Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Prima

7,924 views

Published on

Centro, copertina latino

Published in: News & Politics

Prima

  1. 1. CertamenOvidianum PostridieNonasAprilesCertamenSulmonenseincipit C elebrare duo milia annorum ab Ovidii morte magnum pri- vilegium est Sulmoni, eius pa- triae,ettotaeterraeitalicae. P. Ovidius Naso unus ex maioribus poetis latinis in Augusti aetate fuit. Cum Metamorphoseon libris heredi- tate accepimus veram historiae fabu- larissummam. In Media aetate Ovidii carmina tam versata et explorata sunt, ut se- men aetatis, qua doctrinae studium atque humanitatis revocatum est, fuerint. Sineullodubioduomiliaannorum longissimum tempus est, sed adhuc hodie Ovidius ingens Sulmoni et no- strae patriae Italiae decus attulit. Poe- ta Sulmonensis nostrae longae histo- riaeparsest. Haec historia tradidit praecepta quae hodie animos omnium augent et ostendimus libenter hominibus . Nam ea ipsa postulantur , cum in ma- gna admiratione sint. Uberrima re- rum cognitio sunt humanae societa- ti. Iuvenes Ovidium cognoscant, co- gnoscant Sulmonem , eius historiam et amoenitatem, mores et civium hu- manitatem. Gentes quae colunt in media Italia, maxime in Aprutiensi terra, graves ca- lamitates acceperunt, quae vulnera mortifera impresserunt in omnium corporibusetanimis. Fuit Sulmone, decembri mense, ut maestitia salutarem postremo Fabri- ziaDi Lorenzo, quae Berolini periit in- nocens fera seditione. Ad eius familia- res animum meum converto, eorum consentioetsemperconsentiam. Ovidii celebrationes sunt res ma- gnimomenticivitatiAprutiensi,quae testentur Aprutiensis gentis volunta- tem rursus exsurgendi, sunt enim oc- casio consensus renovandi, spei affe- rendi et itineris renovandi ad om- niumrerumprogressum. (Testo tradotto dal dipartimento di Latino del Liceo Classico Ovidio di Sulmona) ©RIPRODUZIONERISERVATA P ostridie Nonas Apriles Certamen Ovidianum Sulmonense incipit. Studiosa iuvenum cohors certat de Ovidii operae loco in sermonem maternum convertendo. Certamen in 1998 anno Domini initium habuit, iuvenum numerus primo certamini exiguus fuit, hodie octoginta et sex adulescentes litterarum lati- narum studio dediti Sulmo- nem veniunt. Certamen cre- atum est ad humanitatis stu- dia tradenda et litteras lati- nas confirmandas. Universitatis doctores lec- tiones magistrales de Ovidii vita et carminibus confe- runt , quae in hoc anno agunt de Ovidii relegatione exilioque et de sulmonensis poetae fortuna humana et poetica. Ante diem sextum Idus Apriles in theatro certami- nis victores praemio affi- ciuntur. Iuvenes, qui ex variis Euro- pae partibus proveniunt, non solum certant de Ovidii carminibus vertendis , sed etiam alii mores aliorum di- scunt. Cultus et humanitas Ovidii praesidio. ©RIPRODUZIONE RISERVATA I l 6 Aprile parte il Certamen Ovidianum Sul- monense. Un gruppo di giovani studiosi si misurano con la traduzione di un passo di un’opera di Ovidio. Il Certamen ebbe inizio nel 1998,conlapartecipazionediunnumeroesiguo di studenti, oggi 86 giovani appassionati di lette- ratura latina giungono a Sulmona. Il Certamen è stato ideato con l’obiettivo di diffondere gli stu- di umanistici e rafforzare lo studio del latino. Professori universitari tengono lezioni sulla vita e le opere di Ovidio, quest’anno trattano il tema della relegazione e l’esilio di Ovidio e del destino umano e poetico del poeta sulmonese. L’otto Aprile i vincitori del Certamen vengono premia- ti nel teatro. I giovani, provenienti da vari parte d’Europa, non solo competono con la traduzio- ne di versi di Ovidio, ma si relazionano anche tra loro. Cultura e relazioni culturali sotto l’egi- dadiOvidio. ©RIPRODUZIONERISERVATA * * diSERGIOMATTARELLApresidentedellaRepubblica Ovidio vanto per Sulmona e per l’Italia Certamen Ovidiano. Oggi inizia il Certamen a Sulmona (Un evento dal 1998 organizzato dal Liceo Classico) OvidiusSulmonietItaliaedecusattulitOvidiicelebrationessuntresmagnimomenticivitatiAprutiensietoccasiospeiafferendi diSERGIO MATTARELLA C elebrare i duemila anni dallascomparsa di Ovi- dio è un grande privile- gio per la sua città, Sulmona, e per tutta l’Italia. Publius Ovi- dius Naso fu uno dei maggiori poeti latini dell’età di Augusto. Grazie alle “Metamorfosi” ab- biamo ricevuto in eredità un’autentica summa della mi- tologia classica. La sua vasta opera è stata trascritta e studia- ta nel Medioevo, contribuendo all’avvento dell’Umanesimo e del Rinascimento. Certo, due- mila anni segnano una distan- za notevole. Ma il vanto di Ovi- dio per Sulmona, e per il nostro Paese, resta intatto. Costituisce un elemento della nostra lunga storia. Questastoria ha espresso valorichetuttoraci arricchisco- noechemostriamovolentierial mondo, perché il mondo ce li chiede,ammirandoli.Sonoteso- ri preziosi per la civiltà umana. Facciamo conoscere Ovidio ai giovani. E facciamo conoscere Sulmona, la sua storia e le bel- lezze di oggi, la tradizione e l’umanitàdellasuagente. L’Ita- lia centrale e l’Abruzzo in parti- colare sono stati colpiti da una sequenza di calamità naturali di particolare gravità, che han- nolasciatoferitenelcorposocia- le e negli animi. Sono stato a Sulmona l’ultima volta a di- cembre, per ladolorosa occasio- nedell’ultimosalutoaFabrizia Di Lorenzo, vittima innocente della ferocia terroristica a Berli- no. Alla sua famiglia desidero rivolgere un pensiero di solida- rietà e di vicinanza, che non si attenuano. Le celebrazioni di Ovidio rappresentano un mo- mento importante perla comu- nitàabruzzese: possonocostitu- ire una delle occasioni per atte- starne la forte volontà di rilan- cio, per riannodare le reti di so- lidarietà,per mandare un mes- saggio di fiducia, per riprende- reuncamminodisviluppo. ©RIPRODUZIONERISERVATA Centrum€1.20ANNO 32 - NO 95 SPEDIZIONEINABBONAMENTOPOSTALE45% ART.2,COMMA20/BLEGGE662/96-Pescara CodiceISSNOnline2499-0868 y(7HB5J2*TKQQON( +_!"![!"!. GIOVEDÌ 6 APRILE 2017 QUOTIDIANODELL’ABRUZZO REDAZIONEETIPOGRAFIA:PESCARA,VIATIBURTINA,91,085/20521 REDAZIONI:L’AQUILA,VIALECORRADOIV,50-0862/61444-61445-61446-0863/414974 CHIETI:0871/331201-330300-TERAMO:PIAZZAMARTIRIDELLALIBERTÀ24,0861/245230 www.ilcentro.it

×