FACCIAMO BRECCIA – SALERNO 1
Là dove la vita alza un muro,
l’intelligenza apre una breccia
(Marcel Proust)
Con il sostegno...
IL PROSSIMO APPUNTAMENTO: 9 NOVEMBRE 2012
Il primo passo concreto
che seguirà la firma del protocollo di intesa tra il Com...
Il Centro di Salerno risponderà ai bisogni della popolazione del Comune e della
Provincia di Salerno e della Regione Campa...
L’ESPERIENZA
Il Centro di Salerno ripropone l’esperienza positiva del Centro
Facciamo Breccia , attivo a Roma dal 2010 che...
OBIETTIVI DEL PROGETTO
 accrescere i livelli di autonomia del bambino e favorire la serenità della
famiglia
 formare le ...
IL MODELLO UNA BRECCIA NEL MURO
• immediatamente dopo la diagnosi il bambino riceve un trattamento intensivo per 3
settima...
RISULTATI OTTENUTI PRESSO IL
CENTRO DI ROMA 1
Nei bambini:
 diminuzione della gravità dell’autismo
 aumento del livello ...
PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO PER L'AUTISMO
FACCIAMO BRECCIA 2- 6 ANNI
DA REALIZZARSI PRESSO LA SCUOLA MATERN...
Stazione FS
Municipio
Duomo
Area di intervento
Rione Mercatello
CITTA’ DI SALERNO: LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO
Complesso scolastico
Ex pastificio
“Amato”
Lungomare
Ferrovia metropolitana
Futura fermata metropolitana
RIONE MERCATELLO:...
RIONE MERCATELLO: COMPLESSO SCOLASTICO
Localizzazione dell’area di intervento
Edificio principale
Edificio principale
Foto...
L’EDIFICIO PRINCIPALE CON LE SISTEMAZIONI ESTERNE
L’EDIFICIO SECONDARIO CON LE SISTEMAZIONI ESTERNE
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

18411

425 views

Published on

Published in: Law
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
425
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

18411

  1. 1. FACCIAMO BRECCIA – SALERNO 1 Là dove la vita alza un muro, l’intelligenza apre una breccia (Marcel Proust) Con il sostegno di:
  2. 2. IL PROSSIMO APPUNTAMENTO: 9 NOVEMBRE 2012 Il primo passo concreto che seguirà la firma del protocollo di intesa tra il Comune di Salerno, l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù e l’Associazione di volontariato una breccia nel muro sarà l’apertura, nell’edificio del Rione Mercatello messo a disposizione dal Comune di Salerno, del Centro Facciamo Breccia per la diagnosi e il trattamento precoce dell’autismo, destinato a bambini da 2 a 6 anni. Il Centro sarà inaugurato il 9 novembre 2012.
  3. 3. Il Centro di Salerno risponderà ai bisogni della popolazione del Comune e della Provincia di Salerno e della Regione Campania. Sulla base della prevalenza dell’autismo, valutata correntemente in 1 su 150 nati, è possibile stimare un bacino d’utenza potenziale di 2.000 bambini nella Regione Campania. IL BACINO D’UTENZA
  4. 4. L’ESPERIENZA Il Centro di Salerno ripropone l’esperienza positiva del Centro Facciamo Breccia , attivo a Roma dal 2010 che finora ha avviato percorsi terapeutici per 150 bambini e sostenuto le loro famiglie. Il Centro • utilizza il metodo neo comportamentale evidence based ABA –VB (Applied Behavior Analysis - Verbal Behavior) • interviene precocemente (da 2 a 6 anni) • propone un trattamento intensivo • coinvolge le famiglie nel trattamento, le sostiene psicologicamente e le forma per la gestione della terapia e per fronteggiare situazioni critiche.
  5. 5. OBIETTIVI DEL PROGETTO  accrescere i livelli di autonomia del bambino e favorire la serenità della famiglia  formare le famiglie per gestire il trattamento in autonomia e far fronte alle situazioni critiche  agevolare l’inclusione sociale del bambino nel mondo della scuola e in generale nell’ambiente esterno alla famiglia  sviluppare percorsi di formazione di operatori specializzati, attualmente in numero del tutto insufficiente rispetto ai bisogni  ampliare le conoscenze della comunità scientifica nazionale e internazionale riguardo ai trattamenti cognitivo-comportamentali della sindrome autistica  creare una rete di collaborazione e scambio di esperienze con altre realtà nazionali e internazionali.
  6. 6. IL MODELLO UNA BRECCIA NEL MURO • immediatamente dopo la diagnosi il bambino riceve un trattamento intensivo per 3 settimane per 25 ore ogni settimana • le famiglie sono coinvolte e formate contemporaneamente per gestire il trattamento in autonomia e fronteggiare situazioni critiche per 15 ogni settimana. Sono sostenute psicologicamente, se necessario • negli 11 mesi successivi i bambini sono per tre settimane a casa, gestiti dai genitori, e tornano al Centro per una settimana per 26 ore. Nelle stesse settimane prosegue la formazione delle famiglie con la stessa intensità delle prime tre • gli operatori sono formati specificamente per garantire l’unicità nell’applicazione della terapia • il trattamento è cross-setting, alternato in ambiente strutturato (stanza uno a uno) e in ambiente quasi naturale (piccolo gruppo nella play room) • la supervisione individuale e di équipe è costante • gli obiettivi terapeutici sono individualizzati considerando l’età di sviluppo del bambino e le tre aree tipicamente compromesse nei disturbi dello spettro autistico: comunicazione, interazione sociale, immaginazione • i risultati del trattamento vengono monitorati riguardo ad alcune funzionalità principali, sia dagli operatori del Centro sia dalle famiglie nell’ambiente domestico, con specifica attenzione alla generalizzazione e al mantenimento delle competenze da parte del bambino • le famiglie vengono sostenute dagli operatori attraverso un help desk durante l’anno di trattamento e anche successivamente.
  7. 7. RISULTATI OTTENUTI PRESSO IL CENTRO DI ROMA 1 Nei bambini:  diminuzione della gravità dell’autismo  aumento del livello di sviluppo e delle competenze comunicative e di linguaggio  riduzione della frequenza di comportamenti problematici. Nei genitori:  Aumento significativo delle competenze tecniche. Gli esiti del trattamento sono sottoposti a valutazione continua e resi disponibili all’interno dei circuiti nazionali e internazionali della ricerca di settore.
  8. 8. PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO PER L'AUTISMO FACCIAMO BRECCIA 2- 6 ANNI DA REALIZZARSI PRESSO LA SCUOLA MATERNA DEL RIONE MERCATELLO A SALERNO www.apristudio.it info@apristudio.it Maurizio Petrangeli Laura Guglielmi Marina Lo Re Isabella Colangelo Via S. Alberto Magno 7 00153 Roma tel. +39 06 5744682 fax. +39 06 5754454
  9. 9. Stazione FS Municipio Duomo Area di intervento Rione Mercatello CITTA’ DI SALERNO: LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO
  10. 10. Complesso scolastico Ex pastificio “Amato” Lungomare Ferrovia metropolitana Futura fermata metropolitana RIONE MERCATELLO: LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO
  11. 11. RIONE MERCATELLO: COMPLESSO SCOLASTICO Localizzazione dell’area di intervento Edificio principale Edificio principale Foto 2 Foto1 1 2 Edificio secondario Edificio secondario Foto 3 3
  12. 12. L’EDIFICIO PRINCIPALE CON LE SISTEMAZIONI ESTERNE
  13. 13. L’EDIFICIO SECONDARIO CON LE SISTEMAZIONI ESTERNE

×