Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Ldb lavorare in gruppo modulo 3 (2)

0 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Ldb lavorare in gruppo modulo 3 (2)

  1. 1. Come costruire percorsi di progettazione partecipata? 17-18 OTTOBRE 2013 Gerardo de Luzenberger www.loci.it
  2. 2. Processi decisionali La teoria ?
  3. 3. Processi decisionali La pratica ?
  4. 4. Processi decisionali Il processo partecipato ? Di ve rg en z a nz e a Co erg nv
  5. 5. Strumento Basso Punti di forza Grado di partecipazione Sensibilizzano sul tema dell’ambiente e della sensibilità sociale Consultazione di documenti Alto Associazioni Costo basso Danno il tempo per approfondimenti Possono aiutare a coinvolgere soggetti interessati in futuro Questionari ed interviste Costo basso Utilizzano canali di comunicazione già esistenti Comprendere cosa pensa la gente Sportelli Atmosfera informale e personalizzata Raggiungono molte persone Tavole rotonde Incoraggiano la discussione, il dibattito e la creatività Mettono tutti i partecipanti sullo stesso piano Consentono di prendere posizioni nette Focus group/ gruppi locali di consultazione Punti di debolezza Non sono propriamente uno strumento applicabile in un processo di partecipazione, perché devono essere promosse direttamente dai cittadini Strumento di comunicazione impersonale Non consentono il dialogo Generalmente scarsamente rappresentativi della popolazione Lasciano poco spazio al dialogo ed alla discussione Difficilmente raggiungono tutte le fasce della popolazione Alcuni possono trovare difficoltà ad esprimere le proprie opinioni in queste sedi Nessuna possibilità per gli esclusi Non sempre rappresentativi Nessuna possibilità per gli esclusi Seminari pubblici Consentono di riunire un gran numero di stakeholder Rischio di scarsa partecipazione Difficoltà nel tenere alta l’attenzione Workshop Favoriscono la creatività ed il dialogo Rappresentatività dei partecipanti
  6. 6. Le dinamiche di fondo • Ascolto attivo – argomentare vs esplorare • Gestione costruttiva dei conflitti –Dalla logica del “o questo o quello” a quella del “né questo né quello”
  7. 7. Processi decisionali Il processo partecipato ? As es co pl lto or az ed io ne Raccolta delle proposte ne ste zio opo ele pr S ta l ce es
  8. 8. ? As es co pl lto or az ed io ne Raccolta delle proposte ne ste zio opo ele pr S ta l ce es
  9. 9. Ascolto Outreach – reach out 1. 2. 3. 4. 5. 6. Interviste Analisi degli attori Riunioni/incontri Sportelli informativi Sondaggi …….
  10. 10. Esplorazione Outreach – reach out • • • • • • • • • Vision making e scenario development Interviste Analisi degli attori Riunioni ed incontri Mostre su casi analoghi Forum, bacheche etc. Passeggiate di quartiere ………. ……….
  11. 11. ? As es co pl lto or az ed io ne Raccolta delle proposte ne ste zio opo ele pr S ta l ce es
  12. 12. Raccolta proposte • Studi di fattibilità • Riunioni ed incontri • Forum, bacheche etc • Grandi eventi partecipati (workshops)
  13. 13. ? As es co pl lto or az ed io ne Raccolta delle proposte ne ste zio opo ele pr S ta l ce es
  14. 14. Scelta proposte • Confronto creativo • Consensus building (Win win)
  15. 15. 1. Impara ad amare il caos
  16. 16. 2. Massima inclusione Coinvolgere tutto il sistema di attori A > Autorità di agire R > Risorse E > Conoscenze necessarie I > Un proprio punto di vista specifico N > Potere di influenzare il risultato
  17. 17. 3. Controllo/non controllo Controlla ciò che puoi, rinuncia a controllare ciò che non puoi controllare • esercita il massimo controllo nella preparazione • esercita il minimo controllo durante il percorso
  18. 18. 4. Esplorate tutto l’elefante
  19. 19. 5. Lascia responsabilità agli altri
  20. 20. 6. Common ground • Valorizza ciò che unisce, non ciò che separa • Non c’è integrazione senza differenziazione • Non isolare chi la pensa diversamente

×