SlideShare a Scribd company logo

News Ga26 09 11 2010

1 of 4
Download to read offline
newsletter: 9 novembre '10
Mario Iesari€di
GreenActions
I 10 TREND DELLA GREEN ECONOMY: LA FILIERA ALIMENTARE PORTA IN TAVOLA CIBI
PIU' SOSTENIBILI
Terminiamo con questo numero la presentazione dei 10 trend di mercato che stanno
caratterizzando l’affermazione della green economy. Si tratta degli interventi di
riduzione degli impatti ambientali€che le aziende alimentari stanno chiedendo alla loro
supply chain. In realtà, tradizionalmente non c’è mai stata molta preoccupazione da
parte dei consumatori finali riguardo la sostenibilità dei prodotti alimentari acquistati.
Risultavano prevalenti le considerazioni rispetto il prezzo di acquisto, i valori nutrizionali
e di gusto; con l’eccezione rappresentata dalla attenzione agli effetti dei prodotti
chimici (pesticidi). Nonostante ciò le pratiche delle grandi aziende alimentari,
ovviamente molto visibili, sono entrate nel mirino recente degli ambientalisti€insieme
alla scarsa affidabilità della performance ambientali€della filiera di fornitura delle
materie prime. Le aziende alimentari hanno quindi dovuto prestare maggiore attenzione
a cosa viene venduto e come viene prodotto, dovendo di conseguenza chiedere la
collaborazione di tutta la loro intricata filiera: dai coltivatori ai distributori.
Il trend più evidente oggi è la “ricollocazione” della produzione che sta privilegiando la
filiera locale ed organica a scapito di quella globale. Gli esempi sono moltissimi.€Il
caso€più estremo delle politiche di ricollocazione è lo sviluppo della agricoltura urbana
che va a recuperare spazi vuoti oppure ad utilizzare i tetti verdi per fornire il mercato
locale di ristoranti e farmers’ market.
Un altro importante cambiamento nella filiera dei prodotti alimentari è quello che
riguarda il pesce. Un cambiamento che deve essere incisivo se vuole risolvere il problema
della drastica riduzione degli stock disponibili a causa della eccessiva produzione degli
ultimi anni. Il 75% delle più comuni e diffuse specie ittiche sono al momento sfruttate
alla soglia massima della loro capacità biologica, significa cioè che hanno preso la
strada€verso l'estinzione! Su questo terreno le pressioni degli ambientalisti sono
particolarmente forti e stanno spingendo molte aziende a dichiarare di avvalersi solo di
pratiche sostenibili di coltura del pesce (Sodexo).
Di seguito un link per scaricare€il documento che raccoglie i 10 trend della Green
Economy da noi presentati.
MARKETING: ALCE NERO PROPONE UN NUOVO FORMAT PER LA DISTRIBUZIONE
BIOLOGICA
A Cesena e Bologna sta nascendo un nuovo modo di proporre i prodotti
dell’agricoltura biologica, grazie ad Alce Nero, azienda leader del settore che apre i
primi punti di vendita della catena “Cibo , Cucina, Caffe e Bio”. Un nome che già
descrive chiaramente quale sarà il posizionamento di queste strutture di vendita.
Il sistema di offerta prevede infatti non solo uno spazio in cui è possibile acquistare tutti i
prodotti appartenenti alla gamma bio di Alce Nero, ma anche un bar ed un ristorante in
cui sarà possibile abbinare allo shopping il consumo di cibo rigorosamente biologico.
L’attenzione alla sostenibilità non si limita certo alle caratteristiche dei prodotti venduti
o cucinati, ma considera anche la tipologia dei materiali utilizzati nel negozio€ ed
ovviamente anche il ciclo dei rifiuti.
Ad esempio l’acqua servita sarà quello del rubinetto, ulteriormente filtrata, e i carrelli
della spesa saranno in plastica riciclata, prodotti da La Sphera. La nuova catena di
distribuzione fa parte della strategia di espansione di Alce Nero, azienda storica del
Pagina 1 di 4Greenactions - opportunità di innovazione
09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
settore che è arrivata a 35 milioni di euro di fatturato con una crescita del 20%
nell’ultimo anno. Alce Nero è leader in Italia, ma è presente anche in Europa ed in
Giappone. La linea di prodotti bio è tutta realizzata in Italia; a questa si aggiunge una
linea di prodotti fair trade realizzati dai soci produttori all’estero (caffè , riso basmati,
thè, cioccolata).
RICERCHE: UNO STUDIO RIVELA LA "CARBON FOOTPRINT" DEL LATTE
Il totale delle emissioni di gas serra dell’industria del latte americana è pari al 2%
delle emissioni totali del paese. Lo rileva uno studio che l’industria lattiero-
casearia ha affidato all’Applied Sustainability Center (ASC) dell'Università
dell’Arkansas per misurare la “carbon footprint” della produzione del latte.
I ricercatori universitari hanno valutato tutte le fasi dell’intero ciclo di vita del latte:
dalle colture utilizzate per il nutrimento delle mucche alla produzione e distribuzione,
dall’utilizzo da parte dei consumatori finali alla conseguente produzione di rifiuti. Lo
studio aveva la principale finalità di spingere l’industria lattiero-casearia a ridurre il suo
impatto ambientale, ed identificava quindi le opportunità esistenti nell’intera filiera del
latte per aumentarne l’efficienza ed il tasso di innovazione. Molte sono infatti le
possibilità di intervento segnalate dallo studio. Tra queste, la gestione efficiente degli
alimenti del bestiame (qualità e quantità del cibo), la riduzione nell’utilizzo di
fertilizzanti chimici, la corretta gestione del letame che è responsabile delle emissioni di
gas metano.€Grandi sono infine i vantaggi economici ed ambientali che possono
derivare€dal miglioramento dell’efficienza energetica delle fattorie: tra le
varie€opportunità di ottimizzazione ci sono la trasformazione di gas metano prodotto dal
letame in elettricità, l’uso di biodiesel e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Per
maggiori dettagli sui risultati dello studio,click qui.
SUPPLY CHAIN: LA GRANDE DISTRIBUZIONE DETTA AI FORNITORI LINEE GUIDA SUL
PACKAGING
Whole Foods Market è una catena di negozi specializzati in prodotti naturali e
biologici fondata nel 1980 ad Austin in Texas€, che conta attualmente circa 300
punti vendita in Usa, Canada e Gran Bretagna. L’azienda ha recentemente
presentato ai suoi 2.100 fornitori nuove linee guida per la realizzazione di
packaging di prodotto seguendo criteri di sostenibilità.
Tutti i fornitori interpellati dovranno adeguarsi alle linee guida sul confezionamento
fornite dall’azienda per far sì che i loro prodotti vengano venduti negli store della
catena. Whole Foods chiede di ridurre l’uso della plastica, di incrementare quello del
vetro e dei materiali che possono essere agevolmente riutilizzati o riciclati o che
contengano un’ elevata percentuale di materie riciclate post-consumo. Per guidare il
cambiamento e fare da esempio, la catena di supermarket del biologico è già passata ad
utilizzare bottiglie realizzate in materiale riciclato post-consumo al 100% per la maggior
parte dei suoi integratori a marchio e conta di utilizzare lo stesso tipo di materiale per
tutti gli articoli a marchio proprio entro la fine di quest’anno. Whole Foods aveva già
iniziato nel 2008 una fase di test delle linee guida sul packaging con 25 dei suoi fornitori
più importanti, i quali si sono già adeguati alle richieste della catena. Per maggiori info
sull'iniziativa di Whole Foods, click qui.
EFFICIENZA : I VENTI FREDDI RIDUCONO L'ENERGIA UTILIZZATA DAI DATA CENTER
Yahoo ha appena aperto un nuovo data center in grado di ridurre i costi di energia
del 40% grazie ad un radicale nuovo design che permette l’utilizzo quasi esclusivo
dell’aria esterna per il raffreddamento delle apparecchiature. Ciò permetterà
all’azienda di evitare l’uso degli impianti di raffrescamento, costosi e ad alto
consumo di energia.
Solo questa modifica permette di migliorare l’indice di efficacia nell’uso di energia da
1,92 a 1,08. Un indice di 2 significa che solo la metà dell’energia viene utilizzata per la
gestione dei dati, mentre 1 è il valore ottimale. Proprio grazie ai venti freddi dello stato
di NY il sistema può infatti rinunciare ad utilizzare i costosi e energivori chiller. Ogni sala
che contiene i data center (ce ne sono 5) è costruita mostrando l’angolo al vento e con
un design alto e stretto che le fa assomigliare a un gigantesco pollaio (vedi foto). In
questo modo l’aria fredda esterna circola più facilmente all’interno. L’azienda ha
acquisito addirittura un brevetto per questo tipo di soluzione progettuale e considera
l’innovazione veramente dirompente per i vantaggi competitivi che crea (meno costi di
costruzione e di funzionamento).€Yahoo sta pianificando la realizzazione di altri data
center dello stesso tipo. Il prossimo entrerà in funzione in Svizzera a partire dal 2012 e
sfrutterà i venti freddi provenienti dalle Alpi.
Infine l'eliminazione dei chillers permette anche di risparmiare acqua potabile per una
quantità pari al consumo annuo di 200 mila famiglie.
TOSSICITA': I TEST RIVELANO SOSTANZE NOCIVE €SU RIVESTIMENTI PER PARETI E
Pagina 2 di 4Greenactions - opportunità di innovazione
09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
PAVIMENTI
I€rivestimenti realizzati con PVC hanno maggiori probabilità di contenere quantità
elevate di piombo, ftalati ed altre sostanze chimiche pericolose. E' il risultato più
evidente derivante dalla ricerca compiuta da The Ecology Center€(organizzazione
no profit€molto autorevole)€che ha testato la composizione di 1.000 rivestimenti per
pavimenti e 2.300 carte da parati presenti sul mercato americano.
Infatti, secondo€questi test, ben il 45% dei prodotti realizzati con PVC contenevano
almeno una delle sostanze chimiche dannose oggetto della ricerca, mentre solo il 6% dei
prodotti senza PVC li aveva nella sua composizione. Rivestimenti per pavimenti realizzati
in linoleum, sughero, bambù o legno massiccio non contenevano ad esempio alcun tipo di
metallo pericoloso. Più della metà delle carte da parati in PVC ed un 15% dei rivestimenti
per pavimenti in vinile contenevano sostanze chimiche dannose alla salute.Ricordiamo a
questo proposito che in USA non esistono attualmente degli standard per la
regolamentazione dell’utilizzo di sostanze chimiche in prodotti come rivestimenti per
pavimenti e pareti. Il sito web di The Ecology Center presenta i risultati dei test ed i
prodotti possono essere cercati per marca, per tipologia e per livello di sostanze
chimiche rinvenute nell’analisi. www.ecologycenter.org
VUOI COMUNICARE I VANTAGGI AMBIENTALI DEI TUOI PRODOTTI IN€MANIERA
VINCENTE ?€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€
Noi di Greenactions siamo in grado di realizzare lo strumento più idoneo:€la
Dichirazione Ambientale di Prodotto. Misura, Conosci€e Comunica i vantaggi
competitivi ambientali dei tuoi prodotti in modo€chiaro , completo ed inattaccabile
Contattaci !
MOBILITA' SOSTENIBILE IN CITTA': COME PROGETTARE L'USO DELLA BICICLETTA -
SECONDA PARTE
Rendiamo oggi disponibile la seconda parte dell’articolo tratto dal Blog Nuova Mobilità.
Si tratta di indicazioni operative relative alla introduzione della bicicletta come
effettiva parte integrante del sistema di mobilità cittadino. Non solo quindi
opportunità per turisti o per gli amanti del movimento nel tempo libero, ma alternativa
efficace ed efficiente all’uso dell’auto privata.
Alcuni giorni fa confrontavo due cifre. Riguardano la€quota degli spostamenti con auto
propria in una città come Berlino ed in un capoluogo Italiano.
La prima è pari 24% , la seconda è all’ 84% ! Che opportunità abbiamo davanti!
Per€il download dell'articolo, click qui.
GREEN ENERGY EXPO'€ 2010€-€IL SALONE DEDICATO ALLE ENERGIE RINNOVABILI€€€€€€€
Fiera di Milano, 17-19 Novembre 2010€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€
Greenergy Expo – Produrre energia risparmiando il Pianeta – è il grande salone
dedicato alle energie rinnovabili sarà composto dalle seguenti aree tematiche:
geotermia, biomasse, biogas cogenerazione, mini idroelettrico, nergia verde,
biocarburanti, mobilità sostenibile.Accanto all'area espositiva, saranno organizzate
conferenze, workshop e incontri dedicati ai settori merceologici della manifestazione e
agli argomenti più attuali nel dibattito energetico e climatico mondiale, che
coinvolgeranno i massimi esperti internazionali. www.greenergyexpo.eu
SUSTAINABILITY EXCELLENCE SUMMIT€2010€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€
Bologna, 19 Novembre 2010
Il Sustainability Excellence Summit 2010 analizzerà come imprese e gruppi finanziari
stanno affrontando la sfida della sostenibilità trasformando i loro processi e modificando
il loro business per diventare più sostenibili. Attraverso case study di imprese che hanno
investito in questo obiettivo e panel di lavoro interattivi verranno analizzate le
opportunità apportate dall’integrazione dei programmi di sostenibilità nella strategia di
business per dare strumenti e strategie concrete su come applicare i pilastri dell’agire
sostenibile all’interno della propria organizzazione. Per maggiori info,click qui.
ECOLOGICAMENTE€ €€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ Centro
Commerciale Città delle Stelle -Ascoli Piceno,€12-14 Novembre 2010€€€
L’Associazione culturale SpazioAmbiente in collaborazione con Coop Adriatica organizza
dal 12 al 14 Novembre 2010, presso la Città delle Stelle di Ascoli Piceno, l’8° edizione di
Ecologicamente. Manifestazione dedicata all’energia, all’ambiente e all’educazione per
una corretta alimentazione. Ecoincontri, dibattiti, presentazione di libri e soprattutto un
percorso espositivo con la partecipazione di aziende, di enti e di associazioni, sono i veri
strumenti di comunicazione di questa manifestazione. Per maggiori informazioni
Pagina 3 di 4Greenactions - opportunità di innovazione
09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
www.spazioambiente.org
GREENACTIONS Via Silone, 35 - Macerata
Phone: 3351302303_www.greenactions.it_ info@greenactions.it
Per scaricare le precedenti edizioni delle nostre newsletter clicca qui
Per iscriversi alla newsletter o per iscrivere un tuo amico clicca qui
Se non vuoi più ricevere questa newsletter invia una mail a: unsubscribe@greenactions.it
Pagina 4 di 4Greenactions - opportunità di innovazione
09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150

Recommended

La comunicazione green per le aziende vitivinicole
La comunicazione green per le aziende vitivinicoleLa comunicazione green per le aziende vitivinicole
La comunicazione green per le aziende vitivinicoleAdaRosaBalzan
 
Presentacion lina y lili
Presentacion lina y liliPresentacion lina y lili
Presentacion lina y liliLiliana Bolivar
 
Producción avícola
Producción avícolaProducción avícola
Producción avícolapesdras
 
Evaluacion Final
Evaluacion FinalEvaluacion Final
Evaluacion Finalguest5ed9d0
 
SÒLIDOS GEOMÈTRICOS
SÒLIDOS GEOMÈTRICOSSÒLIDOS GEOMÈTRICOS
SÒLIDOS GEOMÈTRICOSguestf255ab35
 

More Related Content

Viewers also liked

Mi temario de tecnologia
Mi temario de tecnologiaMi temario de tecnologia
Mi temario de tecnologiaonlywhitepower
 
Weekly news (11th oct 17th oct)
Weekly news (11th oct  17th oct)Weekly news (11th oct  17th oct)
Weekly news (11th oct 17th oct)ShreyaGaba14
 
Tema 5 patricia
Tema 5 patriciaTema 5 patricia
Tema 5 patriciarubiita
 
Article de presse web 2.0
Article de presse   web 2.0Article de presse   web 2.0
Article de presse web 2.0litlematth
 
Alumnos del colegio nacional hordelrg
Alumnos del colegio nacional hordelrgAlumnos del colegio nacional hordelrg
Alumnos del colegio nacional hordelrgfelorigo
 
Solidos de revolucion
Solidos de revolucionSolidos de revolucion
Solidos de revolucionPANPARRA
 
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain Refinement
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain RefinementMachinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain Refinement
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain RefinementIJERA Editor
 
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0jlglcl
 
Instalacion de sistema operativo
Instalacion de sistema operativoInstalacion de sistema operativo
Instalacion de sistema operativoJenny Guio
 
Objetivos1eso
Objetivos1esoObjetivos1eso
Objetivos1esohervasl
 
02 energia solar_01
02 energia solar_0102 energia solar_01
02 energia solar_017676700
 
Programmatic Digital Advertising Presentation
Programmatic Digital Advertising Presentation Programmatic Digital Advertising Presentation
Programmatic Digital Advertising Presentation Jimmy Clarke
 
Trabajo de expocicion
Trabajo de expocicionTrabajo de expocicion
Trabajo de expocicionRoserito22
 
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013pandreaf
 

Viewers also liked (18)

Introduccion
IntroduccionIntroduccion
Introduccion
 
Mi temario de tecnologia
Mi temario de tecnologiaMi temario de tecnologia
Mi temario de tecnologia
 
El plano
El planoEl plano
El plano
 
Weekly news (11th oct 17th oct)
Weekly news (11th oct  17th oct)Weekly news (11th oct  17th oct)
Weekly news (11th oct 17th oct)
 
Tema 5 patricia
Tema 5 patriciaTema 5 patricia
Tema 5 patricia
 
Article de presse web 2.0
Article de presse   web 2.0Article de presse   web 2.0
Article de presse web 2.0
 
18 ecologia
18 ecologia18 ecologia
18 ecologia
 
Alumnos del colegio nacional hordelrg
Alumnos del colegio nacional hordelrgAlumnos del colegio nacional hordelrg
Alumnos del colegio nacional hordelrg
 
Solidos de revolucion
Solidos de revolucionSolidos de revolucion
Solidos de revolucion
 
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain Refinement
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain RefinementMachinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain Refinement
Machinability Study on Al-7si Alloy Subjected To Grain Refinement
 
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0
II Encuentro Buenas Prácticas Escuela 2.0
 
Instalacion de sistema operativo
Instalacion de sistema operativoInstalacion de sistema operativo
Instalacion de sistema operativo
 
Objetivos1eso
Objetivos1esoObjetivos1eso
Objetivos1eso
 
02 energia solar_01
02 energia solar_0102 energia solar_01
02 energia solar_01
 
Programmatic Digital Advertising Presentation
Programmatic Digital Advertising Presentation Programmatic Digital Advertising Presentation
Programmatic Digital Advertising Presentation
 
Congreso TALIS: Informe de investigadores. Inmaculada Egido
Congreso TALIS: Informe de investigadores. Inmaculada EgidoCongreso TALIS: Informe de investigadores. Inmaculada Egido
Congreso TALIS: Informe de investigadores. Inmaculada Egido
 
Trabajo de expocicion
Trabajo de expocicionTrabajo de expocicion
Trabajo de expocicion
 
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013
Lenguajes documentales intersemestral calificaciones 2013
 

Similar to News Ga26 09 11 2010

Newsletter Ga32 08 02 2011
Newsletter Ga32 08 02 2011Newsletter Ga32 08 02 2011
Newsletter Ga32 08 02 2011Mario Iesari
 
News Ga40 31 05 2011 1
News Ga40 31 05 2011 1News Ga40 31 05 2011 1
News Ga40 31 05 2011 1Mario Iesari
 
News Ga30 11 01 11
News Ga30 11 01 11News Ga30 11 01 11
News Ga30 11 01 11Mario Iesari
 
News Ga35 22 03 2011
News Ga35 22 03 2011News Ga35 22 03 2011
News Ga35 22 03 2011Mario Iesari
 
News Ga33 22 02 2011
News Ga33 22 02 2011News Ga33 22 02 2011
News Ga33 22 02 2011Mario Iesari
 
News Ga29 21 12 2010
News Ga29 21 12 2010News Ga29 21 12 2010
News Ga29 21 12 2010Mario Iesari
 
News Ga38 03 05 2011
News Ga38 03 05 2011News Ga38 03 05 2011
News Ga38 03 05 2011Mario Iesari
 
News Ga36 05 04 2011
News Ga36 05 04 2011News Ga36 05 04 2011
News Ga36 05 04 2011Mario Iesari
 
Nuove tendenze nella green economy
Nuove tendenze nella green economyNuove tendenze nella green economy
Nuove tendenze nella green economyValentina Durante
 
News Ga34 8 3 2011
News Ga34 8 3 2011News Ga34 8 3 2011
News Ga34 8 3 2011Mario Iesari
 
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so..."Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...Fabiola Gnocchi
 
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCE
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCEPaola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCE
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCEPAOLA FIORE
 
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energeticheIl settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energeticheRiccardo Pallecchi
 
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energeticheIl settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche#GREENPMI
 
Dalla Crisi Al Business 12black&White
Dalla Crisi Al Business 12black&WhiteDalla Crisi Al Business 12black&White
Dalla Crisi Al Business 12black&WhiteMario Iesari
 
La ristorazione sostenibile
La ristorazione sostenibileLa ristorazione sostenibile
La ristorazione sostenibilePunto 3 Srl
 
Le prospettive del packaging alimentare
Le prospettive del packaging alimentare Le prospettive del packaging alimentare
Le prospettive del packaging alimentare Tecnoalimenti S.C.p.A.
 

Similar to News Ga26 09 11 2010 (20)

Newsletter Ga32 08 02 2011
Newsletter Ga32 08 02 2011Newsletter Ga32 08 02 2011
Newsletter Ga32 08 02 2011
 
News Ga40 31 05 2011 1
News Ga40 31 05 2011 1News Ga40 31 05 2011 1
News Ga40 31 05 2011 1
 
News Ga30 11 01 11
News Ga30 11 01 11News Ga30 11 01 11
News Ga30 11 01 11
 
News Ga35 22 03 2011
News Ga35 22 03 2011News Ga35 22 03 2011
News Ga35 22 03 2011
 
News Ga33 22 02 2011
News Ga33 22 02 2011News Ga33 22 02 2011
News Ga33 22 02 2011
 
News Ga29 21 12 2010
News Ga29 21 12 2010News Ga29 21 12 2010
News Ga29 21 12 2010
 
Le strategie di Marketing di San Benedetto
Le strategie di Marketing di San BenedettoLe strategie di Marketing di San Benedetto
Le strategie di Marketing di San Benedetto
 
News Ga38 03 05 2011
News Ga38 03 05 2011News Ga38 03 05 2011
News Ga38 03 05 2011
 
News Ga36 05 04 2011
News Ga36 05 04 2011News Ga36 05 04 2011
News Ga36 05 04 2011
 
Nuove tendenze nella green economy
Nuove tendenze nella green economyNuove tendenze nella green economy
Nuove tendenze nella green economy
 
News Ga34 8 3 2011
News Ga34 8 3 2011News Ga34 8 3 2011
News Ga34 8 3 2011
 
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so..."Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...
"Persone, ricerca, tecnologia e innovazione per lo sviluppo intelligente e so...
 
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCE
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCEPaola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCE
Paola Fiore ETICAMBIENTE @ EDILCAMP 2013 - UNCONFERENCE
 
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energeticheIl settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
 
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energeticheIl settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
Il settore agroalimentare e le sfide ambientali ed energetiche
 
Dalla Crisi Al Business 12black&White
Dalla Crisi Al Business 12black&WhiteDalla Crisi Al Business 12black&White
Dalla Crisi Al Business 12black&White
 
Ga31 25 01 2011
Ga31 25 01 2011Ga31 25 01 2011
Ga31 25 01 2011
 
La ristorazione sostenibile
La ristorazione sostenibileLa ristorazione sostenibile
La ristorazione sostenibile
 
Le prospettive del packaging alimentare
Le prospettive del packaging alimentare Le prospettive del packaging alimentare
Le prospettive del packaging alimentare
 
Allegato 1 proposta associazione
Allegato 1   proposta associazioneAllegato 1   proposta associazione
Allegato 1 proposta associazione
 

News Ga26 09 11 2010

  • 1. newsletter: 9 novembre '10 Mario Iesari€di GreenActions I 10 TREND DELLA GREEN ECONOMY: LA FILIERA ALIMENTARE PORTA IN TAVOLA CIBI PIU' SOSTENIBILI Terminiamo con questo numero la presentazione dei 10 trend di mercato che stanno caratterizzando l’affermazione della green economy. Si tratta degli interventi di riduzione degli impatti ambientali€che le aziende alimentari stanno chiedendo alla loro supply chain. In realtà, tradizionalmente non c’è mai stata molta preoccupazione da parte dei consumatori finali riguardo la sostenibilità dei prodotti alimentari acquistati. Risultavano prevalenti le considerazioni rispetto il prezzo di acquisto, i valori nutrizionali e di gusto; con l’eccezione rappresentata dalla attenzione agli effetti dei prodotti chimici (pesticidi). Nonostante ciò le pratiche delle grandi aziende alimentari, ovviamente molto visibili, sono entrate nel mirino recente degli ambientalisti€insieme alla scarsa affidabilità della performance ambientali€della filiera di fornitura delle materie prime. Le aziende alimentari hanno quindi dovuto prestare maggiore attenzione a cosa viene venduto e come viene prodotto, dovendo di conseguenza chiedere la collaborazione di tutta la loro intricata filiera: dai coltivatori ai distributori. Il trend più evidente oggi è la “ricollocazione” della produzione che sta privilegiando la filiera locale ed organica a scapito di quella globale. Gli esempi sono moltissimi.€Il caso€più estremo delle politiche di ricollocazione è lo sviluppo della agricoltura urbana che va a recuperare spazi vuoti oppure ad utilizzare i tetti verdi per fornire il mercato locale di ristoranti e farmers’ market. Un altro importante cambiamento nella filiera dei prodotti alimentari è quello che riguarda il pesce. Un cambiamento che deve essere incisivo se vuole risolvere il problema della drastica riduzione degli stock disponibili a causa della eccessiva produzione degli ultimi anni. Il 75% delle più comuni e diffuse specie ittiche sono al momento sfruttate alla soglia massima della loro capacità biologica, significa cioè che hanno preso la strada€verso l'estinzione! Su questo terreno le pressioni degli ambientalisti sono particolarmente forti e stanno spingendo molte aziende a dichiarare di avvalersi solo di pratiche sostenibili di coltura del pesce (Sodexo). Di seguito un link per scaricare€il documento che raccoglie i 10 trend della Green Economy da noi presentati. MARKETING: ALCE NERO PROPONE UN NUOVO FORMAT PER LA DISTRIBUZIONE BIOLOGICA A Cesena e Bologna sta nascendo un nuovo modo di proporre i prodotti dell’agricoltura biologica, grazie ad Alce Nero, azienda leader del settore che apre i primi punti di vendita della catena “Cibo , Cucina, Caffe e Bio”. Un nome che già descrive chiaramente quale sarà il posizionamento di queste strutture di vendita. Il sistema di offerta prevede infatti non solo uno spazio in cui è possibile acquistare tutti i prodotti appartenenti alla gamma bio di Alce Nero, ma anche un bar ed un ristorante in cui sarà possibile abbinare allo shopping il consumo di cibo rigorosamente biologico. L’attenzione alla sostenibilità non si limita certo alle caratteristiche dei prodotti venduti o cucinati, ma considera anche la tipologia dei materiali utilizzati nel negozio€ ed ovviamente anche il ciclo dei rifiuti. Ad esempio l’acqua servita sarà quello del rubinetto, ulteriormente filtrata, e i carrelli della spesa saranno in plastica riciclata, prodotti da La Sphera. La nuova catena di distribuzione fa parte della strategia di espansione di Alce Nero, azienda storica del Pagina 1 di 4Greenactions - opportunità di innovazione 09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
  • 2. settore che è arrivata a 35 milioni di euro di fatturato con una crescita del 20% nell’ultimo anno. Alce Nero è leader in Italia, ma è presente anche in Europa ed in Giappone. La linea di prodotti bio è tutta realizzata in Italia; a questa si aggiunge una linea di prodotti fair trade realizzati dai soci produttori all’estero (caffè , riso basmati, thè, cioccolata). RICERCHE: UNO STUDIO RIVELA LA "CARBON FOOTPRINT" DEL LATTE Il totale delle emissioni di gas serra dell’industria del latte americana è pari al 2% delle emissioni totali del paese. Lo rileva uno studio che l’industria lattiero- casearia ha affidato all’Applied Sustainability Center (ASC) dell'Università dell’Arkansas per misurare la “carbon footprint” della produzione del latte. I ricercatori universitari hanno valutato tutte le fasi dell’intero ciclo di vita del latte: dalle colture utilizzate per il nutrimento delle mucche alla produzione e distribuzione, dall’utilizzo da parte dei consumatori finali alla conseguente produzione di rifiuti. Lo studio aveva la principale finalità di spingere l’industria lattiero-casearia a ridurre il suo impatto ambientale, ed identificava quindi le opportunità esistenti nell’intera filiera del latte per aumentarne l’efficienza ed il tasso di innovazione. Molte sono infatti le possibilità di intervento segnalate dallo studio. Tra queste, la gestione efficiente degli alimenti del bestiame (qualità e quantità del cibo), la riduzione nell’utilizzo di fertilizzanti chimici, la corretta gestione del letame che è responsabile delle emissioni di gas metano.€Grandi sono infine i vantaggi economici ed ambientali che possono derivare€dal miglioramento dell’efficienza energetica delle fattorie: tra le varie€opportunità di ottimizzazione ci sono la trasformazione di gas metano prodotto dal letame in elettricità, l’uso di biodiesel e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Per maggiori dettagli sui risultati dello studio,click qui. SUPPLY CHAIN: LA GRANDE DISTRIBUZIONE DETTA AI FORNITORI LINEE GUIDA SUL PACKAGING Whole Foods Market è una catena di negozi specializzati in prodotti naturali e biologici fondata nel 1980 ad Austin in Texas€, che conta attualmente circa 300 punti vendita in Usa, Canada e Gran Bretagna. L’azienda ha recentemente presentato ai suoi 2.100 fornitori nuove linee guida per la realizzazione di packaging di prodotto seguendo criteri di sostenibilità. Tutti i fornitori interpellati dovranno adeguarsi alle linee guida sul confezionamento fornite dall’azienda per far sì che i loro prodotti vengano venduti negli store della catena. Whole Foods chiede di ridurre l’uso della plastica, di incrementare quello del vetro e dei materiali che possono essere agevolmente riutilizzati o riciclati o che contengano un’ elevata percentuale di materie riciclate post-consumo. Per guidare il cambiamento e fare da esempio, la catena di supermarket del biologico è già passata ad utilizzare bottiglie realizzate in materiale riciclato post-consumo al 100% per la maggior parte dei suoi integratori a marchio e conta di utilizzare lo stesso tipo di materiale per tutti gli articoli a marchio proprio entro la fine di quest’anno. Whole Foods aveva già iniziato nel 2008 una fase di test delle linee guida sul packaging con 25 dei suoi fornitori più importanti, i quali si sono già adeguati alle richieste della catena. Per maggiori info sull'iniziativa di Whole Foods, click qui. EFFICIENZA : I VENTI FREDDI RIDUCONO L'ENERGIA UTILIZZATA DAI DATA CENTER Yahoo ha appena aperto un nuovo data center in grado di ridurre i costi di energia del 40% grazie ad un radicale nuovo design che permette l’utilizzo quasi esclusivo dell’aria esterna per il raffreddamento delle apparecchiature. Ciò permetterà all’azienda di evitare l’uso degli impianti di raffrescamento, costosi e ad alto consumo di energia. Solo questa modifica permette di migliorare l’indice di efficacia nell’uso di energia da 1,92 a 1,08. Un indice di 2 significa che solo la metà dell’energia viene utilizzata per la gestione dei dati, mentre 1 è il valore ottimale. Proprio grazie ai venti freddi dello stato di NY il sistema può infatti rinunciare ad utilizzare i costosi e energivori chiller. Ogni sala che contiene i data center (ce ne sono 5) è costruita mostrando l’angolo al vento e con un design alto e stretto che le fa assomigliare a un gigantesco pollaio (vedi foto). In questo modo l’aria fredda esterna circola più facilmente all’interno. L’azienda ha acquisito addirittura un brevetto per questo tipo di soluzione progettuale e considera l’innovazione veramente dirompente per i vantaggi competitivi che crea (meno costi di costruzione e di funzionamento).€Yahoo sta pianificando la realizzazione di altri data center dello stesso tipo. Il prossimo entrerà in funzione in Svizzera a partire dal 2012 e sfrutterà i venti freddi provenienti dalle Alpi. Infine l'eliminazione dei chillers permette anche di risparmiare acqua potabile per una quantità pari al consumo annuo di 200 mila famiglie. TOSSICITA': I TEST RIVELANO SOSTANZE NOCIVE €SU RIVESTIMENTI PER PARETI E Pagina 2 di 4Greenactions - opportunità di innovazione 09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
  • 3. PAVIMENTI I€rivestimenti realizzati con PVC hanno maggiori probabilità di contenere quantità elevate di piombo, ftalati ed altre sostanze chimiche pericolose. E' il risultato più evidente derivante dalla ricerca compiuta da The Ecology Center€(organizzazione no profit€molto autorevole)€che ha testato la composizione di 1.000 rivestimenti per pavimenti e 2.300 carte da parati presenti sul mercato americano. Infatti, secondo€questi test, ben il 45% dei prodotti realizzati con PVC contenevano almeno una delle sostanze chimiche dannose oggetto della ricerca, mentre solo il 6% dei prodotti senza PVC li aveva nella sua composizione. Rivestimenti per pavimenti realizzati in linoleum, sughero, bambù o legno massiccio non contenevano ad esempio alcun tipo di metallo pericoloso. Più della metà delle carte da parati in PVC ed un 15% dei rivestimenti per pavimenti in vinile contenevano sostanze chimiche dannose alla salute.Ricordiamo a questo proposito che in USA non esistono attualmente degli standard per la regolamentazione dell’utilizzo di sostanze chimiche in prodotti come rivestimenti per pavimenti e pareti. Il sito web di The Ecology Center presenta i risultati dei test ed i prodotti possono essere cercati per marca, per tipologia e per livello di sostanze chimiche rinvenute nell’analisi. www.ecologycenter.org VUOI COMUNICARE I VANTAGGI AMBIENTALI DEI TUOI PRODOTTI IN€MANIERA VINCENTE ?€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ Noi di Greenactions siamo in grado di realizzare lo strumento più idoneo:€la Dichirazione Ambientale di Prodotto. Misura, Conosci€e Comunica i vantaggi competitivi ambientali dei tuoi prodotti in modo€chiaro , completo ed inattaccabile Contattaci ! MOBILITA' SOSTENIBILE IN CITTA': COME PROGETTARE L'USO DELLA BICICLETTA - SECONDA PARTE Rendiamo oggi disponibile la seconda parte dell’articolo tratto dal Blog Nuova Mobilità. Si tratta di indicazioni operative relative alla introduzione della bicicletta come effettiva parte integrante del sistema di mobilità cittadino. Non solo quindi opportunità per turisti o per gli amanti del movimento nel tempo libero, ma alternativa efficace ed efficiente all’uso dell’auto privata. Alcuni giorni fa confrontavo due cifre. Riguardano la€quota degli spostamenti con auto propria in una città come Berlino ed in un capoluogo Italiano. La prima è pari 24% , la seconda è all’ 84% ! Che opportunità abbiamo davanti! Per€il download dell'articolo, click qui. GREEN ENERGY EXPO'€ 2010€-€IL SALONE DEDICATO ALLE ENERGIE RINNOVABILI€€€€€€€ Fiera di Milano, 17-19 Novembre 2010€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ Greenergy Expo – Produrre energia risparmiando il Pianeta – è il grande salone dedicato alle energie rinnovabili sarà composto dalle seguenti aree tematiche: geotermia, biomasse, biogas cogenerazione, mini idroelettrico, nergia verde, biocarburanti, mobilità sostenibile.Accanto all'area espositiva, saranno organizzate conferenze, workshop e incontri dedicati ai settori merceologici della manifestazione e agli argomenti più attuali nel dibattito energetico e climatico mondiale, che coinvolgeranno i massimi esperti internazionali. www.greenergyexpo.eu SUSTAINABILITY EXCELLENCE SUMMIT€2010€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ Bologna, 19 Novembre 2010 Il Sustainability Excellence Summit 2010 analizzerà come imprese e gruppi finanziari stanno affrontando la sfida della sostenibilità trasformando i loro processi e modificando il loro business per diventare più sostenibili. Attraverso case study di imprese che hanno investito in questo obiettivo e panel di lavoro interattivi verranno analizzate le opportunità apportate dall’integrazione dei programmi di sostenibilità nella strategia di business per dare strumenti e strategie concrete su come applicare i pilastri dell’agire sostenibile all’interno della propria organizzazione. Per maggiori info,click qui. ECOLOGICAMENTE€ €€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ Centro Commerciale Città delle Stelle -Ascoli Piceno,€12-14 Novembre 2010€€€ L’Associazione culturale SpazioAmbiente in collaborazione con Coop Adriatica organizza dal 12 al 14 Novembre 2010, presso la Città delle Stelle di Ascoli Piceno, l’8° edizione di Ecologicamente. Manifestazione dedicata all’energia, all’ambiente e all’educazione per una corretta alimentazione. Ecoincontri, dibattiti, presentazione di libri e soprattutto un percorso espositivo con la partecipazione di aziende, di enti e di associazioni, sono i veri strumenti di comunicazione di questa manifestazione. Per maggiori informazioni Pagina 3 di 4Greenactions - opportunità di innovazione 09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150
  • 4. www.spazioambiente.org GREENACTIONS Via Silone, 35 - Macerata Phone: 3351302303_www.greenactions.it_ info@greenactions.it Per scaricare le precedenti edizioni delle nostre newsletter clicca qui Per iscriversi alla newsletter o per iscrivere un tuo amico clicca qui Se non vuoi più ricevere questa newsletter invia una mail a: unsubscribe@greenactions.it Pagina 4 di 4Greenactions - opportunità di innovazione 09/11/2010http://www.greenactions.it/viewdoc.asp?co_id=150