Modellazione CAD

924 views

Published on

Lezione tenuta da Luca Bagnoli in Innolabs durante il Digital Dentistry 2012.
Vengono affrontate le basi tecniche di modellazione CAD con il software Dental Wings.
Partendo dalle modalità di scansione, la gestione del file STL, per arrivare alla modellazione protesica.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
924
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Modellazione CAD

  1. 1. Basi tecniche di modellazione CADI risultati si hanno collaborando
  2. 2. Comè fatto lo scanner Fascio laser telecameraComponenteMeccanica
  3. 3. MODULAZIONE DELLA LUCE LASER IMMAGINE LETTA Il non laser
  4. 4. Per una buona lettura del modello le cose importanti sono:Angolazione di lettura.esposizione del modello allaser.Movimento a 3 gradi dilibertàMovimento a 7 gradi dilibertàdue o una telecamera
  5. 5. Procedura di Calcolo di una MeshNUVOLA DI PUNTI WIREFRAME - STL SHADE - SUPERFICIE
  6. 6. LA NUVOLA DI PUNTI 1° OPERAZIONE il sistema fornisce con lintensità del segnale diritorno, un telaio di punti, della superficie scansionata.
  7. 7. Il Calcolo dei triangoli .STL
  8. 8. WIREFRAME 2° OPERAZIONE Il congiungimento dei punti Secondo una formula matematicaDetermina la textures del modello 3D
  9. 9. SHADE - SUPERFICIE NOME.STL= standard triangulation language. COMPOSTO DA TRIANGOLI.
  10. 10. La disposizione dei triangoli .STL
  11. 11. La texture dei triangoli .STLPiù la superficie è irregolare più triangoli ci saranno e maggiore è il peso del file
  12. 12. La strategia di scansione influisce nella texture dei triangoli .STL
  13. 13. La strategia di scansione influisce nella texture dei triangoli .STL
  14. 14. MODIFICHE E TRATTAMENTI DEL FILE .STL
  15. 15. FUNZIONI BOOLEANEPossibilità diunire FUNZIONIsottrarre BOOLEANEdividere unirescomporre sottrarre dividere scomporre
  16. 16. UNITA DI MODELLAZIONE
  17. 17. FUNZIONE BOOLEANA
  18. 18. UNICA ENTITA .STL
  19. 19. Lorigine dei fileorientatonon orientatola differenza diorientamento nellospazio Punto d’origine
  20. 20. File non orientato
  21. 21. Concetti e metodi Sovrapposizione dei file.uso di file .stl per creareprotesi allineataallanatomia
  22. 22. Organizzare la produzione del Laboratorio Seguire un iniziale Anatomie diagnostica concetto già conosciuto Preparazione preliminare Modello master L’iter di scansione di tutti i dati necessari, corrisponde a completa antagonista modellazione funzionale.
  23. 23. Anatomia come riferimento di baseUnico parametro che il clinico ha di confrontocon il paziente, la valutazione delle linee di riferimentoScheletriche con controllo dell’intercuspidazioneMassima.
  24. 24. Diagnosi con scansione dell’improntaProgetto di protesiFattibile, tempi velocie utili al clinico perpreventivare il pianodi lavoro
  25. 25. Progetto virtuale realizzatocon scansione dell’impronta
  26. 26. Dalla diagnosi direttamente al provvisorio in prelimatura
  27. 27. Controllo dei risultati con il paziente
  28. 28. Rilevare lerrore
  29. 29. Opportune correzioni
  30. 30. Correzione su piani masticatori
  31. 31. Conclusioni
  32. 32. Orientare i modelli virtuali inbase all’immagine del paziente
  33. 33. Immagine del paziente
  34. 34. Larticolazione come metodo di scansione
  35. 35. Metodiche di acquisizione del modelloScansione modello
  36. 36. Funzioni d’interfaccia con il modello
  37. 37. Come modellare
  38. 38. Wax-up dell’anatomiaWax-up pronto per l’utilizzo
  39. 39. Modellato derivato dal wax-up precedente
  40. 40. Scansione con cera modellata a banco, pronta per luso della funzione wax-up
  41. 41. Il fine è l’utilizzo della funzione wax-up per ottenere una prova più completa
  42. 42. Immagine dal CAD Sovrapposizione delle anatomie grazie allorigine dei file
  43. 43. Funzione di adattamentodell’anatomia al wax-up
  44. 44. lo spazio, il volume, la tridimensionalità Immagini di Giovanni Furno
  45. 45. Valori di riduzione nel digitale
  46. 46. Risultato del metodo digitale
  47. 47. La costruzione di un sorriso
  48. 48. Esempio di un progetto di arcata completa avvitata su impianti
  49. 49. Scansione della posizione degli impianti scansione mesh posizione 1 2 3
  50. 50. Modellazione dell’anatomia
  51. 51. Riduzione delle anatomie ?
  52. 52. Errori comuni ingestibili dovuti a una malpianificazione implantare
  53. 53. Diagnosi e pianificazione del progetto protesicoC:UsersUtenteVideosDental Wings- 3d Diagnosys.mp4Un nuovo ruolo
  54. 54. Diagnosi e pianificazione del progetto protesico, in collaborazione con lodontoiatra realizza un successo
  55. 55. Grazie perlattenzione EURODENT s.a.s. di Bagnoli L. Via Piave n° 3-5 Empoli FI tel. 0571/944718 fax 0571/945463 e-mail info@eurodentonline.it www.eurodentonline .it

×