Rifiuti, acqua, energia.                                                                                                  ...
Programma generale delle                                       60 iniziative!                                       Ravenn...
Conferenza 1Mercoledì 28 settembre ore 18-20 > Sala Aula Magna, Casa Matha, RavennaEvoluzione del settore energetico delle...
Workshop A              Riferimento   Collaborazione        Tema                Titolo                                    ...
Workshop F                         Riferimento   Collaborazione           Tema                 Titolo                     ...
Workshop M   Riferimento   Collaborazione           Tema                    Titolo                                        ...
Workshop Q   Riferimento   Collaborazione          Tema              Titolo                                               ...
Percorso 1 - FORMAZIONE TECNICO-NORMATIVA SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI (D.Lgs. 152/06 parte IV) (SALA 1)    Riferimento     ...
Percorso 2 - LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI - STRUMENTI E MERCATO (SALA 2)    Riferimento     Giorno                 Orari...
Percorso 3 - ANALISI DI RISCHIO DISCARICHE ED ESPERIENZE NEL SETTORE DELLE BONIFICHE (SALA 3)    Riferimento           Gio...
Ravenna2011 guida-evento
Ravenna2011 guida-evento
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ravenna2011 guida-evento

1,570 views

Published on

Dal 28 al 30 settembre 2011 Ravenna2011.it rifiuti acqua energia

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,570
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ravenna2011 guida-evento

  1. 1. Rifiuti, acqua, energia. Newsletter n.2 / presentazione ravenna 2011 / in distribuzione settembre 2011 Fare i conti con l’ambiente. Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2011.it Mail: segreteria@ravenna2011.it Telefono: 366.3805000 PROGETTO E ORGANIZZAZIONE COLLABORAZIONE SUPPORTO Ing. Giovanni Montresori SCIENTIFICA Agenda XXI, Comune di Ravenna Che cos’è Ing. Mario Sunseri COORDINAMENTO SCIENTIFICO Alfonso Andretta, docente a contratto Azienda Speciale S.I.D.I. - Eurosportello Ing. Alfonso Andretta Facoltà di Ingegneria dell’Università di CISE, Centro per lInnovazione e lo Sviluppo Modena e Reggio Emilia - Sede Modena Economico PATROCINI (coordinamento) CONSER - Imola Comune di Ravenna Andrea Atzori, EQO, Bologna Provincia di Ravenna Consorzio di Bacino Padova 2 ERVET, Emilia-Romagna Valorizzazione Regione Emilia-Romagna Economica Territorio SpA Alessandra Bonoli, I-DEA - Ingegneria e Architettura Imola Camera di Commercio Industria Facoltà di Ingegneria, Artigianato Agricoltura di Ravenna Università degli Studi di Bologna Remtech, Salone sulle Bonifiche, FerraraÈ un festival su Corso di Laurea in Scienze Sardinia 2011rifiuti, acqua, energia; Ambientali, Ravenna Luigi Bruzzi, SISIDA 2012 AISA - Associazione Italiana Dipartimento di Fisica,tre giorni di incontri di tipo Università di Bologna IPSSAR Cerviainformativo-formativo Scienze Ambientali Federambiente Andrea Corti,dedicati alle tematiche ANDIS - Associazione Nazionale Dipartimento di Ingegneria dell’Informazionetecnico-economiche; di Ingegneria Sanitaria Ambientale Università degli Studi di Sienaè previsto un ricco ETHICA - Forum di riflessione MEDIAprogramma Lidia Lombardi, ISES Italia Dipartimento di Energetica "Sergio Stecco" Achab Group Il sostenibile.itdi eventi culturali. AIDII Toscana Emilia-Romagna Università degli Studi di Firenze Acqualab Indici Italia ANCI Emilia-Romagna AGI Energia Ingegneri.cc Confservizi Emilia-Romagna Vito Emanuele Magnante Ecoricerche Altra TV IPSOA CNA Ravenna Ambiente e Sviluppo IPSOA La nuova ecologia Confagricoltura Ravenna Lorenzo Perra, Ambiente TV Maggioli Editore Confartigianato Ravenna Facoltà di Economia - Università di Firenze Audis Notizie Novambiente.it Confcooperative Ravenna Francisco Serrano Bernardo DIRE Agenzia QE Quotidiano EnergiaRipensare strategie e Confindustria Ravenna Departamento de Ingenieria Civil, Eco dalle città Quotidiano Immobiliare Legacoop Ravenna Universidad de Granada Ecoera.it Green Buildingresponsabilità CONFAPI Ravenna Mario Sunseri, docente a contratto EcoRadio Radio città del capoRiprogettare soluzioni Confcommercio Ravenna Facoltà di Ingegneria Università di Ferrara Educambiente. Tv Research4energy.cominnovative, Confesercenti Ravenna E-gazette Ricicla TV Collegio dei Periti Industriali Ravenna Dr Angel Del Valls Casillas, Energialab Rifiutilabefficaci ed economiche Facultad de Ciencias del Mar y Ambientales, Ordine Ingegneri Ravenna Extrapola Rinnovabili.it Universidad de CàdizRiorganizzare con sistemi Associazione “Idea di Ravenna” FEMI Risparmioidrico.comequi e trasparenti Josè Luis Rosua Campos, Giornalisti nell’erba Rivista Eco University of Granada, Spain GreenMe.it Rivista IngegneriRipartire con azioni, e con il Patrocinio di Greenreport.it Smappo Ministero dell’Ambiente e della Tutela Enrique Toscano,investimenti e imprese del Territorio e del Mare già Joint Research Centre UE, Guidambiente Tekneco.itsostenibili Ministero dello Sviluppo Economico Karlsrue, Germany Il sole a 360 gradi TuttoAmbiente.it
  2. 2. Programma generale delle 60 iniziative! Ravenna2011 mantiene il carattere OPEN già sperimentato in Ravenna2008, Ravenna2009 e Ravenna2010. Tutti gli eventi sono gratuiti, con l’esclusione dei soli corsi diUNA CITTÀ CON formazione (cd. labMeeting).UNA GRANDE STORIAPRONTAAD ACCOGLIERE Quando Evento N° Tipologia TargetLE SFIDE DEL FUTURO.L’intero evento sarà organizzato nelCentro Storico di Ravenna, favorendo Nei tre giorni della 4 Costituiscono levento principale della 3 giorni di Ravenna con il contributo Esperti del settore Impresela possibilità ai partecipanti di manifestazione del mondo delle scienze economiche, Ospiti Stranierisoggiornare nei numerosi Hotel. dellimpresa, della cultura, della Comunità ScientificaSarà previsto un programma per gli tecnologia. ATO/Enti Localiaccompagnatori. Nei tre giorni della 18 Incontri di approfondimento sviluppati in collaborazione con le principali reti esterne Specialisti ed Esperti Istituzioni manifestazione (associazioni di categoria, enti, aziende). Associazioni/Imprese Mercoledì 28 Giovedì 29 14 Formazione ed approfondimenti in corsi a numero chiuso. Progettisti Professionisti settembre 2011 Sono possibili 4 percorsi formativi. Aziende Enti Locali Nei tre giorni della 12 Ricerca, conoscenza, innovazione, arte e cultura intesi come terreno ideale dal Esperti del settore Ospiti Esteri manifestazione quale far partire un nuovo modo di Università pensare, agire e di comunicare. ATO/Enti locali Comunità locale Labecamp Ravenna2011 si arricchisce di un ulteriore momento di incontro e scambio di conoscenze e saperi: il labecamp, non- conferenza prevista per il 30 settembre, vedrà la partecipazione di blogger, giornalisti, esperti ed appassionati di ecologia, tutti accomunicati dalla voglia di praticare “conversazioni sostenibili”. Il labecamp sarà coordinato da Vittorio Pasteris, giornalista, blogger e personaggio di spicco nel panorama web italiano, con la partecipazione di esperti di comunicazione ambientale. Web Interviste con i protagonisti del settore rifiuti, acqua, energia tra cui: Antonio Massarutto, Amedeo Levorato, Alessandro Marangoni, David Newman, Alexander Ron, Marco Mari, Felipe Augusto Faria, Rappresentanti Museo della Rumenta, Antonio Cavaliere, Andrea Cirelli, Daniele Fortini, Rino Mingotti, Andrea Succi International Web Conference on Energy and Environment Nell’ambito di Ravenna 2011, il giorno 29 settembre viene riproposta una sessione internazionale nel contesto della quale si svolgerà la “International Conference on Energy and Environment”. sulle tematiche cruciali che riguardano i grandi problemi che ruotano attorno alla energia e all’ambiente. Le relazioni saranno tenute da esperti dell’Unione Europea e saranno trasmesse in streaming. Tra i temi trattati si citano la politica energetica dopo Fukushima, la pianificazione e la gestione sostenibile della fascia costiera, la sostenibilità delle attività turistiche ed i problemi dell’analfabetismo scientifico. Il progetto di Museo della Rumenta - Seminario aperto e Web Interview Saletta della Casa Matha – 28 settembre ore 10:30 – 13:00. Il Comune di Genova lancia un progetto di rete di esposizione permanente e interattiva sul tema dei rifiuti, affiancato da laboratori scientifici sulla loro gestione sostenibile, su arte e cultura ad essi legate, sulla filiera del riutilizzo.Eventi culturali Evento Dove Quando Public Art – Emergenze Creative Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre 3 installazioni su rifiuti, acqua, energia e altri luoghi Esposizione di tecnologie Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre Laboratori di riciclo creativo Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre a cura del Liceo Artistico CinemAmbiente – Selezione di corti Video in Piazza del Popolo Mercoledì 28 settembre Teatro Tenda Ecobusking – Piazza del Popolo Venerdì 30 settembre Spettacolo di Luca Regina ore 18 Taxitourart – Action1 Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre Installazione Sub Video-teatrale-musicale Video in Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre La Divina Commedia Teatro Tenda Momenti di comunicazione e Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre formazione – Incontri con le scuole Mostra Ervet sulla Sostenibilità Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre Teatro Tenda Selezione Progetti di ricerca e Info Corso Piazza del Popolo dal 28 al 30 settembre di Studio in Scienze Ambientali, Ravenna Teatro Tenda
  3. 3. Conferenza 1Mercoledì 28 settembre ore 18-20 > Sala Aula Magna, Casa Matha, RavennaEvoluzione del settore energetico delle rinnovabili alla luce dellanalisi costi-benefici sviluppata nellIrex Annual report 2011 (Althesys).Incontro con Alessandro Marangoni ed esperti del settorePartecipano: Gioacchino Bellia – ENEL Spa e Carlo Ferri - Gruppo HERAConferenza 2Giovedì 29 settembre ore 18-20 > Sala Aula Magna, Casa Matha, RavennaFare i conti con l’ambiente. Incontro con Philippe DaverioPhilippe Daverio, docente universitario, scrittore e storico dellarte, volto noto di Rai3 con la trasmissione Passepartout, proietta i temi della manifestazione in modoassolutamente intrigante ed acuto.Conferenza 3Venerdì 30 settembre ore 10-13 > Sala Cavalcoli – Camera di Commercio di RavennaGreen JobsApertura: Gianfranco Bessi, Presidente CCIAA Ravenna e Francesco Rivola, Provincia di RavennaPartecipano: Marco Gisotti, Giornalista scientifico - Patrizia Vaccari, Servizio formazione professionale Regione Emilia-Romagna - Angelica Monaco, Responsabile territorialeSpinner Point area Romagna Green economy - Elena Fabbri, Presidente dei corsi di studio in Scienze Ambientali e Analisi e Gestione dell’Ambiente Università di Bologna,sede di Ravenna - Chiara Samorì, Assegnista di ricerca - Giulia Amadori, Eurocolor spaCoordina Umberto Torelli (Corriere della Sera)Conferenza 4Venerdì 30 settembre ore 17:30-19:30 > Sala Guidarello, NH Ravenna (ex Jolly)Impresa e Sostenibilità: benEssere per le Economie LocaliA cura di Consorzio Impresa MultisensorialePartecipano Lorenzo Ciapetti, esperto di sviluppo locale e Direttore di Antares - Marco Turchetti, architetto - Stefano Pasqui, psicologo del lavoroCoordina: Andrea Succi, facilitatore di cambiamento Program of International Web Conference Ravenna, Salotto Rosa; on Energy and Environment September, 29, 2011 Hotel Cappello Nell’ambito di Ravenna2011 viene riproposta una sessione internazionale nel contesto Alle ore 12 verrà presentata la collana “Energia sostenibile. della quale si svolgerà la “International Conference on Energy and Environment” che Risorse, occupazione, stili di vita” edita dalla CLUEB.I contenuti tratterà le tematiche cruciali che ruotano attorno all’energia e all’ambiente. Le relazioni e le finalità del primo volume “Energia e vita domestica” saranno tenute da esperti dell’Unione Europea. verranno illustrati dal Prof. Carlo Monti, membro del Comitato I relatori saranno presentati dal Prof. Luigi Bruzzi, coordinatore scientifico della scientifico della collana, dal Prof. Luigi Bruzzi, coautore del Conferenza, e si succederanno secondo quanto indicato nel programma. testo e dalla giornalista Dott.ssa Paola Rubbi. In the framework of Ravenna2011 an international session is proposed once more; At 12 a.m. a new book series “Sustainable energy. Resources, in which the International Conference on Energy and Environment will be held; occupation, life style” published by CLUEB will be presented. problems affecting energy and environment will be discussed by outstanding speakers Contents and purposes of the first book“Energy and domestic coming from different states of European Union; presentations will be transmitted in life” will be presented by Prof Carlo Monti, member of the streaming. Speakers will be introduced by Prof. Luigi Bruzzi, scientific coordinator of scientific committee of the book series, by Prof. Luigi Bruzzi, the Conference. coauthor of the book and b y the journalist Dott.ssa Paola Rubbi. Theme Speaker Topic Affiliation Date and Time Giorgio Giacomelli Technological development and University of Bologna September, 29, 2011 scientific literacy morning Education and literacy Filomena Mª Environmental education University of Aveiro, September, 29, 2011 Cardoso P. F. for young generations Portugal morning Martins Marco Abbiati Coastal ecosystems: threats University of Bologna September, 29, 2011 and conservation morning Angel del Valls Environmental risk of highly anthropized Universidad de Cadiz September, 29, 2011 Coastal Areas Casillas coastal areas (Spain) morning Pedro Fernandez Planning criteria for coastal areas Universidad September, 29, 2011 Politecnica de Madrid morning (Spain) Marco Sumini The energy panorama University of Bologna September, 29, 2011 after Fukushima afternoon Enrique Toscano Energy rational use and environmental Former EU Joint September, 29, 2011 Energy policy preservation: the pillars for a sustainable Research Center afternoon development Karlsruhe Ulku Ozeren Environmental and Energy program UENCO September, 29, 2011 in Turkey afternoon
  4. 4. Workshop A Riferimento Collaborazione Tema Titolo giovedì 29/09 Workshop A Consorzio di Bacino Comunicazione Comunicare i rifiuti in Europa, 9,30 - 13,00 SALA 5 Padova 2 - AICA Ambientale la SERR e altre buone pratiche Obiettivi / Il ciclo integrato dei rifiuti e le priorità europee "Verso una società del riciclo" pongono sempre più al centro Percorso il rapporto tra imprese, autorità locali e cittadini. I temi della prevenzione e del riuso sono ancora da esplorare a fondo in questo campo; è su questo che vuole riflettere il convegno, partendo dalle esperienze della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Programma Prima sessione: Introduzione Interventi Andrea ATZORI (Novambiente) / Emanuela ROSIO, Roberto CAVALLO (AICA) : L’esperienza della Settimana Europea per la Riduzione dei rifiuti, bilancio del primo Life / Gianluca CENCIA (Federambiente): La riduzione dei rifiuti in Italia, L’edizione italiana della SERR. Seconda sessione: Buone pratiche di comunicazione della riduzione Comune di Gallipoli (finalista al Premio Europeo 2010 nella categoria Pubbliche Amministrazioni per la campagna “Più m@re” - Resp. del progetto: Antonio STEA) / 7° Circolo Didattico di Pozzuoli (premio come miglior progetto Europeo 2009 nella categoria Scuole per il progetto “Sei TU che fai la DIFFERENZA” - Responsabile del progetto Carmela INSALATA) / Associazione Aperion (finalista italiano al Premio Europeo 2010 nella categoria Associazioni - Presidente: Elisabetta ERRANTE) / Busker Festival 2011 (Progetto sostenibilità ambientale - Operazione zeroxmille - Mario SUNSERI - Labelab, Gigi RUSSO - Associazione Busker Festival) Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09Workshop C Workshop B Workshop B Ervet Acquisti verdi Acquisti verdi tra consapevolezza dei consumi, 9,30 - 13,00 SALA 5 sostegno alle produzioni e corretta informazione Obiettivi / La giornata, organizzata con una doppia finalità formativa e informativa, vedrà una prima parte dedicata ad Percorso accrescere la conoscenza del contesto di riferimento e dei futuri scenari regionali ed una sessione tecnica/operativa destinata ad approfondire come conoscenza delle informazioni sul ciclo di vita dei prodotti, delle certificazioni e delle garanzie offerte dai diversi marchi ambientali, possano diventare riferimento per bandi realmente “green”. Programma Sessione introduttiva/istituzionale Interventi Interventi di apertura per accrescere conoscenza sul contesto normativo di riferimento e sugli scenari regionali Sessione tecnica: Interventi su strumenti tecnici per qualificare green prodotto/servizio - Testimonianza di fornitori o di estensori di bandi nel settore del largo consumo e nella ristorazione/mense Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop C Interseroh Mercato Il “dilemma del prigioniero” nelle convenzioni 10,00 - 13,00 SALA 4 Riciclo Rifiuti Anci-Conai Obiettivi / Come orientarsi tra l’apparente eldorado dei banditori d’asta, mercati sempre piu’ volatili, spinte innovative Percorso e tentazioni regressive sulle raccolte differenziate. “Le persone che vogliono sempre avere lultima parola sono il sogno di ogni banditore dasta” (C. Howland) Programma mpostazione del convegno e descrizione principali flussi economici e di materia prima secondaria. Interventi Focus su libero mercato e protezione ambientale: il ruolo di Conai e dei Consorzi di filiera in un mondo che cambia. Effetti della introduzione delle aste nel mondo consortile. Le aziende di Igiene Urbana tra presunte privatizzazioni e ricerca di sbocchi di mercato. L’esperienza degli Accordi Anci Conai a 15 anni di vita. Le novità nel sistema consortile: L’esperienza e la novità del Consorzio CARPI. Dalla garanzia del riciclo alla garanzia del riciclo pagato il giusto prezzo di mercato. La scelta della Società Canavesana Servizi: da Comieco al libero mercato.Valutazioni economiche e libertarie a un anno dalla scelta. Le Cartiere Italiane dopo l’introduzione delle aste. La posizione del Legislatore a fronte delle nuove esigenze del riciclo mondiale. Intervengono: Enzo SCALIA / Giancarlo LONGHI / Alberto FERRO / Gianni MARELLA / Luigi PALMA / Andrea BORTOLI / Angelo ALESSANDRIWorkshop D Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop D Comitato Italiano Trattamento della La valorizzazione del compost di qualità, esperienze a confronto 10,00 - 13,00 SALA 2 Compostatori frazione organica sulla valorizzazione commerciale in Italia e negli Stati Uniti Obiettivi / Il Consorzio Italiano Compostatori incontra Ron Alexander, esperto di commercializzazione del compost con Percorso una lunga esperienza di collaborazione con gli Enti e le imprese americane. Obiettivo dell’incontro è un confronto tecnico tra la realtà italiana e la realtà statunitense, per capire quali nuove modalità e strumenti di commercializzazione possono essere utilizzati anche in Italia Programma Lo stato dell’arte, quantità, qualità, marchio e settori d’impiego. Interventi Utilizzo valorizzato di compost in USA. La produzione e la commercializzazione substrati compost based. La produzione di ammendanti e il rapporto con gli agricoltori. Commercializzazione dei compost in Puglia. Discussione con le aziende. Intervengono: Massimo CENTEMERO / Ron ALEXANDER / Paolo NOTARISTEFANO / Federico VALENTINI / Enzo ROMANO Riferimento Collaborazione Tema Titolo mercoledì 28/09Workshop E Workshop E Progetto Europeo Edilizia Sostenibile, Progetto IRH-Med "Innovative Residential Housing 9,00 - 13,00 SALA 9 IRH-Med Focus Mediterraneo for the Mediterranean" Programma di Cooperazione Transnazionale MED Obiettivi / IRH-MED, un progetto finanziato nellambito del Programma europeo di Cooperazione MED, intende contribuire Percorso all’affermarsi di forme abitative innovative e sostenibili, contraddistinte da elevato confort e da alta qualità energetico-ambientale, compatibili con le caratteristiche climatiche, sociali e culturali dell’area mediterranea. Programma Presentazione generale del progetto IRH-Med: obiettivi, attività, risultati attesi. Interventi Progettazione e costruzione di abitazioni sostenibili. Abitazioni sostenibili: panoramica sui sistemi di valutazione, loro funzione e scopo. Il sistema di valutazione messo a punto nellambito del progetto IRH-Med: un approccio integrato per la sostenibilità edilizia. Presentazione del caso studio in corso di realizzazione a Ravenna: riqualificazione di un complesso di Edilizia Residenziale Pubblica per 24 alloggi. Presentazione di esperienze di edilizia sostenibile realizzate a Ravenna, in alcune sedi di importanti associazioni di categoria della provincia di Ravenna. Sperimentazione di requisiti tecnici di sostenibilità. Intervengono: Dott. Gianni BESSI (Vice Presidente Provincia di Ravenna) / Dott. Sergio FRATTINI (Presidente di ACER Ravenna) / Dott. Alberto REBUCCI (Dirigente Settore Attività Produttive e Politiche Comunitarie Provincia di Ravenna) / Arch. Andrea RINALDI (Direttore del Centro Ricerche Architettura Energia della Facoltà di Architettura di Ferrara, Laboratorio di Architettura Architetti Associati) / Arch. Andrea MORO (Presidente iiSBE - internationale initiative for a Sustainable Built Environment) / Arch. Marco TURCHETTI (esperto per la Provincia di Ravenna) / Ing. Salvatore PILLITERI (ACER MPR Ravenna) / Dott.ssa Claudia MAZZOLI (Servizio Qualità Urbana, Direzione Programmazione territoriale e negoziata, Intese. Relazioni europee e internazionali) / Dott. Gabrio MARALDI (Assessore Urbanistica e edilizia privata del Comune di Ravenna) / Dott.ssa Mara RONCUZZI (Assessore allAmbiente della Provincia di Ravenna)
  5. 5. Workshop F Riferimento Collaborazione Tema Titolo giovedì 29/09 Workshop F WICO Micro eolico coste Progetto Europeo “Wind of the Coast”, sull’utilizzo 14,30 - 17,30 SALA 9 europee del micro-eolico lungo le coste europee Obiettivi / Il progetto WICO Wind of the Coast, finanziato dal Programma europeo di cooperazione INTERREG IVC - Percorso POWER, ha portato ad interessanti risultati nel campo delle opportunità di applicazione del microeolico lungo la costa. La collaborazione con i partners DIputazion Huelva (ES) e Marine South East (UK), ha permesso di analizzare le barriere esistenti attualmente in questo campo, di seguire le evoluzioni tecnologiche, di stendere linee guida per favorire lo sviluppo e lapplicaizone di tale tecnologia, nonché di trarre le prime conclusioni sulle possibili prospettive ed evoluzioni future in materia. I rappresentanti della Provincia di Ravenna (capofila di progetto) e rappresentanti del mondo delle imprese parlano dei risultati raggiunti a livello locale ed internazionale, degli strumenti elaborati e delle prospettive future. Programma Il programma completo su Interventi http://www.provincia.ra.it/Argomenti/Ambiente/Energia-ed-elettromagnetismo/WICO-Wind-of-the-Coast/News- ed-eventiWorkshop I Workshop H Workshop G Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop G Studio Legale Rifiuti, Le responsabilità nella gestione dei rifiuti. Le nuove 10,00 - 13,00 SALA 8 responsabilità, Carissimi e Ambiente sanzioni figure e le nuove sanzioni. Obiettivi / Il Workshop approfondisce le tematiche sulle responsabilità nella gestione dei rifiuti e degli enti. Percorso Programma LA RESPONSABILITÀ NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI Interventi Introduzione normativa / La responsabilità estesa del produttore / Principio di corresponsabilità / Sistema di controllo e di tracciabilità dei rifiuti (eventuale SISTRI) LE SANZIONI Le sanzioni / D.lgs. 121/2011 (introduzione) LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI Il d.lgs. 231/2001. Introduzione normativa / Soggetti in posizione apicale e soggetti sottoposti all’altrui direzione e modelli di organizzazione dell’ente / Le sanzioni pecuniarie e criteri di commisurazione / Le sanzioni interdittive e i criteri di scelta Intervengono: Avv. Daniele CARISSIMI / Dott.ssa Chiara FIORE / Avv. Giorgia SURANO Riferimento Collaborazione Tema Titolo martedì 27/09 Workshop H Provincia di Ravenna Tecnopoli Il Tecnopolo della Provincia di Ravenna - la ricerca incontra 9,00 - 13,00 SALA 11 le imprese e il mondo della scuola Obiettivi / Levento, sarà loccasione per presentare al mondo imprenditoriale e della scuola il Tecnopolo della provincia Percorso di Ravenna articolato nelle sedi di Ravenna e Faenza. Programma Interventi Dopo i saluti delle Autorità locali il workshop si svilupperà in sessioni di lavoro dedicate ai temi centrali delle ricerche: Energia ed Ambiente - Nautica - Nuovi Materiali - Restauro e riqualificazione degli edifici. Il Workshop vedrà la partecipazione dellUniversità di Bologna con i CIRI - Centro Interdipartimentale di ricerca industriale - Energia ed Ambiente, Meccanica Avanzata e Materiali e Edilizia e costruzioni, il CNR con il Dipartimento di Energia e Trasporti di Roma e lISTEC di Faenza, lENEA, la Fondazione ITS per lefficenza Energetica e Centuria Agenzia per lInnovazione della Romagna. Concluderà i lavori lAssessore Regionale alle Attività Produtive e Piano energetico Gian Carlo Muzzarelli Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop I EQO - CCIAA Ravenna LCA, LCA, Eco-progettazione e gestione dellEnergia: 10,00 - 13,00 SALA 7 Eco-progettazione innovazione e competitività per le Imprese. Obiettivi / Il workshop, basandosi sui concetti di sostenibilità e di eco-gestione, mira a fornire un quadro delle conoscenze Percorso necessarie a comprendere i nuovi vincoli normativi che fissano specifici criteri per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi allenergia (D.Lgs 16 febbraio 2011, n.15) e a mostrare le opportunità di mercato delle più recenti innovazioni. Programma Lopportunità di sviluppo offerta dagli strumenti per la eco-progettazione e la sostenibilità ambientale dei Interventi prodotti: Analisi del Ciclo di Vita (LCA), Eco-Design, Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD) e Carbon FootPrint. LCA applicata alla gestione sostenibile dei rifiuti. Il Sistema di Gestione dellEnergia per migliorare l’efficienza e ridurre i costi. Il ruolo del green marketing e della comunicazione ambientale come innovativa leva di mercato. Limpegno di COOP Italia per la sostenibilità attraverso i suoi prodotti a marchio. LCA e risparmio energetico a supporto dello sviluppo di un nuovo prodotto. La gestione della sostenibilità in Technogym. Intervengono: Prof. Luigi BRUZZI - Università di Bologna / Gian Piero ZATTONI - EQO Srl / Alessandro SANTINI - UNIBO in collaborazione con il Gruppo Fiori /Andrea ZANFINI - EQO Srl /Alessandro GAGLIARDI - Atrè Srl / Vladimiro ADELMI - COOP Italia / Rodolfo OCCARI - CESAB Spa - Toyota Material Handling / Roberto LAURETI - Technogym Spa Riferimento Collaborazione Tema Titolo mercoledì 28/09Workshop L Workshop L Green Building Council Green Building Acqua, rifiuti ed energia : misurare le performance 14,30 - 17,30 SALA 5 con LEED® La certificazione delledilizia sostenibile: casi studio in Italia e Brasile Obiettivi / Il seminario vuole dare un chiaro quadro delle opportunità fornite dallutilizzo dei sistemi di rating LEED® a Percorso livello nazionale e internazionale, analizzando come, tra gli altri, gli impatti su acqua, rifiuti ed energia possano essere conosciuti e mitigati in tutte le fasi della filiera delle costruzioni, anche presentando esperienze concrete di costruzione secondo vari protocolli (Nuove Costruzioni, Core & Shell, Home). Programma Intervento di apertura del seminario: Il contesto internazionale ed il ruolo dellItalia. Interventi I protocolli LEED, dalla progettazione alla gestione, focus sul metodo / Casi studio, un focus sul merito. BUONE PRATICHE INTERNAZIONALI I protocolli LEED, un linguaggio internazionale per riqualificare la filiera delle costruzioni e favorire linternazionalizzazione: Lesperienza del Brasile. BUONE PRATICHE NAZIONALI Biocasa 82, residenziale di piccole dimensioni (protocollo Home) / Energy Park, (protocollo Core&Shell) / La torre Unifimm, torre uffici (protocollo Nuove Costruzioni). Intervengono: Marco MARI - Vice presidente GBC Italia / Daniele GIGLIELMINO -Vice coordinatore segretario chapter piemonte GBC Italia / Felipe Augusto FARIA - Governmental and Institutional Manager, Green Building Council Brasil / Giovanni FABRIS - Welldom / Gianluca PADULA - Garretti e Associati / Silvio MANFREDINI - Open Project
  6. 6. Workshop M Riferimento Collaborazione Tema Titolo giovedì 29/09 Workshop M Eurosportello/Centuria Green Building Green building, la sfida energetica nel mondo delle 14,30 - 17,30 SALA 7 Agenzia Innovazione costruzioni Obiettivi / Agire in ambito di EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI. In particolare, si approfondiranno i seguenti Percorso aspetti: MATERIALI E SISTEMI AD ALTE PRESTAZIONI PER L’INVOLUCRO e SOLUZIONI INNOVATIVE PER L’UTILIZZO DELLE FONTI RINNOVABILI, attraverso testimonianze dirette e success stories che hanno visto la stretta collaborazione tra mondo della Ricerca e Industria. Programma Introduzione e coordinamento lavori Interventi La Rete Alta Tecnologia e la Piattaforma Costruzioni dellEmilia-Romagna - Materiali e sistemi ad alte prestazioni per l’involucro edilizio: Efficienza energetica: una priorità non solo per il residenziale / Involucri prefabbricati in calcestruzzo ad alte prestazioni termo-acustiche / Materiali e soluzioni in laterizio ad alto potere termoisolante. Il Progetto Tecnolater / Il risparmio energetico in infissi e finestre: il vetro ventilato - Soluzioni innovative per l’utilizzo delle fonti rinnovabili: La tegola e la piastrella fotovoltaiche / La geotermia per la climatizzazione degli edifici / Il minieolico Intervengono: Giovanni CASADEI MONTI (Eurosportello Ravenna) / Alessandro ZAMPAGNA (Centuria Agenzia per l’Innovazione della Romagna) / Teresa BAGNOLI (ASTER) / Widmer SPADONI (Gruppo Querzoli) / Luca LAGHI (CertiMaC) / Andrea BRESCIANI (SACMI) / Martino LABANTI (ENEA) / Massimo SENSINI (Vetro Ventilato S.r.l.) / Arturo SALOMONI (Centro Ceramico Bologna) / Micaela PASTORE (Geo-Net) / Francesco MATTEUCCI (GRUPPO TOZZI)Workshop N Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop N Confservizi RER Tracciabilità rifiuti Tracciabilità Rifiuti – Attuazione del contratto di 14,30 - 17,30 SALA 5 Regione Emilia-Romagna programma tra Regione Emilia Romagna e Confservizi Emilia Romagna Obiettivi / Illustrare lo stato di attuazione degli interventi anche attraverso le esperienze delle aziende coinvolte. Percorso Programma Il ruolo delle aziende nell’applicazione del contratto di programma sottoscritto con la Regione Emilia Romagna. Interventi Stato di attuazione degli interventi e prime valutazioni. Progetto di tracciabilità e certificazione del recupero dei materiali a valle delle raccolte differenziate: il report “Sulle tracce dei rifiuti”. Progetto di tracciabilità dei rifiuti urbani indifferenziati nei Comuni della Provincia di Piacenza nei quali è attivo un sistema di raccolta porta a Porta - Introduzione della tariffa puntuale. Controllo degli accessi e contabilizzazione informatica dei conferimenti ai centri di raccolta (C.D.R.). Progetto di Pesatura del rifiuto indifferenziato e identificazione dellutente. Intervengono: Mauro BOCCIARELLI - Responsabile Comitato Direttori Confservizi E.R / Francesca BELLAERA, Fabrizio RUGGIERI, Stefano CINTOLI - Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa della Regione Emilia- Romagna / Gianluca PRINCIPATO - HERA spa - Bologna / Eugenio BERTOLINI - IREN spa - Reggio Emilia / Paolo GANASSI, Lia SILVESTRI - Aimag SpA / Martino PORTA - San Donnino Multiservizi Fidenza PR / Sabrina FREDA - Assessore Ambiente della Regione Emilia Romagna / Filippo Brandolini - Membro Giunta Esecutiva Confservizi E.R.,Vice Presidente FederambienteWorkshop O Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09 Workshop O AICQ Contabilità Rifare i conti con l’ambiente: responsabilità sociale o 14,30 - 17,30 SALA 4 ambientale Emilia-Romagna - Imprese pratica immunitaria? Obiettivi / Come si possono esprimere nei bilanci aziendali gli approcci di adattamento alle modifiche normative ed alle Percorso pressioni pubbliche senza che questi possano perdere le loro caratteristiche di responsabilità sociale? Quali elementi sono cambiati negli ultimi 20 anni a partire dalla Conferenza di Rio del 1992 su Ambiente e Sviluppo ? Programma Modelli di Organizzazione e gestione tra diritto e incertezza. Interventi La contabilità analitica nella prospettiva tecnica. La valutazione economica degli aspetti ambientali: rischi, responsabilità ed incertezze. L’ambiente e i suoi riflessi sul bilancio di esercizi. Le informazioni ambientali ed i sistemi informativi. L’esperienza di Tecnoform. L’esperienza di AIRU. Intervengono: Marco MALAGOLI (AICQ Emilia Romagna) / Alfonso ANDRETTA (RifiutiLab) / Matteo GERVASI (Agente Generale e Procuratore Unipol Ass.ni Spa.) / Uberto NORO (Dottore Commercialista – Componente Commissione Consulenza Ambientale del Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti e Esperti Contabili) / Vito CRISTANINI (AICQ - Emilia-Romagna) / Renzo KERKOC (Tecnoform) / Fausto FERRARESI (Presidente AIRU) Riferimento Collaborazione Tema Titolo mercoledì 28/09Workshop P Workshop P Università di Roma LIFE Progetto Life+Coast Best: Approccio coordinato per 14,30 - 17,30 SALA 6 sedimenti porti il trattamento e il riutilizzo sostenibile dei sedimenti in una rete di piccoli porti. Obiettivi / Presentazione del progetto LIFE, sviluppo metodologico e stato dell’arte. Percorso Programma Obiettivo principale del progetto LIFE Coast Best (Cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna), avviato nel Interventi gennaio 2010 e con termine a dicembre 2012, è quello di preservare la qualità delle zone costiere attraverso una gestione integrata dei sedimenti generati dalle attività di dragaggio di piccoli porti. Il progetto si focalizza sulle azioni da intraprendere per una gestione integrata dei sedimenti nellarea di indagine e lutilizzo eco- sostenibile del materiale in un sistema che prevede tra le opzioni di impiego il ripascimento delle coste, la ricostruzione dei profili morfologici e altre applicazioni industriali. Ciò al fine di ridurre il consumo di suolo per lo smaltimento finale dei sedimenti e il consumo di risorse naturali primarie per usi industriali. La comunicazione e la diffusione dei risultati ottenuti dallindagine costituiscono parte integrante del progetto. Interverranno: Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade – Uni Roma “La Sapienza” / Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) / ARPA Emilia Romagna / SOGESID S.p.A / Dipartimento di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali – Uni Cagliari / Envisan / I.CO.P. / LabeLab.
  7. 7. Workshop Q Riferimento Collaborazione Tema Titolo giovedì 29/09 Workshop Q CNA – Confartigianato Green Building Risparmio energetico e nuove tecnologie: come costruire 18,00 - 20,00 SALA 8 un edificio in classe A Obiettivi / CNA e la Confartigianato di Ravenna organizzano un workshop rivolto a tutti gli operatori e aperto ai cittadini Percorso con l’obiettivo di illustrare le ultime normative e presentare le opportunità, i risparmi e gli incentivi che si possono avere con la costruzione di un edificio sostenibile. Programma L’evoluzione normativa in materia di rendimento energetico: verso gli edifici a “energia quasi zero” . Interventi L’esperienza ravennate: la Casa Piccola Impronta. Le politiche comunali in tema di risparmio energetico. Intervengono: Daniele RONDINELLI (Presidente Confartigianato Ravenna) / Stefano STEFANI (Servizio Energia ed Economia Verde Regione Emilia-Romagna) / Massimilano GALANTI (Direttore CEIR, Consorzio Elettricisti Installatori Ravenna) / Massimo CAMELIANI (Assessore alle Attività Produttive del Comune di Ravenna) / Andrea DALMONTE (Presidente CNA Comunale Ravenna) Riferimento Collaborazione Tema Titolo mercoledì 28/09Workshop R Workshop R Associazione Contabilità Fare i conti con l’ambiente: il bilancio ambientale locale 10,00 - 13,00 SALA 5 Coordinamento Ag 21 ambientale locali Italiane ettore Pubblico Obiettivi / Illustrare le esperienze degli Enti Locali nella Contabilità ambientale con un workshop e una tavola rotonda. Percorso Programma Saluti e introduzione: Guido Guerrieri (Assessore Ambiente - Comune di Ravenna) / Ugo Ferrari (Assessore Interventi Risorse del Territorio - Comune Reggio E. - Responsabile GdL “Contabilità ambientale enti locali italiani”) Workshop: Il Bilancio Ambientale: 10 anni di esperienze degli enti locali Intervengono: Provincia di Ferrara (Gabriella Dugoni, Daniela Guidi) / Comune di Reggio Emilia (Susanna Ferrari) / Comune di Ravenna (Luana Gasparini) / Comune di Bologna (Raffaella Gueze) / Comune di Padova (Daniela Luise) Tavola rotonda: Beni comuni, servizi ai cittadini, trasparenza: il ruolo del bilancio ambientale Intervengono: Ilaria DI BELLA (giornalista, curatrice di varie pubblicazioni sulla contabilità ambientale) / Emanuele BURGIN (Presidente Associazione “Coordinamento Agende 21 locali Italiane) / Marco CORRADI (Presidente ACER di Reggio Emilia) / Ugo FERRARI (Assessore Comune di Reggio Emilia) / Enrico GIOVANNETTI (Professore di Politica Economica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia) / Mirko LAURENTI (Responsabile Ecosistema Urbano - Legambiente) / Carlo PEZZI (Amministratore delegato Romagna Acque s.p.a.) / Alessandra VACCARI (Amministratore Delegato Indica s.r.l.) Riferimento Collaborazione Tema Titolo giovedì 29/09Workshop S Workshop S Coop Impronte Efficienza Energia: più efficienza = meno costi 14,30 - 17,30 SALA 6 energetica Obiettivi / Approfondire come gli interventi di miglioramento dellefficienza energetica possano essere convenienti ed Percorso illustrare gli strumenti per garantirne i risultati e certificare le professionalità coinvolte. Programma Il Governo sta completando il nuovo Piano dAzione per lEfficienza Energetica 2011: la politica italiana sta Interventi lentamente rispondendo allimpegno europeo sul programma 20/20/20, mentre il settore tecnico-normativo ha da tempo reso disponibili nuovi strumenti per facilitare interventi di efficienza energetica, soprattutto nellambito terziario e industriale. In uno scenario di costi dellenergia crescenti, lefficienza può essere una leva per la competitività delle imprese. Obbiettivo del workshop è presentare le novità normative e gli attori chiamati ad avere un ruolo importante in questo scenario: mondo finanziario, enti certificatori, fornitori di servizi energetici. Intervengono: Ing. Massimo BOTTACINI (Impronte Soc. Coop) / Ing. Paolo BIANCO (AUSL Rimini) / Ing. Matteo LOCATI (Certiquality s.r.l) / Rappresentante di Intesa San Paolo Mediocredito Italiano Riferimento Collaborazione Tema Titolo venerdì 30/09Workshop T Workshop T Coop Impronte Green Building Verso edifici ad energia quasi zero 14,30 - 17,30 SALA 6 Obiettivi / Analizzare come il settore delledilizia residenziale si prepara a recepire la nuova direttiva europea sulle Percorso prestazioni energetiche degli edifici. Programma Con la nuova direttiva europea sullefficienza energetica in edilizia, in applicazione a partire dal 2012, lEuropa Interventi ha indicato la strada per arrivare progressivamente al 2020 allobbligo di realizzare edifici con un fabbisogno energetico prossimo a zero, da coprire con fonti rinnovabili. Tale obbligo per gli edifici pubblici è anticipato al 2018. Nel workshop si presentano idee e indicazioni per la progettazione di edifici sostenibili, con riferimento alle tecnologie bioclimatiche e passive per il risparmio energetico e a quelle attive per la produzione da fonte rinnovabile del fabbisogno energetico. Intervengono: Ing. Massimo BOTTACINI (Impronte Soc. Coop) / Arch. Massimo CAPOLLA (ALER Milano) / Ing. Salvatore PILLITTERI (ACER Ravenna) / Geom. Marco RESTRETTI (CMCA Cotignola - RA) / Arch. Mara RONCUZZI (Assessore Programmazione e Politiche per lAmbiente - Provincia di Ravenna) Mosaici di cultura: costruire nuove visioni per l’Europa. Ravenna verso la candidatura a Capitale Europea della Cultura Ravenna e le città della Romagna che ne sostengono la candidatura costituiscono un unicum territoriale, ovvero un vissuto di storia e storie, che si pone come esempio operativo per creare nuovi progetti di cultura a livello europeo. In particolare, Ravenna ha generato in passato visioni artistiche che sono pietre miliari nella storia dEuropa e oggi, attraverso la metafora mosaici di cultura, vuole proporre nuove visioni per lEuropa. Forte di un trascorso glorioso e di una tradizione civica che aff onda le proprie radici in un capitale sociale tra i più elevati in Italia e nel panorama europeo, la città ha l’ambizione, grazie al Progetto Ravenna 2019, di stimolare un riequilibrio nel ra pporto tra antico e contemporaneo, abbozzando un profilo di identità nel quale il passato viene reinterpretato in modo innovativo, senza nostalgie e senza retaggi puramente conservativi, ma come base storicizzata e fonte di ispirazione di un futuro da costruire.
  8. 8. Percorso 1 - FORMAZIONE TECNICO-NORMATIVA SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI (D.Lgs. 152/06 parte IV) (SALA 1) Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting A MER 28.09.11 Mattina NORMATIVA RIFIUTI LA GESTIONE DEI RIFIUTI: LA NORMATIVAA 9:30-13:00 E GLI SCENARI FUTURI CON IL SISTRI Claim Un percorso per comprendere le basi giuridiche inerenti la gestione dei rifiuti (D.Lgs. 152/06). Aggiornato dopo la Manovra di Ferragosto Obiettivi Conoscenza della normativa relativa alla Gestione dei Rifiuti e aggiornamento con le ultime novità (inclusi le responsabilità delle imprese ai sensi del D.Lgs. 121/2011 e l’abrogazione del SISTRI) Programma Introduzione La normativa dei rifiuti: il D.Lgs. 152/06 parte IV e gli aggiornamenti La gestione dei rifiuti dopo il SISTRI: gli scenari operativi Le responsabilità dei soggetti, i reati ambientali e le sanzioni Docenti Dott. Andrea Atzori, Direttore Consorzio di Bacino Padova 2 (Chairman) Avv. Lucia Mirti, Area Legale Tematiche Ambientali - Gruppo IREN Dott.Vito Emanuele Magnante, Consulente Resp. Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting B MER 28.09.11 Pomeriggio GESTIONE RIFIUTI LA GESTIONE DEI RIFIUTI: DALLA PRODUZIONEB 14:30-17:30 AL DESTINO FINALE Claim Un percorso didattico per analizzare le problematiche inerenti il ciclo dei rifiuti dalla produzione al destino finale. Aggiornato dopo la Manovra di Ferragosto Obiettivi Conoscenza delle problematiche legate alla gestione dei rifiuti, dalla produzione al destino finale e degli scenari operativi post SISTRI Programma Introduzione Il ruolo delle Province in ambito dei controlli e del rilascio delle autorizzazioni degli impianti di destino Codifica e classificazione dei rifiuti. La produzione dei rifiuti e le regole da rispettare La gestione degli impianti di destino: criteri di classificazione e omologa utilizzati da Herambiente Docenti Dott.Vito Emanuele Magnante, Consulente Resp. Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl (Chairman) Ing. Francesca Chemeri, Provincia di Ravenna Settore Ambiente e Territorio Ing. Paolo Zoppellari, Consulente Zoppellari&Associati Srl Ing. Sergio Baroni, direttore Servizi Operativi Herambiente S.p.A. - Dott Gianluca Giordano - Resp. Struttura Omologhe Herambiente S.p.A.- P.ch.Vanni Casadei - Struttura Omologhe Herambiente S.p.A. Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting C IL TRASPORTO DEI RIFIUTI: ALBO NAZIONALE GESTORIC GIO 29.09.11 Mattina TRASPORTO RIFIUTI 9:30-13:00 ALBO GESTORI - SPEDIZIONI AMBIENTALI E LE SPEDIZIONI TRANSFRONTALIERE TRANSFRONTALIERE Claim Comprendere le norme e i criteri di iscrizione per il trasporto dei rifiuti e le problematiche legate alle spedizioni transfrontaliere. Obiettivi Conoscenza delle norme che regolano il trasporto dei rifiuti Programma Intro e richiami al Lab A Il trasporto dei rifiuti: le iscrizioni allAlbo Gestori Ambientali (criteri di iscrizione e tutte le ultime novità normative) Le spedizioni transfrontaliere: principi di gestione e criticità Docenti Dott.Vito Emanuele Magnante, Consulente Resp. Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl (Chairman) Dott. Ing. Gian Franco Saetti,Vice Presidente Sezione Regionale Emilia Romagna - Albo Nazionale Gestori Ambientali Dott. Michele Rotunno, Consulente Divisione Gestione Rifiuti - ADR Ecoricerche Srl Riferimento Giorno Orario Keywords TitoloD LabMeeting D GIO 29.09.11 Pomeriggio AUTORIZZAZIONI AL IL TRASPORTO DEI RIFIUTI: LE AUTORIZZAZIONI 14:30-17:30 TRASPORTO - NORMATIVA LA NORMA ADR – RESPONSABILITA’ E SANZIONI ADR - SISTRI - SANZIONI Claim Comprendere e gestire le problematiche correlate al trasporto dei rifiuti nello scenario del dopo SISTRI.Aggiornato dopo la Manovra di Ferragosto Obiettivi Conoscenza delle norme in ambito di trasporto dei rifiuti Programma Valutazione tecnica delle autorizzazioni al trasporto dei rifiuti: obblighi e prescrizioni Il trasporto dei rifiuti e la norma ADR Le responsabilità delle imprese di trasporto rifiuti e il sistema sanzionatorio applicabile Docenti Dott.Vito Emanuele Magnante, Consulente Resp. Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl (Chairman) Rag. Paola Mammi, Consulente Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl Dott. Filippo Bonfatti, Advisor ADR Consulente Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche Srl Avv. Daniele Carissimi, Studio Legale Carissimi
  9. 9. Percorso 2 - LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI - STRUMENTI E MERCATO (SALA 2) Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting E MER 28.09.11 Mattina NORME, MODELLI LE FORME DI GESTIONE NELLA GESTIONEE 9:30-13:00 GESTIONALI, PERCORSI DEI RIFIUTI URBANI IN ATTO Claim La riforma dei servizi pubblici: gli elementi tecnici economici e amministrativi. Modelli di gestione alla luce dellabrogazione del 23 bis Obiettivi Fornire un quadro aggiornato delle norme, presentare esperienze, confrontarsi sui prossimi passi post referendum Programma Inquadramento normativo e giuridico con focus su gestione inhouse/gara, perimetro di programmazione e affidamenti Modelli di gestione del servizio: gerarchia delle fonti, previsioni del Tua d.lgs. n. 152/2006, discrezionalità tecnica e politica degli EE.LL., gestione industriale e governo del territorio. Quali prospettive? Percorsi in atto nelle diverse regioni italiane Casi di studio ed esperienze Docenti Dott. Andrea Zuppiroli, Regione Emilia Romagna - Chairman Prof. Antonio Massarutto, Università di Udine Avv. Tommaso Paparo, Regula Network Dott. Amedeo Levorato, Presidente Consorzio di Bacino Padova 2 Dott. Lorenzo Perra, Direttore ATO Toscana Centro Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting F MER 28.09.11 Pomeriggio RICICLO RIFIUTI, BENEFICI LE PROSPETTIVE DEL SETTORE DEL RICICLO E ILF 14:30-17:30 MATERIALI, PERCORSO DELLE GARE PERCORSO GARE Claim Il riciclaggio della materia e il recupero energetico: le priorità europee del post-consumo Obiettivi Fornire un quadro ampio per le principali filiere di rifiuti sulle tecnologie e i rendimenti di recupero come materia. Problematiche di sostenibilità economica ed ambientale. Quali obiettivi privilegiare per i gestori delle raccolte: quantità o qualità? Programma Il riciclaggio dei rifiuti: la strategia del recupero di materia e i legami con il mercato nazionale e globale, anche alla luce della crisi economica. La carta e cartone: efficienze di recupero e fabbisogni impiantistici per il trattamento/valorizzazione - I benefici Processi e tecnologie per il trattamento e valorizzazione della frazione organica dei rifiuti: aspetti tecnici, gestionali, economici Il recupero della plastica tra efficienze di recupero e opportunità di mercato La proposta tecnologica e gestionale degli impianti e dei servizi: la strategia del sistema integrato e il percorso verso le gare Docenti Ing. Mario Sunseri, fondatore progetto labelab (Chairman) Prof. Alessandro Marangoni, CEO Althesys Strategic Consultant Dr. Roberto Magnaghi, direttore tecnico Conai Prof. Andrea Corti, Università di Siena / Autorità ATO dei Rifiuti "Comunità di Ambito Toscana Sud" Dott. Paolo Foietta, Presidente ATO Rifiuti Provincia di Torino Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting G GIO 29.09.11 Mattina VERSO IL 65% - ASPETTI ORGANIZZATIVI, TECNICI,G RIFIUTI URBANI, MODELLI ORGANIZZATIVI, SISTEMI DI ECONOMICI DEL RECUPERO DI MATERIA E DI ENERGIA 9:30-13:00 RACCOLTA Claim Dalla scelta strategica al costo del servizio. Un percorso didattico per una visione complessiva sullorganizzazione della gestione del ciclo dei rifiuti Obiettivi Offrire un panorama sulla gestione delle Migliori Tecniche Disponibili: Le strategie delle raccolte, le caratteristiche dei servizi, limpatto economico, limpatto gestionale, limpatto ambientale e sociale, il coinvolgimento del cittadino, gli effetti delle politiche End of waste Programma Aspetti strategici, organizzativi, impatto sul territorio, coinvolgimento utenze, ricadute sociali, aspetti economici nel recupero di materia e di energia Presentazione Manuale sulle Buone Pratiche nel Ciclo dei Rifiuti e il ruolo del recupero della frazione organica (dalla produzione alla commercializzazione) Obiettivo 65% di raccolta differenziata nella Provincia di Rimini mediante sistema integrato Lesperienza della Provincia di Salerno e il consolidamento delle raccolte domiciliari Docenti Dott. Giovanni Ferrari, Comune di Reggio Emilia - Chairman Dott. David Newman, Direttore CIC (Consorzio Italiano Compostatori) Dott. Enzo Scalia, MD Interseroh Italia Dott. Carlo Casadei - Direttore ATO Rimini Dott. Vincenzo Chiera - Esperto Tecnico EcoAmbiente Salerno Spa Riferimento Giorno Orario Keywords TitoloH LabMeeting H GIO 29.09.11 Pomeriggio BENCHMARK, I DATI - IL MONITORAGGIO - IL CONTROLLO) 14:30-17:30 MONITORAGGI, EFFICIENZA Claim Alla ricerca di un percorso evoluto di benchmarking, monitoraggio ed efficienza del ciclo dei rifiuti urbani Obiettivi Le relazioni e i rapporti tra ente locale e gestore devono progressivamente evolversi creando un sistema di controlli oggettivo, dinamico e aperto dell’operato ed esecuzione dei servizi da parte del gestore. La disponibilità di benchmark condivisi rappresenta una condizione imprescindibile. Programma Quadro di sintesi degli indicatori tecnici ed economici nella gestione del ciclo dei rifiuti (dati macro e operativi di dettaglio) Proposta di un Sistema informatizzato condiviso gestore - ente locale/ATO: - focus tracciabilità della gestione dei rifiuti e sulla certificazione dei servizi svolti sia di raccolta che di pulizia e qualità urbana - focus sui nuovi sistemi di certificazione dei conferimenti ai servizi di raccolta e la certificazione/tracciabilità per punto di prelievo delle raccolte Proposte di nuovi scenari applicativi in tema di controllo, garanzia qualità, sanzioni Il tema sicurezza dei percorsi di raccolta, monitoraggio criticità, relazioni con lente locale Analisi tecnico-economica degli impianti di smaltimento e trattamento dei rifiuti in merito a: caratteristiche tecniche; caratteristiche economiche; identificazione delle principali voci di costo; tariffe industriali. Docenti Ing. Giovanni Montresori, fondatore progetto labelab (Chairman) Dott. Pietro Baroni - Ing. Anna Moretto, Consorzio di Bacino Padova 2 Dott. Giorgio Gollo, Osservatorio Rifiuti Provincia di Torino Dott. Stefano Amaducci, Ing. Danilo Vivarelli - Gruppo HERA Spa Dott. Luciano Fabbri, Studiolife - Dott. Stefano Selleri, Selleriambiente
  10. 10. Percorso 3 - ANALISI DI RISCHIO DISCARICHE ED ESPERIENZE NEL SETTORE DELLE BONIFICHE (SALA 3) Riferimento Giorno Orario Keywords Titolo LabMeeting I MER 28.09.11 Mattina ANALISI DI RISCHIO, ANALISI DI RISCHIO DISCARICHEI 9:30-13:00 DISCARICHE Claim Analisi di rischio discariche: il punto della situazione a un anno dall´emanazione del DM 27.10.2010 Obiettivi Fornire un quadro aggiornato delle norme, delle esperienze e dei modelli applicabili nellanalisi di rischio discariche Programma Inquadramento normativo specifico a livello nazionale e regionale Illustrazione dei documenti tecnici di riferimento: Manuale ISPRA e documenti del tavolo tecnico Regione Veneto con supporto di ISPRA Principali differenze e assonanze tra approccio deterministico e probabilistico Presentazione del software Landsim Docenti Dott. Ing. Alfonso Andretta, SGM Ingegneria - Chairman Dott. Ing. Andrea Forni, SGM Ingegneria - relatore Dott. Igor Villani, Provincia di Ferrara Riferimento Giorno Orario Keywords TitoloL LabMeeting L MER 28.09.11 Pomeriggio Discariche, siti contaminati, TECNOLOGIE DI BONIFICA DI DISCARICHE E SITI CONTAMINATI: 14:30-17:30 tecnologie di bonifica PRESENTAZIONI DI CASI DI STUDIO Claim Lo scopo delliniziativa è quello di mostrare come il settore delle bonifiche non è fermo allo scavo e smaltimento, ma è in continua evoluzione tecnologica Obiettivi Aziende che hanno sperimentato e messo a punto tecnologie innovative presentano alcune interessanti esperienze di lavoro. Programma Il programma prevede lintervento prevede la partecipazione di almeno 3 aziende, partner tecnici di SGM, che lavorano sia in Europa (Germania ed Inghilterra), ma anche a livello mondiale Intervento di Adventus Group Intervento di Ecologia environmental Intervento di Servizi Tecnologici per lEcologia Docenti Dott. Ing. Alfonso Andretta, SGM Ingegneria - Chairman Progettisti delle Aziende invitate Tra le iniziative collaterali alla prossima edizione di accadueo 2012 (Ferrara, 23 - 25 Maggio 2012 - Mostra I GRANDI EVENTI WAT E R N E W S internazionale delle tecnologie per il trattamento e la distribu zione dell’acqua potabile e il trattamento delle acque reflue), la conferenza internazionale WaterLossEurope2012 rappresenta l’evento europeo di maggiore prestigio del settore a livello tecnico-scientifico nel 2012. Organizzata dal gruppo specialistico dell’IWA sulle perdite idriche Water Loss Specialist Group, in collaborazione con Bologna Fiere, Università di Ferrara, Università di Perugia, EWRA, IWA Italia, FederUtility, Fondazione AMGA, IREN Spa, Gruppo HERA Spa e l’Associazione Idrotecnica Italiana, si svolgerà a Ferrara, in parallelo ad accadueo, dal 23 al 25 maggio 2012, nei locali dell’Università di Ferrara e presso gli spazi fieristici della manif estazione Accadueo. Obiettivo della conferenza è quella di adattar e il tema delle per dite di rete alle esigenze dello specifico mer cato Europa e mediterraneo. Ne consegue la possibilità di affrontare temi complementari e compatibili quali la “regolazione” a supporto della riduzione delle perdite, lefficienza energetica e gli aspetti economici e le misure d’incentivazione all’efficienza idrica con pr oposte di incentivi per la gestione efficiente della risorsa idrica. Info di dettaglio e approfondimento su: www.waterlosseurope.com www.accadueo.com

×