Svevo

3,774 views

Published on

Questo è un file che ho caricato come prova. Converted PDF.

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,774
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
90
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Svevo

  1. 1. La coscienza di Zeno Italo Svevo
  2. 2. Zeno CosiniZenone di Elea: filosofo stoico del V sec a. C., noto per i suoi paradossi sull’impossibilità del moto (es. Il paradosso di Achille e della tartaruga).È considerato l’inventore della dialettica.
  3. 3. La personalità dissociataLa volontà di Zeno La coscienza di ZenoZeno vuole raggiungere il Zeno è conscio di esseresuccesso nel suo irrimediabilmente malato:ambiente borghese “La malattia è nua(ricchezza, salute, felictià), convinzione e io sono natobasato sull’ideale con questaumanistico di auto- convinzione” (14)miglioramento attraverso ilconcetto di terapia.
  4. 4. La volontàZeno vuole mettere in atto una volontà.La volontà esprime una tensione verso un obiettivo, un progetto.
  5. 5. La volontà nell’etica borgheseÈ la quintessenza dell’eticaborghese e capitalistica:-  perseguire il successoattraverso un progetto,-  impiegare forza di volontà e sacrificio,-  essere determinati,-  raggiungere un risultato pratico (una bella casa, i soldi, una famiglia solida, dei figli, una buona posizione nella società, etc.).
  6. 6. La società borgheseSecondo Carlo Marx, la società borghese e capitalista è fondata sullo sfruttamento del proletariato.Teoria del plusvalore: la differenzafra il valore del prodotto e ile valore di scambio del prodotto.La volontà causa lo sfruttamento.
  7. 7. L’infelicitàSecondo il filosofo Arthur Schopenhauer (1788-1860), la volontà dell’uomo è infinita e non può mai essere soddisfatta.La volontà causainfelicità.
  8. 8. La volontà di potenzaSecondo il filosofo Friederich Nietzsche (1884-1900), la volontà dell’uomo è un meccanismo del desiderio e si esprime come volontà di potenza.La volontà di potenza genera nuovi desideri, quindi crea nuovi atti di volontà.
  9. 9. Il desiderioZeno vuole soddisfare i suoi desideri.I desideri sono espressioni dell’inconscio.
  10. 10. Il desiderioSecondo Freud (1856-1939), il desiderio, che deriva dall’inconscio, esprime una mancanza interiore.Di solito è censurato dal Superego.
  11. 11. Il desiderioSecondo Freud, il desiderio trova soddisfazione nel sogno.I sogni sono costituiti da un contenuto manifesto e uno latente.
  12. 12. La coscienza di ZenoIl conflitto fra la volontà e il desiderio generano: L’uomo inetto dal latino in + actus = che non agisce incapace, passivo
  13. 13. L’inettoL’inetto è incapace di viveresecondo i canoni della società borghese, perché non ha certezze.L’inetto vive in un mondo soggettivo di paure, sogni e desideri che non può soddisfare (nevrosi).
  14. 14. L’inettoL’inetto è rifiutato dalla societàborghese, perchè:-  non risponde ai suoi obiettivi (successo, determinazione, volontà di potenza),-  non si adegua al tuo tempo (ritmi produttivi, tempo lavorativo, organizzazione).
  15. 15. L’inettoCi sono molti esempi di personaggi inetti nella letteratura decadente: - L’uomo senza qualità di Musil, - Il Fu Mattia Pascal di Pirandello, - Delitto e castigo e Memorie dal sottosuolo di Dostoevskij, - Morte a Venezia di Mann, - Metamorfosi di Kafka.
  16. 16. Zeno, l’inettoIl fallimento della volontàIl desiderioIl sognoL’incapacità di agireI meccanismi di difesaLa soggettivitàIl tempo interioreL’autocritica e l’autoesclusioneL’ironia
  17. 17. Il personaggio antiborgheseZeno l’inetto, malato, improduttivo e passivo è un simbolo di negatività all’interno della società borghese.È l’eroe antiborgheseper eccellenza.

×