Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bachelor Thesis Presentation (Italian)

518 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bachelor Thesis Presentation (Italian)

  1. 1. LEZIONI SUL TELEFONINO: PORTING IN AMBIENTE SYMBIAN Corso di Laurea triennale in Informatica Elaborato Finale Relatore: Prof: Marco Ronchetti Laureando: Jovan Stevovic Università degli studi di Trento Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  2. 2. Il progetto L.O.D.E.  Che cos’è L.O.D.E.?  Il lavoro svolto: studio sulle possibilità attuali e concrete di utilizzare i telefonini come strumenti per il podcasting e l’m-Learning.
  3. 3. Il progetto sviluppato Trasferimento su telefonino Download sincrono/asincrono Elaborazione dei contenuti
  4. 4. Il mondo della telefonia mobile  Caratteristiche HW:  CPU  Memoria fisica  RAM  Dimensione schermo  Connettività:  Bluetooth  GPRS/UMTS/HSDPA  Wi-Fi  Multimedia:  Audio/Video  Sistema Operativo:  Symbian  iPhone OS X  Android  SDK:  Symbian OS SDK  iPhone SDK  Linguaggi di programmazione.  Java  C++  Python  FlashLite
  5. 5. Modelli utilizzati  Symbian OS  J2ME  Perché Java? Anno prod. CPU Mem. Interna - Espandibile Mem. RAM Risoluzione schermo Dim. schermo Nokia 6680 2005 220 (Mhz) 10(MB) – 2(GB) 8 (MB) 176 x 208 2.1” Nokia N70 2005 220 (Mhz) 22(MB) – 2(GB) 32 (MB) 176 x 208 2.1” Nokia N95 8GB 2007 332 (Mhz) 8(GB) – 4(GB) 84 (MB) 240 x 320 2.8” Apple iPhone 2007 620 (Mhz) 16(GB) – No 128 (MB) 320 x 480 3.5”
  6. 6. J2ME  KVM: Kilobyte Virtual Machine.  CDC: Connected Device Configuration.  CLDC: Connected Limited Device Configuration.  MIDP: Mobile Information Device Profile.
  7. 7.  J2SE e J2ME a confronto:  Classi deprecate:  Onerose da implementare in J2ME  Problemi di sicurezza  Classi aggiunte:  Per sfruttare le caratteristiche specifiche(es. invio SMS, Registrazione audio e video)  Classi modificate:  Adattate alle caratteristiche specifiche (es. gestione I/O)  Implementate in modo più “leggero” (es. gestione errori ecc. ) J2ME Cont. J2SE CDC CLDC
  8. 8. Requisiti per il funzionamento  Teorici:  KVM  Configuration CLDC 1.1  Le API del Profile MIDP 2.0  Pratici:  Molta memoria fisica in caso non sia espandibile con delle Memory Card  Molta memoria RAM per contenere le presentazioni  Implementazione corretta API
  9. 9. Problemi e limiti riscontrati  Sicurezza e certificati: l’accesso ad alcune API è autorizzato solo in caso in cui l’applicazione sia firmata con un certificato valido.  Accesso ai files: non esistono metodi di accesso diretto ai files.  Memoria RAM: i files audio per essere riprodotti devono essere caricati completamente in memoria.
  10. 10. Automazione e conversione  Struttura di partenza:  Struttura di arrivo:
  11. 11. Automazione e Conversione cont.  Programmi utilizzati  ffmpeg  IrfanView  mp3split  GestioneArchivio.jar  Codecs utilizzati  Audio – AMR  Immagini - JPG Trade-off: Dimensione immagini - qualità presentazione - memoria utilizzata
  12. 12. Il Player  Pattern MVC:  Architettura generale del Player:
  13. 13. Il Player: soluzioni proposte  Firma digitale: utilizzo di un archivio personalizzato per limitare il numero di richieste.  Accesso diretto a files: utilizzo dei Threads per la gestione di un buffer.  Precaricamento  Zooming immagini
  14. 14. Conclusioni: screenshots Menù della scelta di una presentazione. Menù della scelta di un capitolo della presentazione.
  15. 15. Conclusioni: screenshots Visualizzazione di una Slide della presentazione PowerPoint associata alla lezione. Visualizzazione ingrandita di una Slide.
  16. 16. Conclusioni: sviluppi futuri  Nuovi modelli e OSs  Nuovi sistemi operativi come ad es. Android.  Nuovi modelli come ad es. l’iPhone.  J2ME  Nuove funzionalità  Diffusione  Standardizzazione  Connettività  GPRS/UMTS/HSDPA  Wi-Fi/WiMAX

×