Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

0

Share

Download to read offline

Presentazione progetti ambito innovazione

Download to read offline

Collegio docenti del 18/9/2018
IIS E.Alessandrini - Vittuone

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

Presentazione progetti ambito innovazione

  1. 1. FIGURA DI SISTEMA PER L’INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA Linee di indirizzo Progetti Principi per l’a/s 18/19
  2. 2. Linee di indirizzo (1) • In linea con i processi di innovazione in atto nei principali sistemi educativi europei intendiamo : 1. Sostenere modelli, processi e pratiche educative avvalendoci delle opportunità offerte dalle ICT 2. Sostenere e favorire le migliori pratiche educative documentandole anche tramite progetti ad hoc. 3. Sostenere l'attuazione dei PON già approvati e la realizzazione dei progetti, anche attraverso corsi mirati sugli EAS.
  3. 3. Linee di indirizzo (2) 4. Sostenere la didattica laboratoriale e l'uso delle piattaforme digitali nelle pratiche didattiche innovative. 5. Valorizzare il materiale didattico elaborato nel primo triennio e disponibile nella classe virtuale del corso di autoaggiornamento docenti. 6. Valorizzare e rendere visibili le eccellenze a tutti i livelli.
  4. 4. PROGETTI AMBITO INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA
  5. 5. AGGIORNAMENTO DOCENTI • Dall’a/s 15/16 è stato avviato un percorso di autoaggiornamento interno per stimolare l’innovazione didattica e metodologica. • Quest’anno il percorso continua nel primo quadrimestre con il corso della prof.ssa Pisano sul “cervello adolescente tra rischi e opportunità”. • Nel secondo quadrimestre verranno proposti dei laboratori per sperimentare strumenti digitali e promuovere nuove metodologie didattiche.
  6. 6. Apprendere con gli EAS • Referente: Leone Vincenza • Episodi di Apprendimento Situato: un metodo che ha il vantaggio di avvicinare la didattica alle esigenze di studenti sempre più connessi attraverso strumenti digitali, ma sempre meno capaci di concentrare l'attenzione su contenuti complessi e per tempi lunghi. • Il tassello fondamentale attorno a cui costruire la propria didattica, sono episodi, ovvero unità didattiche minime.
  7. 7. FARE CLIL CON GLI EAS • Referente: Leone Vincenza • Promuovere l’inclusione attraverso metodi di insegnamento innovativi. • Portare in classe le competenze acquisite dai docenti sperimentatori CLIL ed EAS durante il periodo di professional development. • Promuovere la condivisione con altri docenti di altre scuole su argomenti condivisi.
  8. 8. FILM MAKER • Referenti: Leone Vincenza – Spinarelli Mauro • Ampliare le abilità espressivo/comunicative degli studenti e migliorare la visibilità dei progetti e degli eventi scolastici. • Nel corrente a/s si intende realizzare un “Tg dell’Alessandrini” con interviste ai protagonisti e approfondimento sui progetti realizzati e quelli in corso. • Presentare meglio i risultati conseguiti, valorizzare l’impegno dei protagonisti, sviluppare senso di appartenenza ad una comunità di apprendimento.
  9. 9. • Referente: Mauro Spinarelli • Rientra nell'azione di promozione della cultura del merito e della qualità degli apprendimenti. • Continuiamo a valorizzare i progetti svolti e gli studenti che si distinguono in una delle quattro categorie: • Apprendimenti • Cultura • Sport • Tecnologia • Sito dell’inizitiva : talenti.iisvittuone.it GIORNATADELLE ECCELLENZE
  10. 10. IMPRESAINAZIONE • Referente: Spinarelli Mauro • E’ il programma di educazione imprenditoriale riconosciuto come forma di ASL dal MIUR. • Gli studenti costituiscono una mini-impresa a scopo formativo e ne curano la gestione, dall’idea al lancio sul mercato di un prodotto. • Il prodotto individuato è un'applicazione per gestire le prenotazioni dei panini, per rendere più efficiente il servizio e snellire le code che si creano all'intervallo.
  11. 11. • Referente: Mauro Spinarelli • Proponiamo una sfida tra studenti per stimolare lo sviluppo di competenze di cittadinanza globale unendo gioco e apprendimento. • I temi su cui si possono chiamare gli studenti a rispondere riguardano: legalità e sostenibilità, educazione alimentare ed ambientale, corretti stili di vita e benessere. • Tramite un App è possibile stimolare una sana competizione mettendo in palio dei premi (ad es. buoni di acquisto coop vinti nel concorso: A scuola di innovazione con Coop – giovani: presente e futuro”). QUIZ CHALLENGE
  12. 12. STUDIO DELL’AMBIENTE: DALLARACCOLTA SUL CAMPO ALL’ANALISI IN LABORATORIO • Referente: Carello Domenico • Una continuazione del progetto “L’oro blu del magentino: chiare, fresche, dolci acque. • Promuove l’innovazione attraverso la ricerca sperimentale e l'applicazione del metodo galileiano allo studio delle scienze. • Gli alunni coinvolti effettuano delle uscite didattiche sul territorio per prelevare dei campioni ed eseguire analisi del suolo e delle acque.
  13. 13. LABORATORIO INFORMATICA CLASSI SECONDE • Referente: Minardi Paolo • Rivolto a tutti gli alunni delle classi seconde itis • Due delle ore curricolari della disciplina scienze e tecnologie informatiche saranno svolte in laboratorio. • Mettere in pratica le prime nozioni di programmazione e consolidare l’apprendimento teorico.
  14. 14. • Referente: Albino delle Castelle • Percorso per lo sviluppo di competenze per la scansione di modelli e progettazione di ricostruzioni protesiche più o meno complesse. • Percorso articolato per le classi 3,4,5 CAD/CAM
  15. 15. PRINCIPI AMBITO INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA
  16. 16. IN ULTIMO MA NON ULTIMO • Stimolare una creatività di tipo collaborativo e mettere a sistema le intelligenze, perché ognuno ha esperienze e competenze che possono essere utili a qualcun altro. • Stimolare una cultura del fare rete e sviluppare senso di appartenenza per concepire il nostro lavoro come un’esperienza condivisa in una comunità professionale in cui studenti e docenti collaborano insieme. • Curare l'etica delle relazioni e migliorare la qualità della comunicazione, anche adottando strumenti che facilitino la condivisione e l’inclusione.

Collegio docenti del 18/9/2018 IIS E.Alessandrini - Vittuone

Views

Total views

68

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

1

Actions

Downloads

0

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×