Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Il Web 2.0

1,307 views

Published on

Origini e caratteristiche del Web 2.0

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Il Web 2.0

  1. 1. Il Web 2.0 Verso la nuova Internet
  2. 2. Crisi dot-com 2001 anno dell’esplosione della bolla speculativa che travolge internet.
  3. 3. Conseguenze <ul><li>Fallimento di molte società della new economy </li></ul><ul><li>Fallimento dello stesso business model della new economy </li></ul><ul><li>MA </li></ul>
  4. 4. Stranamente si assiste a 2 fenomeni <ul><li>Aumento del numero di siti </li></ul><ul><li>Aumento del numero di servizi offerti attraverso il web </li></ul>
  5. 5. Nascita del Web 2.0 Seduta di brainstorming tra Tim O’Reilly e MediaLive International
  6. 6. Padri del Web 2.0 <ul><li>Tim O’Reilly </li></ul><ul><li>Dale Dougherty </li></ul>
  7. 7. Dal confronto tra <ul><li>Tim O’Reilly </li></ul><ul><li>Tim Bray (inventore dell’XML) </li></ul>Nasce un articolo pubblicato da O’Reilly che rappresenta la pietra angolare per comprendere l’evoluzione del Web. Tale articolo ha come titolo: “ What Is Web 2.0 Design Patterns and Business Models for the Next Generation of Software”
  8. 8. da allora crescita del web 2.0 <ul><li>Si può valutare da tale grafico sui trends di ricerca tra Web2.0 e new economy </li></ul>
  9. 10. Paradigmi del web 2.0 <ul><li>PARTECIPAZIONE </li></ul><ul><li>CONDIVISIONE </li></ul>
  10. 11. Cosa si valutò durante quel brainstorming? Contrapposizione tra Web1 e Web2 <ul><li>Web1 </li></ul><ul><li>Double Click </li></ul><ul><li>Mp3.com </li></ul><ul><li>Britannica Online </li></ul><ul><li>Siti personali </li></ul><ul><li>directories </li></ul><ul><li>Web2 </li></ul><ul><li>Google Ad Sense </li></ul><ul><li>Napster > E-Mule </li></ul><ul><li>Wikipedia </li></ul><ul><li>Blogging </li></ul><ul><li>Tagging </li></ul>
  11. 12. risultato Web2 Meme Map
  12. 14. Prima di analizzare la Meme Map Confronti preliminari
  13. 15. Primo confronto <ul><li>NETSCAPE </li></ul><ul><li>Web come piattaforma; </li></ul><ul><li>Browser web </li></ul><ul><li>Obiettivo era la diffusione del browser per vendere server di fascia alta (prodotto) </li></ul><ul><li>Netscape voleva controllare: </li></ul><ul><ul><li>Piattaforma web </li></ul></ul><ul><ul><li>Standard visualizzazione contenuti (strategia simile a Microsoft) </li></ul></ul><ul><li>Avrebbe offerto più servizi e applet agli acquirenti dei server. </li></ul><ul><li>MA </li></ul><ul><li>Sia i web server che i browser divennero commodities </li></ul><ul><li>Ciò che finì per contare furono i servizi su piattaforma web </li></ul>
  14. 16. Primo confronto <ul><li>NETSCAPE </li></ul><ul><li>Web come piattaforma; </li></ul><ul><li>Browser web </li></ul><ul><li>Obiettivo era la diffusione del browser per vendere server di fascia alta (prodotto) </li></ul><ul><li>Netscape voleva controllare: </li></ul><ul><ul><li>Piattaforma web </li></ul></ul><ul><ul><li>Standard visualizzazione contenuti (strategia simile a Microsoft) </li></ul></ul><ul><li>Avrebbe offerto più servizi e applet agli acquirenti dei server. </li></ul><ul><li>MA </li></ul><ul><li>Sia i web server che i browser divennero commodities </li></ul><ul><li>Ciò che finì per contare forono i servizi su piattaforma web </li></ul><ul><li>GOOGLE </li></ul><ul><li>Nato sul web; </li></ul><ul><li>Servizio e NON prodotto; </li></ul><ul><li>No release ma aggiornamenti continui </li></ul><ul><li>No licenza, solo utilizzo </li></ul><ul><li>No installazione software su propri PC (tranne rare eccezioni) </li></ul><ul><li>STRUTTURA </li></ul><ul><li>Enorme collezione scalabile di PC che girano con SO e applicazioni Open Source </li></ul><ul><li>ELEMENTO IN PIU’: </li></ul><ul><li>gestione Database Specializzato </li></ul><ul><li>(dal controllo delle API si passa al controllo dei dati) </li></ul><ul><li>Il software non si distribuisce ma si “usa” </li></ul>
  15. 17. Google non è un browser o un server (anche se è basato su una immensa rete di server)
  16. 18. Google è un servizio di intermediazione nell’informazione
  17. 19. Secondo Confronto <ul><li>Double Click </li></ul><ul><li>Vs. </li></ul><ul><li>Google Ad Sense </li></ul>
  18. 20. Double Click <ul><li>Fu precursore del Web 2.0 e pioniere nel Web Services (quando ancora non si conosceva il termine); </li></ul><ul><li>Settore: pubblicità attraverso banner </li></ul><ul><li>PROBLEMA: Modello di business sbagliato </li></ul><ul><li>Web per pubblicare piuttosto che per partecipare; </li></ul><ul><li>Comandano gli inserzionisti piuttosto che gli utenti; </li></ul><ul><li>Troppa focalizzazione sulle dimensioni; </li></ul><ul><li>Falsa convinzione che internet sarebbe stato dominato da pochi grandi. </li></ul><ul><li>RISULTATO = poche implementazioni complessive </li></ul>
  19. 21. Google Ad Sense <ul><li>Pubblicità contestuale; </li></ul><ul><li>Più flessibile e adattabile a qualsiasi pagina o contenuto web </li></ul><ul><li>Collegamento col contenuto o contestualizzazione </li></ul><ul><li>No banner o pop-up (tranne rare eccezioni). </li></ul>
  20. 32. Ad Sense e la “Lunga Coda” <ul><li>Adsense non è basato sul coinvolgimento di pochi grossi inserzionisti </li></ul>
  21. 33. Ad Sense e la “Lunga Coda” <ul><li>È basato sul concetto di “Lunga Coda” (o “ Long Tail ” - Chris Anderson) </li></ul>
  22. 34. La Lunga Coda <ul><li>I “piccoli” costituiscono il grosso del contenuto web </li></ul><ul><li>testa = pochi grandi coda = moltissimi piccoli; </li></ul>
  23. 35. La Lunga Coda <ul><li>I “piccoli” costituiscono il grosso del contenuto web </li></ul><ul><li>Testa = poca varietà di prodotti molto venduti Coda = ampia varietà di prodotti meno venduti come singoli ma venduti moltissimo con riferimento alle vendite dell’intero gruppo (quello della coda finale, appunto) </li></ul>
  24. 36. Considerazioni sulla Long Tail <ul><li>Maggiore attenzione alle nicchie; </li></ul><ul><li>Allungamento dei cataloghi (come fa Amazon) </li></ul><ul><li>Abbassamento del costo della varietà </li></ul><ul><li>Guidare la domanda verso la parte bassa della coda </li></ul>
  25. 37. Quindi il Web è la Lunga Coda più che la testa

×