Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
27 gennaio 2015 COSIMO PANETTA 
cosimo@thedoers.co 
MVP - MINIMUM VIABLE PRODUCT
IL CUORE DEL METODO LEAN STARTUP
PROCESSO SPERIMENTALE
IDEAS
DATA PRODUCT
LEARN
MEASURE
BUILD
IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO
STEP BY STEP
PROCESSO SPERIMENTALE
FORMULA UN’
IPOTESI
IDENTIFICA L’
ASSUNZIONE PIU’
RISCHIOSA
1
2
STEP BY STEP
PROCESSO SPERIMENTALE
SCEGLI LA TIPOLOGIA DI
SPERIMENTAZIONE PIU’
ADATTA ALLA FASE IN
CUI TI TROVI
3
esploraz...
STEP BY STEP
PROCESSO SPERIMENTALE
DEFINISCI I CRITERI DI
SUCCESSO
4
PREDISPONI UN SISTEMA
DI MISURAZIONE
5
es: 70% di int...
STEP BY STEP
PROCESSO SPERIMENTALE
METTI A
PUNTO L’
MVP
6 7
ESEGUI L’
MVP
STEP BY STEP
PROCESSO SPERIMENTALE
PIVOT O
PERSEVERE?
8
TEST
FAILED
TEST
FAILED TEST
FAILED
TEST
FAILED
IDEAS
DATA PRODUCT
LEARN
MEASURE
BUILD
IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO
PROGETTO DELL’
ESPERIMENTO:
_ESPLORAZIONE
_PITCH
_CONCI...
IPOTESI
IPOTESI SUL PROBLEMA
IPOTESI SULLA SOLUZIONE
IO CREDO CHE
IL CLIENTE IDEALE CHE HO
IDENTIFICATO HA UN PERCEZIONE
S...
DOVE SIAMO?
IPOTESI DI
PROBLEMA
IPOTESI SUL
SEGMENTO
DI MERCATO e gli early
adopters
ESEMPIO
UN EDITORE DI MANUALI PER
RIPARARE LE BICILETTE STA
VALUTANDO DI PROPORRE
UNA VERSIONE DIGITALE IN
FORMATO APP DEL...
IPOTESI SUL PROBLEMA: ESEMPIO
I CICLISTI HANNO IL
PROBLEMA DI TROVARE
INFORMAZIONI SUL COME
RIPARARE LA LORO
BICILETTA QUA...
SONO QUELLE SU CUI NOI FACCIAMO PIU’ AFFIDAMENTO, E RIGUARDANO
LE ASSUNZIONI PIU’ RISCHIOSE
LE CARATTERISTICHE DEGLI
EARLY...
IMPLICITE NELL’IPOTESI
ESEMPIO: ASSUNZIONI
● le biciclette si rompono per strada
● I ciclisti non hanno le informazioni di...
IMPLICITE NELL’IPOTESI
ESEMPIO: ASSUNZIONI
● le biciclette si rompono per strada
● I ciclisti non hanno le informazioni di...
IDENTIFICA L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA
_CHE STA ALLA BASE DELLE ALTRE
_RISPETTO ALLA QUALE NON HAI EVIDENZE
OGGETTIVE (E C...
L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA
E’ LA PIU’ CRITICA PER LA
SOPRAVVIVENZA DELLA TUA
IDEA
“BUSINESS KILLER”
ESEMPIO: LA PIU’ RISCHIOSA
I ciclisti non hanno le
informazioni di cui
hanno bisogno per
riparare la bicicletta
POI LA SECONDA
ASSUNZIONE PIU’
RISCHIOSA, E COSI’ VIA...
L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA
PROGETTA UN ESPERIMENTO PER
VERIFICARE LE TUE ASSUNZIONI
PIU’ RISCHIOSE
SCEGLI IL TIPO DI ESPERIMENTO
I CICLISTI HANNO LE INFORMAZIONI PER RIPARARE LA BICICLETTA?
ESEMPIO: SCELTA DELL’ESPERIMENTO
INTERVISTE CON I CICLISTI
OS...
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
OBIETTIVI DI
VALIDAZIONE
IPOTESI SUL
PROBLEMA
IPOTESI SULLA SOLUZIONE
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
OBIETTIVI DI
VALIDAZIONE
TIPOLOGIE DI
SPERIMENTAZIONE
ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO...
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
OBIETTIVI DI
VALIDAZIONE
TIPOLOGIE DI
SPERIMENTAZIONE
ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO...
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
OBIETTIVI DI
VALIDAZIONE
TIPOLOGIE DI
SPERIMENTAZIONE
ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO...
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
OBIETTIVI DI
VALIDAZIONE
TIPOLOGIE DI
SPERIMENTAZIONE
ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO...
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
DATO L’OBIETTIVO DI VALIDAZIONE E I RISULTATI ATTESI
COPERTURA
FIDELITY
FEEDBACK
il nu...
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
INTERVISTE
Il metodo più efficace e veloce
per ...
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
RIEVOCAZIONI
Quando un’esperienza è
difficilmen...
ESEMPI: RIEVOCAZIONI
PROBLEMA: INCAPACITA’ DI
COMPILAZIONE DEL CID
PROBLEMA: LAYOUT DEL
SUPERMERCATO POCO
UTENTE-CENTRICO
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
OSSERVAZIONI SUL
CAMPO
Quando le informazioni s...
ESEMPI: OSSERVAZIONI
PROBLEMA: DIFFICOLTA’ D’USO
DELLE CASSE AUTOMATICHE
PROBLEMA: LAYOUT CUCINA
INEFFICIENTE
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
INTERVISTE
OSSERVAZIONI SUL
CAMPORIEVOCAZIONI
Q...
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
IPOTESI SULLA
SOLUZIONE
1. CHE COSA VOGLIO
VALIDARE?
VOGLIO SAPERE SE CI SONO CLIENTI ...
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
IPOTESI SULLA
SOLUZIONE
1. CHE COSA VOGLIO
VALIDARE?
2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI
SPERIME...
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
IPOTESI SULLA
SOLUZIONE
1. CHE COSA VOGLIO
VALIDARE?
2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI
SPERIME...
CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
IPOTESI SULLA
SOLUZIONE
1. CHE COSA VOGLIO
VALIDARE?
VOGLIO SAPERE SE CI SONO CLIENTI ...
SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE
TIPOLOGIE DI
SPERIMENTAZIONE
IPOTESI SULLA SOLUZIONE
PITCH CONCIERGE PROTOTIPO
OGGETTO DI
VA...
PITCH
CONOSCETE IL PROBLEMA
DA AFFRONTARE
CONOSCETE LA VOSTRA
AUDIENCE
SAPETE DOVE TROVARLA
→ E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI
SA...
PITCH
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CROWDFUNDING /
PRESALE CAMPAIGN
eMAILS
BLOG, LANDING
PAGE, A/B TEST
VIDEO
EVE...
VIDEO
Un breve video che spiega
cosa fa il vostro prodotto fa
e perché i vostri clienti
dovrebbero comprarlo.
VIDEO: ESEMPIO
1. Hanno cominciato con un video.
2. Questo è stato sufficiente a dare ai primi potenziali
utenti (early adopter) un idea ...
VIDEO: ESEMPIO
QUANTI E QUALI CLIENTI RIESCI A PORTARE SULLA
TUA LANDING PAGE?
COME?
LANDING PAGE
Una landing page è una pagina web
dove ...
OTTOBRE 2010
LANDING PAGE: ESEMPIO
ottobre
2010
OTTOBRE 2010
LANDING PAGE: ESEMPIO
ottobre
2010
LANDING PAGE: ESEMPIO
Feb - May 2011
LANDING PAGE: ESEMPIO
Feb - May 2011
LANDING PAGE: ESEMPIO
Feb - May 2011
LANDING PAGE: ESEMPIO
Feb - May 2011
LANDING PAGE: ESEMPIO
Feb - May 2011
LANDING PAGE: ESEMPIO
JAN 2009
LANDING PAGE: ESEMPIO
JAN 2009
SCOPO
LANDING PAGE
Lo scopo di una landing page è quello di
● comunicare velocemente il valore
della vostra offerta e
● ri...
SAVE THE DATE: 2-3 FEBBRAIO 2015
WORKSHOP SOCIAL
MEDIA MARKETING
ESERCITAZIONE
PRATICA: PROGETTARE
UNA LANDING PAGE
PRE-VENDITA
L’OBIETTIVO DELLA PREVENDITA NON E’
VENDERE, MA RACCOGLIERE UN MANIFESTO
INTERESSE AL POSSESSO DEL BENE/SERVIZ...
KICKSTARTER
PRE-VENDITA: CROWDFUNDING
KICKSTARTER
PRE-VENDITA: CROWDFUNDING
ATTENZIONE:
LA PREVENDITA E’ UN PITCH,
VALIDA L’INTERESSE.
NON VALIDA L’INTERO
MODEL...
PREVENDITA: CROWDFUNDING
PREVENDITA: CROWDFUNDING
PREVENDITA: EVENTO
PREVENDITA: EVENTO
CONCIERGE
AVETE UNA SERIE DI
CLIENTI INTERESSATI
ALLA VOSTRA SOLUZIONE
AVETE CAPITO BENE
COME COMUNICARNE IL
VALORE
→ E’ A...
CONCIERGE - WIZARD OF OZ
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CURRENCY:
_PAGAMENTO
_TEMPO
_FEEDBACK
CONCIERGE
WIZARD OF ...
COMINCIA CON UN SERVIZIO MANUALE
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
CONCIERGE MVP
CONCIERGE MVP: ESEMPIO
NON IMPORTA QUANTO LONTANO
SEI ANDATO SU UNA STRADA
SBAGLIATA: TORNA INDIETRO
proverbio turco
EMULA IL PRODOTTO COME SE FOSSE VERO
WIZARD OF OZ: ESEMPIO
PROTOTIPO
AVETE CAPITO COSA
SODDISFA IL VOSTRO
CLIENTE
AVETE TROPPI CLIENTI
PER SERVIRLI TUTTI
MANUALMENTE
→ E’ ARRIVATO I...
PROTOTIPO
FIDELITY
COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI)
CURRENCY:
_UX FEEDBACK
_PAGAMENTO
(GUADAGNO)
_USERS>MARKET
CLOSED BETA
SI...
PROTOTIPAZIONE HARDWARE
stampa 3d arduino techshop, fablab...
PROTOTIPAZIONE HARDWARE
PROTOTIPAZIONE SOFTWARE
…….
PROTOTIPAZIONE HARDWARE E SOFTWARE
SEMPRE PIU’ ACCESSIBILE
>> PER QUESTO IL PRINCIPALE
ERRORE E’ COMINCIARE DALLA
PROTOTIP...
LEAP MOTION CONTROLLER
HARDWARE: ESEMPIO
LEAP MOTION CONTROLLER
HARDWARE: ESEMPIO
SINGLE FEATURE MVP SOFWARE: ESEMPIO
ASSEMBLA STRUMENTI ESISTENTI INVECE DI CREARNE DI NUOVI
PIECEMEAL / PATCHWORK MVP
CLOSED BETA PROTOTYPE: ESEMPIO
PIU’ ISPIRAZIONI!!
PRIMA DI LANCIARE UN ESPERIMENTO
IN BASE A COSA STABILIAMO SE
PROSEGUIRE, RIPROVARE, O
CAMBIARE STRADA?
CRITERI DI SUCCESS...
PRIMA DI LANCIARE UN ESPERIMENTO
CRITERIO DI SUCCESSO
RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’
ASSUNZIONE CHE STAI TESTANDO
RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’ASSUNZIONE CHE SI STA TESTANDO
ESEMPIO: DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO
3 CICLISTI SU 5 A CUI...
RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’ASSUNZIONE CHE SI STA TESTANDO
DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO
I CRITERI SONO SOGGETTIVI, E V...
RISCHIO: CONFIRMATION BIAS
I CRITERI SONO SOGGETTIVI E
VANNO DEFINITI A PRIORI
PERCHE’...
DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO
1...
LA TENDENZA A CERCARE CONFERMA DELLE PROPRIE ASSUNZIONI
CONFIRMATION BIAS
Gli imprenditori hanno il
superpotere di leggere...
RISK AVERSION
E’ l’estrema conseguenza
del confirmation bias, e
consiste nel rifiuto di ogni
situazione che potrebbe
sment...
RISK AVERSION: ESEMPIO
DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO
2. “DRAWING A LINE IN THE
SAND” E’ IL MODO
MIGLIORE PER
CONSOLIDARE UN
APPROCCIO DISCIPLINA...
DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO
3. GLI INSIGHTS
EMERGONO
ATTRAVERSO IL
CONFRONTO CON LE
METRICHE.
I CRITERI SONO SOGGETTIVI...
IN BASE A COSA STABILIAMO SE
PROSEGUIRE, RIPROVARE, O
CAMBIARE STRADA?
PIVOT OR PERSEVERE?
PIVOT OR PERSEVERE?
UN ADATTAMENTO/CAMBIO
DELLA STRATEGIA SENZA UN
CAMBIO DELLA VISIONE
PERSEVERARE NELLA
STRATEGIA CORREN...
TIPOLOGIE DI PIVOT
1. ZOOM-IN PIVOT 2. ZOOM-OUT PIVOT
QUELLA CHE ERA
CONSIDERATA UNA SINGOLA
FEATURE, DIVENTA L’INTERO
PRO...
TIPOLOGIE DI PIVOT
3. CUSTOMER SEGMENT
PIVOT
4. CUSTOMER NEED
PIVOT
QUANDO LA STARTUP SI RENDE CONTO
DI RISOLVERE UN PROBL...
TIPOLOGIE DI PIVOT
5. PLATFORM PIVOT 6. BUSINESS
ARCHITECTURE PIVOT
QUANDO SI PASSA DAL MODELLO DI
SERVIZIO AD APPLICAZION...
TIPOLOGIE DI PIVOT
7. VALUE CAPTURE
PIVOT
8. ENGINE GROWTH
PIVOT
QUANDO CAMBIA SENSIBILMENTE IL
MODELLO DI REVENUE.
QUANDO...
TIPOLOGIE DI PIVOT
9. CHANNEL PIVOT 10. TECHNOLOGY PIVOT
LA STARTUP CAMBIA CANALE DI
DISTRIBUZIONE, VENDITA O
COMUNICAZION...
PRINCIPI: LEAN STARTUP
3
APPRENDIMENTO
VALIDATO
4
BUILD-MEASURE-LEARN
IDEAS
DATA PRODUCT
LEARN
MEASURE
BUILD
IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO
PROGETTO DELL’
ESPERIMENTO:
_ESPLORAZIONE
_PITCH
_CONCI...
IDEAS
DATA PRODUCT
LEARN
MEASURE
BUILD
IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO
IPOTESI
PROGETTO DELL’
ESPERIMENTO:
_ESPLORAZIONE
_PITC...
E’ UN PROCESSO!
MVP: DEFINIZIONE
L’MVP è il PROCESSO SPERIMENTALE attraverso il quale
la startup identifica e definisce le...
E’ UN ESPERIMENTO!
MVP: DEFINIZIONE
L’MVP è quell’esperimento che ha solo alcune specifiche
caratteristiche e non di più ,...
MINIMO
MVP: PERCHE’
POICHE’ IL VOSTRO TEMPO E DENARO SONO LIMITATI
OCCORRE CERCARE IL
MASSIMO APPRENDIMENTO CON
IL MINIMO ...
MVP: LA TAVOLA DELL’ESPERIMENTO
STRUTTURA GLI
ESPERIMENTI CON L’AIUTO
DI UNA “TEST CARD”
IMPARA VELOCEMENTE ATTRAVERSO NUMEROSE ITERAZIONI
STRATEGIA
RISCHIO
TEMPO
IMPARA VELOCEMENTE ATTRAVERSO NUMEROSE ITERAZIONI
STRATEGIA
TEMPO
RISCHIO
6 ITERAZIONI
RAPIDE
PRODUCONO UN
APPRENDIMENTO
M...
STRATEGIA
L’MVP E’ LA TUA STRADA VERSO IL
MERCATO.
UN ESPERIMENTO DOPO L’ALTRO.
VALIDA L’ASPETTO PIU’ RISCHIOSO DELLA TUA ...
MVP -
ESPERIMENTO/1
MVP -
ESPERIMENTO
MVP -
ESPERIMENTO/2
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ldb neetneedeu panetta 08

846 views

Published on

minimum viable product

Ldb neetneedeu panetta 08

  1. 1. 27 gennaio 2015 COSIMO PANETTA  cosimo@thedoers.co  MVP - MINIMUM VIABLE PRODUCT
  2. 2. IL CUORE DEL METODO LEAN STARTUP PROCESSO SPERIMENTALE
  3. 3. IDEAS DATA PRODUCT LEARN MEASURE BUILD IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO
  4. 4. STEP BY STEP PROCESSO SPERIMENTALE FORMULA UN’ IPOTESI IDENTIFICA L’ ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA 1 2
  5. 5. STEP BY STEP PROCESSO SPERIMENTALE SCEGLI LA TIPOLOGIA DI SPERIMENTAZIONE PIU’ ADATTA ALLA FASE IN CUI TI TROVI 3 esplorazione pitch concierge prototipo
  6. 6. STEP BY STEP PROCESSO SPERIMENTALE DEFINISCI I CRITERI DI SUCCESSO 4 PREDISPONI UN SISTEMA DI MISURAZIONE 5 es: 70% di interviste validanti
  7. 7. STEP BY STEP PROCESSO SPERIMENTALE METTI A PUNTO L’ MVP 6 7 ESEGUI L’ MVP
  8. 8. STEP BY STEP PROCESSO SPERIMENTALE PIVOT O PERSEVERE? 8 TEST FAILED TEST FAILED TEST FAILED TEST FAILED
  9. 9. IDEAS DATA PRODUCT LEARN MEASURE BUILD IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO PROGETTO DELL’ ESPERIMENTO: _ESPLORAZIONE _PITCH _CONCIERGE _PROTOTIPO CONFRONTO CON I CRITERI DI SUCCESSO > INSIGHTS & ACTIONS: PIVOT OR PERSEVER? ESECUZIONE E RACCOLTA DI DATI NEL SISTEMA DI MISURAZIONE IPOTESI & ASSUNZIONI
  10. 10. IPOTESI IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE IO CREDO CHE IL CLIENTE IDEALE CHE HO IDENTIFICATO HA UN PERCEZIONE SUFFICIENTEMENTE ELEVATA DEL PROBLEMA/BISOGNO CHE HO IPOTIZZATO TALE DA MOTIVARMI A PROPORGLI UNA SOLUZIONE (ALTERNATIVA)
  11. 11. DOVE SIAMO? IPOTESI DI PROBLEMA IPOTESI SUL SEGMENTO DI MERCATO e gli early adopters
  12. 12. ESEMPIO UN EDITORE DI MANUALI PER RIPARARE LE BICILETTE STA VALUTANDO DI PROPORRE UNA VERSIONE DIGITALE IN FORMATO APP DEL MANUALE.
  13. 13. IPOTESI SUL PROBLEMA: ESEMPIO I CICLISTI HANNO IL PROBLEMA DI TROVARE INFORMAZIONI SUL COME RIPARARE LA LORO BICILETTA QUANDO SONO PER STRADA.
  14. 14. SONO QUELLE SU CUI NOI FACCIAMO PIU’ AFFIDAMENTO, E RIGUARDANO LE ASSUNZIONI PIU’ RISCHIOSE LE CARATTERISTICHE DEGLI EARLY ADOPTER _IL MODO IN CUI LORO SENTONO IL PROBLEMA _LA LORO ESPERIENZA RISPETTO AL PROBLEMA IL MERCATO E LA SUA ATTRATTIVITA’ RISPETTO AL PROBLEMA IDENTIFICATO
  15. 15. IMPLICITE NELL’IPOTESI ESEMPIO: ASSUNZIONI ● le biciclette si rompono per strada ● I ciclisti non hanno le informazioni di cui hanno bisogno per riparare la bicicletta ● i ciclisti possono imparare a ripararle ● i ciclisti possono imparare leggendo un manuale in cui sono riportate le indicazioni corrette ● i ciclisti hanno con sè il telefono quando sono in bici
  16. 16. IMPLICITE NELL’IPOTESI ESEMPIO: ASSUNZIONI ● le biciclette si rompono per strada ● I ciclisti non hanno le informazioni di cui hanno bisogno per riparare la bicicletta ● i ciclisti possono imparare a ripararle ● i ciclisti possono imparare leggendo un manuale in cui sono riportate le indicazioni corrette ● i ciclisti hanno con sè il telefono quando sono in bici OGNI ASSUNZIONE HA UN DIVERSO GRADO DI INCERTEZZA (E SOLO ALCUNE SONO POCO INCERTE)
  17. 17. IDENTIFICA L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA _CHE STA ALLA BASE DELLE ALTRE _RISPETTO ALLA QUALE NON HAI EVIDENZE OGGETTIVE (E CHE TENDI A DARE PER SCONTATA) L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA
  18. 18. L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA E’ LA PIU’ CRITICA PER LA SOPRAVVIVENZA DELLA TUA IDEA “BUSINESS KILLER”
  19. 19. ESEMPIO: LA PIU’ RISCHIOSA I ciclisti non hanno le informazioni di cui hanno bisogno per riparare la bicicletta
  20. 20. POI LA SECONDA ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA, E COSI’ VIA... L’ASSUNZIONE PIU’ RISCHIOSA
  21. 21. PROGETTA UN ESPERIMENTO PER VERIFICARE LE TUE ASSUNZIONI PIU’ RISCHIOSE SCEGLI IL TIPO DI ESPERIMENTO
  22. 22. I CICLISTI HANNO LE INFORMAZIONI PER RIPARARE LA BICICLETTA? ESEMPIO: SCELTA DELL’ESPERIMENTO INTERVISTE CON I CICLISTI OSSERVAZIONI LUNGO LA STRADA PRE-ORDINE DI UN APP ... ● più veloce da mettere a punto ● più veloce da eseguire ● con il feedback più immediato ● più economico ● più preciso RISPETTO ALLE ASSUNZIONI CHE VOLETE VALIDARE? QUAL E’ IL METODO
  23. 23. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE OBIETTIVI DI VALIDAZIONE IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE
  24. 24. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE OBIETTIVI DI VALIDAZIONE TIPOLOGIE DI SPERIMENTAZIONE ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE
  25. 25. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE OBIETTIVI DI VALIDAZIONE TIPOLOGIE DI SPERIMENTAZIONE ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO ESPERIMENTI INTERVISTE OSSERVAZIONI EVOCAZIONI LANDING PAGE VIDEO PRE-VENDITA A/B TESTS, SURVEY CONCIERGE WIZARD-OF-OZ PIECE-MEAL PROTOTIPO FUNZIONALE ... IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE
  26. 26. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE OBIETTIVI DI VALIDAZIONE TIPOLOGIE DI SPERIMENTAZIONE ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO OGGETTO DI VALIDAZIONE _FORMULAZIONE PROBLEMA _CUSTOMER PERSONA _FORMULAZONE OFFERTA _DOMANDA POTENZIALE _SODDISFAZIONE CLIENTE _MIN. FEAT. LIST _PREZZO _ESPERIENZA UTENTE _PROFITTO IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE
  27. 27. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE OBIETTIVI DI VALIDAZIONE TIPOLOGIE DI SPERIMENTAZIONE ESPLORAZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO RISULTATI POSSIBILI (CURRENCY) _INFORMAZIONI _INCONTRI _INSIGHTS _CONTATTI _INTERESSE _INTENTI _PRE-PAGAMENTO _PRIMI CLIENTI REALI _PAGAMENTO _OFFERTA REALE _MERCATO _GUADAGNO IPOTESI SUL PROBLEMA IPOTESI SULLA SOLUZIONE
  28. 28. CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO DATO L’OBIETTIVO DI VALIDAZIONE E I RISULTATI ATTESI COPERTURA FIDELITY FEEDBACK il numero di clienti raggiunti nell’unità di tempo processi, caratteristiche e investimenti necessari rispetto al prodotto definitivo tempo necessario per raccogliere un risultato accurato BASSA ALTA BASSA ALTA BREVE LUNGO
  29. 29. FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO
  30. 30. FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO INTERVISTE Il metodo più efficace e veloce per ottenere insights profondi su problema e cliente Organizzazione= min 1day Feedback= min 20 minutes IPOTESI SUL PROBLEMA
  31. 31. FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO RIEVOCAZIONI Quando un’esperienza è difficilmente descrivibile e/o rara. Organizzazione= 1-3 day Feedback= min ½ day IPOTESI SUL PROBLEMA
  32. 32. ESEMPI: RIEVOCAZIONI PROBLEMA: INCAPACITA’ DI COMPILAZIONE DEL CID PROBLEMA: LAYOUT DEL SUPERMERCATO POCO UTENTE-CENTRICO
  33. 33. FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO OSSERVAZIONI SUL CAMPO Quando le informazioni sul reale comportamento sono più importanti dell’opinione dell’ utente Organizzazione= min 1day Feedback= min ½ day IPOTESI SUL PROBLEMA
  34. 34. ESEMPI: OSSERVAZIONI PROBLEMA: DIFFICOLTA’ D’USO DELLE CASSE AUTOMATICHE PROBLEMA: LAYOUT CUCINA INEFFICIENTE
  35. 35. FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO INTERVISTE OSSERVAZIONI SUL CAMPORIEVOCAZIONI Quando un’esperienza è difficilmente descrivibile e/o rara. Organizzazione= 1-3 day Feedback= min ½ day Il metodo più efficace e veloce per ottenere insights profondi su problema e cliente Organizzazione= min 1day Feedback= min 20 minutes Quando le informazioni sul reale comportamento sono più importanti dell’opinione dell’ utente Organizzazione= min 1day Feedback= min ½ day IPOTESI SUL PROBLEMA
  36. 36. CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO IPOTESI SULLA SOLUZIONE 1. CHE COSA VOGLIO VALIDARE? VOGLIO SAPERE SE CI SONO CLIENTI INTERESSATI ALLA MIA IDEA DI SOLUZIONE 2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI SPERIMENTAZIONE PITCH o la prima cosa che non ho ancora validato >> la più rischiosa IPOTESI SUL PROBLEMAVALIDATO
  37. 37. CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO IPOTESI SULLA SOLUZIONE 1. CHE COSA VOGLIO VALIDARE? 2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI SPERIMENTAZIONE VOGLIO CAPIRE QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE LA MIA OFFERTA PER SODDISFARE I MIEI CLIENTI CONCIERGE o la prima cosa che non ho ancora validato >> la più rischiosa IPOTESI SUL PROBLEMAVALIDATO
  38. 38. CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO IPOTESI SULLA SOLUZIONE 1. CHE COSA VOGLIO VALIDARE? 2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI SPERIMENTAZIONE VOGLIO OTTIMIZZARE L’ESPERIENZA UTENTE E SERVIRE UN MERCATO PIU’ VASTO PROTOTIPO o la prima cosa che non ho ancora validato >> la più rischiosa IPOTESI SUL PROBLEMAVALIDATO
  39. 39. CRITERI PER SCEGLIERE L’ESPERIMENTO IPOTESI SULLA SOLUZIONE 1. CHE COSA VOGLIO VALIDARE? VOGLIO SAPERE SE CI SONO CLIENTI INTERESSATI ALLA MIA IDEA DI SOLUZIONE 2. SCELGO LA TIPOLOGIA DI SPERIMENTAZIONE PITCH VOGLIO CAPIRE QUALI CARATTERISTICHE DEVE AVERE LA MIA OFFERTA PER SODDISFARE I MIEI CLIENTI CONCIERGE VOGLIO OTTIMIZZARE L’ESPERIENZA UTENTE E SERVIRE UN MERCATO PIU’ VASTO PROTOTIPO o la prima cosa che non ho ancora validato >> la più rischiosa IPOTESI SUL PROBLEMAVALIDATO
  40. 40. SPERIMENTAZIONE >> EVOLUZIONE TIPOLOGIE DI SPERIMENTAZIONE IPOTESI SULLA SOLUZIONE PITCH CONCIERGE PROTOTIPO OGGETTO DI VALIDAZIONE _FORMULAZONE OFFERTA _DOMANDA POTENZIALE _SODDISFAZIONE CLIENTE _MIN. FEAT. LIST _PREZZO _ESPERIENZA UTENTE _PROFITTO OBIETTIVO DI VALIDAZIONE RISULTATI POSSIBILI (CURRENCY) _CONTATTI _INTERESSE _INTENTI _PRE-PAGAMENTO _PRIMI CLIENTI REALI _PAGAMENTO _MERCATO _GUADAGNO t1 t2 t3
  41. 41. PITCH CONOSCETE IL PROBLEMA DA AFFRONTARE CONOSCETE LA VOSTRA AUDIENCE SAPETE DOVE TROVARLA → E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI SAPERE SE ESISTE QUALCUNO INTERESSATO ALLA VOSTRA IDEA DI SOLUZIONE (SENZA AVER INVESTITO ANCORA NULLA NEL COSTRUIRLA, SAREBBE TROPPO RISCHIOSO !)
  42. 42. PITCH FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CROWDFUNDING / PRESALE CAMPAIGN eMAILS BLOG, LANDING PAGE, A/B TEST VIDEO EVENTO PREVENDITA DI PERSONA CURRENCY: _indirizzi email/ sottoscrizioni _lettere di intenti _pre-acquisto _validazione proposta di valore _commenti/ interesse PAPER SKETCH / MOCKUP
  43. 43. VIDEO Un breve video che spiega cosa fa il vostro prodotto fa e perché i vostri clienti dovrebbero comprarlo.
  44. 44. VIDEO: ESEMPIO
  45. 45. 1. Hanno cominciato con un video. 2. Questo è stato sufficiente a dare ai primi potenziali utenti (early adopter) un idea dell’esperienza d’uso del prodotto. 3. Questo è sato sufficciente per passare da 5000 a 75000 (di email) richieste in un solo giorno. 4. Il video è servito così bene che dal 2010 al 2013 è stata quasi l'unica presente sulla loro home page VIDEO: ESEMPIO
  46. 46. VIDEO: ESEMPIO
  47. 47. QUANTI E QUALI CLIENTI RIESCI A PORTARE SULLA TUA LANDING PAGE? COME? LANDING PAGE Una landing page è una pagina web dove i visitatori "atterrano", dopo aver cliccato su un link di un annuncio, un e-mail o un altro tipo di campagna.
  48. 48. OTTOBRE 2010 LANDING PAGE: ESEMPIO ottobre 2010
  49. 49. OTTOBRE 2010 LANDING PAGE: ESEMPIO ottobre 2010
  50. 50. LANDING PAGE: ESEMPIO Feb - May 2011
  51. 51. LANDING PAGE: ESEMPIO Feb - May 2011
  52. 52. LANDING PAGE: ESEMPIO Feb - May 2011
  53. 53. LANDING PAGE: ESEMPIO Feb - May 2011
  54. 54. LANDING PAGE: ESEMPIO Feb - May 2011
  55. 55. LANDING PAGE: ESEMPIO JAN 2009
  56. 56. LANDING PAGE: ESEMPIO JAN 2009
  57. 57. SCOPO LANDING PAGE Lo scopo di una landing page è quello di ● comunicare velocemente il valore della vostra offerta e ● richiedere al visitatore un’azione che vi porti valore (currency). La landing page può convalidare la proposta di valore, il messaggio di vendita, il pricing. LA VOSTRA OFFERTA SARA’ TANTO PIU’ PERSUASIVA QUANTO PIU’ SARA’ FORMULATA NEL LINGUAGGIO DEI VOSTRI CLIENTI, ALLINEATA ALLE LORO PRIORITA’, PROBLEMI, DESIDERI. ecco perchè è necessario che conosciate molto bene i vostri potenziali clienti!!!
  58. 58. SAVE THE DATE: 2-3 FEBBRAIO 2015 WORKSHOP SOCIAL MEDIA MARKETING ESERCITAZIONE PRATICA: PROGETTARE UNA LANDING PAGE
  59. 59. PRE-VENDITA L’OBIETTIVO DELLA PREVENDITA NON E’ VENDERE, MA RACCOGLIERE UN MANIFESTO INTERESSE AL POSSESSO DEL BENE/SERVIZIO. CHI ACQUISTA E’ COSCIENTE CHE L’OFFERTA NON ESISTE ANCORA. IN CASO DI INSUCCESSO NELLO SVILUPPO DEL PRODOTTO IL CLIENTE VIENE RIMBORSATO. EARLY ADOPTER!!
  60. 60. KICKSTARTER PRE-VENDITA: CROWDFUNDING
  61. 61. KICKSTARTER PRE-VENDITA: CROWDFUNDING ATTENZIONE: LA PREVENDITA E’ UN PITCH, VALIDA L’INTERESSE. NON VALIDA L’INTERO MODELLO DI BUSINESS E TANTOMENO IL REALE FUNZIONAMENTO DEL PRODOTTO/SERVIZIO!!
  62. 62. PREVENDITA: CROWDFUNDING
  63. 63. PREVENDITA: CROWDFUNDING
  64. 64. PREVENDITA: EVENTO
  65. 65. PREVENDITA: EVENTO
  66. 66. CONCIERGE AVETE UNA SERIE DI CLIENTI INTERESSATI ALLA VOSTRA SOLUZIONE AVETE CAPITO BENE COME COMUNICARNE IL VALORE → E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI OFFRIRE I BENEFICI DEL PRODOTTO/SERVIZIO A FRONTE DI UN PREZZO, PER CAPIRE A QUALI ASPETTI DELLA SOLUZIONE CHE AVETE IN MENTE IL CLIENTE E’ REALMENTE INTERESSATO (SENZA AVERE ANCORA IL PRODOTTO/SERVIZIO)
  67. 67. CONCIERGE - WIZARD OF OZ FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CURRENCY: _PAGAMENTO _TEMPO _FEEDBACK CONCIERGE WIZARD OF OZ
  68. 68. COMINCIA CON UN SERVIZIO MANUALE CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  69. 69. CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  70. 70. CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  71. 71. CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  72. 72. CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  73. 73. CONCIERGE MVP CONCIERGE MVP: ESEMPIO
  74. 74. NON IMPORTA QUANTO LONTANO SEI ANDATO SU UNA STRADA SBAGLIATA: TORNA INDIETRO proverbio turco
  75. 75. EMULA IL PRODOTTO COME SE FOSSE VERO WIZARD OF OZ: ESEMPIO
  76. 76. PROTOTIPO AVETE CAPITO COSA SODDISFA IL VOSTRO CLIENTE AVETE TROPPI CLIENTI PER SERVIRLI TUTTI MANUALMENTE → E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI INTRAPRENDERE LA PROGETTAZIONE, LO SVILUPPO E LA VENDITA DEL VOSTRO PRODOTTO/SERVIZIO CON LE SOLE CARATTERISTICHE CHE CONFERISCONO MAGGIOR VALORE AL VOSTRO CLIENTE per questo vi serve approntare un sistema di metriche che verifichi l’effettiva bontà dell’ esperienza utente che progettate
  77. 77. PROTOTIPO FIDELITY COPERTURA (NUMERO DI CLIENTI) CURRENCY: _UX FEEDBACK _PAGAMENTO (GUADAGNO) _USERS>MARKET CLOSED BETA SINGLE FEATURE PIECE MEAL COMPLETE FUNCTIONAL PROTOTYPE
  78. 78. PROTOTIPAZIONE HARDWARE stampa 3d arduino techshop, fablab...
  79. 79. PROTOTIPAZIONE HARDWARE
  80. 80. PROTOTIPAZIONE SOFTWARE …….
  81. 81. PROTOTIPAZIONE HARDWARE E SOFTWARE SEMPRE PIU’ ACCESSIBILE >> PER QUESTO IL PRINCIPALE ERRORE E’ COMINCIARE DALLA PROTOTIPAZIONE, SALTANDO LE FASI PRECEDENTI Non ha senso cominciare dallo sviluppo del prototipo se non si è fatta chiarezza - attraverso dei cicli di esplorazione, pitch e concierge mvp - sulle specifiche del prodotto!
  82. 82. LEAP MOTION CONTROLLER HARDWARE: ESEMPIO
  83. 83. LEAP MOTION CONTROLLER HARDWARE: ESEMPIO
  84. 84. SINGLE FEATURE MVP SOFWARE: ESEMPIO
  85. 85. ASSEMBLA STRUMENTI ESISTENTI INVECE DI CREARNE DI NUOVI PIECEMEAL / PATCHWORK MVP
  86. 86. CLOSED BETA PROTOTYPE: ESEMPIO
  87. 87. PIU’ ISPIRAZIONI!!
  88. 88. PRIMA DI LANCIARE UN ESPERIMENTO IN BASE A COSA STABILIAMO SE PROSEGUIRE, RIPROVARE, O CAMBIARE STRADA? CRITERI DI SUCCESSO E MISURA DEFINISCI I CRITERI DI SUCCESSO 4 PREDISPONI UN SISTEMA DI MISURAZIONE 5 es: 70% di interviste validanti
  89. 89. PRIMA DI LANCIARE UN ESPERIMENTO CRITERIO DI SUCCESSO RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’ ASSUNZIONE CHE STAI TESTANDO
  90. 90. RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’ASSUNZIONE CHE SI STA TESTANDO ESEMPIO: DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO 3 CICLISTI SU 5 A CUI MANCANO LE INFORMAZIONI SU COME RIPARARE LE BICI
  91. 91. RISULTATO MINIMO CHE VALIDA L’ASSUNZIONE CHE SI STA TESTANDO DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO I CRITERI SONO SOGGETTIVI, E VANNO DEFINITI A PRIORI, PERCHE’....
  92. 92. RISCHIO: CONFIRMATION BIAS I CRITERI SONO SOGGETTIVI E VANNO DEFINITI A PRIORI PERCHE’... DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO 1. SE LI DEFINISCI AD ESPERIMENTO CONCLUSO, CI SARANNO SEMPRE BUONE RAGIONI PER PERSEVERARE
  93. 93. LA TENDENZA A CERCARE CONFERMA DELLE PROPRIE ASSUNZIONI CONFIRMATION BIAS Gli imprenditori hanno il superpotere di leggere nella realtà segnali che altri non ritengono significativi. Questo potere diventa una debolezza se la lettura della realtà ha l’unico obiettivo di cercare conferme.
  94. 94. RISK AVERSION E’ l’estrema conseguenza del confirmation bias, e consiste nel rifiuto di ogni situazione che potrebbe smentire le proprie assunzioni. RIFIUTO DEL RISCHIO - NON FAI ESPERIMENTI - PROGETTI L’ ESPERIMENTO IN MODO CHE CONFERMI COMUNQUE QUELLO CHE PENSI DI SAPERE SINTOMI!
  95. 95. RISK AVERSION: ESEMPIO
  96. 96. DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO 2. “DRAWING A LINE IN THE SAND” E’ IL MODO MIGLIORE PER CONSOLIDARE UN APPROCCIO DISCIPLINATO I CRITERI SONO SOGGETTIVI E VANNO DEFINITI A PRIORI PERCHE’...
  97. 97. DEFINIRE I CRITERI DI SUCCESSO 3. GLI INSIGHTS EMERGONO ATTRAVERSO IL CONFRONTO CON LE METRICHE. I CRITERI SONO SOGGETTIVI E VANNO DEFINITI A PRIORI PERCHE’...
  98. 98. IN BASE A COSA STABILIAMO SE PROSEGUIRE, RIPROVARE, O CAMBIARE STRADA? PIVOT OR PERSEVERE?
  99. 99. PIVOT OR PERSEVERE? UN ADATTAMENTO/CAMBIO DELLA STRATEGIA SENZA UN CAMBIO DELLA VISIONE PERSEVERARE NELLA STRATEGIA CORRENTE FINO A QUANDO NON VERRA’ INVALIDATA
  100. 100. TIPOLOGIE DI PIVOT 1. ZOOM-IN PIVOT 2. ZOOM-OUT PIVOT QUELLA CHE ERA CONSIDERATA UNA SINGOLA FEATURE, DIVENTA L’INTERO PRODOTTO QUELLO CHE ERA CONSIDERATO L’INTERO PRODOTTO DIVENTA UNA FEATURE DI UN PRODOTTO PIU’ AMPIO
  101. 101. TIPOLOGIE DI PIVOT 3. CUSTOMER SEGMENT PIVOT 4. CUSTOMER NEED PIVOT QUANDO LA STARTUP SI RENDE CONTO DI RISOLVERE UN PROBLEMA REALE, PER UN SEGMENTO DI MERCATO REALE, CHE E’ DIVERSO DA QUELLO CHE PENSAVANO DI SERVIRE ALL’INIZIO. QUANDO I FOUNDER SI RENDONO CONTO DI POTER RISOLVERE UN PROBLEMA IMPORTANTE PER I LORO CLIENTI, CHE PERO’ E’ DIVERSO DA QUELLO CHE PENSAVANO DI AFFRONTARE ALL’INIZIO.
  102. 102. TIPOLOGIE DI PIVOT 5. PLATFORM PIVOT 6. BUSINESS ARCHITECTURE PIVOT QUANDO SI PASSA DAL MODELLO DI SERVIZIO AD APPLICAZIONE, A QUELLO VIA PIATTAFORMA. E VICEVERSA. QUANDO SI PASSA DA UN’ARCHITETTURA HIGH-MARGIN / LOW-VOLUME, AD UNA HIGH-VOLUME / LOW-MARGIN.
  103. 103. TIPOLOGIE DI PIVOT 7. VALUE CAPTURE PIVOT 8. ENGINE GROWTH PIVOT QUANDO CAMBIA SENSIBILMENTE IL MODELLO DI REVENUE. QUANDO CAMBIA LA STRATEGIA DI CRESCITA E IL FUNZIONAMENTO DEI MOTORI VIRALI, STICKY E A PAGAMENTO.
  104. 104. TIPOLOGIE DI PIVOT 9. CHANNEL PIVOT 10. TECHNOLOGY PIVOT LA STARTUP CAMBIA CANALE DI DISTRIBUZIONE, VENDITA O COMUNICAZIONE, PER AUMENTARE IL LIVELLO DI EFFICACIA ED EFFICIENZA. UN’AZIENDA FORNISCE LO STESSO PRODOTTO/SERVIZO, CON UNA TECNOLOGIA RADICALMENTE DIVERSA.
  105. 105. PRINCIPI: LEAN STARTUP 3 APPRENDIMENTO VALIDATO 4 BUILD-MEASURE-LEARN
  106. 106. IDEAS DATA PRODUCT LEARN MEASURE BUILD IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO PROGETTO DELL’ ESPERIMENTO: _ESPLORAZIONE _PITCH _CONCIERGE _PROTOTIPO CONFRONTO CON I CRITERI DI SUCCESSO > INSIGHTS & ACTIONS: PIVOT OR PERSEVER? ESECUZIONE E RACCOLTA DI DATI NEL SISTEMA DI MISURAZIONE IPOTESI & ASSUNZIONI
  107. 107. IDEAS DATA PRODUCT LEARN MEASURE BUILD IL CICLO DELL’APPRENDIMENTO IPOTESI PROGETTO DELL’ ESPERIMENTO: _ESPLORAZIONE _PITCH _CONCIERGE _PROTOTIPO ESECUZIONE E RACCOLTA DI DATI NEL SISTEMA DI MISURAZIONE CONFRONTO CON I CRITERI DI SUCCESSO > INSIGHTS & ACTIONS: PIVOT OR PERSEVER? MVP MINIMUM VIABLE PRODUCT
  108. 108. E’ UN PROCESSO! MVP: DEFINIZIONE L’MVP è il PROCESSO SPERIMENTALE attraverso il quale la startup identifica e definisce le caratteristiche ● funzionali ● esperienziali ● motivazionali del prodotto/servizio, dell’offerta. MINIMUM VIABLE PRODUCT
  109. 109. E’ UN ESPERIMENTO! MVP: DEFINIZIONE L’MVP è quell’esperimento che ha solo alcune specifiche caratteristiche e non di più , che permettono di consegnare un prodotto agli early adopters e, nelle diverse circostanze INIZIARE AD AVERE DEI RISCONTRI.
  110. 110. MINIMO MVP: PERCHE’ POICHE’ IL VOSTRO TEMPO E DENARO SONO LIMITATI OCCORRE CERCARE IL MASSIMO APPRENDIMENTO CON IL MINIMO IMPIEGO DI RISORSE
  111. 111. MVP: LA TAVOLA DELL’ESPERIMENTO STRUTTURA GLI ESPERIMENTI CON L’AIUTO DI UNA “TEST CARD”
  112. 112. IMPARA VELOCEMENTE ATTRAVERSO NUMEROSE ITERAZIONI STRATEGIA RISCHIO TEMPO
  113. 113. IMPARA VELOCEMENTE ATTRAVERSO NUMEROSE ITERAZIONI STRATEGIA TEMPO RISCHIO 6 ITERAZIONI RAPIDE PRODUCONO UN APPRENDIMENTO MAGGIORE DI 3 CLICLI DI ESPERIMENTI PIù LENTI (LUNGHI).
  114. 114. STRATEGIA L’MVP E’ LA TUA STRADA VERSO IL MERCATO. UN ESPERIMENTO DOPO L’ALTRO. VALIDA L’ASPETTO PIU’ RISCHIOSO DELLA TUA SOLUZIONE
  115. 115. MVP - ESPERIMENTO/1
  116. 116. MVP - ESPERIMENTO MVP - ESPERIMENTO/2

×