propria che metta fine al calcolo la Piazza d’Italia di darmi l’op- il Regno Unito, mentre la “Il nuovo quadro finanziario approvato la Carta costituziona- dei saldi netti, decisioni fonda- Consiglio decidono insieme. In portunità di esprimere il mio Germania è a 0,41%. Quindi quando sarà definito dopo l’ac- le dovrebbe prendere un ruolo mentali sull’allargamento verso giugno scorso il Parlamento punto di vista personale (che sostanzialmente comparabile a cordo con il Parlamento euro- attivo per completare questo altri paesi. C’é da augurarsi che Europeo ha fissato la sua posi- non riflette quello quello degli altri grandi paesi peo si iscrive in una continuità processo.” l’Italia abbia un governo nei pros- zione negoziale che fissava il dell’Istituzione per cui mi onoro dell’Unione. In secondo luogo, di politica proprio in quanto In definitiva questo accordo simi anni che sappia continuare totale delle risorse a 1,18 % del di lavorare) sui problemi finan- abbiamo puntato ad ottenere non é riuscito a rinnovarsi. sul Bilancio Comunitario la politica europea con la stessa prodotto lordo, in Dicembre il ziari dell’Unione europea per il una dotazione finanziaria ade- L’aspetto positivo per il nostro come verrà ricordato? coerenza con cui é stata condot- Consiglio ha fissato il totale periodo 2007-2013. guata sulle politiche di sviluppo paese é che l’Europa é riuscita “Intanto aspettiamo che l’accor- ta in questi ultimi anni.” delle risorse a 1,045% ed ora si E’ vero che le posizioni dei vari più importanti per il Paese, in ad evitare di essere bloccata. do sia concluso, credo che le Giampiero Ricci apre il negoziato.” Stati Membri sono state rigide, particolare la Politica di Cosa ci si può aspettare da come in ogni negoziato ma già Coesione e lo Sviluppo Rurale Il punto sulla Torino - Lione e lo sviluppo del Corridoio 5 questo negoziato? in giugno sotto presidenza (le assegnazioni sulla PAC- “Il Parlamento si pone tre obiet- Lussemburghese si é andati primo pilastro erano già fissate Grandi Opere : Caso TAV tivi. Cercherà di far aumentare molto vicino ad uno accordo. La in base all’accordo del 2002) ed gli stanziamenti per le politiche Presidenza inglese ha avuto il anche in questo caso le dotazio- europee esattamente quelle che merito di portare il Consiglio ni sono state mantenute ad un Ogni anno quasi 120 milioni di tonnellate di ho indicato sopra; vorrà miglio- europeo ad une decisione ma, livello considerato accettabile merci transitano attraverso le Alpi. La crescita rare la flessibilità del bilancio per esempio, l’opinione pubbli- rispetto agli obiettivi che si era economica e lo sviluppo degli scambi europeo: non si può ingessare il ca e la stampa inglese, hanno posto il Governo.” dovrebbero portare nel corso dei prossimi 15 bilancio per 7 anni bisogna considerato i risultati del Quindi hanno vinto tutti? anni ad un aumento del traffico di quasi creare dei meccanismi semplici Consiglio europeo una capitola- “Sicuramente no, il Consiglio l’80% attraverso l’arco alpino. Oggi meno di per mobilizzare delle risorse in zione ed un clamoroso insuc- europeo ha preservato in modo un terzo di questo traffico è sostenuto dal tra- caso di nuove ambizioni o cesso rispetto agli impegni che il equilibrato gli interessi naziona- sporto su rotaia. Nel corso delle settimane si sopraggiunte necessità; vorrà Primo Ministro Blair aveva li, ogni Paese ne ha trovato un possono registrare picchi di altre 4000 migliorare l’esecuzione del preso con il Parlamento. tornaconto, ma é questo l’obiet- camion al giorno che attraversano le Valli di bilancio europeo semplificando D’altra parte non c’é una nozio- tivo della costruzione europea? Susa e della Mourinenne in Savoia con i meccanismi di spesa attraverso preoccupanti conseguenze per l’ambiente e ne unica di vittoria o sconfitta. Si L’Unione europea ed il suo la riforma del Regolamento le popolazioni locali. prenda l’esempio della bilancio non dovrebbero piutto- Con il nuovo collegamento Torino Lione i finanziario. Come si vede più Germania con questo compro- sto dare un valore aggiunto ad due Stati coinvolti, Francia e Italia, e l’Unione soldi ma anche meno sprechi messo paga di piú che quello iniziative che i Paesi da soli non Europea intendono favorire fortemente il tra- ed una migliore qualità della che avrebbe pagato con il pre- riescono a fare con la stessa effi- sferimento sui binari della maggior parte dei spesa.” cedente compromesso. Ma que- cacia? Penso alle reti transfronta- flussi di merci e passeggeri limitando quindi In che modo, secondo il sto non é stata considerata una liere di trasporto anche energe- in modo determinante l’inquinamento del- Parlamento, il nuovo sconfitta. Il ruolo e la fiducia che tico, a certi programmi di scam- l’ambiente alpino. Bilancio Comunitario il nuovo Cancelliere, Angela bio di giovani, alla ricerca ma Il collegamento Torino-Lione dunque verrà a dovrebbe sostenere la cresci- Merkel, si é conquistata nel con- anche le politiche dell’immigra- Maurienne l’imperativo è «Tutto in tunnel». completare la rete ferroviaria europea, sia per ta europea decisamente sta- Perché qui nella terra di confine francese, in sesso europeo hanno trasforma- zione. Tutte misure che posso- il traffico dei passeggeri che per quello delle gnante rispetto al dinamismo uno dei corridoi più poveri d’Europa, la Tav to una sconfitta sul piano finan- no aiutare la competitività merci. La nuova infrastruttura intende valo- la vogliono tutti. Non mancano neanche le di altre economie del piane- rizzare, in particolare, le zone di produzione ziario in una vittoria politica. dell’Europa. Questa é la vera visite guidate per i bambini nel nuovo cen- ta? dell’Europa meridionale collegandole ai Quale é stato il bilancio sconfitta del Consiglio europeo tro espositivo del collegamento Torino-Lione grandi porti del Mare del Nord. Sull’asse “Prima cosa bisogna tener conto dell’Italia ? dove é mancato un leader euro- che ha aperto i battenti a Modane, in Savoia, ovest-est, essa costituirà l’elemento chiave che il Bilancio comunitario varia peo che pensasse a difendere nell’ ottobre 2005. In Italia invece lo scontro del “corridoio n. 5”, che collegherà Lisbona a tra lo 1% e 1,2 % del Prodotto gli interessi dell’Europa che poi sulla Tav arriva anche tra le fila dell’Unione. Budapest e, a lungo termine, a Kiev. LA PIAZZA interno lordo europeo equiva- D’ITALIA sono anche quelli dell’econo- Nelle 281 pagine del programma non si parla Cerniera tra il nord e il sud dell’intero conti- lente a circa 110 miliardi di fondato da TURCHI mia, dello sviluppo e del futuro. della Tav in Val di Susa. Il sindaco di Torino nente, ma anche snodo tra la penisola iberi- euro. Il problema é come mas- Via E. Q. Visconti, 20 Questa visione dell’Europa é ed autorevole esponente dei Ds, Sergio ca e l’Europa centrale, sarà una via di comu- 00193 - Roma simizzare al massimo queste stata sconfitta al vertice europeo Chiamparino, da sempre favorevole al pro- nicazione di enorme importanza strategica, risorse. Come ho già indicato anche perché per ora l’Europa getto, ha definito «grave» l’assenza di ogni Luigi Turchi contribuirà alla crescita economica di alcune sono soprattutto le politiche che riferimento alla realizzazione della Torino- non paga un dividendo elettora- delle regioni più industrializzate della fascia Direttore sostengono lo sviluppo econo- Lione, per questo ha sollecitato una presa di le.” sud-europea tra cui: Catalogna, Rhòne-Alpes, posizione di Romano Prodi e di Piero Fassino. mico ed infrastrutturali che Franz Turchi Allora dove poteva essere Piemonte e Lombardia. Il segretario dei Ds, torinese, ha affermato: «La devono essere sostenute. Inoltre Ci sono in progetto anche interventi per il fatto di più? Co-Direttore Torino-Lione e l’Alta velocità dalla Val di Susa a il bilancio europeo dovrebbe potenziamento della linea attuale, che con- “Questo negoziato era un Lucio Vetrella Trieste sono una priorità di governo del centro- sentiranno un aumento di capacità ma non sostenere i progetti che per momento importante perché sinistra ed è destituita di fondamento ogni diver- Direttore Responsabile potranno evitare all’orizzonte del 2015 situa- esempio per la loro realizzazio- non solo si fissava il quadro sa ipotesi». Prodi, da parte sua ha definito la Tav zioni di congestione della circolazione, con ne e natura transnazionale finanziario ma indirettamente i in Val di Susa opera di «importanza strategica». Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. conseguenze negative sulla qualità del servi- domandano la partecipazione di montanti da destinare alle varie Resta il fatto che nel programma non viene cita- Registrato al Tribunale di Roma n. zio. Il progetto del nuovo collegamento tran- 9111 - 12 marzo 1963 più Stati. A queste si devono politiche europee. Quindi que- ta, e non c’è una parola neppure per altre gran- Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. salpino risponde alla crescente domanda di Via S. Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma aggiungere quelle politiche sto negoziato poteva costituire di opere (se non per bocciarle) come il Mose, il trasporto ferroviario. Così, mentre si strin- www.lapiazzaditalia.it dove l’Europa unita é più forte l’opportunità di rivedere le prio- sistema contro l’acqua alta a Venezia. gono sempre più i legami con l’Ue, questo che i singoli Paesi, penso per E-mail: info@lapiazzaditalia.it rità europee in funzione dei È evidente il peso della sinistra dell’Unione progetto viene strenuamente avversato con esempio alla politica energetica nella definizione delle linee di programma. fondi che gli Stati sono pronti ad argomenti opinabili e con apprensioni plau- Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X o al commercio mondiale.” Tanto per i Verdi quanto per Rifondazione investire nell’Unione europea. sibili degli abitanti della Val di Susa. Fra le Comunista infatti la Tav non ha speranze. Da Stampa: EUROSTAMPE s.r.l. I nuovi Paesi entranti opinioni contrarie, ci sono gli argomenti sulla Quindi tutte le politiche che Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma queste posizioni discende un programma politi- nell’Unione cosa vedono dubbia necessità prioritaria dell’impresa. In rispondono al criterio di sussi- FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI FEBBRAIO 2006 co che non prevede grandi opere ma piuttosto Italia, su 15.923 chilometri di rete ferroviaria riconosciuto? diarie e di valore aggiunto euro- GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: una serie di interventi rivolti allo spostamento L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti solo 6.363 risultano a doppio binario. In “I 10 Paesi del recente allarga- peo avrebbero dovuto essere dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente del traffico su rotaia e via mare. ». Niente opere la rettifica o la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.l. - Via S. Francia i chilometri di doppi binari sono mento vedono sicuramente rafforzate.” Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite faraoniche, quindi, a partire dal Ponte sullo nell’archivio dell’Editore verranno utilizzate al solo scopo di 14.135. Una simile arretratezza è certamente riconosciuto un supporto della inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati perso- Allora oramai bisogna aspet- Stretto di Messina, definito come «inutile e vel- nali). La responsabilità delle opinioni espresse negli articoli criticabile ma non giustifica il desiderio di tene- loro politica strutturale e di firmati è degli autori. tare il 2013 per una riforma leitario». Sul fronte energetico viene ribadito il re chiuse le nuove opportunità di comunica- coesione che dovrà permetter delle finanze europee? no al nucleare, non si cita il carbone, mentre si Per informazioni e abbonamenti zione attraverso le Alpi. Oltre alle inefficienze loro di avere una crescita eco- “No siamo ancora nel bel mezzo chiamare il numero verde: punta sulle energie rinnovabili. Si parla di com- pubbliche si aggiungono poi le agitazioni dei nomica intorno al 6/7 % contro di questo negoziato, questo patibilità ambientale e di priorità alle direttrici particolarismi locali le rivendicazioni ecologi- una crescita poco superiore allo già sature. Di Tav non si parla. E’ questa per aspetto é sfuggito a molta parte che che diventano problematiche croniche e 0 dei Paesi dell’Europa dei 15. l’Unione di Prodi una battaglia persa prima di dell’opinione pubblica. In mate- paralizzanti. essere combattuta? I Paesi non vedono ancora rico- ria di bilancio Parlamento e Se in Val di Susa il leitmotiv è «No Tav», nella
  3. 3. 15 gennaio-28 febbraio 2006 Pag. 3 LA PIAZZA - INTERNI D’ITALIA Unione: Boselli, su Pacs decideranno Giustizia: Pera, proseguire riforma Elezioni: sono 174 i simboli presentati DL e Centrodestra Cosenza, Adnkronos - ''Bisogna proseguire nella riforma del sistema giudi- Roma - Conclusa la presentazione dei contrassegni elettorali. Si è conclusa ziario''. Lo ha dichiarato il presidente del Senato, Marcello Pera, a Cosenza, la presentazione dei simboli dei partiti politici presso il servizio elettorale del Roma, Adnkronos - Enrico Boselli della Rosa nel Pugno, afferma che conversando con i giornalisti a margine dell'inaugurazione del nuovo carce- Viminale a Roma. Sono 174 i simboli depositati, un numero sicuramente ''l'accettazione di una formulazione vaga, incerta e contraddittoria sulle re. ''La riforma della magistratura deve continuare - ha detto - anche se in inferiore a quello del 2001 quando furono presentati ben 186 simboli mentre unioni civili non è un punto fermo da difendere, ma un terreno assai fria- questa legislatura in parte e' stata effettuata. Io credo - ha concluso Pera - che nel ’96 i simboli presentati superarono i 250. Salvo accordi di desistenza da bile sul quale i veri contenuti della nuova legge in materia saranno defini- si debba andare avanti''. oggi al 6 marzo, Ulivo, Ds e Margherita presenteranno tre simboli distinti in ti nella prossima legislatura da una assai probabile convergenza tra la tutte le circoscrizioni italiane per la Camera e il Senato. Lo si evince dai con- Margherita e il Centro Destra, come già è avvenuto sulla fecondazione trassegni depositati al Viminale. assistita e sul finanziamento alla scuola confessionale''. Viaggio attraverso le duecentottantuno pagine del programma della sinistra italiana Il libro dei sogni dell’Unione sia della tanto vituperata l’ammodernamento del nuire la dipendenza dai cancellazione della legge sistema dei porti combustibili fossili e dimi- Biagi che come adesso si italiani,anche per non irri- nuire le emissioni di gas legge nel programma tare ambientalisti, No- serra, se poi una volta al verrà solo “revisionata”o Global, e rifondaroli vari governo riempiranno “superata”. Per quanto che vedono come fumo l’Italia di pannelli solari, riguarda invece il sistema negli occhi discutere della buoni magari per riscalda- elettorale, il programma realizzazione di queste re l’acqua delle docce dei critica molto meno di importanti opere che la nostri connazionali, o quanto ci si aspettasse la CdL ha invece messo al mulini a vento, questo riforma in senso propor- centro della propria azio- non è dato sapere. zionale voluta dalla Casa ne politico-amministrativa Comunque per non sba- delle Libertà, affermando di rilancio economico. gliare i presidenti delle l’esigenza di un sistema Altro punto spinoso che regioni Puglia e elettorale che consenta sicuramente in campagna Lazio,Vendola e Marrazzo una scelta chiara e consa- elettorale sarà uno dei tal- sostenuti da Verdi, No- pevole, e che assicuri loni d’Achille della coali- Tav, movimenti e sinistra insieme la rappresentanza zione guidata da Prodi è più o meno radicale e la governabilità. quello che riguarda i hanno vietato, uno, la Affermazione questa di un cosiddetti Pacs o contratti costruzione di un rigassifi- “cerchiobottismo”assoluto di convivenza solidale, la catore a Brindisi che tra in quanto si evita di criti- cui presenza nel program- parentesi era auspicata dal care la legge proporzio- ma era una condizione famigerato programma uli- nale vigente, che durante irrinunciabile per tutta la vista, l’altro bloccato la il suo iter parlamentare sinistra radicale, la Rosa centrale elettrica a carbone era stata definita libertici- nel pugno e soprattutto di Civitavecchia, provocan- da e fatta a misura per per le associazioni gay e do la funesta ira addirittura Silvio Berlusconi, per non che invece indispettisce i del presidente di scontentare Rifondazione, partiti di più solida tradi- Confindustria Luca Cordero parte della Margherita e zione democristiana come di Montezemolo. Infine cespuglietti vari ed Udeur, l’Udeur e la Margherita leggendo la parte del pro- pur essendo i soci di che hanno spinto, nella gramma riguardante la “peso” dell’Unione, DS, stesura del programma, politica estera si evince un Finalmente dopo lunghi politico,e in effetti questa ma Italia negli ultimi anni gran parte della una posizione più mode- più marcato slittamento a mesi ed una ancor più tra- attesa non ha tradito le in frenata; sappiamo Margherita e Ulivisti vari, rata da parte di tutta la sinistra delle posizioni vagliata gestazione, il aspettative, soprattutto benissimo che per tutta la sostenitori convinti del coalizione. Tema che in dell’Unione con la contra- laboratorio messo su nostre, dato che ha pro- durata del Governo maggioritario. Altro punto questo lungo e freddo rietà a partecipare a missio- dall’Unione, la cosi detta dotto un libercolo di ben Berlusconi tutte le ricette dolente del programma è inverno è stato di stretta ni internazionali se non “fabbrica del programma” 281 pagine che toccano proposte o attuate dallo quello che riguarda la attualità è stato quello sotto l’egida dell’ONU, a un che raccoglie tutte le più tutto, o quasi, lo “scibile stesso sono state bollate posizione della coalizione della politica energetica ritiro immediato dall’Iraq e illuminate e brillanti menti politico”dell’italica peniso- come inutili e dannose e di centro-sinistra riguardo che il nostro paese dovrà un fumoso rafforzamento del firmamento sinistrorso, la. invero ci saremmo aspet- alle grandi opere: si parla tenere nei prossimi anni dell’UE in ambito interna- ha partorito il testo dal Vediamo comunque un tati qualcosa di più incisi- di un fantomatico coinvol- per sperare di non dover zionale, senza spiegare né titolo “Per il bene po’ più in dettaglio quali vo ma troviamo poco o gimento attivo degli enti affrontare tagli di approv- come fare né con quali dell’Italia” vera e propria sono le “nuove”proposte nulla nelle pagine redatte territoriali per individuare vigionamenti di metano o partner privilegiati portare summa del pensiero poli- del centro sinistra nel caso dalla “fabbrica del pro- e realizzare questi inter- subire passivamente il avanti questa strategia. tico-amministrativo dei in cui saranno scelti dagli gramma”sia a riguardo venti strutturali e vengono fluttuare del prezzo dei Insomma un bel program- partiti che compongono la elettori per governare il della diminuzione del nominati solo Brennero e combustibili fossili che mino fitto di buone inten- coalizione che si oppone nostro Paese per cinque cuneo fiscale di cinque Gottardo lasciando, evi- tanto in questi anni ha zioni, oltre 250 pagine, al centro-destra. Un po’ anni. Il primo punto che a punti entro il primo anno dentemente a future tratta- innalzato la temperatura, infarcite di qualunquismo, tutti gli italiani aspettava- noi salta all’occhio e quel- di governo, tanto sbandie- tive,Tav Torino Lione, passi la battuta, dell’infla- ambientalismo da quattro no frementi, di conoscere lo che dovrebbe essere il rata negli ultimi giorni da ponte sullo Stretto, Mose a zione in Italia. In questa soldi e antiamericanismo, quali sono i punti salienti più qualificante del pro- Romano Prodi, proposta Venezia e varianti di valico materia il programma tanto per non scontentare di questo rivoluzionario gramma dell’Unione è che evidentemente non ha varie oltre alle mai nomi- dell’Unione è chiaro solo nessuno, quindi come ini- programma “Unionista”, quello che tratta delle copertura finanziaria e nate autostrade del mare, su due, tre punti: rinuncia zio non è per niente male. quali le intuizioni illumi- ricette economiche per quindi è stata senza troppi cioè la razionalizzazione e totale al nucleare, dimi- Giuliano Leo nanti di cotanto pensatoio rimettere in moto il siste- clamori messa in soffitta, Campagna elettorale e Par condicio E’ subito big match D’Alema - Fini Sulle frequenze di Matrix è andata in onda, probabilmente, che Prodi non riesce a fare nemmeno con il copione nelle la sfida di domani. Che il dibattito D’Alema - Fini ci abbia mani. Soprattutto, è andato di scena un dibattito politico offerto uno squarcio di futuro è alquanto probabile, vista sano, senza dietrologie, senza inutili veleni, come non acca- l’età -e le cartucce- degli attuali contendenti, chiamati all’ul- deva da oltre dieci anni. D’Alema vero leader dell’Unione? tima partita. Il futuro è destra contro sinistra, come nei siste- Non crediamo, lo auspichiamo solamente. mi anglosassoni, che da tempo abbiamo preso a modello. Quanto a Fini, invece, non si è nascosto affatto come il E D’Alema e Fini, salvo le rinunce che hanno dovuto effet- primo. tuare, rappresentano le punte di diamante di questa ideale Egli ha esplicitamente affermato che “per un futuro miglio- dialettica. Dinanzi all’abile Mentana, che non ha lesinato re, occorre più destra” - ha riferito- e si è addirittura candi- come sua abitudine domande impertinenti, i due si sono dati dato a subentrare a Berlusconi. “Sempre che gli elettori lo battaglia. Ha colpito la grinta di Fini nel riaffermare la vali- vorranno...” Risatine di D’Alema. Rabbia del Cavaliere? No, il dità della strategia delle tre punte in risposta alla sottile iro- Cavaliere gongola visto che non vede l’ora di defilarsi e nia di D’Alema, che faceva notare come la maggioranza sia lasciare il timone in buone mani. Dall’altra parte, invece, solita criticare l’evidente disomogeneità dell’Unione, quando Prodi ha una paura fottuta di un remake tragicomico della la CdL non ha ancora presentato un programma. sua passata edizione, e per questo ha invitato i fan del par- Non per dare troppo peso agli ultimi monologhi visionari di tito democratico a far presto. Ma stavolta il Professore non Berlusconi, ma D’Alema ha parlato da vero leader del cen- dovrà guardarsi da nessun Bertinotti. trosinistra. Ha rassicurato, controbattuto, proposto. Quello De Benedetti ha già espresso il proprio parere...

×