Successfully reported this slideshow.
Il cv nel web 2.0: visual, social, interattivo, dinamico




Ormai i consigli su come fare un buon Cv si sprecano e in ret...
Il cv nel web 2.0: visual, social, interattivo, dinamico


Non basta mettersi davanti ad una webcam e parlare: è bene fare...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il Cv Nel Web 20

805 views

Published on

Articolo pubblicato sul portale Walkonjob

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Il Cv Nel Web 20

  1. 1. Il cv nel web 2.0: visual, social, interattivo, dinamico Ormai i consigli su come fare un buon Cv si sprecano e in rete si possono trovare moltissimi siti che offrono consulenza su come scriverlo oltre a potere leggere l’articolo su Walk on Job su come redigerlo al meglio. UN CURRICULUM "DINAMICO"... Al giorno d'oggi, poi, con Internet, i CV viaggiano spesso attraverso siti specializzati nel match domanda – offerta oppure tramite e-mail. Bisogna dunque fare un salto di qualità e iniziare a ragionare in ottica web 2.0: ovvero creare un CV dinamico e vivo che parli in modo altrettanto dinamico e vivo di voi. Esistono dei siti che possono aiutarvi a capire meglio come muovervi. ...E INTERATTIVO TRA FACEBOOK E LINKEDIN Il primo è www.easy-cv.it. Registrandovi gratuitamente, potete creare il vostro CV con tutti i vostri riferimenti a Social Network e Blog. Una volta creato il CV, basta rinviare al link della pagina in cui si trova per poterlo far visionare o scaricare e stampare (in formato pdf). Qual è la novità? Il CV è sempre a vostra disposizione on line, è un CV interattivo che dà modo a chiunque di mettersi in contatto con voi e di conoscere le vostre referenze e le vostre attività on line (cosa che sempre più le aziende fanno prima di chiamare qualcuno a colloquio). Easy CV per esempio vi dà anche la possibilità di pubblicare il CV nel vostro profilo su Facebook. Eh sì, perché anche il mitico Facebook, che per lo più si usa come canale per intrattenersi con amici e per divertirsi, può d iventare uno strumento per la ricerca del lavoro. Non solo easy cv, ma anche www.visualcv.com (in inglese) vi permette di creare il vostro CV 2.0 con tutti gli annessi del caso offrendovi anche diversi layout grafici. Ci sono parecchi esempi sul come crearlo, come questo. Così facendo, potrete dar vita un CV in cui le vostre attività on line diventino strumento di autopromozione: blog, twitter, facebook, LinkedIn… tutto può servire per farsi conoscere. Ovviamente, questo significa che dovete iniziare a prendere seriamente la vostra reputazione on line! Da una recente ricerca emerge infatti che il 36% dei referenti delle risorse umane dice di ricorrere all’online per approfondimenti e verifiche. Lo fanno soprattutto per verificare referenze e contatti professionali, per esempio, ma anche per scoprire informazioni private. E POI...IL VIDEO CV E se invece volete provare il video cv con video risposta annessa? Anche qui ci sono molti siti su cui trovare informazioni e consigli. Vi segnalo: www.videocv.org e www.talkingcv.com (in lingua inglese). Naturalmente anche tale strumento deve essere usato con sapienza e con la consapevolezza dei propri obiettivi. 1/2 Phoca PDF
  2. 2. Il cv nel web 2.0: visual, social, interattivo, dinamico Non basta mettersi davanti ad una webcam e parlare: è bene fare una scaletta delle cose più importanti da dire e fare delle prove davanti ad uno specchio. Poi ci vuole un breve corso di public speaking per imparare (se serve) un maggior controllo del linguaggio non verbale. Infine un consiglio utile per tutti i CV e i colloqui: abituatevi a ragionare e a parlare delle vostre esperienze in termini concreti. Gli anglofoni usano l’espressione what you Made, Saved or Achieved per indicare che dovete esprimervi sulla base di ciò che avete realizzato, di ciò che avete fatto risparmiare (come tempo, non solo sul piano economico) e su di ciò che avete raggiunto: un esempio di ciò lo trovate su www.internationalgraduate.net. Questo vi aiuterà a dare concretezza e valore alle vostre esperienze (anche quelle di studio o stage)! E se, invece, voleste parlare con qualcuno che vi indirizzi nel redigere vostro cv, ci sono i servizi Placement presenti ormai in quasi tutti gli Atenei che vi aiutano, prima ancora che nella stesura del curriculum, a costruire insieme un progetto di carriera e una strategia di ingresso nel mondo del lavoro che sia efficace. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate… Mi trovate su Facebook, LinkedIn, Xing. Haidi Garulli Formatrice – Orientatrice – Servizio Placement dell’Università degli Studi di Trento haidigarulli@libero.it 2/2 Phoca PDF

×