Digital engagement best
practices
Milano, 14 marzo 2013
In un solo secondo su YouTube viene
caricata più di un’ora di contenuto video…
… e su Facebook compaiono 15.000 status
upd...
Parlano il linguaggio della rete e lo fanno nel modo
più spettacolare e autentico possibile
Red Bull interpreta
il fenomen...
Mettono in scena i propri valori e si impegnano ad
avere un impatto reale sulla vita delle persone.
Nella notte di Natale,...
Raccontano la loro identità e l’heritage di Marca,
perché è una storia bellissima!
LEGO racconta la propria
storia attrave...
Sono capaci di fare «il salto» e affidare il loro
prodotto nelle mani dei consumatori…
...letteralmente
Citroen UK immette...
Riescono a parlare con il «cuore» in mano - e con
leggerezza - ai propri consumatori
Le scuse personalizzate di O.B. Canad...
Come riescono le Marche a farsi strada tra i
tanti stimoli che compaiono in Rete?
Sono spettacolari e comunque autentiche....
Che cosa vedremo oggi
Una prima suggestione sui requisiti
chiave per sviluppare una comunicazione
di Marca realmente effic...
I canali che esploreremo
Facebook
YouTube
Twitter
Instagram
Pinterest
Google+
Tecnologie crossover tra online-offline
Con 1 miliardo di utenti, è la rete digitale che
oggi abbraccia tutto il mondo.
Comunicare su Facebook
Opportunità: le nuove «global pages»
Best practices & competitors
Modelli di presenza globale su Facebook
E’ possibile strutturare la propria presenza di Marca in chiave
globale e locale u...
1. Architettura orizzontale
Multiple pagine «locali» e una pagina «mondiale»
PRO
• Piena autonomia e indipendenza a
livell...
1. Architettura orizzontale
Lindt Chocolate ha più di 3M di fan distribuiti su 17 pagine
Il mondo di Lindt e dei suoi prod...
2. Architettura centralizzata
Un’unica pagina con contenuti targettizzati per le country
PRO
• Compattezza della presenza ...
2. Architettura centralizzata
RedBull aggrega tutti i fan in un’unica Pagina
Il mondo valoriale di Red Bull è raccontato a...
3. Architettura “Global Pages”
Nuova funzionalità per razionalizzare branding globale e locale
PRO
Unico indirizzo e «nume...
3. Architettura “Global Pages”
Sotto l’ombrello “Kit Kat” ci sono 50 differenti pagine locali
Grazie all’uso delle Global ...
GLOBAL PAGE
13M di iscritti
www.facebook.com/dove
Post localizzati per le
country senza una
Pagina Locale
USA CANADA
audie...
GLOBAL PAGE
9M di iscritti
www.facebook.com/tridentgum
audience USA
(+ audience senza
pagina dedicata)
BRASILE CANADA
audi...
GLOBAL PAGE
5M di iscritti
www.facebook.com/Milka
audience USA
(+ audience senza
pagina dedicata)
ITALIA GERMANIA
audience...
Take away
Mantenere l’assetto attuale
Evita alcune complessità
legate alla transizione.
Continua il mismatch delle
fanbase...
Comunicare su Facebook
Opportunità: le nuove «global pages»
Best practices & competitors
10 metri per ogni Like ricevuto: la prima corsa reale
animata dalle azioni degli utenti su Facebook!
Nike Running Japan «R...
Nike ha coinvolto un corridore per testare il nuovo modello
di scarpe appena lanciato: ogni Like degli utenti sull’app
Fac...
Cape Town Tourism «My Cape Town Holiday»
Un’esperienza di viaggio virtuale da
condividere su Facebook… che per alcuni
fort...
8.200 giocatori nei primi 4 mesi dal lancio (all’app è legato un concorso)
350.000 utenti ingaggiati dalla campagna
https:...
Heineken «Your Future Bottle»
La Marca usa Facebook per invitare
i designer di tutto il mondo a sviluppare il nuovo packag...
Per il secondo anno di fila, Heineken invita i designer di tutto il mondo a ideare e
disegnare la nuova special edition de...
Un video-contest UGC per celebrare
la fantasia e la spontaneità del Brand.
Trident «Spontaneous Karaoke»
Gli utenti sono stati invitati a cantare una canzone di Lionel Ritchie, inscenando un
vero e proprio karaoke nei luoghi e ...
Take away
Dare strumenti di espressione della fantasia
individuale, da condividere con gli amici.
Creare applicativi sempl...
Semplicemente, la nuova TV.
Comunicare su YouTube
Opportunità: costruire Canali «Glocal»
Best practices & competitors
I canali Globali su YouTube
Spesso coesistono con Canali di natura locale, da cui
traggono i video per dare cross-visibili...
Un Canale YouTube che raccoglie e organizza
contenuti corporate trasversali e iniziative locali.
Pepsi Global YouTube Chan...
Pepsi è presente su YouTube con un Canale Global che garantisce visibilità sia a
contenuti istituzionali e di Brand Equity...
Contenuti globali di equity o di promozione trans-nazionale,
raccolti in un canale internazionale.
Chupa Chups Global YouT...
Da gennaio 2012, Chupa Chups è presente su YouTube con un Canale
Global che si affianca ai Canali attivati a livello di co...
Comunicare su YouTube
Opportunità: costruire Canali «Glocal»
Best practices & competitors
Nella «custom tab» crea un’esperienza video che sorprende
l’utente, rendendolo protagonista.
Desperados Beer «The Desperad...
Desperados Beer «The Desperados Experience»
La Desperados Experience invita gli utenti a partecipare a un vero e proprio party
virtuale, consentendo di interagire dir...
Personaggi iconici della Marca prendono
vita in un cortometraggio d’autore.
Coca Cola «Polar Bears 2013»
Coca Cola «Polar Bears 2013»
Più di 1.800.000 views per il video lanciato su YouTube a inizio 2013.
www.youtube.com/watch?v=WtxJft7B2ts
Coca-Cola, a 20...
La Marca crea un’esperienza musicale inedita, in
cui lo spettatore può trovare il suo mood preferito.
5 Gum «The Switch»
5 Gum, in occasione del lancio dei 2
nuovi gusti Energizing Fruit e Relaxing
Mint ha stretto una partnership con
YouTube e...
Una serie di video horror interattivi, che sfruttano
il successo globale degli zombie-movie.
Hell Pizza «Deliver me to Hel...
Hell Pizza «Deliver me to Hell»
8.800.000 views su YouTube per il primo video della serie.
www.youtube.com/watch?v=9p1yBlV7Ges
La catena neozelandese di p...
Take away
Sfruttare l’interattività offerta da YouTube,
attraverso le custom tab o gli altri strumenti
come le annotations...
Una piattaforma, animata da 500 milioni di utenti,
che parla di tutto quello che ci interessa, proprio
mentre accade.
Gsqu...
La vending machine attivata
dai tweet degli utenti.
BOS Tea «Tweet for tea»
Il produttore sudafricano di bevande BOS ha lanciato a Cape Town la prima vending machine
attivata con i tweet degli utent...
Una Rube Goldberg machine in Sud Africa
attivata dai tweet degli utenti.
Toyota «Tweets for Sweets»
Toyota, per il lancio in Sud Africa del nuovo modello Etios e coerentemente al suo
tagline “Here to make you smile”, ha re...
Take away
Non richiede una presenza di Marca per essere
utilizzato: è possibile intercettare e scatenare
conversazioni cre...
Per 100 milioni di persone in tutto il mondo, il
nuovo modo emozionale di fare e condividere
fotografie.
Sfide settimanali di creatività fotografica per
rappresentare i valori della Marca.
Lipton «Liptagram»
Lipton sfrutta l’interesse del target verso Instagram per raccontare in immagini i valori e le emozioni
che descrivono il ...
La creatività degli utenti celebrata dalla Marca.
Ben & Jerry’s «#CaptureEuphoria»
Ben & Jerry’s invita i suoi consumatori a catturare in immagini su Instagram l’euforia che scatena in loro il
prodotto: il...
Take away
Una piattaforma su cui raccogliere e valorizzare il
talento e la creatività degli utenti, con la possibilità di
...
25 milioni di utenti nel mondo collezionano su
Pinterest le foto che amano o che li ispirano.
Visual storytelling del prodotto e
dell’identità di Marca
Chobani
Chobani illustra lo stile di vita che più lo rappresenta, i valori propri del Brand oltre ai prodotti che vende. E’ per
qu...
Take away
Uno spazio in cui comunicare e coinvolgere le persone,
sia proponendo i propri contenuti sia raccogliendo e
valo...
L’alternativa a Facebook per 340 milioni di
persone, principalmente interessate a
innovazione e tecnologia.
Contenuti esclusivi e capacità di sfruttare le
potenzialità della piattaforma
Cadbury UK
Cadbury UK è il Brand con più followers su Google+ al mondo. Ha raggiunto questa posizione grazie alla capacità
di far lev...
Take away
Una piattaforma animata da un’audience molto
targettizzata su verticali tematiche.
Funzionalità che favoriscono ...
Nuove tecnologie che saldano il mondo
digitale e il mondo reale.
Gli esperimenti di Oreo
Il mondo della scienza e dell’ingegneria all’opera per
costruire la prima macchina separatrice di ...
Toyota & Shazam
Nessuna soluzione di continuità tra TV e mobile, con
un mondo di possibilità a livello commerciale: chi
re...
Tech – Kinect
http://mashable.com/2011/02/20/crowdsourci
ng-case-studies/
UniCredit & Kinect
Una delle tecnologie più inno...
ARDUINO
Un hardware – tutto italiano - basato
sull’interazione tra oggetti elettronici e che apre la
strada a molteplici s...
STAMPANTI 3D
Strumenti sempre più diffusi e accessibili che
offrono ad esempio la possibilità di trasformare in
sculture i...
Google Glass
La nuova soluzione di wearable hardware di
Google, basata sull’augmented reality.
Take away
Momenti puntuali di incrocio tra reale e virtuale
sono spunto di video di successo.
Il legame per ora è ancora s...
Digital and Branded Content Division of Zodiak Media
www.zodiakactive.com
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement

312 views

Published on

Esperienze di eccellenza di
Branded Entertainment nazionali e internazionali

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
312
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
15
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • www.youtube.com/watch?v=pii4G8FkCA4
  • www.youtube.com/watch?v=pii4G8FkCA4
  • http://vimeo.com/52386815
  • https://www.youtube.com/watch?v=2HlL3URZyAs
  • Ldb Branded Entertainment_Emanuele Finardi - Best practices sull'engagement

    1. 1. Digital engagement best practices Milano, 14 marzo 2013
    2. 2. In un solo secondo su YouTube viene caricata più di un’ora di contenuto video… … e su Facebook compaiono 15.000 status updates, commenti e foto. Come riescono le Marche a farsi strada tra tutti questi stimoli?
    3. 3. Parlano il linguaggio della rete e lo fanno nel modo più spettacolare e autentico possibile Red Bull interpreta il fenomeno virale «Harlem Shake». 4,5 milioni di visualizzazioni intercettando da leader un successo globale. www.youtube.com/watch?v=RT_4NIPsMCY
    4. 4. Mettono in scena i propri valori e si impegnano ad avere un impatto reale sulla vita delle persone. Nella notte di Natale, Coca Cola «rapisce» i taxisti in servizio e regala loro un momento di felicità con le rispettive famiglie. http://vimeo.com/36968579
    5. 5. Raccontano la loro identità e l’heritage di Marca, perché è una storia bellissima! LEGO racconta la propria storia attraverso un cortometraggio animato che non lascia indifferenti. Un piccolo gioiello in 3D che ha raccolto più di 4 milioni di views. www.youtube.com/watch?v=NdDU_BBJW9Y
    6. 6. Sono capaci di fare «il salto» e affidare il loro prodotto nelle mani dei consumatori… ...letteralmente Citroen UK immette sul mercato la prima auto costruita in base alle preferenze dei suoi fan su Facebook! 24.000 configurazioni da parte degli utenti Confronto con Design Your Pack (Italia): 62.000 contenuti www.facebook.com/CitroenUK/app_230736207025388
    7. 7. Riescono a parlare con il «cuore» in mano - e con leggerezza - ai propri consumatori Le scuse personalizzate di O.B. Canada a tutte le consumatrici, dopo il ritiro del prodotto, sono un classico da 47 milioni di contatti. http://vimeo.com/33449844
    8. 8. Come riescono le Marche a farsi strada tra i tanti stimoli che compaiono in Rete? Sono spettacolari e comunque autentiche. Esprimono i loro valori nella vita di tutti i giorni. Coinvolgoni i consumatori, li trattano da interlocutori diretti e li rendono protagonisti. Raccontano storie bellissime.
    9. 9. Che cosa vedremo oggi Una prima suggestione sui requisiti chiave per sviluppare una comunicazione di Marca realmente efficace sul digitale. Da Facebook a Arduino, uno sguardo alle opportunità e alle best practice di comunicazione di Marca sui vari canali.
    10. 10. I canali che esploreremo Facebook YouTube Twitter Instagram Pinterest Google+ Tecnologie crossover tra online-offline
    11. 11. Con 1 miliardo di utenti, è la rete digitale che oggi abbraccia tutto il mondo.
    12. 12. Comunicare su Facebook Opportunità: le nuove «global pages» Best practices & competitors
    13. 13. Modelli di presenza globale su Facebook E’ possibile strutturare la propria presenza di Marca in chiave globale e locale usando gli strumenti messi a disposizione da Facebook. Fino ad oggi le Marche hanno creato pagine distinte per le fanbase nazionali (architettura «orizzontale») oppure hanno preferito accentrarle tutte in un’unica pagina (architettura «centralizzata»), utilizzando i messaggi localizzati. Con l’intenzione di fornire uno strumento di razionalizzazione globale/locale alle Marche, Facebook ha implementato un nuovo modello di Pagina, definito «Global Pages».
    14. 14. 1. Architettura orizzontale Multiple pagine «locali» e una pagina «mondiale» PRO • Piena autonomia e indipendenza a livello di piattaforma di ciascuna pagina rispetto alle altre. • Ogni amministratore gestisce esclusivamente la propria fanbase, vede i propri insight, definisce i contenuti che i fan vedranno (cover, post, tab etc.), stabilisce gli investimenti media. • Possibile targettizzare gli status update. CONS • Dispersione e sovrapposizioni tra fanbase nazionali: le pagine spesso si trovano ad aggregare audience miste, non tutte appartenenti alla nazionalità a cui si comunica. • La moltiplicazione di pagine della stessa Marca non semplifica la ricerca attraverso il motore stesso di Facebook. Italia Francia Messico Global Italia Francia Messico Global
    15. 15. 1. Architettura orizzontale Lindt Chocolate ha più di 3M di fan distribuiti su 17 pagine Il mondo di Lindt e dei suoi prodotti è raccontato attraverso un molteplicità di pagine. Una pagina worldwide diffonde contenuti di equity (mondo del cioccolato e ai valori di marca). Le pagine country, danno ampio spazio alle specifiche iniziative locali, prodotti e concorsi. A livello di layout e di piano editoriale non emerge un particolare coordinamento. Lindt Chocolate World 258k fan Lindt USA 1,1M fan Lindt ITALIA 867K fan Lindt UK 245K fan
    16. 16. 2. Architettura centralizzata Un’unica pagina con contenuti targettizzati per le country PRO • Compattezza della presenza di Marca, anche a livello di «numerica fan». • Ogni nazionalità riceve contenuti pertinenti tramite l’uso di post localizzati. La pagina può anche inviare contenuti «globali» a tutti i fan. • Immediata riconoscibilità della Marca all’interno di Facebook, con unico indirizzo, nome e icona. CONS • Pannello di controllo condiviso da tutti gli admin, che hanno quindi visibilità sugli insight globali, sui risultati di investimenti media di tutti e possono raggiungere anche i fan di altre country. • Elementi di comunicazione «fissi» (cover, milestones, etc.) non sono targettizzabili e risulteranno gli stessi per tutti. • Numero limitato di tab da assegnare per iniziative locali o globali. Italia Francia Messico USA
    17. 17. 2. Architettura centralizzata RedBull aggrega tutti i fan in un’unica Pagina Il mondo valoriale di Red Bull è raccontato attraverso un’unica Pagina in tutto il mondo con alternanza di post in inglese e altri localizzati sulle singole country. I messaggi adattati per le diverse audience della Pagina fanno riferimento sia a contenuti di equity (valori, campagne global etc.) sia a iniziative ed eventi organizzati nelle single country. Tra i post global e quelli localizzati viene mantenuta omogeneità e coerenza, a livello di trattamento grafico e tono di voce. www.facebook.com/redbull 35M fan Esempio di post “per tutti” Esempio di post per l’Italia
    18. 18. 3. Architettura “Global Pages” Nuova funzionalità per razionalizzare branding globale e locale PRO Unico indirizzo e «numerica fan», nomi indipendenti e customizzabili per ciascuna pagina. Sotto l’ombrello della pagina «global» possono essere create pagine «locali» con piena autonomia di comunicazione e gestione. Ogni nazionalità è assegnata automaticamente alla sua pagina «locale», razionalizzando la reach. Se non c’è pagina «locale», i fan sono assegnati alla pagina «global» – potendo comunque switchare a discrezione. 2 distinti livelli di permesso (admin globale e admin delle pagine locali): ogni amministratore gestisce esclusivamente e autonomamente la propria pagina (a livello di contenuti, insight etc.). Autonomia nella pianificazione media. CONS Variazioni «percepite» nelle numeriche dei fan nel momento in cui si passa al modello «global pages», dovute a riassegnazioni per country e sovrapposizioni. UK UK Francia Francia Italia Italia ARABIA Japan Main Altri • Emirati Arabi • Barhein • Qatar • Etc..
    19. 19. 3. Architettura “Global Pages” Sotto l’ombrello “Kit Kat” ci sono 50 differenti pagine locali Grazie all’uso delle Global Pages, Kit Kat riunisce sotto un’unica Pagina e un unico indirizzo URL tutti i suoi 15 milioni di utenti, customizzando l’esperienza di ciascuna delle quasi 50 audience nazionali con altrettante versioni dedicate. Ognuna di queste ha un piano editoriale, app e cover specifiche che segnalano sia elementi di comunicazione comune (fun, entertainment, sport) sia iniziative locali. Nel caso di Kit Kat, la versione Global raccoglie di default l’audience USA e tutte quelle a cui non è dedicata una versione ad-hoc (es. Francia, le cui iniziative locali sono presentate con post localizzati). Global Page (utenti USA + altri) Versione Italia Versione UK Versione Germania 15M fans www.facebook.com/kitkat Versione Brasile
    20. 20. GLOBAL PAGE 13M di iscritti www.facebook.com/dove Post localizzati per le country senza una Pagina Locale USA CANADA audience USA audience CAN GERMANIA ALTRE 14 PAGINE audience GER audience AUSTRIA BANGLADESH BELGIO IRLANDA PAESI BASSI POLONIA PORTOGALLO UK REP. CECA ROMANIA RUSSIA SLOVACCHIA SUD AFRICA SVIZZERA 3. Architettura “Global Pages” L’esempio di Dove
    21. 21. GLOBAL PAGE 9M di iscritti www.facebook.com/tridentgum audience USA (+ audience senza pagina dedicata) BRASILE CANADA audience BRA audience CAN MESSICO ALTRE 7 PAGINE audience MES audience CIPRO COSTA RICA EGITTO GIORDANIA GRECIA LIBANO MAROCCO 3. Architettura “Global Pages” L’esempio di Trident
    22. 22. GLOBAL PAGE 5M di iscritti www.facebook.com/Milka audience USA (+ audience senza pagina dedicata) ITALIA GERMANIA audience ITA audience GER FRANCIA ALTRE 19 PAGINE audience FRA audience ARGENTINA AUSTRIA BOSNIA-ERZ. BULGARIA CROAZIA ESTONIA FINLANDIA LETTONIA LITUANIA PORTOGALLO REP. CECA ROMANIA SERBIA SLOVACCHIA SLOVENIA SPAGNA SVIZZERA TURCHIA UNGHERIA 3. Architettura “Global Pages” L’esempio di Milka
    23. 23. Take away Mantenere l’assetto attuale Evita alcune complessità legate alla transizione. Continua il mismatch delle fanbase nazionali nelle diverse pagine. Il ruolo del global è ibrido: da un lato crea contenuti a vantaggio delle country, dall’altro comunica direttamente ad una sua fanbase mista. Passare alla Global Page Richiede l’intervento operativo di Facebook. Prevede di allineare la struttura di amministratori locali al nuovo modello. Ottimizza la reach sulle diverse country (gestite a livello puramente locale). Affida al global il ruolo specifico di «factory» e matrice di contenuti trasversali e di equity in chiave «glocal».
    24. 24. Comunicare su Facebook Opportunità: le nuove «global pages» Best practices & competitors
    25. 25. 10 metri per ogni Like ricevuto: la prima corsa reale animata dalle azioni degli utenti su Facebook! Nike Running Japan «Run Like Me»
    26. 26. Nike ha coinvolto un corridore per testare il nuovo modello di scarpe appena lanciato: ogni Like degli utenti sull’app Facebook corrisponde a 10 metri di percorso per le strade del Giappone, in un tour della durata di 30 giorni. 28.331 like, 420,92 km percorsi. www.facebook.com/nikerunjp/app_369867796400108 Dotato di un sistema GPS, ogni giorno l’atleta disegna con la sua corsa un percorso creativo, che rappresenta una frase o un’immagine suggerita dagli utenti online. Nike Running Japan «Run Like Me»
    27. 27. Cape Town Tourism «My Cape Town Holiday» Un’esperienza di viaggio virtuale da condividere su Facebook… che per alcuni fortunati diventa anche realtà!
    28. 28. 8.200 giocatori nei primi 4 mesi dal lancio (all’app è legato un concorso) 350.000 utenti ingaggiati dalla campagna https://apps.facebook.com/mycapetownholiday/ L’applicazione permette di simulare una vacanza a Cape Town: chi la usa genera dei finti status update che raccontano 5 giorni di viaggio con tanto di foto e situazioni customizzate. Cape Town Tourism «My Cape Town Holiday»
    29. 29. Heineken «Your Future Bottle» La Marca usa Facebook per invitare i designer di tutto il mondo a sviluppare il nuovo packaging.
    30. 30. Per il secondo anno di fila, Heineken invita i designer di tutto il mondo a ideare e disegnare la nuova special edition del prodotto. Il tutto attraverso Facebook, dove sono stati messi a disposizione più di 250 template e immagini iconiche del Brand da “remixare” per creare la bottiglia del futuro. Più di 30.000 submissions alla prima edizione (la seconda è ancora in corso).  Design Your Pack ha generato più di 62.000 pack https://apps.facebook.com/heineken_ltded/ Heineken «Your Future Bottle»
    31. 31. Un video-contest UGC per celebrare la fantasia e la spontaneità del Brand. Trident «Spontaneous Karaoke»
    32. 32. Gli utenti sono stati invitati a cantare una canzone di Lionel Ritchie, inscenando un vero e proprio karaoke nei luoghi e nei modi più disparati. 40 video caricati dagli utenti durante i 60 giorni di durata del concorso www.facebook.com/tridentgum/app_421512654552338 Trident «Spontaneous Karaoke»
    33. 33. Take away Dare strumenti di espressione della fantasia individuale, da condividere con gli amici. Creare applicativi semplici, capaci di regalare piccole e grandi «sorprese» a chi li usa e ai suoi contatti (oggetti sociali, di cui parlare). Facebook è il terreno naturale del crowdsourcing.
    34. 34. Semplicemente, la nuova TV.
    35. 35. Comunicare su YouTube Opportunità: costruire Canali «Glocal» Best practices & competitors
    36. 36. I canali Globali su YouTube Spesso coesistono con Canali di natura locale, da cui traggono i video per dare cross-visibilità a tutta la produzione. Quando permettono la selezione della country e di riorganizzare i contenuti di conseguenza, sono realizzati attraverso le custom tab, pagine interattive premium da sviluppare ad hoc. Alcuni Canali Globali creano e ospitano contenuti di Equity e di comunicazione cross-country, che sono poi adattati e ripubblicati dai Canali Locali.
    37. 37. Un Canale YouTube che raccoglie e organizza contenuti corporate trasversali e iniziative locali. Pepsi Global YouTube Channel
    38. 38. Pepsi è presente su YouTube con un Canale Global che garantisce visibilità sia a contenuti istituzionali e di Brand Equity che a iniziative sviluppate in ambito locale. La custom tab del Canale è utilizzata in modo da poter selezionare con un menu a tendina l’area di preferenza e visualizzare in una schermata i video relativi, caricati direttamente dal Canale o raccolti dai Canali nazionali. 50.800.000 di views complessive del Canale e quasi 50.000 iscritti raccolti con 758 video. www.youtube.com/user/Pepsi Pepsi Global YouTube Channel
    39. 39. Contenuti globali di equity o di promozione trans-nazionale, raccolti in un canale internazionale. Chupa Chups Global YouTube Channel
    40. 40. Da gennaio 2012, Chupa Chups è presente su YouTube con un Canale Global che si affianca ai Canali attivati a livello di country. Uno spazio per presentare contenuti trasversali ai singoli mercati (spot TV, personaggi iconici, etc.) che spesso sono poi adattati e ripubblicati dai canali nazionali. 160.000 views complessive del Canale e circa 200 iscritti raccolti con 22 video www.youtube.com/user/ChupaChupsGlobal Chupa Chups Global YouTube Channel
    41. 41. Comunicare su YouTube Opportunità: costruire Canali «Glocal» Best practices & competitors
    42. 42. Nella «custom tab» crea un’esperienza video che sorprende l’utente, rendendolo protagonista. Desperados Beer «The Desperados Experience»
    43. 43. Desperados Beer «The Desperados Experience»
    44. 44. La Desperados Experience invita gli utenti a partecipare a un vero e proprio party virtuale, consentendo di interagire direttamente con persone e oggetti e portando con sé i propri amici grazie alla funzionalità Facebook Connect. La «custom tab» simula una normale pagina di YouTube, inserendo però elementi di interazione in Flash. Quasi 3.000.000 di views per il video, 1.000.000 solo nella prima settimana www.youtube.com/user/desperados/desperados www.youtube.com/watch?v=QQaV6jE3F04 Desperados Beer «The Desperados Experience»
    45. 45. Personaggi iconici della Marca prendono vita in un cortometraggio d’autore. Coca Cola «Polar Bears 2013»
    46. 46. Coca Cola «Polar Bears 2013»
    47. 47. Più di 1.800.000 views per il video lanciato su YouTube a inizio 2013. www.youtube.com/watch?v=WtxJft7B2ts Coca-Cola, a 20 anni di distanza dalla storica campagna che vide protagonisti gli orsi polari, ha ridato nuova vita a questo elemento iconico della Marca. Un cortometraggio prodotto da Ridley Scott che, in ottica di storytelling e branded entertainment, racconta la storia della famiglia di orsi polari, trasmettendo i valori e il mood della Marca, senza mai presentare il prodotto. Dal cortometraggio sono stati tratti una serie di spot TV da 30’’ trasmessi in prime time in Gran Bretagna. Coca Cola «Polar Bears 2013»
    48. 48. La Marca crea un’esperienza musicale inedita, in cui lo spettatore può trovare il suo mood preferito. 5 Gum «The Switch»
    49. 49. 5 Gum, in occasione del lancio dei 2 nuovi gusti Energizing Fruit e Relaxing Mint ha stretto una partnership con YouTube e il canale musicale “La Blogotheque” (45M views) per lo streaming di un concerto live. L’utente poteva scegliere tra 2 band da ascoltare, una dal mood rilassante e una più energizzante. www.youtube.com/user/LaBlogotheque/theswitch 5 Gum «The Switch»
    50. 50. Una serie di video horror interattivi, che sfruttano il successo globale degli zombie-movie. Hell Pizza «Deliver me to Hell»
    51. 51. Hell Pizza «Deliver me to Hell»
    52. 52. 8.800.000 views su YouTube per il primo video della serie. www.youtube.com/watch?v=9p1yBlV7Ges La catena neozelandese di pizza a domicilio Hell Pizza – che da sempre gioca sul proprio nome particolarmente evocativo – ha prodotto una horror-comedy interattiva su YouTube. La trama si articola in più clip consecutive: al termine di ogni video lo spettatore può scegliere come far proseguire la storia. Hell Pizza «Deliver me to Hell»
    53. 53. Take away Sfruttare l’interattività offerta da YouTube, attraverso le custom tab o gli altri strumenti come le annotations. Inserirsi e declinare generi rilevanti e di successo: live musicali, pets, film horror, etc. – in base agli interessi del target di riferimento.
    54. 54. Una piattaforma, animata da 500 milioni di utenti, che parla di tutto quello che ci interessa, proprio mentre accade. Gsquare86 OMG Twitter is back!! Thank god! The situation in Tahrir is beyond amazing everyone should head there #jan25 - 21:58 Jan 25
    55. 55. La vending machine attivata dai tweet degli utenti. BOS Tea «Tweet for tea»
    56. 56. Il produttore sudafricano di bevande BOS ha lanciato a Cape Town la prima vending machine attivata con i tweet degli utenti con l’hashtag #bostweet4t. Un modo per integrare il mondo online e quello offline e utilizzare Twitter come strumento funzionale ad un’attività di comunicazione e sampling. 85.000 views per il video di presentazione su YouTube www.youtube.com/watch?v=mzUXa6JThVQ BOS Tea «Tweet for tea»
    57. 57. Una Rube Goldberg machine in Sud Africa attivata dai tweet degli utenti. Toyota «Tweets for Sweets»
    58. 58. Toyota, per il lancio in Sud Africa del nuovo modello Etios e coerentemente al suo tagline “Here to make you smile”, ha realizzato un’installazione sul territorio attivata dai tweet degli utenti con l’hastag #etiossmile. 7.000 views per il video di presentazione su YouTube www.youtube.com/watch?v=a7-5EVk1r2w Toyota «Tweets for Sweets»
    59. 59. Take away Non richiede una presenza di Marca per essere utilizzato: è possibile intercettare e scatenare conversazioni creando «eventi di comunicazione». Dato l’utilizzo prevalentemente da mobile, questi eventi si prestano ad essere punti di contatto tra offline e online.
    60. 60. Per 100 milioni di persone in tutto il mondo, il nuovo modo emozionale di fare e condividere fotografie.
    61. 61. Sfide settimanali di creatività fotografica per rappresentare i valori della Marca. Lipton «Liptagram»
    62. 62. Lipton sfrutta l’interesse del target verso Instagram per raccontare in immagini i valori e le emozioni che descrivono il Brand. Un concorso che impiega in modo tattico e funzionale la piattaforma, senza la necessità di aprire e gestire un account di Marca. Più di 1.200 foto caricate su Instagram con l’hashtag dedicato alle singole sfide (es. #liptonspontaneità) www.facebook.com/LiptonItaly?sk=app_508227859216387&app_data Lipton «Liptagram»
    63. 63. La creatività degli utenti celebrata dalla Marca. Ben & Jerry’s «#CaptureEuphoria»
    64. 64. Ben & Jerry’s invita i suoi consumatori a catturare in immagini su Instagram l’euforia che scatena in loro il prodotto: il loro amore per il Brand verrà celebrato attraverso la pubblicazione della foto in spazi ADV a livello locale. Questi contenuti UGC sono utilizzati anche per arricchire e aggiornare periodicamente il profilo di Marca su Instagram. Più di 151.000 followers di Ben & Jerry’s su Instagram dove, a immagini del prodotto, sono alternati i migliori scatti degli utenti con l’hashtag #CaptureEuphoria. http://captureeuphoria.benjerry.com/ http://instagram.com/benandjerrys Ben & Jerry’s «#CaptureEuphoria»
    65. 65. Take away Una piattaforma su cui raccogliere e valorizzare il talento e la creatività degli utenti, con la possibilità di ridistribuire questi contenuti sugli altri canali di Marca. Se il prodotto non è molto fotografato di suo, Instagram può essere impiegato in ottica concorsuale e tattica, aumentando le sue potenzialità di visual storytelling.
    66. 66. 25 milioni di utenti nel mondo collezionano su Pinterest le foto che amano o che li ispirano.
    67. 67. Visual storytelling del prodotto e dell’identità di Marca Chobani
    68. 68. Chobani illustra lo stile di vita che più lo rappresenta, i valori propri del Brand oltre ai prodotti che vende. E’ per questo che oltre alle board dedicate alla gamma di prodotti e alle ricette, sono presenti album dedicati a temi come il fitness, il viaggio, l’ispirazione, etc. composte interamente da contenuti repinnati dalla Rete. 46.000 followers delle 26 Board di Chobani http://pinterest.com/chobani/ Chobani
    69. 69. Take away Uno spazio in cui comunicare e coinvolgere le persone, sia proponendo i propri contenuti sia raccogliendo e valorizzando contenuti creati dai consumatori stessi. Un modo per comunicare non solo il prodotto, ma soprattutto il posizionamento e l’identità della Marca in termini più allargati.
    70. 70. L’alternativa a Facebook per 340 milioni di persone, principalmente interessate a innovazione e tecnologia.
    71. 71. Contenuti esclusivi e capacità di sfruttare le potenzialità della piattaforma Cadbury UK
    72. 72. Cadbury UK è il Brand con più followers su Google+ al mondo. Ha raggiunto questa posizione grazie alla capacità di far leva sugli interessi dell’audience (innovazione, verticali tematiche) e le funzionalità proprie della piattaforma (Hangouts, Cerchie). Il tutto stimolando la conversazione e l’engagement con contenuti esclusivi e multimediali. Cadbury UK 2.860.000 followers della Pagina (#1 al mondo tra i Brand) 20.000 membri della community “Cakes & Baking – The Cadbury Kitchen”. https://plus.google.com/+CadburyUK/posts Community e Cerchie per ingaggiare l’audience su temi legati alla cucina, da cui trarre spunto per contenuti da riproporre sulla Pagina. Contenuti esclusivi (special edition pack, promozioni) e Hangout On Air per conversare con i fan su topic rilevanti: celebrare la community, interagire con gli atleti olimpici, discutere di innovazione del prodotto.
    73. 73. Take away Una piattaforma animata da un’audience molto targettizzata su verticali tematiche. Funzionalità che favoriscono il coinvolgimento degli utenti, la relazione one-to-one e la costruzione di una community di Brand lovers, ma solo se stimolata da specifici input (celebrities e influencers).
    74. 74. Nuove tecnologie che saldano il mondo digitale e il mondo reale.
    75. 75. Gli esperimenti di Oreo Il mondo della scienza e dell’ingegneria all’opera per costruire la prima macchina separatrice di Oreo: 3,5 milioni di views per l’esperimento.
    76. 76. Toyota & Shazam Nessuna soluzione di continuità tra TV e mobile, con un mondo di possibilità a livello commerciale: chi registra la musica dello spot partecipa ad un concorso.
    77. 77. Tech – Kinect http://mashable.com/2011/02/20/crowdsourci ng-case-studies/ UniCredit & Kinect Una delle tecnologie più innovative nel campo dei videogiochi attiva i clienti sul territorio.
    78. 78. ARDUINO Un hardware – tutto italiano - basato sull’interazione tra oggetti elettronici e che apre la strada a molteplici soluzioni innovative.
    79. 79. STAMPANTI 3D Strumenti sempre più diffusi e accessibili che offrono ad esempio la possibilità di trasformare in sculture i propri dati di Facebook.
    80. 80. Google Glass La nuova soluzione di wearable hardware di Google, basata sull’augmented reality.
    81. 81. Take away Momenti puntuali di incrocio tra reale e virtuale sono spunto di video di successo. Il legame per ora è ancora sperimentale, con diversi strumenti in fase di sviluppo, ma non ancora diffusi o maneggiati completamente.
    82. 82. Digital and Branded Content Division of Zodiak Media www.zodiakactive.com

    ×