Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Compiti autentici

7,697 views

Published on

Compiti autentici per competenze

Published in: Education
  • Login to see the comments

Compiti autentici

  1. 1. COMPITI AUTENTICI Parte 1 Una Didattica Flip per Competenze
  2. 2. È UN COMPITO CHE GLI STUDENTI AFFRONTANO PER RISOLVERE UN PROBLEMA COMPLESSO CONNESSO AL CURRICULUM SCOLASTICO E IN RAPPORTO SIGNIFICATIVO CON LA LORO REALTÀ. Gli studenti eseguendo e risolvendo il compito dimostrano il possesso e l’esercizio di conoscenze, competenze, risorse cognitive ed emotive. COMPITO AUTENTICO
  3. 3. COSA FANNO GLI STUDENTI? ESPLORANO ZONE PROBLEMATICHE DI GRANDE SOLLECITAZIONE. LE ANALIZZANO ALLA LUCE DI QUELLO CHE SANNO, CERCANO RISPOSTE E ULTERIORI CONOSCENZE. IPOTIZZANO UN CAMBIAMENTO. CONDIVIDONO I LORO RISULTATI CON UN PRODOTTO. COMPITO AUTENTICO
  4. 4. Si fonda sull’agire per risolvere un problema posto. Si affronta attraverso un’ipotesi per fronteggiare gli esiti di incertezza. Attiva saperi e competenze. COMPITO AUTENTICO
  5. 5. È learning by doing. È ricerca e approfondimento. È coinvolgimento in un’attività di esplorazione e di conoscenza. È capacità di sperimentare un problema. COMPITO AUTENTICO
  6. 6. • Immagina uno scenario di applicabilità per un problema. • Si basa su proposte intuite e documentate. • Richiede mobilitazione di risorse e di competenze. COMPITO AUTENTICO • È accompagnato da analisi del problema e valutazione degli effetti desiderati/indesiderati. • È orientato ad un progetto di successo. • Permette di ritornare sui propri passi per aggiustare il processo e migliorare gli esiti raggiunti. • Si svolge in un tempo pattuito e si conclude.
  7. 7. COMPITO AUTENTICO È un «apprendimento significativo» Perché si verifica in un determinato contesto. Ha una dimensione sociale. Si riferisce all’esperienza. Crea le condizioni per rendere attivo e motivato il soggetto. Si rivolge a situazioni complesse, che richiedono scelte.
  8. 8. È attività complessa e semplessa (di scelta). Richiama operazioni mentali: • ascolto, • comprensione, • ricercazione, • resilienza, • analisi, • interpretazione, • riflessione, • pensiero critico, • comunicazione. Richiede una prestazione ed è visibile in un artefatto. COMPITO AUTENTICO
  9. 9. COMPITO AUTENTICO È in rapporto alle competenze “le competenze sono una combinazione di conoscenze, abilità e atteggiamenti appropriati al contesto” (Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006) Le competenze si basano sulla capacità di applicare quello che si sa flessibilmente in molteplici contesti richiesti, utilizzando strategie e comportamenti adatti ad ottenere un risultato da situare.
  10. 10. COMPITO AUTENTICO È un compito complesso, che integra abilità: SOCIALI PERSONALI METACOGNITIVE COGNITIVE Può coinvolgere più aree disciplinari
  11. 11. COMPITO AUTENTICO Stimola la responsabilità personale e genera coinvolgimento Gli studenti sono motivati alla ricerca di risorse, al recupero delle informazioni possedute, al confronto con gli altri per trovare soluzioni. COMPITO AUTENTICO NON È LA SEMPLICE E MECCANICA RIPETIZIONE, NEPPURE LA SOLA ESECUZIONE E APPLICAZIONE DI PROCEDURE COMPITO TRADIZIONALE
  12. 12. COMPITO AUTENTICO Spinge lo studente ad utilizzare le conoscenze in situazioni/contesti nuovi. Sostiene il soggetto nel miglioramento. Incentiva l’uso di strumenti per ricercare, sperimentare, produrre È, quando viene assegnato, un’anticipazione e un progetto (dà indicazioni) su cosa fare ed esplorare. Crea accesso a risorse.
  13. 13. COMPITO AUTENTICO PREDILIGE ATTIVITÀ DI PROBLEM SOLVING APERTE RIVOLTE (preferibilmente) A PROBLEMI MAL STRUTTURATI (ill structured) per i quali sono possibili più soluzioni in relazione al punto di vista da cui si parte.
  14. 14. Non si basa sul riconoscimento e la riproduzione COMPITO AUTENTICO Come, invece accade nei compiti tradizionali. GLI STUDENTI DEVONO DIMOSTRARE PADRONANZA IN UN’ATTIVITÀ
  15. 15. COMPITO AUTENTICO COME ATTIVITÀ DI PROBLEM SOLVING PRODUCE PROCESSO NEGLI STUDENTI GLI STUDENTI 1. UTILIZZANO LE RISORSE CHE HANNO A DISPOSIZIONE. 2. INTERPRETANO (MEGLIO COLLABORATIVAMENTE) COSA FARE. 3. ALLARGANO LA LORO CONOSCENZA MEDIANTE LA RICERCA. 4. FANNO PROPOSTE (MEGLIO COLLABORATIVAMENTE). 5. GENERANO UN PRODOTTO. 6. RIFLETTONO SU QUANTO OTTENUTO NEI RISULTATI. 7. APPORTANO CORREZIONI E/O INTEGRAZIONI.
  16. 16. COMPITO AUTENTICO Spinge a prendere decisioni scegliendo un'azione, tra più alternative considerate. Mettendo in gioco: • quello che si sa, • quello che altri dicono di sapere, • la percezione del rischio, • le motivazioni, • Il pensiero critico e valutazione di vantaggi e svantaggi, • le esperienze precedenti come sapere acquisito e sperimentato.
  17. 17. In didattica flip ed EAS (Episodi di Apprendimento Situati) considera: • APPRENDIMENTO COLLABORATIVO • APPRENDIMENTO CONTESTUALE • APPRENDIMENTO COSTRUTTIVO COMPITO AUTENTICO È SEMPRE CONNESSO AD UN PROGETTO. PRODUCE SEMPRE UNA RIFLESSIONE IN ITINERE E FINALE SUL PRODOTTO GENERATO, SULLA PRESTAZIONE, SU COME È STATA PADRONEGGIATA LA SITUAZIONE.
  18. 18. IL DOMINIO COGNITIVO DEI COMPITI AUTENTICI COINVOLGE CONOSCENZA DICHIARATIVA tutto ciò che è nella memoria come informazioni CONOSCENZA PROCEDURALE riconosce, ricerca, applica procedure tenendo conto di determinate variabili interne ed esterne CONOSCENZA STRATEGICA mette in atto processi per capire, ricordare, elaborare
  19. 19. IL DOMINIO AUTOREGOLATIVO DEI COMPITI AUTENTICI COINVOLGE AUTOCONSAPEVOLEZZA considerare i propri sentimenti, valori, volizioni ed emozioni. COMPRENSIONE riconoscere, rispettare, accogliere sentimenti e punti di vista altrui. MEDIAZIONE relazionarsi e collaborare con gli altri.
  20. 20. IL DOMINIO MOTIVAZIONALE DEI COMPITI AUTENTICI IMPLICA VALORIZZARE, EVIDENZIARE SIGNIFICATI per rapportare un compito ad un bisogno, desiderio, utilità, funzionalità. INTRAVEDERE SVILUPPI oggetti, questioni, cose sono riconosciuti e ricondotti ad incrementare ulteriori significati e a completare processi in atto. PORRE DOMANDE per orientare le azioni, riflettere cercando ulteriori risposte.
  21. 21. IL DOMINIO METACOGNITIVO DEI COMPITI AUTENTICI COINVOLGE TERRITORIO DELLA VISIONE vedere punti di forza e di debolezza. TERRITORIO DELLA RIFLESSIVITA' COMPRENDENTE considerare l'oggetto nella sua totalità secondo un prima e un futuro. TERRITORIO DELL'INDIVIDUAZIONE CONCETTUALE IN MAPPE E RELAZIONI TERRITORIO DELLE SCELTE E DEL RASOIO valorizzare i nuclei essenziali e portanti del compito nei legami di significato unitario, che consigliano un’azione. eliminare false concezioni, correggere gli errori, valorizzare idee chiave.
  22. 22. ORGANIZZARE UN COMPITO AUTENTICO Vademecum per il docente 1 Pensare alle competenze che si vogliono sviluppare. 2 Fare riferimento a situazioni ed eventi che siano vicini agli studenti. 3 Proporre attività prendendo spunto da casi o avvenimenti di vita di grande impatto (attentati, allerta alimenti, fatti ambientali, terremoti, social media). 4 Chiedere agli studenti di confrontarsi con gli eventi, di fare ricerca e di produrre un artefatto di apprendimento coerente con le competenze previste. 5 Fornire supporto e aids agli studenti. 6 Favorire la riflessione. 7 Condividere criteri di valutazione e di autovalutazione
  23. 23. ORGANIZZARE UN COMPITO AUTENTICO In didattica flip o EAS (Episodi di apprendimento situati) 1 Lanciare l’attività con uno stimolo (video, articolo, narrazione evento/caso, immagine …) 2 Stimolare le domande e discutere (brainstorming) 3 Organizzare il lavoro di gruppo 4 Predisporre aids e supporti, dare suggerimenti 5 Condividere strumenti di valutazione (checklist) 6 Favorire la discussione metacognitiva finale. 7 Valutare i prodotti e le prestazioni Nel compito autentico i criteri di valutazione trasparente orientano l’attività, l’impegno, la consapevolezza.
  24. 24. ESEMPIO DI COMPITO AUTENTICO L’OBBLIGO DEI VACCINI COMPETENZE DI RIFERIMENTO: • Acquisire e interpretare l’informazione (Competenza di Cittadinanza da conseguire al termine dell’Istruzione obbligatoria); • Collaborare e partecipare (Competenza di Cittadinanza da conseguire al termine dell’Istruzione obbligatoria); • Competenza digitale (Competenza europea). COMPITO: REALIZZARE IN GRUPPO UNA PRESENTAZIONE MULTIMEDIALE SULL’INTRODUZIONE OBBLIGATORIA DEI VACCINI A SCUOLA. NELLA RESENTAZIONE È UTILE FARE RIFERIMENTO ALLA NORMATIVA E ALLE REAZIONI DEGLI UTENTI. CI SI ASPETTA CHE NELLA PRESENTAZIONE SIANO PRESENTI SUGGERIMENTI PER TROVARE UNA SOLUZIONE POSSIBILE ALLA POLEMICA. LA PRESENTAZIONE DOVRÀ ESSERE CARICATA SULLA PIATTAFORMA DELLA CLASSE.
  25. 25. http://www.facebook.com/lantichi http://twitter.com/lantichi http://it.linkedin.com/in/lantichi http://www.youtube.com/user/lantichi https://www.instagram.com/lantichi/ http://www.slideshare.net/lantichi/ http://www.livebinders.com/play/pla y?id=2213213 SITOGRAFIA

×