Parloma

920 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
920
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Parloma

  1. 1. Marco INDACOPolitecnico di Torino (Italy) Marco.Indaco@polito.it
  2. 2. • Le persone sordocieche non sono in grado di vedere e di sentire i suoni • La sordocecità è causa di problemi di: – Isolamento assoluto – Limitazione nella comunicazione – Relazioni interpersonali • Sono necessari servizi ad-hoc rispetto a quelli progettati per persone sorde o cieche24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  3. 3. • Le persone sordocieche comunicano mediante il linguaggio dei segni tattile (TSL) • TSL è una versione semplificata della lingua dei segni utilizzata dalle persone sorde24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  4. 4. 24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  5. 5. • L’obiettivo del progetto PARLOMA è trasferire il linguaggio dei segni tattile in remoto, garantendo la comunicazione tra: – Sordociechi e Sordociechi – Sordociechi e Sordi – Sordociechi e udenti con conoscenza della lingua dei segni24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  6. 6. Internet1. Il segnante comunica ricorrendo al linguaggio dei segni2. il sistema: • cattura il segno • elabora il contenuto sintattico/semantico • traduce loutput in linguaggio dei segni tattile
  7. 7. Internet Loutput è inviato attraverso il web24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  8. 8. Internet Il ricevente è in grado di comprendere il messaggio, toccando un’interfaccia aptica, basata, ad esempio, su braccia e mani robotiche antropomorfe24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  9. 9. In Gran Bretagna [1]: • 356.000 persone sordo-cieche (572 per 100.000 abitanti): – 222.000 di età superiore ai 70 anni – 113.000 adulti (età 20-69 anni) e 21.000 bambini[1] www.legadelfilodoro.it24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  10. 10. Ad oggi non sono stati promossi investimenti concreti e soluzioni tecnologiche allavanguardia in grado di supportare queste gravi forme di disabilità24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  11. 11. • Politecnico di Torino – Dip. Automatica ed Informatica – (Basilio Bona, Andrea Bottino, Marco Indaco, Elio Piccolo, Paolo Prinetto) – Sistemi di “motion acquisition” • Scuola Superiore Sant’Anna – Pisa – Advanced robotics technology and systems laboratory - (Calogero Oddo) • Institut Jean Nicod – Ecole Normale Supérieure – Paris (Carlo Geraci) – Lingua dei segni tattile24/10/2012 – Politecnico di Milano Digit@lia for Talent
  12. 12. Vorrei aprire un conto corrente

×