Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Cineama.it     La nuova piattaforma online interamente dedicata al cinema                              in collaborazione c...
Candidato agli Oscar 2011 come miglior documentario, presentato nel 2010 al Festival di Berlino e al SundanceFilm Festival...
Chi è Banksy?Banksy è lo pseudonimo di un artista di strada che, nonostante sia ormai popolare e richiestissimo dai collez...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Pressbook Exit Through The Gift Shop -Banksy

469 views

Published on

Pressbook banksy cineama

Published in: Entertainment & Humor
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Pressbook Exit Through The Gift Shop -Banksy

  1. 1. Cineama.it La nuova piattaforma online interamente dedicata al cinema in collaborazione con P.F.A. Films e Feltrinelli Real Cinema distribuisce Exit Through the Gift Shop Il primo disaster movie al mondo sulla street art Regno Unito/USA, 2010, 87min. Un documento straordinario sull’opera quotidiana degli street artist e sullo stato dellarte contemporanea, diretto da Banksy, il misterioso genio della street art! ---- Nomination come miglior documentario agli Oscar 2011 ---- Straordinario successo al Sundance Film Festival e al Festival di Berlino ---- Uno dei film più inclassificabili, cattivi e divertenti degli ultimi anni ---- Di volta in volta scioccante, esilarante e assurdo, una trascinante favola moderna...con abbondanza di bombolette spray e violazioni di proprietà private. ---Resoconto brutale e rivelatore di quel che succede quando fama, denaro e vandalismo si incontrano. --- Con immagini inedite dello stesso Banksy al lavoro
  2. 2. Candidato agli Oscar 2011 come miglior documentario, presentato nel 2010 al Festival di Berlino e al SundanceFilm Festival, il documentario ha ricevuto recensioni estremamente positive e ottenuto molti riconoscimenti dalleassociazioni di critici cinematografici statunitensi. E stato definito un "disaster movie" e rispecchia lo spirito delsuo autore: umoristico fino a diventare sarcastico. La storia e, soprattutto, lincredibile quantità di preziosi materialifilmati, fanno emergere un poco alla volta la posizione militante del celebre street artist inglese sul concetto di artecontemporanea e di democratizzazione della stessa.Banksy è uno dei maggiori esponenti della street art in circolazione, capace di esporre le sue opere in luoghi diimportanza simbolica e di mettere in piedi una mostra frequentata anche da celebrità della società americana. Si sadi lui che è cresciuto a Bristol, Inghilterra, ma la sua vera identità è tenuta nascosta. Nonostante la recente famamondiale, e le notevoli quotazioni delle sue opere, Banksy continua a rimanere fuori dallo star system e a preferirela sua arte in mezzo alla gente comune. Exit Through the Gift Shop racconta la storia di Thierry Guetta, unimmigrato francese a Los Angeles, e la sua ossessione verso la street art. Guetta documenta costantemente supellicola ogni minuto della sua vita fino allincontro con suo cugino, lartista Invader, colui che da tempo riempie lestrade più frequentate di Parigi e delle altre capitali europee con dei mosaici raffiguranti le figure squadrate delcelebre videogame e con altri rappresentanti della street art: Shepard Fairey, autore del celebre ritratto bicromaticoper la campagna elettorale di Obama, e Banksy, la cui voce è camuffata per mantenere lanonimato.Ora i quesiti che sorgono dopo la visione sono semplici e molteplici: il Thierry Guetta che vediamo, è quello verooppure no? Thierry Guetta, alias Mr. Brainwash, è unopera darte vivente di Banksy? Il film stesso può essereconsiderato unopera darte di Banksy? Se sì, la copia masterizzata riprodotta del film può avere un valore dimercato nel mondo dellarte? Se sì, quanto vale? Al di là delle risposte a queste domande, Exit Through the GiftShop, sia esso considerato un documentario oppure un mockumentary, riesce comunque a dimostrare ancora unavolta la dispersività scardinante e sovversivamente democratica del concetto di arte, e la relatività assoluta con cuiil genio si palesa in ciclo produttivo.
  3. 3. Chi è Banksy?Banksy è lo pseudonimo di un artista di strada che, nonostante sia ormai popolare e richiestissimo dai collezionisti,mantiene un rigido anonimato. Inglese, è cresciuto negli ambienti della scena musicale della Bristol anni 80. Le sueprime apparizioni di street artist iniziano intorno al 2000 e si distingue subito per la sua tecnica che utilizza gli"stencil", delle sagome sul muro, su cui spruzza il colore. I protagonisti dei suoi disegni sono bambini, soldati,poliziotti e animali, soprattutto scimmie e topi, che diventano una sorta di marchio sempre riconoscibile. I suoisono messaggi ironici e dissacranti contro il consumismo, la società dello show business, le autorità checonsiderano gli street artist dei fuorilegge. Il primo riconoscimento artistico avviene nel 2006 quando ChristinaAguilera acquista una sua opera per 25.000 sterline. Presto, le sue opere raggiungono quotazioni molto alte comeBombing Middle England che viene venduto a 100.000 sterline. Oggi, ogni suo intervento, che sia nei musei, nellestrade famose dello shopping internazionale o nei luoghi di divertimento di mezzo mondo, diventa notiziaseguitissima dai media e la sua popolarità tra i collezionisti continua a crescere.INFORMAZIONI TECNICHE PER LE SALE CHE RICHIEDONO UNA PROIEZIONEDurata: 87 min.Versione: Inglese con sottotitoli in italianoFormati disponibili per la proiezione: Digital Beta, DVD

×