Visioni Urbane finale

668 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
668
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
90
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Visioni Urbane finale

  1. 1. Visioni Urbane Spazi creativi: uno sguardo d'insieme Alberto Cottica
  2. 2. Dati/1 - Partecipazione attiva per spazi vivi <ul><li>Uno spazio vivo è uno spazio che i creativi VOGLIONO usare </li></ul><ul><li>Occorre strutturare gli spazi in modo che siano funzionali agli interessi della scena locale </li></ul>
  3. 3. Dati/2 - Costruire prodotti culturali <ul><li>Le attività creative in Basilicata possono migliorare sul piano della sostenibilità </li></ul><ul><li>Occorre costruire nuovi prodotti culturali e rivolgersi a nuovi mercati </li></ul><ul><li>Gli spazi devono essere funzionali anche all'innovazione sul piano dei prodotti culturali! </li></ul>
  4. 4. Dati/3 – Le caratteristiche degli spazi dipendono dalla loro mission <ul><li>La struttura e aspetti gestionali degli spazi creativi di successo sono strettamente funzionali alla loro mission (vedi Cittadellarte, OZU, Officina Giovani, La Friche, Cable factory, The Junction...) </li></ul>
  5. 5. Una soluzione: spazi tematici polifunzionali <ul><li>Tematici : s pecializzati su temi su cui i creativi lucani stanno lavorando – e lavorando bene - per stimolare l'innovazione e il lavoro di squadra </li></ul><ul><li>Polifunzionali : per ospitare attività creative dei singoli artisti o associazioni </li></ul><ul><li>In rete : per un'identità culturale coerente) </li></ul><ul><li>Guidati da un consiglio di saggi : per una strategia coerente e una visibilità mondiale </li></ul>
  6. 6. I temi individuati <ul><li>La cava tecnologica </li></ul><ul><li>Reinventare il futuro </li></ul><ul><li>L'arte inclusiva </li></ul><ul><li>Radici </li></ul><ul><li>La Basilicata nel mondo, il mondo in Basilicata </li></ul>
  7. 7. La cava tecnologica <ul><li>Vecchie pietre, attività e tecnologie modernissime: un mix italiano con una specificità lucana (Sterling) </li></ul><ul><li>Ci lavorano o ci stanno pensando: Onyx (marching bands tra i sassi di Matera), Generazione Zero, Blueson </li></ul><ul><li>Prodotti possibili: meshup di antichità e di alta tecnologia, per una regione che guarda avanti senza rinunciare a se stessa </li></ul>
  8. 8. Reinventare il futuro <ul><li>Nuove generazioni vogliono fare cose nuove </li></ul><ul><li>Attitudine metropolitana e hi-tech </li></ul><ul><li>Ci lavorano o ci stanno pensando: Basilicata Arts Factory, Amnesiac, Michele Santarsiere, molti bloggers... </li></ul><ul><li>Prodotti possibili: uno spazio per l'innovazione che dialoghi con i fermenti europei e mondiali </li></ul>
  9. 9. L'arte inclusiva <ul><li>Le performing arts incontrano il disagio e ne vengono trasformate (il Don Chisciotte fatto dai malati di mente è “altro”) </li></ul><ul><li>Ci lavorano o ci stanno pensando: L'albero di Minerva, Abito in scena, Cinefabrica, Mapart... </li></ul><ul><li>Prodotti possibili: progetti di frontiera tra arte e welfare. Il mercato potenziale è molto esteso </li></ul>
  10. 10. Radici <ul><li>Raccontare il territorio valorizzandone le tradizioni, antichissime: per voi sono ovvie, ma per un australiano sono nuove e eccitanti </li></ul><ul><li>Si possono fare operazioni “ricombinanti”: le tradizioni sono un pun to di partenza, non un vincolo </li></ul><ul><li>Ci lavorano o ci stanno pensando: la galassia dei musicisti popolari (zampogne del Pollino), Nicola Scaldaferi, Ulderico Pesce, Krikka, Multietnica... </li></ul><ul><li>Prodotti possibili: operazioni di marketing territoriale </li></ul>
  11. 11. La Basilicata nel mondo, il mondo in Basilicata <ul><li>Che rapporto ha con la Basilicata un artista che discende da emigranti lucani (es. F.F. Coppola)? Come la vive un artista non lucano che vi arriva oggi? </li></ul><ul><li>Ci lavorano o ci stanno pensando: Identità lucana, Allelammie </li></ul><ul><li>Prodotti possibili: una rete di rapporti passibile di introdurre il pubblico dell'artista A all'artista B. Un veicolo di marketing culturale? </li></ul>
  12. 12. Grazie e complimenti!

×