Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Interruzioi volontarie di gravidanza in lombardia (2014)

6,872 views

Published on

In sette sui circa sessanta presidi regionali sono obiettori tutti i ginecologi.

Published in: Health & Medicine
  • Buongiorno a tutte, di seguito vorrei presentare a tutte le donne che si sono trovate costrette ad abortire in Italia la mia esperienza sulla pillola abortiva RU486. Vorrei poter aiutare tutte le donne che vorrebbero utilizzare la pillola in alternativa al raschiamento e che come me hanno trovato notevoli ostacoli a causa del protocollo da seguire in Italia che allunga notevolmente i tempi e molto spesso porta a dover rinunciare alla pillola e obbliga a scegliere il raschiamento. In Lombardia solo il 3% degli aborti viene effettuato tramite RU486 e la maggiorparte dei ginecologi non fa neanche presente che esiste un’alternativa al raschiamento. All’estero la RU viene utilizzata da più di 20 anni senza pregiudizi e la scelta sul suo utilizzo spetta solo alla paziente che è libera di usare il metodo che preferisce. In Italia purtroppo il metodo più diffuso è il raschiamento nonostante preveda una vera e propria operazione chirurgica, la necessità di perforare l’utero e il rischio di infezioni e complicazioni post operatorie. La RU non comporta nessuno di questi rischi ed è efficace in oltre il 90% dei casi senza alcun intervento chirurgico a danno dell’utero. Pe questo motivo sono sempre stata e sarò sempre pro RU. Purtroppo nel mio caso, A Milano non sono riuscita a scegliere. Nonostante avessi seguito tutta la procedura per la RU ero molto a rischio di non essere nei tempi delle 7 settimane per poterla prendere.Viene richiesto che si ci sia una prova nell’ecografia che testi un’evoluzione dello stato gestazionale e questo nel mio caso non è avvenuto abbastanza in fretta. (nel mio caso non si era ancor sformato un’embrione e non c’era un battito che testasse l’effettiva evoluzione della gravidanza). Per questo motivo mi hanno rimandato l’ecografia alla settimana successiva nella speranza che ci fossero degli sviluppi ma questo avrebbe comportato essere oltre i 49 giorni dall’ultima mestruazione. Purtroppo il vincolo dei 49 giorni per poter scegliere la RU sono matematicamente troppo pochi per poter procedere in serenità. Pe questo motivo ho cercato delle alternative. La procedura che vi segnalo di seguito e che ho seguito per poter utilizzare la RU486 prevede i seguenti vantaggi: non necessita il ricovero per 3 giorni (a differenza di quanto richiedono gli ospedali italiani) non necessità evidenza ecografica dello sviluppo dell’embrione e/o del battito cardiaco come prova di una gravidanza in atto che autorizzi l’utilizzo della RU486 (a differenza di quanto richiedono gli ospedali italiani ) ha come limite di tempo le 9 settimane dall’ultima mestruazione come in tutto il resto d’Europa anziché la settima settimana come imposto in tutti gli ospedali italiani. Ad oggi in Italia solo la regione Toscana consente l’utilizzo della RU alle condizioni elencate sopra. Cosa bisogna fare: procurarsi un certificato di aborto volontario da un medico o ginecologo non obiettore che attesti la vostra volontà di interrompere la gravidanza ai sensi della legge 194/78. Per fare questo chiedete al vostro medico curante e se il vostro medico è obiettore chiedete il contatto di un medico o ginecologo che non lo sia. fare delle analisi del sangue che si possono richiedere al medico curante con i seguenti esami: esame emocromo con formula e piastrine, glicemia, transaminasi GOT, GPT, Beta HCG, gruppo sanguigno più fattore Rh. Sono le primissime analisi del sangue che si fanno quando si è gravide per accertarsi che proceda tutto bene. Un medico di base le richiede in automatico non appena gli dite di essere in stato interessante. Se il medico è obiettore, (in Italia nel 70% dei medici sono obiettori) vi consiglio di non specificare che volete abortire per evitare che si opponga o che provi a farvi cambiare idea.. procuratevi un libretto sanitario N.B. la tessera sanitaria non è sufficiente, per richiederla a Milano ho contattato lo 02 85781 ed è un certificato che vi fanno in giornata basta portare un documento di identità e un codice fiscale. informatevi online per ottenerlo nella vostra città di residenza. una volta reperiti tutti questi documenti potete prenotare solo nella regione Toscana, un intervento tramite RU486. L’unico numero che sono riuscita a reperire online di ospedali che effettuano l’intervento in day hospital tramite RU è quello dell’ospedale Felice Lotti di Pontedera presso il reparto interruzioni gravidanze. Il numero per prenotare è il seguente: 0587 273330 attivo nei giorni Lunedì, Martedì e Giovedì dalle12:30-13:30 vi daranno appuntamento presso l’ospedale Felice Lotti di Pontedera nel reparto di ginecologia al primo piano. Ogni Martedì alle 7:30 ci sono interventi tramite RU e di solito si può prenotare già per la settimana successiva. Se volete informazioni aggiuntive potete scrivere qui: ru486regionetoscana@gmail.com Un grande in bocca al lupo a tutte!! Beatrice
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

Interruzioi volontarie di gravidanza in lombardia (2014)

  1. 1. spesa annua per contrattisti che effettuano prestazioni sanitarie connesse alla L. 194/78 n. ivg di cui con mifepristone (RU486) % obiettori non obiettori % obiett obiettori non obiettori % obiett. obiettori non obiettori % obiett. ao Bergamo/ ao Seriate Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo 256 12 4,7 23 2 92,0 14 9 60,9 65 46 58,6 24.300,00 ao Bolognini Seriate P.o. Seriate 324 4 1,2 8 3 72,7 5 13 27,8 32 32 50,0 P.o.Piario 102 0 0,0 1 9 10,0 7 2 77,8 15 15 50,0 P.o. Alzano Lombardo 345 23 6,7 7 3 70,0 2 5 28,6 19 16 54,3 tot. AO 771 27 3,5 16 15 51,6 14 20 41,2 66 63 51,2 ao Treviglio p.o. Treviglio 7 0 0,0 13 5 72,2 9 10 47,4 44 15 74,6 p.o. San Giovanni Bianco 104 0 0,0 2 1 66,7 5 2 71,4 18 1 94,7 p.o. Calcinate 284 0 0,0 4 0 100,0 1 2 33,3 15 13 53,6 p.o. Romano 0 0 0,0 0 0 0,0 2 1 0,0 0 0 0,0 tot. AO 395 0 0,0 19 6 76,0 17 15 53,1 77 29 72,6 ao Brescia Civili Brescia 844 44 5,2 29 11 72,5 16 28 36,4 6 134 4,3 p.o. Montichiari 0 0 0,0 0 0 0,0 0 0 0,0 0 0 0,0 p.o. Gadrone V.T. 88 0 0,0 2 2 50,0 2 4 33,3 6 8 42,9 tot. AO 932 44 4,7 31 13 70,5 18 32 36,0 12 142 7,8 AO Chiari P.O. Chiari 172 0 0,0 4 8 33,3 5 14 26,3 13 61 17,6 P.o. Iseo 0 0 0,0 11 0 100,0 6 0 100,0 29 0 100,0 tot. AO 172 0 0,0 15 8 65,2 11 14 44,0 42 61 40,8 AO Desenzano del Garda p.o. Desenzano 306 29 9,5 6 5 54,5 6 9 40,0 33 34 49,3 p.o. Gavardo 57 0 0,0 8 0 100,0 5 2 71,4 5 10 33,3 p.o. Manerbio 296 4 1,4 6 6 50,0 4 8 33,3 22 31 41,5 tot. AO 659 33 5,0 20 11 64,5 15 19 44,1 60 75 44,4 Como P.o. Sant'Anna Como 267 2 0,7 0 15 0,0 23 37 38,3 P.o. Cantù* 155 0 0,0 3 7 30,0 20 5 80,0 tot. AO 422 2 0,5 16 5 76,2 3 22 12,0 43 42 50,6 AO Crema 238 58 24,4 8 4 66,7 11 11 50,0 14 15 48,3 15.000,00 10.772,00 DATI OBIEZIONE COSCIENZA PRESIDI OSPEDALIERI LOMBARDI anno 2014 GINECOLOGI ANESTESISTI personale infermieristico e ostetrico 16 5 76,2
  2. 2. AO Cremona P.o. Cremona 221 1 0,5 8 5 61,5 6 9 40,0 37 74 33,3 P.o. Oglio Po* 84 0 0 7 0 100,0 6 5 54,5 26 45 36,6 *l'unico ginecoloco non obiettore è in aspettativa presso altro ente. Le ivg vengono eseguite da medici del P.o. di Cremona tot. AO 305 1 0,3 15 5 75,0 12 14 46,2 63 119 34,6 Lecco P.o. "Manzoni" Lecco 240 5 2,1 P.o. "Mandic" - Merate 159 3 1,9 19.200,00 tot. AO 399 8 2,0 8 3 72,7 28 38 42,4 166 128 56,5 Lodi P.o. Lodi/Codogno/S.Angelo L. 270 45 16,7 15 8 65,2 23 8 74,2 30 23 56,6 Garbagnate p.o. Bollate p.o. Rho 214 0 0 6 6 50,0 12 10 54,5 28 32 46,7 p.o. Garbagnate * 148 0 0 9 1 90,0 11 10 52,4 17 47 26,6 * i ginecologi non obiettori sarebbero 4 ma (1 medico assente per lunga aspettativa, un medico non può accedere in Sala Operatoria per limitazioni, un medico assente per maternità). tot. AO 362 0 0 15 7 68,2 23 20 53,5 45 79 36,3 AO Legnano p.o. Legnano/Cuggiono 161 0 0 6 6 50,0 15 5 75,0 10 20 33,3 p.o. Magenta/abbiategrasso 130 0 0 9 3 75,0 16 6 72,7 51 10 83,6 tot. AO 291 0 0 15 9 62,5 31 11 73,8 61 30 67,0 AO Melegnano P.o. Vizzolo 256 55 21,5 8 3 72,7 10 7 58,8 24 58 29,3 P.o. Melzo 0 0 0 9 0 100,0 4 8 33,3 8 14 36,4 P.o. Cernusco s/n - Vaprio d'Adda 568 20 3,5 6 2 75,0 5 7 41,7 13 11 54,2 tot. AO 824 75 9,1 23 5 82,1 19 22 46,3 45 83 35,2 AO Desio e Vimercate p.O. Vimercate 281 0 0 10 3 76,9 14 9 60,9 51 36 58,6 P.o. Desio 240 10 4,2 10 2 83,3 12 10 54,5 51 17 75,0 P.o. Carate - Giussano 276 10 3,6 5 7 41,7 10 4 71,4 66 4 94,3 27.524,00 tot. AO 797 20 2,5 25 12 67,6 36 23 61,0 168 57 74,7 AO Fatebenefratelli Macedonio M. 575 27 4,7 19 4 82,6 2 9 18,2 27 67 28,7 AO ICP ICP - p.o Buzzi 930 8 0,9 10 12 45,5 2 16 11,1 27 68 28,4 ICP p.o. Sesto San Giovanni 31 0 0,0 8 2 80,0 8 6 57,1 11 36 23,4 ICP - p.o. Bassini Cinisello 707 0 0,0 6 1 85,7 6 11 35,3 6 28 17,6 26.250,00 tot. AO 1668 8 0,9 24 15 61,5 16 33 32,7 44 132 25,0 AO Sacco 382 11 2,9 7 6 53,8 17 11 60,7 14 13 51,9 AO Niguarda 519 30 5,8 14 2 87,5 19 92 17,1 10 30 25,0 80.000,00
  3. 3. AO San Carlo Borromeo 642 104 16,2 5 7 41,7 #DIV/0! #DIV/0! Mangiagalli Mi 1342 69 5,1 39 24 61,9 12 23 34,3 98 1400 6,5 AO San Paolo 470 46 9,8 8 10 44,4 13 16 44,8 15 19 44,1 Mantova Poma Mantova 47 11 23,4 8 3 72,7 12 29 29,3 83 39 68,0 p.o. Asola 412 49 11,9 5 3 62,5 1 2 33,3 20 8 71,4 p.o. Pieve di Coriano 74 9 12,2 7 1 87,5 4 5 44,4 7 18 28,0 tot. AO 533 69 12,9 20 7 74,1 17 36 32,1 110 65 62,9 AO S. Gerardo 258 0 0,0 10 3 76,9 30 49 38,0 10 1 90,9 Pavia Policlinico San Matteo 337 5 1,5 11 5 68,8 18 59 23,4 30 78 27,8 p.o. Vigevano-Mortara 225 0 0,0 4 3 57,1 9 13 40,9 24 30 44,4 p.o. Voghera 214 6 2,8 3 6 33,3 5 5 50,0 19 20 48,7 p.o. Broni Stradella 96 15 15,6 9 0 100,0 3 5 37,5 24 13 64,9 29.260,00 tot. AO 872 21 2,4 16 9 64,0 17 23 42,5 67 63 51,5 Valtellina e Valchiavenna P.o. Sondrio 144 0 0,0 10 2 83,3 11 8 57,9 25 34 42,4 P.o. Sondalo 0 0 0,0 3 1 75,0 9 8 52,9 20 27 42,6 ostetriche obiettrici al 100% P.o. Chiavenna 0 0 0,0 2 3 40,0 3 3 50,0 21 4 84,0 infermieri profess. Ostericia e anestesia obiettori 100% tot. AO 144 0 0,0 15 6 71,4 23 19 54,8 66 65 50,4 Varese Ospedale Del Ponte di Varese 580 0 0,0 16 9 64,0 10 7 58,8 13 79 14,1 Ospedale Cittiglio 54 0 0,0 10 1 90,9 4 4 50,0 30 17 63,8 tot. AO 634 0 0,0 26 10 72,2 14 11 56,0 43 96 30,9 AO Gallarate P.o. S. Antonio Abate - Gallarate 112 0 0,0 14 0 100,0 11 18 37,9 18 21 46,2 23.250,00 P.o. Ondoli di Angera 77 0 0,0 5 1 83,3 3 1 75,0 6 3 66,7 tot. AO 189 0 0,0 19 1 95,0 14 19 42,4 #DIV/0! AO Busto P.o. Busto A. 137 1 0,7 11 3 78,6 15 7 68,2 39 25 60,9 P.o. Saronno 177 0 0,0 7 3 70,0 7 5 58,3 11 35 23,9 P.o. Tradate 128 2 1,6 7 2 77,8 10 2 83,3 23 5 82,1 tot. AO 442 3 0,7 25 8 75,8 32 14 69,6 73 65 52,9 n. ivg di cui con mifepristone (RU486) % TOTALE regionale 15912 713 4,5 511 225 69,4 473 595 44,3 1534 3008 33,8 255.556,00 Ginecologi Anetesisti personale non medico

×