RSS feed, blog e social network

1,642 views

Published on

7 giugno 2006 - Presentazione aziendale interna.
Cosa avviene nella blogosfera? Cambiamenti, evoluzioni aziendali, report, studi e ricerche... nell'era del Consumer-generated Media.

Published in: Technology
1 Comment
4 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
1,642
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
48
Comments
1
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Brescia, 06/07/09
  • RSS feed, blog e social network

    1. 1. Piadaday n.5 RSS feed, blog e social network Brescia, 7 giugno 2006 Le informazioni contenute nel presente documento costituiscono materiale riservato e confidenziale; ne e’ vietata la riproduzione e la diffusione, anche parziale, con qualsiasi mezzo ed in qualsiasi forma . Cosa avviene nella blogosfera? Cambiamenti, evoluzioni aziendali, report, studi e ricerche... nell'era del Consumer-generated Media
    2. 2. Di cosa parleremo? <ul><ul><li>RSS/Atom e feed </li></ul></ul><ul><ul><li>Blog </li></ul></ul><ul><ul><li>Tipi di blog </li></ul></ul><ul><ul><li>Social network </li></ul></ul><ul><ul><li>CGM </li></ul></ul><ul><ul><li>Infocommerce </li></ul></ul><ul><ul><li>La nuova era: il web 2.0 </li></ul></ul>
    3. 3. RSS/Atom e feed Feedreader and SEO tips
    4. 4. RSS/Atom <ul><ul><li>RSS/Atom sono formati per la distribuzione di contenuti nel web </li></ul></ul><ul><ul><li>Entrambi basati sul formato XML </li></ul></ul><ul><ul><li>Rigide specifiche regolamentano i formati </li></ul></ul><ul><ul><li>Facilmente ripubblicabili e fruibili </li></ul></ul><ul><ul><li>Altamente dinamici, permettono di essere convertiti e manipolati </li></ul></ul>http://it.wikipedia.org/wiki/RSS oppure leggi nelle note
    5. 5. Il feed <ul><ul><li>Il feed è un file </li></ul></ul><ul><ul><li>I contenuti del file sono informazioni scritte nel formato RSS/Atom </li></ul></ul><ul><ul><li>La struttura del feed è basata su XML </li></ul></ul><ul><ul><li>Il feed grezzo è poco fruibile, deve essere analizzato ed elaborato attraverso </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Parser </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Lettori per feed / Aggregatori </li></ul></ul></ul>Parsing? http:// it.wikipedia.org / wiki / Parser
    6. 6. RSS/Atom e relative applicazioni <ul><li>News ed aggiornamenti </li></ul><ul><ul><li>Applicazione maggiormente diffusa </li></ul></ul><ul><ul><li>Distribuzione degli ultimi aggiornamenti o delle ultime news in un feed </li></ul></ul><ul><ul><li>L’utente iscrivendosi al feed attraverso un aggregatore riceve notifica delle ultime modifiche </li></ul></ul><ul><ul><li>Drastica riduzione dei tempi necessari per seguire tutti gli aggiornamenti e conseguente aumento di fonti monitorabili </li></ul></ul><ul><li>Email <-> RSS </li></ul><ul><ul><li>Converti tutte le e-mail in un feed ( www.mailbucket.org ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Invia i contenuti dei feed via email ( www.r-mail.org , www.feedblitz.com ) </li></ul></ul><ul><li>Offerte speciali ( www.rssauction.com ) </li></ul><ul><li>Statistiche, hotel, meteo, tracciamento spedizioni … </li></ul><ul><li>Blog! </li></ul>
    7. 7. Sottoscrizione ai RSS/Atom feeds
    8. 8. I feedreader <ul><li>Un feed nudo e crudo è poco comprensibile, necessita di un lettore/aggregatore per essere visualizzato. </li></ul><ul><li>I lettori di feed si suddividono in base al tipo di piattaforma </li></ul><ul><ul><li>Desktop aggregator </li></ul></ul><ul><ul><li>Web aggregator </li></ul></ul><ul><ul><li>Plugin (es. Firefox e google toolbar) </li></ul></ul><ul><ul><li>Email aggregator </li></ul></ul><ul><ul><li>Mobile/Pda aggregator </li></ul></ul>
    9. 9. I feedreader (esempi) <ul><li>Desktop </li></ul><ul><ul><li>FeedDemon: www.feeddemon.com </li></ul></ul><ul><ul><li>RSSOwl: www.rssowl.org </li></ul></ul><ul><ul><li>NetNewsWire: www.ranchero.com </li></ul></ul><ul><li>Web </li></ul><ul><ul><li>Bloglines: www.bloglines.com </li></ul></ul><ul><ul><li>Google Reader: reader.google.com </li></ul></ul><ul><ul><li>Pluck: www.pluck.com </li></ul></ul><ul><li>Plugin </li></ul><ul><ul><li>Sage (sage.mozdev.org) </li></ul></ul><ul><ul><li>Pluck (www.pluck.com) </li></ul></ul><ul><li>Email </li></ul><ul><ul><li>RMail (www.r-mail.org) </li></ul></ul><ul><ul><li>FeedBlitz (www.feedblitz.com) </li></ul></ul><ul><li>Altro </li></ul><ul><li>http://dmoz.org/Reference/Libraries/Library_and_Information_Science/Technical_Services/Cataloguing/Metadata/RDF/Applications/RSS/News_Readers/ </li></ul><ul><li>http://allrss.com/rssreaders.html </li></ul><ul><li>http://www.rss-world.info/aggregatori/ </li></ul>
    10. 10. I Feed crescono con calma, verso l'alto
    11. 11. Le sottoscrizioni ai Feed
    12. 12. Crescita dei Rich Media Feeds (audio e video)
    13. 13. Sottoscrizioni ai Rich Media Feeds (audio e video)
    14. 14. RSS/Atom SEO Tips <ul><ul><li>I feed non si autopromuovono: Segnalate il feed nelle directory specifiche </li></ul></ul><ul><ul><li>I feed sono un canale autonomo da promuovere con la stessa attenzione di un sito </li></ul></ul><ul><ul><li>Diamo visibilità e spazio al feed sul nostro sito: Inserisci un link al feed dal sito </li></ul></ul><ul><ul><li>Non perderti nel fornire lo stesso feed in troppi formati differenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Crea una pagina dedicata ai feed con alcune informazioni introduttive </li></ul></ul><ul><ul><li>Ricordati l’autodiscovery </li></ul></ul><ul><ul><li>Crea feed targettizzati, eventualmente personalizzabili </li></ul></ul><ul><ul><li>Il “SEO” dice full text, non summary </li></ul></ul><ul><ul><li>Componete il feed con un numero adeguato di item </li></ul></ul><ul><ul><li>Inserite il vostro brand/nome del sito nel <title> </li></ul></ul><ul><ul><li>Scrivete dei <title> adeguati ed appropriati come fareste per i <title> delle pagine </li></ul></ul><ul><ul><li>Sfruttate il campo description per descrizioni corrette, adeguate e sufficientemente SEO oriented. </li></ul></ul>
    15. 15. Feed, MdR e Directory: la prova empirica <ul><ul><li>Coloro che pubblicano sia HTML e feeds godono di un buon SE ranking </li></ul></ul><ul><ul><li>L’uso di MdR per Feed / Blog sta crescendo, ma è ancora molto bassa la pencetuale di referrals, 1-2% circa </li></ul></ul><ul><ul><li>I MdR per Feed sono molto immaturi o facilmente presi di mira dallo spam </li></ul></ul><ul><ul><li>Le Feed Directory generano traffico significante ai FEED tramite </li></ul></ul><ul><ul><li>le sottoscrizioni - NON NECESSARIAMENTE AL SITO </li></ul></ul>
    16. 16. Le dimensioni del fenomeno blog I blog e i network sociali Ps. C’è un glossario nelle note
    17. 17. Ma cos’è un blog? <ul><ul><li>Blog è la contrazione di Weblog, letteralmente&quot;traccia su rete&quot; e indica un sito “autogestito”, dove vengono pubblicate in tempo reale notizie, informazioni, opinioni, storie di ogni genere </li></ul></ul><ul><ul><li>Il blog è un “diario web” </li></ul></ul><ul><ul><li>Come i diari contiene interventi in ordine cronologico </li></ul></ul><ul><ul><li>Gli interventi (post) non hanno un argomento stabilito, in genere dipende dal target e dal tipo di blog </li></ul></ul><ul><ul><li>Il blog è ricco di strumenti aggiuntivi come trackback, commenti, feed e tools </li></ul></ul><ul><ul><li>Blog & Feed sono una coppia vincente! </li></ul></ul>
    18. 18. La blogosfera italiana Sono escluse piattaforme importanti e popolari che non rilasciano questi dati. (Gruppo Espresso, Clarence, Tiscali, Virgilio, MSN, blogspot etc.) Questi numeri vanno valutati anche considerando l’intero panorama degli utenti italiani di Internet, attualmente tra i 14 e i 15 milioni (Fonte: Audiweb).
    19. 19. Gli “HUB” della blogosfera <ul><li>Dal rapporto annuale sulle comunità Web di Digital PRI blog più popolari secondo </li></ul>Fonte: Rapporto annuale sulle comunità Internet in Italia di Digital-PR in collaborazione con BlogItalia La “scienza delle reti” ci spiega come sfruttare i cosiddetti “HUB”, individui-nodi che tendono sempre a trascinare gli altri (chi frequenta tante realtà, conosce molta gente).
    20. 20. “ Long tail” della blogosfera italiana
    21. 21. L’invasione dei blog <ul><li>Diario personale </li></ul><ul><li>Blog politico </li></ul><ul><li>Corporate blog </li></ul><ul><li>CEO blog </li></ul><ul><li>Blog di news </li></ul><ul><li>Blog tematici </li></ul><ul><li>Blog directory </li></ul><ul><li>Watch blog * </li></ul><ul><li>M-blog* </li></ul><ul><li>Photo blog </li></ul><ul><li>Video blog / audio blog e postcasting* </li></ul><ul><li>Wiki Blog </li></ul><ul><li>* leggi note </li></ul>
    22. 22. Tel & Co: il blog di Vodafone Un mix di news dal mondo delle tecnologie nel frequentato blog di Vodafone. Per i contenuti il blog si avvale di una redazione giornalistica, il cui direttore è Franco Carlini.
    23. 23. Samsung: “non solo un blog di news” <ul><li>Per Samsung l’idea del blog nasce per varie ragioni. </li></ul><ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><ul><li>Rivitalizzare l’area news </li></ul></ul><ul><ul><li>Creare le premesse per uno spazio di “condivisione” sui prodotti e i progetti Samsung </li></ul></ul><ul><ul><li>Evidenziare le caratteristiche d’innovazione del brand Samsung </li></ul></ul>
    24. 24. Cambia il modo di comunicare <ul><li>Vantaggi del passaggio da una modalità push a una modalità pull (RSS): </li></ul><ul><li>Risolto il fenomeno dello spamming </li></ul><ul><li>Approccio meno invasivo e complementare alla comunicazione “tradizionale” </li></ul><ul><li>Canale sempre aperto verso stakeholders e giornalisti con notizie e curiosità di prima mano dal mondo Samsung </li></ul><ul><li>C’è ancora da fare: </li></ul><ul><li>Maggior coinvolgimento di altre aree dell’azienda </li></ul><ul><li>Aprire ai commenti </li></ul>
    25. 25. Desmoblog: il blog di Federico Minoli <ul><li>Un CEO blog che presenta le caratteristiche formali del “diario” più classico con in più lo spirito Ducati: </li></ul><ul><ul><li>Stile “diretto e aperto” al confronto. Come nella vita professionale di Federico Minoli (Personality) </li></ul></ul><ul><ul><li>Temi studiati per offrire continuamente spunti per stimolare la community Ducati (Frequency) </li></ul></ul><ul><ul><li>Commenti liberi (Permeability) </li></ul></ul>
    26. 26. Politici
    27. 27. Converse: un network creativo
    28. 28. Blog: perché interessano a chi fa SEM? <ul><li>Perché … </li></ul><ul><ul><li>i blog e i blogger sono tanti </li></ul></ul><ul><ul><li>è crescente la fiducia nell’opinione di altri consumatori rispetto alla pubblicità tradizionale </li></ul></ul><ul><ul><li>esiste il fenomeno chiamato Infocommerce </li></ul></ul><ul><ul><li>i navigatori si rivolgono ai motori di ricerca per trovare le informazioni che orientano poi l’acquisto </li></ul></ul>
    29. 29. Perché i blog e i blogger sono tanti
    30. 30. Perché i blog e i blogger sono tanti - In Italia: <ul><li>Secondo una ricerca di Eurisko New Media - febbraio 2006: </li></ul><ul><ul><li>il 2% degli internauti italiani ha un blog </li></ul></ul><ul><ul><li>in Italia ci sono circa 350.000 blog (raddoppio rispetto ai 6 mesi precedenti) </li></ul></ul><ul><li>Secondo una ricerca dell’Associazione Italiana Editori – marzo 2006: </li></ul><ul><ul><li>il 9% dei ragazzi tra i 14 e i 24 anni ha un blog </li></ul></ul>
    31. 31. Social network: cosa sono <ul><ul><li>Una mappa della propria rete di contatti personali e/o professionali </li></ul></ul><ul><ul><li>Un database ricercabile e organizzato di nuovi contatti </li></ul></ul><ul><ul><li>Una propria carta d’identità online, resa dalle relazioni attive </li></ul></ul><ul><ul><li>Un ambiente da frequentare , se la piattaforma usata prevede questo servizio </li></ul></ul>
    32. 32. Blog e social network: nel segno della condivisione <ul><ul><li>Il filo conduttore è una nuova filosofia all'insegna della collaborazione . </li></ul></ul><ul><ul><li>Interazione sociale realizzata grazie alla tecnologia. </li></ul></ul><ul><ul><li>I servizi e gli strumenti del Web trasformano ogni utente da consumatore a partecipante , da utilizzatore passivo ad autore attivo di contenuti, messi a disposizione di chiunque si affacci su Internet, indipendentemente dal dispositivo che utilizza. </li></ul></ul>
    33. 33. Interazione molti:uno Interazione molti:molti Interazione uno:molti Interazione uno:uno Email IM Chat Webcasting Web P2P Forum BBS Newsgroup Wiki Blog   1  1  1 Forme di interazione su Internet organizzate per tipo di comunicazione  1
    34. 34. CGM e Social Media Consumer-generated Media (CGM) ed Enterprise-generated Media (EGM) Perché interessano a chi fa SEM? Le opportunità concrete per chi fa SEM Il fenomeno dell’infocommerce
    35. 35. Il “nuovo” potere dei consumatori <ul><ul><li>La diffusione capillare della rete </li></ul></ul><ul><ul><li>Il suo utilizzo sempre maggiore </li></ul></ul><ul><ul><li>I navigatori da soggetti passivi a soggetti attivi: Internet come un’immensa lavagna su cui chiunque può scrivere il suo pensiero. </li></ul></ul>Consumer Generated Media Social Media Social network
    36. 36. Cosa intendiamo per Consumer Generated Media? <ul><ul><li>Sono tutti quegli ambiti sulla rete dove le persone si scambiano pareri, si informano, dialogano sui più diversi argomenti. </li></ul></ul><ul><ul><li>Tanti sono gli strumenti disponibili: dai newsgroup, ai forum, dai blog alle chat e all’Instant Messenger. </li></ul></ul><ul><ul><li>In particolare forum, newsgroup e blog conservano milioni di messaggi sugli argomenti più vari </li></ul></ul>Forum Newsgroup Blog
    37. 37. CGM vs. EGM <ul><li>I consumatori, attraverso siti personali, siti di opinioni, blog ma non solo, parlano </li></ul><ul><ul><li> Consumer-generated Media </li></ul></ul><ul><li>Le aziende, attraverso siti aziendali, comunicati stampa, blog ma non solo, parlano </li></ul><ul><ul><li> Enterprise-generated Media </li></ul></ul>
    38. 38. CGM vs. EGM <ul><li>E quando le aziende parlano con modalità tipiche dei CGM? </li></ul><ul><li>Alcuni blog aziendali conosciuti … </li></ul><ul><ul><li>Desmoblog Ducati http://blog.ducati.com/ </li></ul></ul><ul><ul><li>IWBank blog http://blog.iwbank.it/ </li></ul></ul><ul><ul><li>… *vedi note </li></ul></ul><ul><li>Le aziende intervengono sui forum… </li></ul><ul><ul><li>Googleguy sul forum di Webmasterworld </li></ul></ul><ul><li>Attenzione a: </li></ul><ul><ul><li>Voce umana e non aziendalese </li></ul></ul><ul><ul><li>Onestà </li></ul></ul><ul><ul><li>Saper gestire gli attacchi </li></ul></ul>
    39. 39. In tempo di pace, in un Ufficio Mktg si potrebbe udire… <ul><ul><li>“ Sembra che se veramente vogliamo salvare i nostri fatturati dovremo lasciar perdere le ricerche sul consumer buying behavior, metterci davanti ad un computer ed ascoltare quello che dicono i nostri consumatori nei blog .” </li></ul></ul><ul><li>Oppure… </li></ul><ul><ul><li>“ Sembra che se veramente vogliamo salvare i nostri fatturati dovremo lasciar perdere le ricerche sul consumer buying behavior, metterci davanti ad un computer e parlare ai nostri consumatori attraverso un blog .” </li></ul></ul>
    40. 40. Ma quanto parlano gli italiani in rete?
    41. 41. Perché queste conversazioni sono importanti Molto Negativo Molto Positivo
    42. 42. Perché i CGM devono interessare alle aziende? <ul><li>Perché sono un eccellente strumento di ascolto </li></ul><ul><ul><li>Ascoltare direttamente la voce del consumatore </li></ul></ul><ul><ul><li>Attivare dei monitoraggi anche in altri mercati </li></ul></ul><ul><ul><li>Verificare come il brand si è modificato nel tempo </li></ul></ul><ul><ul><li>Monitorare situazioni di crisi </li></ul></ul><ul><li>Perché permettono di tessere nuove relazioni </li></ul><ul><ul><li>Conoscere le persone che nel web sono competenti e difendono il brand </li></ul></ul><ul><ul><li>Fornire un supporto tecnico e commerciale usando nuovi metodologie </li></ul></ul><ul><ul><li>Creare senso di “comunità” e di appartenenza </li></ul></ul><ul><li>Perché è cambiato il modo di “accettare” la comunicazione </li></ul><ul><ul><li>I Blog cambiano il modo di creare e diffondere le notizie </li></ul></ul><ul><ul><li>I sistemi tradizionali di comunicazione diventano sempre meno efficaci </li></ul></ul><ul><ul><li>Le aziende sono oggetto di uno scrutinio sempre più attento </li></ul></ul><ul><li>* leggi esempio nelle note: caso nuova Fiat 500 </li></ul>
    43. 43. E’ crescente la fiducia nell’opinione di altri consumatori rispetto alla pubblicità tradizionale <ul><ul><li>Il 50% dei consumatori è più influenzato dal passaparola dei conoscenti che dalla pubblicità televisiva e radiofonica - Intelliseek, Agosto 2005 - </li></ul></ul>
    44. 44. Blog: il nuovo (vecchio) potere della relazione con i consumatori <ul><li>I maggiori influenzatori d’acquisto secondo una ricerca Digital-Pr-TNS Infratest, sono: </li></ul><ul><ul><li>Passaparola (72%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Personale punto vendita (71%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Stampa (43%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Tv (37%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Internet ( forum/blog/ sites/other sites) ( 33%) </li></ul></ul><ul><ul><li>Radio (27%) </li></ul></ul>Campione di 5.000 intervistati del panel on-line TNS Infratest * altri dettagli nelle note Word of mouth Dealers Newspapers TV Internet Radio
    45. 45. L’influenza dei consumatori su web è importante anche off-line
    46. 46. Siamo solo all’inizio
    47. 47. Esiste il fenomeno chiamato Infocommerce <ul><li>I consumatori sempre più spesso si informano on line prima di scegliere ed acquistare (on line oppure off line) </li></ul><ul><ul><li>Circa il 50% dei processi di acquisto on line è preceduto da una ricerca di informazioni in Rete (Doubleclick, febbraio 2005) </li></ul></ul><ul><ul><li>Internet assume un ruolo importante lungo tutto il processo decisionale che porta all’acquisto. Il ricorso alla Rete cresce nelle vicinanze della decisione di acquisto ed è particolarmente cruciale per alcune categorie (es. Viaggi) (Doubleclick, luglio 2005) </li></ul></ul><ul><ul><li>I siti ufficiali delle aziende vengono considerati soprattutto nella fase di “approfondimento delle informazioni”, mentre il WOM (Word of Mouth) ha un peso lungo tutto il processo di acquisto (Doubleclick, luglio 2005) </li></ul></ul>
    48. 48. Esiste il fenomeno chiamato Infocommerce – In Italia <ul><ul><li>10,5 milioni di italiani si informano on line prima di acquistare; di questi l’80% acquista poi off line (ricerca dell’Anee/Assinform – giugno 2004) </li></ul></ul><ul><ul><li>2/3 del campione intervistato in una ricerca di Tns Infratest e DigitalPR (aprile 2006) dichiara di consultare internet prima di un acquisto </li></ul></ul>
    49. 49. Blog e altri CGM: perché interessano a chi fa SEM? <ul><ul><li>L’84% degli utenti Internet usano i motori di ricerca; il 68% sostiene di fidarsi dei motori di ricerca come fonte di informazione (Pew Internet & American Life Project – 2004) </li></ul></ul><ul><ul><li>Da giugno ad ottobre 2005 il numero di ricerche condotte sui motori è aumentato del 15%, superando i 5 mld nel mese di ottobre (Nielsen/NetRatings – dicembre 2005) </li></ul></ul>
    50. 50. Blog e altri CGM: le opportunità concrete per chi fa SEM <ul><li>Gestire la visibilità sui motori di ricerca puntando sui blog permette di: </li></ul><ul><ul><li>monitorare e sviluppare il brand e la reputazione </li></ul></ul><ul><ul><li>generare e mettere a disposizione contenuto </li></ul></ul><ul><ul><li>sviluppare strategie di linking per aumentare traffico e link popularity </li></ul></ul><ul><ul><li>ascoltare per capire con quali parole chiave ‘parlano’ i clienti </li></ul></ul>
    51. 51. Social Media: una crescente influenza Source: Intelliseek 2005
    52. 52. People + Connections = Conversations Live Live Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Lore Ipsum Podcasts/Vodcasts Blogs Online Communities Social Bookmarks (Tags) RSS feeds Instant messaging Consumer rating sites Search engines
    53. 53. Dal Taxonomy al Folksonomy <ul><li>Taxonomy </li></ul><ul><ul><li>con il termine Tassonomia (dal greco ταξινομία (taxinomia) dalle parole taxis = ordine e nomos = regole) ci si può riferire sia alla classificazione gerarchica di concetti, sia al principio stesso della classificazione. Praticamente tutti i concetti, gli oggetti animati e non, i luoghi e gli eventi possono essere classificati seguendo uno schema tassonomico. Secondo la matematica una tassonomia è una struttura ad albero di istanze (o categorie) appartenenti ad un dato gruppo di concetti. A capo della struttura c'è un'istanza singola, il nodo radice, le cui proprietà si applicano a tutte le altre istanze della gerarchia (sotto-categorie). I nodi sottostanti a questa radice costituiscono categorie più specifiche le cui proprietà caratterizzano il sotto-gruppo del totale degli oggetti classificati nell'intera tassonomia. </li></ul></ul><ul><li>Folksonomy </li></ul><ul><ul><li>è un neologismo che descrive una categorizzazione collaborativa mediante l'utilizzo di keyword (parole chiave) scelte liberamente.  vedi note </li></ul></ul>Def. di web 2.0 nelle note prossima slide Internet Information / Data Web 1.0 Experiences / Opinions Web 2.0
    54. 54. L’era del Web 2.0
    55. 55. The C2C (R)evolution 81% of consumers aged 30 to 64 years old use the web to research products or services. The Pew Internet survey 2005 50% of bloggers write about a company or product at least once a week. NOP World Consumer, March 2005 Companies Consumers Consumers 70% will “criticize companies they do not trust to “people they know,” with one-third sharing their opinions and experiences on the Web. Edelman Trust Barometer: January 2006 Consumer–to-consumer recommendations—even online consumer postings to forums—carry a higher trust factor than virtually all other forms of advertising, including TV, radio and print. Intelliseek 2004 Word-of-mouth is the most mentioned determining factor for purchase across 9 out of 10 product categories. DoubleClick “Touchpoints” survey - July 2005 . 85% said word-of-mouth communication is credible, compared with 70% for advertising and PR. Harris Interactive for Carat – Dec.2005 Opinion leaders consider rank-and-file employees more credible spokespersons than corporate CEOs. Edelman Trust Barometer: January 2006
    56. 56. TITOLI DI CODA <ul><li>“ No matter what I hear, read </li></ul><ul><li>or find on TV, radio, in a magazine or </li></ul><ul><li>newspaper, I can verify it on the </li></ul><ul><li>Internet”* </li></ul>* Consumer comment. Forrester Research. 2006. “ A customer’s propensity to recommend a brand is the most important measurement in business today, before customer satisfaction”. Fred Reichheld, founder of Bain & Company's Loyalty Practice
    57. 57. TITOLI DI CODA <ul><li>People + Connections = Conversations </li></ul><ul><li>Conversations = WOM </li></ul><ul><li>WOM = Reputation </li></ul><ul><li>Reputation = Business </li></ul>
    58. 58. 1MAS s.r.l. Via Mantova n.6 25123 Brescia tel +39 030 2927411 fax +39 030 2927422 ww.1mas.it - [email_address] Grazie per l’attenzione Domande, dubbi, chiarimenti? Google è tuo amico!

    ×