Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Wikimania aree interne-2016-2

72 views

Published on

Wikimania Esino Lario 2016. Focus Group "Alto Lago di Como e Valli del Lario - LArGO ai giovani", Missione Aree Interne Regione Lombardia, Casargo, 14/09/2016.

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Wikimania aree interne-2016-2

  1. 1. Wikimania Esino Lario 2016 Casargo, 14 settembre 2016 Dott.ssa Iolanda Pensa Ph.D. ideatrice e responsabile generale Wikimania Esino Lario. io@pensa.it - Tel. 3356553633 Prof. Catherine de Senarclens responsabile logistica Esino Lario per Wikimania 2016 e Assessore alla cultura del Comune di Esino Lario - cathpensa@yahoo.it - Tel. 348 2838438 Wikimania è il raduno mondiale di Wikipedia che si è svolto a giugno 2016 a Esino Lario in Provincia di Lecco. Si è parlato spesso di “miracolo” per WiKIMANIA, un evento che ha destato molto STUPORE. Forse la parola miracolo non è esatta, meglio parlare di coraggio, competenze e tanto volontariato; ma se proprio vogliamo focalizzarci sul miracolo, allora non è uno, ma sono almeno tre. 1) CANDIDARSI. Anche solo candidarsi ha richiesto CORAGGIO, AUDACIA e FOLLIA proponendo un paese di montagna di 745 abitanti per un evento che solitamente si svolge in metropoli di milioni di abitanti come Londra, Mexico City, Washington DC, Hong Kong che dispongono di alberghi, di sale conferenze perfettamente attrezzate, di trasporti pubblici frequenti, vicinanza agli aeroporti internazionali. La candidatura ha richiesto un grandissimo e umile lavoro di dettaglio, accompagnato da uno studio su tutte le edizioni precedenti di Wikimania e la redazione di un progetto esecutivo con tanto di soluzioni per trasporti, spazi, accoglienza, vitto e alloggio, corrente elettrica, programma, selezione delle presentazioni, eventi off… 2) VINCERE. Esino Lario ha vinto contro tante città meglio “fornite” di servizi. Ci hanno detto che è stato il TEAM a vincere, la capacità di mostrare il coinvolgimento di COMPETENZE per realizzare un progetto coraggioso, audace, folle ma anche serio e capace di dimostrare con dati e un grande lavoro rigoroso di essere fattibile. 3) REALIZZARE UN EVENTO DI SUCCESSO. Durante Wikimania ha funzionato tutto. L’assoluto successo dell’evento è dovuto al bel tempo ma sopratutto ad una TENACIA ormai leggendaria, alla forza caparbia del team e dei volontari capaci e disponibili che hanno risolto problemi, accolto le persone con cura ed entusiasmo e senza risparmiarsi hanno reso speciale questo evento con tutte le loro energie. Se si parla di ripartire da Wikimania – o dell’eredità di Wikimania – non è dai miracoli che bisogna partire ma da tutti quegli aspetti umani che hanno effettivamente reso possibile i miracoli: audacia, competenze e tenacia. Sono questi i 3 aspetti da considerare come “testimonianza” che il territorio è in grado di salvarsi dal destino infausto e talora apparentemente ineluttabile delle aree interne, con spopolamento o comunque perdita di qualità della vita, scarsi servizi, fatica quotidiana e un attaccamento a valori radicati che non si sa per quanto diano forza alle persone e che vanno riconosciuti, apprezzati e fatti apprezzare. Wikimania Esino Lario 2016, p. 1
  2. 2. 1) AUDACIA. Il coraggio e l’orgoglio di non volersi arrendere di fronte alle scarse risorse, di pensare in grande, ora rafforzato nel territorio grazie al successo di Wikimania che ha avuto ampia copertura mediatica a livello internazionale. 2) COMPETENZA. Il riconoscere il potenziale del territorio dimostrato in barba agli scettici: si può fare molto laddove c’è ben poco se si è capaci di valorizzare, attivare e mettere insieme le risorse disponibili, le persone e le istituzioni, il patrimonio culturale materiale, paesaggistico, immateriale, ma anche le risorse immobiliari e imprenditoriali del territorio. Bisogna sopperire intelligentemente a quanto manca, creare attrattive per un turismo che porta qualità della vita anche ai residenti, valorizzare le specificità locali di pregio nel campo artigianale e agro-alimentare e sapersi aprire al mondo. 3) TENACIA. La determinazione e la capacità di portare a termine un progetto molto ambizioso e complesso in condizioni disagevoli grazie a - un team di volontari esperti in vari settori motivati dal valore del progetto organizzato per “volontari culturali” come sono i wikipediani dal mondo intero. - un centinaio di studenti in alternanza scuola-lavoro sparsi per gli aeroporti e per gli spazi della conferenza, una collaborazione importante con la scuola che ha formato molti ragazzi e che è un modello replicabile. - risorse e collaborazione da parte dell’Amministrazione locale, dei partner del progetto, della Protezione civile, di tutti i volontari delle tante associazioni locali Ma un conto è dimostrare intraprendenza e disponibilità durante un evento straordinario che produce uno stato di emergenza; altro conto è il vivere quotidiano senza servizi adeguati. A questo si aggiunge la volontà e la sfida di conservare l’ambiente evitando dissesti e sfruttamento più di quanto già avvenuto. I presupposti per progetti audaci che intendano INVERTIRE I PROCESSI NEGATIVI nelle aree interne dell’ALTOLAGO ci sono; servono però degli interventi sostanziali che i singoli paesi non sono in grado di sostenere. I paesi piccoli non devono rassegnarsi ad essere dimenticati, devono osare chiedere l’indispensabile e credere nel proprio valore. Sono importanti per la collettività: lo spopolamento delle zone di montagna e l’abbandono di paesini che invecchiano portano gravi conseguenze per gli equilibri territoriali e deve essere evitata per prevenzione e per essere proprio “custodi del territorio”. Questo progetto ambizioso (a due passi dalla Svizzera che attira giovani e forza lavoro grazie ad una moneta più forte, con un esodo che ricorda quello di 100 anni fa) riunisce una fascia ampia di paesi rivieraschi, vallivi e montani dove potrà, oltre a rafforzare l’identità comune, la volontà di collaborare e di valorizzare quanto ancora rappresenta una ricchezza per tutto il paese, compensare squilibri e intervenire per assicurare il pieno riconoscimento delle indubbie potenzialità di risorse e di vivacità presenti. In poche parole (vostre): “un progetto locale idoneo a promuovere lo sviluppo locale” attualmente a rischio di flessione irreversibile. Wikimania Esino Lario Progetto esecutivo presentato per la candidatura https://meta.wikimedia.org/wiki/ Wikimania_2016_bids/Esino_Lario Sito ufficiale https://wikimania2016.wikimedia.org Wikimania Esino Lario 2016, p. 2

×