TAZZA D’OROdi Catellani Letizia & C.                                                                                      ...
2                                                                                                                         ...
3                                                                                               Lettere al giornale       ...
4                                                             Rifiuti: i cittadini protagonisti delle                     ...
5                                                                                                                         ...
6         L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblicoRIDUZIONI SULLE RETTE DI NIDI E MATERNE   ...
7                                                                                                                         ...
8Sei profughi ospiti a NovellaraProvengono dall’Africa Occidentale. Le responsabilità del governo, la risposta delleistitu...
9Marianna, una giovane ragazza che ha unito                                                                               ...
10L’artista novellarese Daniele Vezzani alla54a edizione della Biennale di VeneziaNel novero degli artisti, selezionati da...
11                                               Auguri                                          a Alberto Binotti        ...
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Portico-280
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Portico-280

2,167 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,167
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
66
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Portico-280

  1. 1. TAZZA D’OROdi Catellani Letizia & C. BAR - PIZZERIA TAVOLA CALDA NOVELLARA (RE) via Cavour, 48 tel. 3465772503 ANNO XXX MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Luglio Agosto 2011 n.280Foto Ferdinando Corradini Festa dello Sport 2011: giovani atlete impegnate in una esibizione di JudoCon Sabar l’energia del futuro p.5 L’artista Daniele Vezzani alla Biennale p.10 La riscoperta della Riviera p.19
  2. 2. 2 la grande affidabilità. Con convinzione affermiamo che La pagina politica queste caratteristiche possono essere garantite solo dalla governance pubblica di questo delicato settore. In questo senso, l’esito referendario conferma e rafforza la nostraIl trasformismo del Pdl: dalla battaglia convinzione. Di conseguenza sosteniamo la necessità che i Comuni e i relativi consigli comunali mantengano il controllo sualle bandiere e per il nucleare a difensori Sabar e su tutto ciò che Sabar ha significato e significa per il nostro territorio, a totale garanzia dell’ambiente e dei cit- tadini che lo abitano. Sentiamo di potere affermare cheimprobabili di Sabar l’esperienza e la sapienza maturata in questi trent’anni di gestione pubblica di Sabar è un valore aggiunto e una ga- ranzia per i nostri cittadini e per tutto il territorio che deve essere tutelato… anche dalle strumentalizzazioni politiche. Riteniamo indispensabile una riflessione seria e condivisaIl centro sinistra novellarese ha le idee chiare su Sabar e non accetta il falso am- sul futuro di Sabar e più in generale sulle politiche di ge-bientalismo di un PDL incoerente e populista che fino a ieri difendeva a spada stione rifiuti nel nostro territoriotratta il decreto Ronchi abrogato dal referendum. A tal proposito a breve dirameremo un documento dove verranno approfonditi tutti questi punti che non possono di Alessandro Baracchi e Milena Saccani Vezzani essere banalizzati in sterili polemiche, soprattutto con in- terlocutori che hanno perso ogni credibilità.Il PDL Novellara maestro in trasformismo: dopo avere ve e poi quello referendario devono avere confuso le ideesostenuto convintamente Nucleare e decreto Ronchi si della destra, che è alla disperata ricerca di una nuova iden-trasforma in...ambientalista dell’ultim’ora e addirittura so- tità e per salvare il consenso rimasto rimescola le carte e si Il successo delstenitore della gestione pubblica dei servizi! Non accettia- improvvisa ambientalista...alla faccia della coerenza!mo lezioni in tema ambientale né tanto meno di gestionepubblica da chi si è permesso di denunciare addirittura i Su Sabar la posizione del Centro-Sinistra Novellarese è chiara. Sabar racchiude in sé una serie di significati em- referendumpropri cittadini, rei di avere esposto una bandiera a favore blematici per il nostro territorio: il senso di responsabilità Storica affermazione di una volontà popolaredell’acqua pubblica. Prima lo schiaffo delle amministrati- e solidarietà territoriale, la competenza, la trasparenza e chiamata ad esprimersi su temi cruciali. Il dato di Novellara è significativo: ha votato ilProvince e legge elettorale 73,21% degli aventi diritto. Tutto questo nonostante una campagna elet- torale monopolizzata dalla caccia alla bandiera.Mail di protesta. Di Pietro che ci accusa: avete tradito le promesse elettorali. Veltroni e Ca- Quelle illegali bandierine blu esposte ingiurio- samente da chi pensava fosse ancora possibilestagnetti che affermano di aver votato come deciso dal gruppo parlamentare della Camera, nello stato italiano poter esprimere liberamente ilma di aver sostenuto l’opportunità di votare come Italia del Valori. Ma cosa è successo proprio pensiero.sulla soppressione delle province? Oppure qualcun altro in giro a millantare che il di- sastro giapponese era solo un proiezione menta- On. Maino Marchi le frutto del conformismo collettivo. Quasi quasi qualche radiazione può avere effetti terapeutici…A mio avviso una cosa emblematica, come sulla legge ai deputati della Commissione competente e dell’ufficio di che dite?elettorale, di ciò che non dovrebbe succedere sia sul piano presidenza del gruppo) che prevede un processo di revi- L’opinione pubblica ha dimostrato di sapersi rial-della democrazia interna che su quello della nostra credibilità sione e anche di soppressione di province (cioè di alcune). zare e di sapersi rimettere in gioco indipendente-nei confronti degli elettori. Dopo tutto questo percorso di partito può un gruppo parla- mente dagli schieramenti politici e dalle ideologie.Comincio dalla province. Nel programma elettorale del 2008 mentare di una delle due camere assumere una posizione Così come in tutta Italia , anche Novellara nel suoabbiamo detto due cose: più poteri su funzioni di area vasta diversa da quella assunta dal partito? Cioè può una parte piccolo è stata un esempio di coscienza civile ealle province e soppressione delle stesse dove sono previste del partito smentire il partito? Io penso di no e che, se lo si di fruttuosa collaborazione tra gruppi di cittadinile città metropolitane. Programma sottoscritto anche da facesse, si porrebbero seri problemi di democrazia interna impegnati per una causa vera e non in nome diItalia dei Valori, che poi ha cominciato subito a tradirlo, pro- e di credibilità verso gli elettori. un astratto simbolismo politico.ponendo la soppressione tout court delle province. Quindi Infine: dire che si vota come decide il gruppo significa Questa è una lezione che la sinistra in primisil traditore delle promesse elettorali è Di Pietro, non il PD. impegnarsi a difendere quella decisione anche e soprat- deve trarre per ricominciare a ricompattare unCosa significa togliere le province dalla Costituzione, come tutto esternamente, non solo fare l’atto di votare. Veltroni, elettorato forse un po’ disperso negli ultimi anni.ha proposto l’IdV? Che da domani non si ha più il costo Castagnetti e altri, invece, il giorno dopo hanno sostenuto Il valore di questo referendum è quello di averdelle province? No. Una volta terminato il lungo iter costitu- che era meglio votare come Di Pietro e che loro avevano riconsegnato alla politica un paradigma che dazionale è tutto da fare, lasciando semplicemente all’IdV una assunto questa posizione nella riunione del gruppo. Così troppo tempo non era più contemplato.bandiera demagogica. Le province sono previste da leggi e non va. Così si disorientano iscritti ed elettori. Un gruppo La politica non può essere uno strumento per lasvolgono funzioni, come per le strade e le scuole superiori dirigente non può decidere insieme e poi procedere ognuno difesa di una classe o di un interesse particola-o l’ambiente, che qualche ente deve pur fare. Si risparmie- per conto suo. re. La politica è un mezzo per il raggiungimentorebbero solo i costi per gli apparati politici e istituzionali. La stessa cosa succede per la legge elettorale. Un partito non dell’equità e della giustizia sociale che deve tra-Se si dicesse in Costituzione che per essere Comune ci può avere più di una proposta di legge elettorale. Ne deve sversalmente bilanciare tutti gli strati della so-vogliono 50.000 abitanti si risparmierebbe molto di più. avere una, con la consapevolezza che occorrerà mediare cietà. Partendo da questo presupposto e dalloIntendiamoci: io penso che una riforma istituzionale pe- con altri, se si vuole avere il necessario consenso per appro- sfacelo del cerntro destra è possibile sfruttare glisante, che tocchi Parlamento, Regioni, Province e Comuni vare una legge e riformare davvero il sistema democratico. ampi spazi che si aprono nel panorama politicoe riduca i costi vada fatta. Non la si fa intervenendo solo Il Segretario Bersani sta facendo tutto il percorso per arri- Italiano.su un pezzo, per di più con l’idea che è solo un segnale, vare ad assumere questa proposta. Il 19 luglio la Direzione Concludendo volevo ringraziare tutti i cittadini,perché tanto prima di realizzarla ci sono molti altri passaggi, Nazionale farà la sintesi e deciderà. che indipendentemente dall’opinione espres-che possono ridefinire tutto. Non capisco come diversi dirigenti si siano mossi (adesso sa hanno ritenuto di andare a votare il 12 e 13Io penso che un partito di governo temporaneamente la cosa pare rientrare) per proporre referendum o proposte Giugno.all’opposizione, cioè con l’ambizione di governare, non che non sono state approvate dal partito. Mi dispiace che Il non-voto sostenuto da chi non aveva sufficientipossa lasciarsi andare al populismo, alla demagogia e all’op- tra questi dirigenti, anche in questo caso, vi siano Veltroni argomentazioni per sostenere la propria posizio-portunismo. Non si acquista credibilità in questo modo. e Castagnetti. Le loro posizioni possono esprimerle in Di- ne non può trovare legittimazione in un popoloL’astensione ha significato: una riforma ci vuole, non così. rezione e cercare di farle assumere dal partito. Non penso che vuole continuare a ritenersi tale.Ci sono altri due aspetti che voglio sottolineare. che sia corretto muoversi per gruppi contrapposti. Non esiste coscienza collettiva se non vi è par-Il PD, dopo il programma elettorale, ha approvato all’As- Abbiamo alle spalle tre splendide vittorie: amministrative, tecipazione. Politica non è solo sedersi in parla-semblea Nazionale di Varese, all’unanimità o a larga mag- ballottaggi, referendum. mento o in consiglio comunale ma è soprattuttogioranza, un documento che ribadisce la riforma, ma non Abbiamo un Governo dannoso per il Paese e l’esigenza di la forza di saper sostenere la propria opinione inla soppressione delle province, salvo quelle dove ci saranno andare presto alle elezioni. modo disinterassato con qualsiasi mezzo lecito ale città metropolitane. Siamo nell’ottobre 2010. E’ necessario un Partito Democratico unito. L’unità si costru- disposizione.Il 21 giugno 2011 abbiamo presentato un nostro progetto isce nel rispetto delle regole della vita democratica interna. Alessandro Baracchidi riforma costituzionale (firmato Bersani, Franceschini oltre Sono le condizioni essenziali per vincere.
  3. 3. 3 Lettere al giornale A proposito di democrazia e di confronto leale… Venerdì 1^luglio il gruppo di maggioranza “Uniti per Novellara” non si è presentato in con- siglio comunale, facendo mancare il numero legale. I gruppi di minoranza PDL e Lega avevano fatto richiesta di convocare un consiglio comunale “urgente” per discutere 4 loro mozioni. E come da regolamento comunale, entro 20 giorni dalla richiesta (di almeno 4Referendum e nuovi media consiglieri), si deve convocare il Consiglio. Abbiamo ritenuto che le mozioni presentate non avessero carattere di urgenza e che fosse opportuno discuterle nell’appuntamento con- di Roberto Blundetto sueto della terza settimana del mese. E’ vero, infatti, che vi è la possibilità di richiedere unIl superamento del quorum – la percentuale dei votanti è stata Consiglio Comunale urgente, ma occorre dare il giusto peso a questa parola, usare il buona livello nazionale del 56,4% - ai referendum del 12 e 13 giugno senso e soprattutto sfruttare questa possibilità ove vi sia realmente un’ urgenza. Il nostrorappresenta un drastico cambio di rotta rispetto ai referendum è stato dunque un gesto forte e sicuramente non immediatamente apprezzabile per unaproposti negli ultimi anni. In più la provincia di Reggio Emilia è forza politica come la nostra, che si ispira al rispetto delle idee altrui. A bocce ferme, però,stata prima in Italia per percentuale di votanti, con il 68,5% e ci teniamo a spiegarne i motivi, lungamente meditati. Non siamo irresponsabili, viviamoNovellara è stato il 5° Comune della provincia con il 73,21 %, la politica con passione e ogni settimana ci troviamo a discutere delle azioni da mettere inil primato (anche su scala regionale) spetta a Fabbrico con il campo per la nostra città, delle criticità e delle opinioni che raccogliamo tra la gente. Ogni76,6%. L’elevata affluenza dei cittadini ha da un lato confermato giorno, tuttavia, ci sono motivi per cui dovremmo rispondere agli attacchi delle forze di mi-l’altissimo senso civico degli Italiani e soprattutto dei Reggiani noranza, densi di accuse e polemiche spesso ingiuste o distorte, arrivate a noi attraverso lae dall’altro ha evidenziato la massiccia volontà di partecipare stampa invece che nelle sedi opportune. Mandiamo comunicati stampa a tutti i giornali perin modo attivo e democratico a importanti temi come l’acqua replicare e spiegare e spesso gli stessi che hanno pubblicato le polemiche non fanno lo stes-e l’energia. so con le risposte. Stessa cosa succede agli articoli che illustrano il senso delle progettualitàIl successo dei referendum è stato merito dell’impegno dei iniziate o portate avanti. Ovvio, Novellara è sempre chiamata in causa sui giornali, questicomitati, dei cittadini e dei partiti promotori, che sono stati non possono avere sempre spazio per noi! Francamente siamo stati eletti per occuparci deicapaci anche di sfruttare al meglio le nuove tecnologie. Il tanti obiettivi spiegati in campagna elettorale, non per polemizzare o perdere tempo a liti-successo dei referendum è stato quindi anche una vittoria gare, in un momento storico complesso per tutti, anche per le amministrazioni che devonodei nuovi media sui vecchi, Internet ha battuto la televisione. sostenere scelte difficili. Discutere è costruttivo, polemizzare a prescindere no. Siamo stan-Social network (Facebook, Twitter…) e giovani sono state le chi di questo clima politico, peraltro ampiamente dimostrato con l’atteggiamento verso learmi in piu’ che hanno permesso l’affermazione dei Quattro bandiere a sostegno dell’acqua pubblica; indispone questo modo di fare ideologia a suon diSì ai referendum. Probabilmente la televisione mantiene interrogazioni inerenti argomenti già trattati e condivisi nelle commissioni, un susseguirsi diancora il suo ruolo di veicolo di consensi soltanto per un target mozioni pretestuose, accessi agli atti continui, uffici ingolfati da pressanti richieste, continuedi popolazione più conservatore, invece i social networks critiche e comunicati sui giornali, si badi, spesso precedenti alle risposte da ottenere in con-si rivolgono a tutti gli altri, soprattutto alla fascia d’età più siglio. Tutto ciò svilisce e umilia il senso del consiglio comunale. Bene inteso, la minoranzagiovane. Facebook è un sistema di comunicazione con delle ha il diritto di sollevare le cose che non vanno, nella consapevolezza che i temi che toccanopotenzialità incredibili perché permette agli utilizzatori di creare sono importanti e degni di attenzione, tuttavia non è opportuno, secondo noi, che l’agendavastissimi gruppi di persone legate da rapporti fiduciari. Sono amministrativa venga bloccata da questo ostruzionismo costante. Assicuriamo ai cittadiniproprio questi rapporti di fiducia che permettono ai social che discutiamo prima di tutto fra di noi, per attuare nel miglior modo possibile quanto ènetwork di diventare uno strumento imbattibile nella fabbrica nei nostri obiettivi e limitare gli errori che vengono commessi quando le cose si fanno.del consenso rispetto a qualsiasi altro tipo di propaganda. Ad Chiediamo inoltre maggior partecipazione ai consigli comunali, per rendersi conto di tutteutilizzare Facebook sono poi anche persone che nella società le occasioni in cui abbiamo cercato il confronto e di arrivare a votare in consiglio uno stessotradizionale si trovano piuttosto a disagio e che trovano proprio documento, condiviso con le minoranze. Esempi: gli interventi sul piazzale della stazione,in questo mezzo di comunicazione un’opportunità di costruire la mostra sulle foibe, i criteri per la graduatoria dei mini-alloggi per disabili , la modifica alloed esprimere le proprie opinioni. statuto di Sabar, il mercato della terra, … sono stati punti votati anche dalle forze di mino-Il fatto che moltissime ragazze e moltissimi ragazzi siano ranza. E tutti riportati con adeguate distorsioni ideologiche sui giornali nei giorni precedentistati protagonisti di quest’ultima tornata referendaria segnala o successivi per mettere in cattiva luce l’operato dell’amministrazione… Anche questo nonin modo forte e positivo che i giovani vogliono poter dire la è il confronto rispettoso di cui Novellara ha bisogno.propria sulle tematiche politiche che impattano direttamentesul proprio futuro. E sono in grado di impegnarsi, organizzarsi Milena Saccani Vezzani e Agnese Vezzanied attivarsi per farsi sentire come portavoce dell’Italia che vuole per il gruppo di maggioranza UNITI PER NOVELLARAcambiare. (PD,Idv, Sinistra per Novellara, Rifondazione Comunista) V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” Maisonette a ARCO Appartamenti a RIVA del Garda Sardegna Villette in Costa Paradiso Villette ed appartamenti a Badesi Appartamenti a Valledoria
  4. 4. 4 Rifiuti: i cittadini protagonisti delle scelte future Sabar rappresenta quanto di positivo si possa ottenere dalla gestione pubblica di un servizio alla collettività in materia di rifiuti. Preservare tale presupposto risulta indispensabile alla luce dell’esito referendario e da quanto succede in Campania Il presidente Napolitano Mentre assistiamo -sgomenti- alle vicende di Napoli, Mentre l’ultimo PPGR era ispirato al principio di au- una grande città sommersa dall’emergenza rifiuti e tosufficienza di ogni provincia in materia di smal- premia un novellarese stretta nella morsa del binomio rifiuti-criminalità or- timento dei rifiuti, le cose in futuro probabilmente cambieranno, puntando su una programmazione di ganizzata, riflettiamo sull’esperienza diametralmente L’azienda di Stefano Ceci riceve il opposta che abbiamo costruito e gestito in questi ul- area più vasta. premio nazionale dell’innovazione. timi trent’anni: Sabar. Auspichiamo che la Provincia, in concertazione con Sabar racchiude in sé una serie di significati emble- tutte le Province limitrofe e con la Regione, proceda di Maria Leoni matici per il nostro territorio: il senso di responsabili- celermente nella nuova pianificazione della gestione tà e solidarietà territoriale, la competenza, la traspa- rifiuti, adottando gli impianti di ultima generazione Il 14 giugno scorso, presso il Palazzo del Quirinale, renza e la grande affidabilità. e le strategie necessarie per evitare ogni possibile il nostro concittadino Stefano Ceci, ha ricevuto Con convinzione affermiamo che queste caratteristi- emergenza tenendo in considerazione le realtà ter- dalla mani del Presidente della Repubblica Giorgio che possono essere garantite solo dalla governance ritoriali come la nostra che, con grande disponibilità Napolitano, Il “Premio per l’innovazione dei ser- pubblica di questo delicato settore. In questo sen- si sono messe al servizio della Provincia di Reggio vizi” , promosso dal Ministero per l’ innovazione. so, l’esito referendario conferma e rafforza la nostra Emilia e non solo. Ricordiamo infatti che Sabar e il Stefano Ceci è originario di Carpineti, ma vive a convinzione. nostro territorio hanno svolto un ruolo determinante Novellara con la famiglia. Di conseguenza sosteniamo la necessità che i nella politica di gestione rifiuti, evitando l’emergenza Da diversi anni svolge la sua attività in ambito tu- Comuni mantengano il controllo su Sabar e su tutto anche in fasi in cui altri territori non hanno dimostra- ristico a Bologna e nell’Ottobre scorso ha fondato ciò che Sabar ha significato e significa per il nostro to il medesimo senso di responsabilità, garantendo la Freshco insieme a un team di giovani progettisti territorio, a totale garanzia dell’ambiente e dei citta- quindi la salvaguardia di un delicato equilibrio, sem- provenienti da tutto il mondo, guidati da un gio- dini che lo abitano. pre all’insegna del rispetto per l’ambiente e del con- vane di Sarajevo. Come programmato dal Piano Provinciale Gestione trollo rigoroso dell’attività di gestione, mantenendo il La freshco ha ideato e immesso sul mercato dei rifiuti (PPGR approvato dalla Provincia nel 2004), carico tariffario per i cittadini degli 8 comuni di circa informatico, attraverso internet, il primo sito spe- nel 2015 si prevede la fine di questa esperienza un 30 % inferiore rispetto al resto della provincia . cializzato per promuovere l’immagine delle piccole trentennale, che dovrà comunque proseguire nel- Riteniamo che il ruolo delle discariche vada progres- e medie imprese che si occupano di ospitalità la gestione del “post mortem”, sempre a garanzia sivamente ridimensionato nel complesso ciclo di turistica. In questi primi 6 mesi di attività, il sito dell’ambiente e della salute pubblica. smaltimento di rifiuti alla luce delle nuove tecnolo- ha già raggiunto i 6000 utenti in tutto il mondo. gie e strategie da adottare. Qualora il loro utilizzo Le congratulazioni per questo bel risultato sono Riteniamo positivo che la gestione dei rifiuti in tutti venga ancora ritenuto necessario ricordiamo che IL arrivate a Stefano Ceci da ogni parte e in particolare questi anni sia stata accompagnata da una crescen- NOSTRO TERRITORIO HA GIA’ DATO e soprattutto dalla nostra Vice Sindaco Barbara Cantarelli, che ha te consapevolezza e da una diffusa sensibilità am- non è disposto a un ruolo di comprimario, sulla cui voluto sottolinare questo successo con una bella bientale civica. Le amministrazioni, insieme a Sabar, testa far passare decisioni e orientamenti che invece lettera a nome di tutti i novellaresi. hanno investito fortemente in educazione ambien- dovranno essere spiegati e condivisi con e nel pieno tale per favorire l’implementazione della raccolta rispetto della cittadinanza. differenziata, la diffusione del “porta a porta”, e la Sentiamo di potere affermare che l’esperienza e la di Ferdinando Corradini riduzione complessiva di rifiuti, che deve necessa- sapienza maturata in questi trent’anni di gestione riamente essere parte di una riflessione politica più pubblica di Sabar è un valore aggiunto e una garan- ampia sugli stili di vita e sui consumi. Parallelamente zia per i nostri cittadini e per tutto il territorio che sono nate esperienze ambientali e sociali straordi- deve essere tutelato. narie, come la Cooperativa il Bettolino, l’impianto di cogenerazione a biogas e due impianti fotovoltaici. PD Novellara Italia dei Valori Nuove tecniche e metodi per la riduzione e lo smal- Sinistra per Novellara timento dei rifiuti si stanno perfezionando e il pano- Rifondazione Comunista rama è in continua e rapida evoluzione.
  5. 5. 5 impianto è possibile evitare di immettere 675 ton/ anno di CO2. Grazie alla realizzazione dell’impianto S.A.BA.R. S.p.A, dal punto di vista energetico, ha utilizzato doppiamente la discarica, in quanto già dal 1996 è attivo un impianto di cogenerazione da 4 MW che permette di trasformare il biogas estratto dai bacini di conferimento dei rifiuti in energia elettrica ed ener- gia termica. Ma questo non è il primo impianto ad energia so- lare della società, perchè ha realizzato nel 2010 sul capannone della frazione secca un ulteriore impian- to fotovoltaico di potenza pari a 155,52 kWp, la cui produzione permette di servire l’equivalente di 150 abitanti. Le fonti rinnovabili sono le fonti energetiche del no- stro futuro e in questo futuro S.A.BA.R. S.p.A crede molto, tanto da voler continuare a investire in questa direzione. I nuovi progetti che si stanno sviluppando negli uffici della società riguardano la realizzazione di un nuovo impianto FTV da 1 MWp su altri baciniDal territorio l’energia del futuro della discarica e l’utilizzo delle biomasse con la pro- spettiva di diventare un importante polo energetico tecnologico di riferimento per lo sviluppo e la ricerca in questo settore.S.A.BA.R. S.p.A., nata per volontà di otto comuni limitrofi della bassa reggianache costituiscono i soci (Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara,Poviglio e Reggiolo), ha scelto di utilizzare le risorse a sua disposizione per pro-durre energia elettrica da fonti rinnovabili. di Marco BoselliEnergia elettrica … quanta energia consumiamo? Il S.A.BA.R. S.p.A, luogo in cui sorgono i bacini diconsumo mondiale medio totale dell’umanità è circa raccolta adibiti ad accogliere i conferimenti di rifiutipari a 15 TWh, energia che per un 86,5% proviene indifferenziati. Chi ha avuto modo di passare in Viada combustibili fossili. Levata dopo il 30 Aprile 2011, si sarà sicuramenteA Novellara ognuno di noi in media produce circa accorto del nuovo impianto fotovoltaico che la socie-2 kg di rifiuto al giorno. Noi a questi materiali non tà ha installato sul corpo della discarica.attribuiamo nessun valore, invece S.A.BA.R. S.p.A L’impianto fotovoltaico è composto da 5.544 pan-conosce bene il valore dei nostri rifiuti e negli anni ha nelli fotovoltaici (di cui 288 ad inseguimento) pertentato di sfruttarli al massimo come risorse. una potenza totale di 997,92 kWp, in grado di pro-Facendo un giro nelle campagne di San Giovanni durre energia elettrica per servire 1.050 abitanti.(Novellara) non passa certo inosservata la sede di Considerando le emissioni in atmosfera con questo cucine Novellara oggi vieni a visitare il nuovo show room di giochi e scommesse CAMERE - SALOTTI - SOGGIORNI - CUCINE NOVELLARA (RE) tel. 0522/653411 www.cucineoggi.it tel. 0522/756673 NUOVA GESTIONE CALZATURE UOMO DONNA E BAMBINO tel. 347-0413735 di Lusuardi Attilia tel.0522/637816 cell. 334/6317843
  6. 6. 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblicoRIDUZIONI SULLE RETTE DI NIDI E MATERNE E’ possibile consultare il nuovo calendario venatorio Un sincero benvenuto a chi cerca e vive l’Italia!I genitori possono richiedere la riduzione sulle rette nel sito del Comune (sezione Cittadino – Sportivo – P A S S A P O R T Oscolastiche, mediante compilazione della domanda Procedimenti in programma), in allegato al procedi- ON LINE? PRON-e la consegna della Dichiarazione ISEE. La richiesta mento “Tesserino di Caccia”. TO PER IL RITIRO!dovrà essere inoltrata all’ufficio protocollo oppure In alternativa il calendario potrà essere ritirato diret- E’ la nuova funzionalitàall’URP, nei rispettivi orari di ricevimento al pubblico, tamente all’URP. offerta dal sito internetentro il termine massimo del 30/09/2011 (info sul Il rilascio del tesserino è immediato. della Polizia di Stato chesito www.novellara.re.it – Guida ai servizi/procedi- I cittadini stranieri che volessero praticare l’attività tramite la email del cit-menti e modulistica/riduzione rette scolastiche). venatoria dovranno rivolgersi direttamente alla Pro- tadino lo avverte delle vincia. modalità e i tempi. AltreNUOVI SERVIZI PER CHI CERCA LAVORO novità: accessibilità eSul sito internet regionale degli Informagiovani è at- CAMBIO DI RESIDENZA – AGGIORNAMENTI SU servizio in lingua tede-tivo un nuovo servizio “MAPmyJob” che ha lo scopo PATENTE E LIBRETTO sca.di aiutare i giovani nella ricerca di lavoro. Il cittadino che effettua un cambio di residenza può Con la funzione “Pron-Su “MAPmyJob” i comuni hanno la possibilità di in- ricevere informazioni sullo stato di aggiornamen- to per il ritiro” il cittadino sarà informato attraversoserire i propri bandi (concorsi e graduatorie) mentre to degli archivi della Motorizzazione e sull’invio dei il proprio indirizzo di posta elettronica della notificale agenzie di lavoro e le ditte private potranno pub- tagliandi da apporre sui documenti di guida telefo- dell’avvenuto rilascio e sulle modalità e i tempi diblicare direttamente le proprie ricerche di personale. nando al numero verde 800-232323 oppure col- ritiro del passaporto. legandosi al sito www.ilportaledellautomobilista.it E’ questa una delle funzionalità che di recente sonoDIAMO VOCE ALLE ASSOCIAZIONI e accedendo con i dati della propria patente o con state introdotte nella sezione del sito internet della Po-Nell’anno europeo del volontariato concediamo vo- quelli dei propri veicoli. lizia di Stato dedicato al “Passaporto on line” per veni-lentieri spazio ad associazioni locali che desiderano re sempre più incontro alle esigenze dei cittadini e perpromuovere le proprie attività. Questo mese è la So- CARTA DI IDENTITA’ PER TUTTI, ANCHE PER I fornire un servizio sempre più tempestivo e efficace.cietà Bocciofila Novellarese (associata ARCI) che NEONATI Inoltre, il servizio on line è stato reso “accessibile”ricerca nuovi soci. Vi invitiamo quindi a passare nel- Con l’emanazione del per consentire alle persone disabili di raggiungerela sede in via Slanzi 3 per trascorrere qualche ora D.L. 70/2011 sono le pagine del “Passaporto online, in conformità alloinsieme (dal pomeriggio fino a sera). Tutte le asso- cambiate radicalmen- standard “World Wide Web Consortium”.ciazioni presenti a Novellara sono su www.comune. te le regole per l’emis- “Passaporto online” è un servizio, totalmente gratui-novellara.re.it sione della Carta di to, attivo dal dicembre scorso e realizzato dalla Poli- Identità. zia di Stato in collaborazione con l’Istituto poligraficoRACCOLTA DIFFERENZIATA: NOVELLARA HA LA Non esiste più il limite e Zecca dello Stato e il ministero degli Affari esteri.”MEDAGLIA DI BRONZO del compimento delNel 2010 il Comune di Novellara con il 58,9% di quindicesimo anno di COMUNICAZIONI DI CESSIONE DI FABBRICATIraccolta differenziata si guadagna il terzo posto nella età. Con l’emanazione del decreto legislativo 14 marzoclassifica dei comuni “ricicloni” soci S.a.ba.r. Ecco le nuove regole 2011 n. 23 e del decreto legge 13 maggio 2011 n.Prima di noi, fanno solo meglio i cittadini di Guastalla Da zero a tre anni di età la C.I. avrà una validità di 70 sono state introdotte importanti novità per quelcon il 64.6% e Boretto con il 60.3% di raccolta diffe- 3 anni. che riguarda l’obbligo di presentazione della denun-renziata. Ricordiamo che su www.sabar.it e presso Da 3 a 18 anni la C.I. avrà una validità di 5 anni. cia di cessione di fabbricato.l’URP è possibile consultare un chiaro e utile schema Dai 18 anni in poi la C.I. avrà una validità di 10 anni. Mentre prima, chiunque cedeva la proprietà o il go-su come differenziare i rifiuti. La partecipazione di Per ottenere il documento occorre presentarsi all’Uf- dimento o a qualunque altro titolo, per un periodotutti è d’obbligo! ficio URP, muniti di 3 foto recenti ed uguali. superiore a 1 mese, l’uso esclusivo di un fabbrica- Per i minori (per ottenere un documento valido per to o parte di esso, aveva l’obbligo di presentare laBOTTIGLIE IN PLA: GETTALE NELLA PLASTICA l’espatrio) è necessaria la firma di entrambi i genitori. denuncia all’Autorità di Pubblica Sicurezza, entro 48S.a.bar. Servizi s.r.l. informa gli utenti che le nuove I minori di 14 anni possono recarsi all’estero soltanto ore dalla consegna dell’immobile, ora, in seguito allebottiglie d’acqua minerale Sant’Anna in PLA devo- se accompagnati, nel caso siano accompagnati da nuove disposizioni, questo obbligo viene “assorbito” no essere conferite nel bidone persone diverse dai genitori, necessitano di una di- quando l’immobile (adibito a qualsiasi uso) viene ce- bianco della plastica e non in chiarazione dei genitori stessi con la quale autoriz- duto con contratto di COMPRAVENDITA. quello marrone dell’organico. zano queste persone a recarsi all’estero col proprio Per quanto riguarda la LOCAZIONE, invece, l’obbligo Queste bottiglie infatti, seppur figlio. viene “assorbito” soltanto nel caso in cui si ceda un biodegradabili in soli 80 gior- Questa dichiarazione dovrà essere obbligatoriamen- immobile ad uso ABITATIVO e il contratto di locazio- ni, non sono sufficientemente te vidimata dalla QUESTURA. ne venga REGISTRATO. trattabili come i normali scar- Il beneficio dell’ “assorbimento” dell’obbligo di co- ti organici (potature, frutta GIOVANI STRANIERI: SENTIRSI ITALIANI municazione é escluso per la locazione di immobili e verdura) dall’impianto di DALLA NASCITA adibiti ad attività d’impresa, di arti e professioni. compostaggio in cui S.a.ba.r. Dall’entrata in vigore della Legge 91/1992 che disci-conferisce la frazione organica raccolta per i comuni plinava l’acquisizione della cittadinanza italiana per i PER UN’ESTATEsoci. Ad ogni modo l’iniziativa di Sant’Anna è asso- giovani stranieri residenti e nati in Italia, a Novellara SPENSIERATAlutamente lodevole perché permette un risparmio è possibile affermare che c’è stata una risposta una- LA LETTURAannuo di 176.800 barili di petrolio (650 milioni di nime alla dichiarazione di acquisto della cittadinanza E’ CONSIGLIATAbottiglie Sant’Anna Bio Bottle ) e la conseguente ri- italiana. Prima di partire per leduzione di emissioni di CO2. Dopo i dovuti accertamenti del possesso dei requisiti vacanze passa in Bi- richiesti, infatti, tutti i giovani stranieri hanno ottenuto blioteca che, a grandeSTAGIONE VENATORIA 2011/2012 la cittadinanza, per la precisione 9 dal 2004 al 2010. richiesta, prosegue laSi è riaperta anche quest’anno la stagione di caccia Quest’anno risultano residenti 5 giovani nati in Italia vendita straordinaria di libri tutto il mese di luglio eper la Provincia di Reggio Emilia. nell’anno 1993. agosto. (un libro 2 euro, 3 libri 5 euro). S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  7. 7. 7 Incidenti stradali a S.Bernardino: appello alle autorità competenti di Sergio Subazzoli Voi non immaginate quante persone provenienti da Cadel- bosco- S.Vittoria (dalla statale 63),appena superato l’incrocio della stazione ferroviaria di S.Bernardino con la fortuna di non aver incrociato nessuno in quell’istante, si fermano lungo la strada della Riviera a chiedere al primo che incon- Un progetto del Dipartimento Politiche Antidroga trano dove si va per Novellara, o Guastalla; questo è un atto della Presidenza del Consiglio dei Ministri molto preoccupante. La segnaletica c’è ed è ben visibile e penso sia a norma Europea: sia quella stradale che quella L’assunzione di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcol costituiscono per molti giovani, specialmente nei week-end, ferroviaria. Eppure succedono tanti incidenti mortali da un pericolo gravissimo per la propria incolumità e per quella altrui. Per far fronte a questo problema il Dipartimento sempre e qui bisogna chiederci seriamente il perché! Siamo Politiche Antidroga ha attivato il progetto “La Strada per una Guida Sicura”, ritenendo che stimolare gli studenti a tutti disobbedienti e disordinati? Per i trasgressori potrebbe produrre messaggi di comunicazione sociale efficaci possa sensibilizzare gli stessi sul tema. Il progetto prevede, essere giusta una punizione, ma non col dono di vita. lo oltre alla raccolta, anche la produzione di materiale video informativo e la diffusione dello stesso allo scopo di sono nato e ci vivo da settantasette anni a S.Bernardino e sensibilizzare la popolazione giovanile ed adulta in generale sull’importanza di una guida sicura. Alcuni studenti il ripetersi dello stesso ritornello mi fa della scuola media di Novellara sono diventati attori, registi, scenografi e coreografi partecipando al progetto, pensare: “Anch incoo a l’ho scampeda...” ideando e realizzando uno spot dal titolo “HO SCELTO” che oltre, a sensibilizzare i giovani ad una guida sicura, può Questo avvertimento è il pensiero di tutti noi della frazione permettere alla loro scuola di vincere un premio in denaro dal valore di 1.000 euro, se il video risulta il più votato. e di tutti coloro che si sono rivolti a me personalmente Per vedere lo spot (e votarlo se ritenete che ne valga la pena, ma noi siamo sicuri che vi piacerà) basta andare pregandomi di impegnarmi come porta voce attraverso la nel sito: http://www.movieonstreet.it/modules/video/p20s0_video.html posizionarsi in fondo alla pagina: l’ultimo stampa e se non ci sarà una soluzione o una risposta soddi- video è “HO SCELTO” Tania Costoli sfacente, con un petizione di protesta con raccolta di firme. Le rotonde (norma Europea) siamo sicuri che rallentano tantissimo la velocità e sarebbero l‘ideale per scongiurareSposarsi nella Rocca di Novellara quanto accade. Io penso che in quel complicato incrocio sia quasi impossibile crearne una, però una più piccola prima e una dopo l’incrocio (sulla Guastalla Novellara c’è lo spazio sufficiente per farle” e “l’incrocio della morte” per chi transitaNovellara ha luoghi speciali molto suggestivi per celebrare i matrimoni civili ed è per o risiede a S.Bernardino diventerà come il paese descrittoquesto che coppie, anche non residenti, scelgono le nostre location per il loro “sì”. dal premio Nobel, Josè Saramago, nel suo romanzo: Le intermittenze della morte. di Barbara Cantarelli – Vice SindacoCelebrare un matrimonio è molto emozionante, sapere Nel dettaglio, alle coppie residenti a Novellara, il Comuneche, nel giorno più importante della vita di una coppia, può proporre senza spese, a chi desidera uno stile moltosi è lì davanti a due innamorati a condividere un progetto intimo, l’ufficio del Sindaco oppure la bellissima sala deldi vita carico di speranze e sogni è davvero bello. A me Fico, restaurata da poco con affreschi allegorici del ‘500succede spesso di commuovermi, mi si annoda la voce e che contiene circa 30 persone (al costo di 120 euro la salanon nego che qualche lacrima è anche scesa...soprattutto può essere usata anche dai non residenti).quando gli sposi sono miei amici o hanno bimbi. Per chi desidera attenersi alla tradizione della Sala Consi-Nel 2010 in Rocca sono stati celebrati 23 matrimoni civili gliare con 50 euro di spese di pulizia (60 per i non residen-ed un numero costante di coppie da fuori Novellara (7 nel ti) può prenotare una sala capiente e sobria dotata anche2010) scelgono di sposarsi nella nostra città d’arte per le di impianto audio a disposizione con musiche selezionateambientazioni veramente suggestive per una giornata indi- per l’occasione, per la capienza di un centinaio di persone.menticabile. Considerati i costi fissi relativi all’apertura, alle Un matrimonio all’insegna della maestosità si può cele- comunale (a 40,00 euro per i non residenti), luogo incon-pulizie e del personale, la giunta ha recentemente delibera- brare a tariffa unica e fissa di 500 euro nel cortile o in Te- sueto ma ricco di storia e tradizione.to i costi delle prenotazioni delle sale, distinguendo proprio atro, in quest’ultimo caso vanno considerate le spese per Il Comune ad ogni nuova coppia di sposi regala la costi-tra coppie residenti a Novellara e non, offrendo così la pos- l’apertura, le pulizie, la squadre antincendio obbligatoria tuzione, la bandiera d’Italia e a rotazione piccoli omaggisibilità a tutti di festeggiare e di addobbare la sala secondo i e il riscaldamento in inverno, ma questo momento sarà simbolici. Ovviamente chi celebra non percepisce nulla sepropri gusti, garantendo il ripristino del luogo per chi deve davvero ricordato da tutti come un evento principesco. non la soddisfazione e la gioia di partecipare al giorno piùutilizzarlo successivamente. Chi ha uno spirito più alternativo può valutare l’Acetaia importante della vita di due sposi. ERBORISTERIA ERBORISTERIA Francesco S an Sa n F r a nc e s c o dott.ssa Bigliardi & dott.ssa Barilli snc dott.ssa Bigliardi & dott.ssa Barilli snc SPECIALE ESTATE CALDO O CALDANA? la potenza delle erbe nei disagi della menopausa SOLARI CON FIORI DI BACH abbronzarsi in sicurezza senza conservanti e senza allergeni FANGHI E DRENANTI Promozione 3 x2 la soluzione dell’ultimo minuto per togliere 2 cm al girocoscia 42017 NOVELLARA (RE) 42017 NOVELLARA (RE) via Veneto, 18 tel.0522/662989 www.erboristeriasanfrancesco.com via Veneto, 18 tel.0522/662989
  8. 8. 8Sei profughi ospiti a NovellaraProvengono dall’Africa Occidentale. Le responsabilità del governo, la risposta delleistituzioni locali e la reazione dei novellaresi di Alessandro CagossiSono sei giovani cittadini maschi del Mali, paese dell’Italia. Poi il governo, dopo aver stipulato in undell’Africa occidentale ex colonia della Francia in gran costoso trattato di amicizia, ha deciso di partecipareparte pervaso dalle sabbie del Sahara. Il Mali è famoso ai bombardamenti in Libia. Ovvio che quel castello diper la città turistica di Timbuctu e per la popolazione sabbia che aveva fermato gli sbarchi (di cui si eranonomade dei Tuareg. Si chiamano Bayo, Adam, Omar, fatti vanto governo e Lega) è saltato con una mareaKante, Djibi e Kanouté. Hanno tra i 19 e 26 anni, due di disperati che si sono dati alla fuga disperata.sono fratelli, solo uno di loro è sposato. Cinque di loro Quella delle nostre istituzioni locali, quindi, è stata unafanno parte dell’etnia Bambara, la predominante in risposta a una richiesta di disponibilità da parte dellaMali, mentre uno appartiene al popolo dei Malinke. protezione civile, su input del Ministro degli InterniOltre alla lingua nativa, parlano il francese. Sono tutti Maroni e del Presidente del Consiglio Berlusconi. Al lavori di piccola manutenzione. Affiancati da volontarimussulmani e fino a 9 anni hanno studiato alla scuola 30 giugno in Emilia erano 1.146 i profughi, mentre locali, hanno potuto girare per Novellara e impararecoranica. Prima della guerra, erano emigrati in Libia in provincia di Reggio erano 133. A Novellara una qualche parola d’italiano, a cui si aggiungerà un corsoper lavorare come muratori, netturbini, commessi di task force composta dall’assessorato alla cultura del vero e proprio per imparare la nostra lingua. Hannoboutique, camerieri, ed elettricisti. Quando è comin- Comune e dagli operatori sociali dell’associazione anche partecipato ad alcune iniziative pubbliche doveciato il conflitto molti di loro avrebbero voluto tornare “I Millefiori” si è presa l’incarico di fornire, in primis, hanno potuto presentarsi alla comunità e incontrarein Mali ma le frontiere erano chiuse. Senza nessuna vitto, alloggio e lavanderia ai sei profughi africani. molti novellaresi. In futuro potranno pregare in mo-possibilità di scelta sono giunti qualche mese fa a Inoltre è stata data loro la possibilità di telefonare schea e si stanno approntando al mese del Ramadam,Lampedusa su un uno dei tanti barconi provenienti regolarmente alle rispettive famiglie in Mali. Il patto in agosto. Questo è stato l’inizio del loro percorso didalla Libia. È gente che ha visto morire i loro com- d’accoglienza adottato dalle istituzioni locali si è ispi- integrazione nella comunità novellarese, anche sepagni di viaggio e che ce l’ha fatta per un soffio. Dal rato alle direttive della regione, della Protezione Civile, probabilmente temporaneo.21 maggio sono temporanemente alloggiati presso della Caritas e della Dimora d’Abramo (cooperativa Certamente molto hanno fatto gli assessori, gli ope-l’albergo Alexander, ma presto saranno trasferiti in una reggiana di solidarietà). Il resto l’ha fatta l’esperienza ratori socio-assistenziali, la rete del volontariato, macasa popolare sfitta a Santa Maria dove dovrebbero maturata da decenni di politiche interculturali attuate l’anello fondamentale in questa catena della solidarietàrimanere fino alla fine dell’anno. E’ la prima volta che a Novellara e in Emilia. e dell’integrazione sono i cittadini. Sta ai novellaresilasciano l’Africa e vedono una cittadina europea come Gli operatori che si sono presi cura dei profughi hanno far si che la cosiddetta “emergenza profughi” possaNovellara. Per fugare ogni dubbio sulle responsabilità dovuto fare i conti con una marea di incombenze tramutarsi in un’occasione di scambio reciproco e didi questi fenomeni migratori, una doverosa premessa pratiche per certi versi inedite, vista la natura degli mutuo arricchimento. Semmai in futuro dovesseroè necessaria: l’attuale emergenza profughi rappresenta “ospiti”. Non avevano documenti, ma un tesserino tornare in Mali, sarebbe auspicabile che i sei ragazziun fallimento della politica estera del governo italiano. rilasciato dal governo italiano che dà loro diritto ad africani possano dire di aver imparato qualcosa dallaPrima della guerra, la prevenzione contro i barconi dei assistenza sanitaria gratuita. Una volta arrivati a No- loro permanenza a Novellara, in quell’ambita Europadisperati si faceva grazie ai campi di concentramento vellara, i profughi africani si sono lamentati perchè che tanto spesso sognano dorata e che invece riser-libici di Gheddafi dove i potenziali clandestini erano non avevano nulla da fare. Non potendo lavorare, va loro molte amarezze. Sta ai novellaresi far si cheforzatamente detenuti (in palese sfregio al diritto vista l’assenza di documenti, si sono offerti di fare un po’ di Novellara possa mettere radici nelle arideinternazionale), con tanti ringraziamenti da parte volontariato part-time, per occupare il loro tempo in sabbie del Sahara.La storia di una giovane indoitaliana Gestione Azienda- le (TGA). Il prossi- mo anno spero diAbbiamo chiesto a Sonia in stage presso la Ci&Wi computer di Novellara di rac- prendere diploma.contarci come sia cresciuta una ragazza nata in Italia da genitori Indiani. Posso dire di cono- scere la cultura e le di Sonia Jasra lingue sia dellIndia che dellItalia, però èMolte persone stanno immigrando in Italia, soprattutto dato in India da mia nonna per studiare e sono rimasta stato difficile lasciaredallAsia e dallAfrica, lasciando il proprio paese, per per 4 anni. A quel tempo mio padre aveva pensato la vecchia scuola e itrovare un lavoro e una vita migliore. di tornare in India. Invece dopo un po ha aperto un vecchi amici. Per fortuna con qualcuno di loro sonoAnche mio padre è partito dal suo paese del Punjab negozio a Novellara il (TRS che si trova ancora oggi ancora in contatto tramite Internet. Quando non sono(India) 22 anni fa alla ricerca di un miglioramento. in via della Costituzione angolo strada Provinciale), a scuola e non studio, frequento le mie amiche, na-Quando è arrivato gli stranieri non erano tanti come perciò mi ha fatto tornare in Italia. vigo su Internet, do una mano a casa e seguo i mieioggi. Allinizio ha lavorato come operaio tutto fare nei Qui ho frequentato terza, quarta e quinta elementare. fratellini piccoli.luna park e nei motor show. Poi ha trovato lavoro Mio padre pensava fosse giusto che avessi anche Molti pensano che la mia famiglia sia di religione Sikhcome staliere grazie ad un compaesano. Il lavoro una formazione indiana, per questo in 15 giorni ho come tanti Indiani che vivono a Novellara, in realtà noiera duro, però guadagnava abbastanza bene, così preparato lesame per la quinta elementare indiana. siamo Hindu. Però anche se la fede è diversa molteha potuto sposarsi. Sono tornata nuovamente in Punjab e ho sostenuto tradizione sono comuni.Nel 92 sono nata io, mi hanno dato come nome “So- lesame per terza media indiana, per prima superiore Mi piace stare in Italia ma sono un po preoccupatania” è un nome che si usa sia in Italia che in India. Mia indiana e ho iniziato a frequentare il secondo anno per mio futuro. Alcune mie amiche che si sono diplo-madre dice che sono stata la prima indiana a nascere della scuola superiore. mate a pieni voti oggi non riescono a trovare lavoro,nel ospedale di Codogno (Lodi). Nel 2007 sono tornata in Italia e ho iniziato a fre- per questo anche se sono cittadina italiana non sonoQuando avevo 4-5 anni i miei genitori mi hanno man- quentare lIstituto Iodi, con specializzazione Tecnico sicura di rimanere anche nei prossimi anni. NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 91/93 Tel. 0522/662526
  9. 9. 9Marianna, una giovane ragazza che ha unito Auguripassione e lavoro in un’unica opportunitàUn incontro informale per capire cosa spinge un’adolescente a confrontarsi con larealtà della Casa Protetta per Anziani. di Sara Lanza Marianna Friello è una sicuramente si occuperà di temi ad impatto sulla ragazza novellarese che collettività perché ci dice: “il rapporto umano vie- ha scelto l’esperienza ne prima di tutto per me”. La sera quando rientro dell’alternanza scuola/ sono stanca e stremata ma soddisfatta se sono lavoro (il vecchio stage riuscita a rendere gli ospiti della casa protetta più per quelli dei miei anni) sereni anche per poco tempo.” in base alle esigenze Il buon rapporto con tutor e colleghi più esperti ha degli altri. reso il lavoro meno complesso dal punto di vista Una scuola di formazio- emozionale. Loro le hanno insegnato, mi dice, a a MARIA MELONI per i suoi tre anni da mamma Laura, papà Gui- ne per Servizi Sociali a non pensare mai ai momenti più tristi e brutti che do, nonni Giovanni ed Enza, zii Franca, Rodol- Guastalla identifica già possono sopraggiungere ma a come si può e si fo, Livio, Mara e cugini Daniela, Matteo Maicol, l’indole di questa gio- deve far star meglio gli ospiti. Il legame affettivo Stefano Anna e Loris.vane ma assistenza sociale non vuole dire solo che s’instaura con gli anziani è un po’ un’arma aanziani, bensì anche bambini e disabili. doppio taglio perché è difficile rinunciare poi a ciòE allora ci viene spontaneo chiedere cosa abbia che si riceve in cambio in questo clima familiarevincolato questa conoscenza. Ci risponde che nonè stata l’unica proposta e quindi non è un obbligo e cordiale. Le chiedo di aspetti negativi. Mi risponde che non Formazione professionalema una scelta tra asilo nido e casa protetta. Tante le è mai capitato in questi anni né con il personale “Durante l’anno, in particolare nel periodo estivo, laesperienze, le più disparate l’hanno vista immersa né con i singoli con i quali ha avuto a che fare; casa protetta di Novellara collabora con le scuole etra disabili, bambini e anziani. Un bagaglio folto e magari c’è un po’ l’imbarazzo iniziale che frena con gli enti di formazione offrendo accoglienza aglipieno di consapevolezze che l’ha portata ad una ma poi tutto si supera dopo i primi istanti quando studenti che intendono impiegare parte del loro tempopreferenza non casuale o mal ponderata vista l’at- ci si conosce e diventa chiaro il fatto che si vuole libero in una attività formativa “sul campo”! Da anni,tività dell’anno passato al centro diurno per anzia- solo essere utili. infatti, i servizi per anziani stipulano convenzioni conni ma, anzi, racchiude la volontà di capire l’intero La lascio con un augurio: quello di non perdere gli istituti superiori della zona (Russel di Guastalla epanorama delle mansioni possibili da svolgere in mai la motivazione così forte che la rende pro- Don Jodi di Novellara) accogliendo gli studenti dispo-un futuro mestiere. Anche se la nostra Marianna, pensa ad aiutare gli altri. A dimostrazione che ciò nibili per l’alternanza scuola/lavoro, i quali sono inseriti in casa protetta o nel centro diurno e affiancando glisi capisce dalle prime parole, non pensa solo ad fa già parte di lei ci risponde con una frase molto operatori nel loro lavoro quotidiano, hanno l’opportu-un futuro di otto ore lavorative. significativa: “Ognuno nella vita fa delle scelte. Io nità di sperimentarsi nel mondo del lavoro. Lo stageCi parla con passione dei bambini che ha lasciato vorrei riuscire nell’opera difficile di unire lavoro e ha una durata di 6 settimane al termine della qualenegli anni precedenti e che ancora le strappano felicità nello svolgerlo. Non credo in una semplice si riceve una contribuzione (concordata attraversosorrisi e abbracci ad ogni incontro; dei disabili dai mansione ma, vorrei intraprendere un percorso, apposita convenzione).quali ha imparato ad apprezzare ciò che ha e ciò dove ritrovare il piacere di “regalare qualcosa”. I servizi per anziani, oltre ad accogliere gli studentiche si può donare incondizionatamente; degli an- Quella soddisfazione che ti riempie il cuore nella delle scuole superiori, danno la loro disponibilità aziani che con le loro esperienze di vita e dignità convinzione di sentirsi utili e che fino ad ora ho seguire gli studenti frequentanti corsi di formazio-nell’affrontare la vecchiaia le hanno trasmesso il ritrovato in ogni mia esperienza. Ringrazio tutti ne professionale per Operatori Socio Sanitari, a talmodo di vedere la vita e l’affetto che la lega ad per la bellissima opportunità che mi è stata data e proposito si segnala una collaborazione iniziata giàognuno di loro. spero di riuscire nel mio intento negli anni futuri.” da diversi anni con il Centro di Formazione BassaUn’esperienza forte che con le sue mille sfaccet- Questa frase, credo racchiuda tutto il bello di que- Reggiana (CFP) di Guastalla.”tature l’ha resa più consapevole di quel percorso sta ragazza che ha messo cuore e passione nella Milena Virgili Comune di Novellaraumano e interiore che ti porta a scegliere un “me- missione che vuole diventi il suo lavoro. Assistente Sociale - Coord. Casa Protettastiere” nel sociale. Un grande augurio personale e non solo, perché Istituzione Servizi Sociali - I MillefioriNon sa ancora se continuerà dopo la maturità ma tutto ciò divenga realtà. Da oggi anche a Novellara la rivoluzionaria dieta Tisanoreica! La dieta per chi non ha tempo Esclusivamente presso Farmacia Nuova Novellara (RE) C.so Garibaldi, 8 tel. 0522/654227 Email: posta@farmacianuova.191.it
  10. 10. 10L’artista novellarese Daniele Vezzani alla54a edizione della Biennale di VeneziaNel novero degli artisti, selezionati da una Commissione presieduta da VittorioSgarbi, curatore della mostra, è il novellarese Daniele Vezzani, il quale esporrà dal18 luglio al 2 ottobre nei Chiostri di San Pietro di Reggio Emilia: un ambito ricono-scimento, che lusinga, oltre al suo destinatario, la cittadinanza intera. di Eda FerrabueLa 54° edizione della Biennale di Venezia, pre- colore, su un tema, scandagliando l’idea che lostigiosa esposizione internazionale d’Arte, nella sottende fino ad esaurirla. C’è una serie che po-ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia si arric- tremmo definire “spiagge”. La spiaggia in realtà èchisce quest’anno di una collettiva d’arte su scala poco più che un abbozzo. L’attenzione è catturatanazionale che, al di fuori delle sedi storiche qua- dalle figure che ci stanno dentro. In un quadroli i padiglioni ai Giardini e all’Arsenale, riunirà gli c’è una donna nuda che si propone ad un uomoartisti più rappresentativi di ogni regione d’Italia. vestito di tutto punto che a sua volta la guarda conLe sedi espositive per l’Emilia Romagna saranno distacco, in un altro quadro la ignora, in un altroBologna, Parma e Reggio Emilia. ancora la guarda come se però non la vedesse.Nel novero degli artisti, selezionati da una Com- Sebbene il mare sia ai loro piedi, non si avvertemissione presieduta da Vittorio Sgarbi, curatore alcun rumore d’onde o sciabordare d’acque. Nondella mostra, è il novellarese Daniele Vezzani, il c’è alito di vento, ne’ si levano voci . Un silenzioquale esporrà dal 18 luglio al 2 ottobre nei Chio- assoluto circonda i personaggi, ciascuno intentostri di San Pietro di Reggio Emilia: un ambito rico- all’ascolto dei propri pensieri. da si accorge di trattenere il fiato.noscimento, che lusinga, oltre al suo destinatario, Nel vano delle scale Vezzani ha collocato tele pic- Finalmente arriviamo nello studio che è propriola cittadinanza intera. cole e piccolissime, ma solo quanto a dimensioni. quello che ogni artista vorrebbe avere. Carico diDaniele Vezzani è nato a Novellara nel 1955 dove In realtà colgono la grandezza emotiva che anima luce e silenzio. Allineate a terra contro il muro hotuttora vive e lavora. Diplomato all’Istituto Statale i volti. Sono ritratti di attrici e attori famosi, tra- modo di vedere le opere che presumibilmented’Arte di Reggio Emilia e all’Accademia di Belle dotti con un linguaggio lento, accurato, direi quasi andranno alla Biennale. Non sono oli, come ciArti a Bologna, è pittore figurativo di matrice con- cesellato, di sorprendente realismo. Il percorso si aspetterebbe. Vezzani in questi ultimi due annicettuale. Ha esposto in numerose mostre perso- si snoda poi nel corridoio al primo piano dove per varie ragioni è tornato al disegno a matita.nali fra le quali lo Studio Cannaviello di Milano la galleria prosegue con temi nuovi eppure tutti Ecco, io non ho nessuna intenzione di rivelarvinel 1981, la galleria Weber di Torino nel 1985, legati dal medesimo filo narrativo: introspettiva cosa rappresentano. Andare a vederli in mostrala galleria Romberg di Latina e Roma nel 1991- solitudine circondata di silenzio. Noto in questo è quasi un obbligo per noi novellaresi. Dico solo1999- 2001- 2007, i Civici Musei di Reggio Emilia punto della casa una serie di quadri dal fondo che si tratta di una serie di tre quadri che si richia-nel 1988 e nel 2008. scuro, nero o blu, in cui la figura umana si staglia mano l’un l’altro e che insieme stanno benissimo.Lo incontro un pomeriggio nella sua casa che, come una grigia trasparenza, ombra di se stessa, Vezzani avrebbe deciso di portare alla Biennale ilper ampiezza e solidità, fa da giusta cornice alle simulacro dell’anima. Vezzani, nell’accompagnar- primo e il terzo quadro ( di più non è possibile).sue tele, così grandi da coprire le pareti in tutta la mi, accenna qua e là, ma non spiega più di tanto e Io invece mi sono innamorata del secondo e seloro altezza. Chiarisco subito che, all’infuori di un anche per questo io mi tengo le mie impressioni. dipendesse da me non avrei esitazioni e scegliereidiscreto allenamento alla visione, chi scrive non Prima di accedere al sottotetto, che era una volta di presentare quello. L’ho detto a Vezzani, con tut-ha titoli per discettare d’arte, ne’ intende farlo. Il un fienile ed oggi è lo studio sterminato del pit- to il trasporto di cui sono stata capace. Gli ho det-lettore s’accontenti di un occhio profano che però, tore, vedo due Madonne, una affiancata all’al- to anche che in quel quadro c’è dentro un tocco digià dall’ingresso, si avvede subito della mano si- tra, entrambe su fondo nero. Una tiene le mani assoluta perfezione che non è facile raggiungerecura che padroneggia la tecnica non per esibizioni giunte, l’altra le incrocia sul petto. Sono Madonne e tanto meno ripetere. Lui mi ascoltava e intantostereotipe, ma in quanto strumento della tensio- belle, giovani, forse troppo per sentirle davvero guardava obliquamente il “mio” quadro con ariane poetica. Le tele ad olio, soprattutto di grandi Madonne, eppure capaci di sguardi sapienti che è dubbiosa. Chissà se sono riuscita a convincerlo.dimensioni, sono suddivisibili per cicli pittorici. impossibile non prenderle sul serio. In entrambi i Andrò a scoprirlo in mostra.In ognuno di essi Vezzani ha lavorato più che sul quadri l’atmosfera resta sospesa e anche chi guar- La Fenice Immobiliare di Giovanetti Rag. Giorgio Propone: Capannoni Artigianali - Locali Commerciali - Terreni Edificabili NOVELLARA (RE)via M. D’Azeglio, 7 tel. 0522/651107 - fax 0522/758619 cell. 335/6957873 SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702
  11. 11. 11 Auguri a Alberto Binotti e Carla Cantarelli Li festeggiano per i loro 50 anni di matrimonio il figlio Orazio insieme alla moglie Marisa Bar- bieri Conti, la figlia Roberta col marito Mirco Castagnoli e i nipoti Davide e Sonia Binotti, Ylenia e Laura Castagnoli Poeti di casa nostra di Romano Pasqualotto PASSATO A quell’ età la morte era lontana, un fior solitario in terra sconosciuta. Nel diario di ogni sera la mattina annotava lo scorrere dei giorni, la consueta pigrizia degli eventi. Guardavo allora il volo dell’ upupa che verso sera rincorreva l’ aria e s’ infilava bassa tra le siepi. Affondavo così nelle roventi estati di pianura tutta la mia paura e i miei tormenti.NOVELLARA (RE) via Gonzaga, 2 tel.0522-652284

×