Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Depression day 2010

1,126 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Depression day 2010

  1. 1. Con il patrocinio di e la collaborazioni di La Giornata Europea sulla Depressione - 2010
  2. 2. Lo scopo della “Giornata sulla Depressione” : <ul><li>  </li></ul><ul><li>coordinata in Europa dall’associazione EDA ( ”European Depression Association ) , consiste nell’attirare l’attenzione di tutti sul fatto che la depressione: </li></ul><ul><li>- si può e si deve diagnosticare, </li></ul><ul><li>- si può e si deve curare, </li></ul><ul><li>- le informazioni diffuse devono essere validate. </li></ul><ul><li>Vincenzo Costigliola </li></ul><ul><li>Presidente EDA e EDA Italia Onlus </li></ul>
  3. 3. EDA Italia Onlus Soci Fondatori: Vincenzo Costigliola - Presidente Giuseppe Tavormina - Segretario Gabriella Ferrari - Vice-presidente Sabrina Milardi - 2° Vice-presidente Dominique Tavormina - Tesoriere Maurilio Tavormina - Dir. Editoriale/stampa Marilisa Amorosi - Coord. Gruppi Auto-Aiuto Marcello Nardini - Coord. Comitato Scientifico Guido Di Sciascio - Coord. Comitato Scientifico Ferdinando Pellegrino - Coord. per i Progetti Enza Maierà - Coord. fra le Associazioni Italiane Sergio Tartaglione - Collegio Probiviri Calogero Anzallo - Collegio Probiviri www.edaitalia.org
  4. 4.                                                 1 Infezioni respiratorie 1 Cardiopatie ischemiche 2 Malattie diarroiche 2 Depressione 3 Condizioni perinatali 3 Incidenti automobilistici 4 Depressione 4 Malattie cerebrovascolari 5 Cardiopatie ischemiche 5 COPD 6 Malattie cerebrovascolari 6 Infezioni respiratorie 7 Tubercolosi 7 Tubercolosi 8 Morbillo 8 Guerra 9 Incidenti automobilistici 9 Malattie diarroiche 10 Anomalie congenite 10 HIV Stima 1990 Proiezione 2020 Murray JL et al, Lancet, 1997; 349: 1436-1442 CAUSE di DISABLITA ’ secondo l ’ OMS
  5. 5. Tema del 2004: ”Conto alla rovescia al 2020 !” Tema del 2005: ”La Depressione: qual è il miglior approccio?” Tema del 2006: ”Malinconia e ansia: cosa sono e cosa significano? ” Tema del 2007: ”Vincere la depressione: i giovani e la vita” Tema del 2008: ”Emozioni e depressione nelle fasi della vita ” Tema del 2009: ”Le depressioni: spesso non viaggiano da sole...”
  6. 6. “ Popolosi deserti e depressione” Tema del 2010 :
  7. 7. Depressione riconosciuta (1 su 4 pz) Depressione non diagnosticata (20%) Pazienti depressi che non cercano l’aiuto del medico (80%)
  8. 8. Nell’arco della propria vita una persona su cinque sviluppa un disturbo dell’umore Frequenza dei disturbi dell’umore
  9. 9. Prevalenza della depressione <ul><li>Il 5% della popolazione soffre di depressione </li></ul><ul><li>Il 10% ha sofferto almeno una volta nella vita di depressione </li></ul><ul><li>I casi di depressione tra le donne sono il doppio che tra gli uomini </li></ul><ul><li>La prevalenza della depressione è la stessa in differenti paesi, culture e classi sociali </li></ul>
  10. 10. Le cause della Depressione Cause genetiche Familiarità Stress protratto / carenze affettive ulteriore diminuzione di neurotrasmettitori ( serotonina , noradrenalina , dopamina ) in aree cerebrali
  11. 11. Eventi di vita <ul><li>Alcuni eventi della vita comportano un significativo rischio di depressione : </li></ul><ul><ul><li>perdita di persone amate e significative </li></ul></ul><ul><ul><li>assistenza ai malati </li></ul></ul><ul><ul><li>perdita del lavoro, trasferimenti </li></ul></ul><ul><ul><li>cambiamenti di ruolo e posizione (gravidanza, pensionamento o cambiamenti nel lavoro o in famiglia) </li></ul></ul><ul><ul><li>conflitti cronici </li></ul></ul><ul><ul><li>difficoltà economiche, superlavoro </li></ul></ul><ul><ul><li>mancanza di supporto </li></ul></ul><ul><ul><li>malattie fisiche croniche </li></ul></ul>
  12. 12. MODELLO INTEGRATO <ul><li>DEPRESSIONE </li></ul><ul><li>Fattori biologici, psicologici </li></ul><ul><li>ed ambientali </li></ul>
  13. 13. Il “depresso” è...: TRISTEZZA ECCITAZIONE un soggetto in cui la normale oscillazione del tono dell’umore si blocca stabilmente nell’area della tristezza per almeno due settimane
  14. 14. TRATTAMENTO della DEPRESSIONE <ul><li>Farmacoterapia </li></ul><ul><li>Psicoterapia </li></ul><ul><li>Riabilitazione psicosociale </li></ul><ul><li>Ospedalizzazione </li></ul>
  15. 15. TERAPIA FARMACOLOGICA <ul><li>Antidepressivi </li></ul><ul><li>Stabilizzatori del tono dell’umore </li></ul><ul><li>Neurolettici, “Atipici” e “Tipici” </li></ul><ul><li>Ansiolitici (come sintomatici) </li></ul>
  16. 16. Fasi del trattamento della depressione Acuta Continuazione Mantenimento Fasi di trattamento Ricaduta Guarigione Remissione Sintomi Sindrome Recidiva Progressione del disturbo Risposta Eutimia Peggioramento Recidiva da : Kupfer et al., 1985
  17. 17. Gestione della Depressione Alleanza terapeutica <ul><li>Lo Psichiatra deve essere il medico di riferimento . E’ cruciale una forte alleanza terapeutica con il paziente. Lo psichiatra deve prestare attenzione alla relazione con il paziente cosi come con i suoi familiari. </li></ul><ul><li>Attribuire un ruolo attivo del paziente ed eventualmente della famiglia. </li></ul><ul><li>Validazione delle esperienze del paziente . </li></ul>
  18. 18. Gestione della Depressione Informazione <ul><li>La depressione è una malattia con alterazioni biologiche significative </li></ul><ul><li>La depressione non è segno di debolezza o di pigrizia </li></ul><ul><li>La depressione non può essere vinta con uno atto di volontà ( devo farcela da solo! ) </li></ul><ul><li>Sono oggi disponibili trattamenti efficaci </li></ul>
  19. 19. Gestione della Depressione Aderenza alla terapia <ul><li>I medici dovrebbero incoraggiare i pazienti ad esprimere chiaramente le loro preoccupazioni rispetto all’ aderenza alla terapia ed enfatizzare l’importanza della collaborazione per un trattamento efficace. </li></ul><ul><li>L’aderenza si migliora anche riconoscendo gli effetti collaterali dei trattamenti e condividendo il disagio che causano al paziente </li></ul><ul><li>Spiegare la prognosi positiva </li></ul>
  20. 20. Gestione della Depressione Supporto alla famiglia <ul><li>La famiglia, soprattutto nelle forme più gravi di depressione, è ampiamente coinvolta : </li></ul><ul><ul><li>Il cambiamento del comportamento del paziente crea disagio e sofferenza, soprattutto se non è chiaro che è dovuto ad una malattia </li></ul></ul><ul><ul><li>I familiari possono preoccuparsi molto </li></ul></ul><ul><ul><li>I cambiamenti e la assistenza la paziente possono logorare emotivamente i familiari </li></ul></ul><ul><ul><li>Lo stress può creare in famiglia tensioni e conflitti che certamente aggravano la malattia del paziente </li></ul></ul>
  21. 21. EDA Italia ONLUS Associazione Italiana sulla Depressione sede : Piazza Portici, 11 - Provaglio d’Iseo (BS) - tel/fax : 030 9882061 e-mail : [email_address] sito web : www.edaitalia.org

×