Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
http://iolanz.altervista.org
Water is pure, 

Water is natural, 

Water is healthy, 

Water can help all



Water is simpl...
La storia di GoccioLino e GoccioLina
Questa è la storia di GoccioLino e GoccioLina, due gocce d’acqua che
giocano sempre i...
Colora e ritaglia le immagini: poi incollale mettendole nell’ ordine giusto.
http://iolanz.altervista.org
!
!
!
!
!
!
!
!
...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Questa è la storia di GoccioLino e GoccioLina

1,781 views

Published on

La storia di Gocciolino e gocciolina per il ciclo dell' acqua: un progetto interdisciplinare di scienze arte e teatro.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Questa è la storia di GoccioLino e GoccioLina

  1. 1. http://iolanz.altervista.org Water is pure, 
 Water is natural, 
 Water is healthy, 
 Water can help all
 
 Water is simple, 
 Water is free, 
 Water can help the lives, 
 The lives of you and me. L’acqua è pura L’acqua è naturale L’acqua è salutare L’acqua può aiutarci tutti L’acqua è semplice L’acqua è libera L’acqua può aiutare la vita La vita mia e tua. ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! !
  2. 2. La storia di GoccioLino e GoccioLina Questa è la storia di GoccioLino e GoccioLina, due gocce d’acqua che giocano sempre insieme. Sapete cosa fanno i due per divertirsi? Evaporano! Non sapete che significa? Allora andiamo a scoprirlo insieme. GoccioLino e GoccioLina vivono nel mare. Quando il Sole si alza nel cielo, i due iniziano a sentire un caldo che più caldo non si può: ed ecco che pian piano iniziano a lasciare il mare e volare nel cielo. Stanno evaporando, e si sono trasformati in vapore acqueo. Quando le due gocce sono salite su nel cielo, incontrano tante altre gocce che per il calore del Sole sono evaporate. Tutte si danno la mano e inizia così la condensazione: cioè si trasformano in nuvole! Se ne stanno così a guardare il mondo dall’ alto in basso, finché non arriva il vento a spingerle via o a portare aria fredda: allora le goccioline si lasciano la mano e iniziano a scendere di nuovo giù: inizia la terza fase del loro viaggio: la precipitazione. Alcune gocce sono state spinte dal vento fin sulle montagne dove fa molto, ma molto freddo: e così riscendono giù trasformate in neve. Altre si trasformano in grandine, e altre ancora, come i nostri due amici, ritornano giù sotto forma di pioggia. A questo punto scatta l’ ultima fase del viaggio di GoccioLina e GoccioLino: il raccoglimento. Alcune gocce vanno a finire sulla terraferma, dove sono bevute dagli alberi e dalle piante o si raccolgono nel terreno, altre finiscono nei laghi o direttamente a mare. I nostri amici vanno a finire in un fiume: arriva prima GoccioLino che velocissimo prende una foglia e la usa come tavola da surf. A metà strada incontra GoccioLina: anche lei ha preso una foglia: ma la usa come lettino e se ne sta stesa a farsi trascinare dalla corrente del fiume. Il fiume li porta di nuovo alla loro casa nel mare: ma non pensate che la loro avventura sia finita! I nostri amici sono pronti per ricominciare! L’ultima volta, dopo l’ evaporazione, la condensazione e la precipitazione, se ne sono perse le tracce...chissà dove sono andati a finire. Forse sottoterra, da dove proviene l’acqua che finisce nei nostri lavandini... http://iolanz.altervista.org
  3. 3. Colora e ritaglia le immagini: poi incollale mettendole nell’ ordine giusto. http://iolanz.altervista.org ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! !

×