Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Evoluzione

2,087 views

Published on

Excursu storico sulle teorie dell'evoluzione

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Evoluzione

  1. 1. L’evoluzione delle specie Excursus storico da Lamark al neo Darwinismo
  2. 2. Jean Baptiste Lamarck (1744-1829) <ul><li>Lavora durante il periodo dell’Illuminismo. </li></ul><ul><li>Da ragazzo viene avviato alla carriera ecclesiastica. </li></ul><ul><li>Studia filosofia , matematica e fisica (Newton). </li></ul><ul><li>Lascia il collegio perchè nauseato dal clima di fanatismo religioso. </li></ul>
  3. 3. Jean Baptiste Lamarck <ul><li>Nel 1793 diventa Professore di Zoologia. </li></ul><ul><li>Nel 1809 scrive “Philosophie Zoologique”. Opera in cui introduce la teoria del TRASFORMISMO. </li></ul>
  4. 4. La teoria del Trasformismo <ul><li>I viventi sono caratterizzati da una capacità intrinseca di trasformarsi per far fronte ai bisogni fondamentali della vita. </li></ul><ul><li>I fattori ambientali interagiscono con la capacità dei viventi di trasformarsi perché le modificazioni dell’ambiente inducono nuovi bisogni. </li></ul><ul><li>Il meccanismo regolatore di questo meccanismo di adattamento sarebbe quello dell’uso e del disuso. </li></ul>
  5. 5. La teoria del Trasformismo <ul><li>Tutto ciò che viene acquisito da un organismo nel corso della vita, sotto forma di variazioni fisiche o biologiche, potrà essere trasmesso alla sua discendenza (EREDITARIETA’ DEI CARATTERI ACQUISTITI). </li></ul>
  6. 6. La teoria del Trasformismo <ul><li>Nel corso del tempo c’è stato un aumento nella complessità delle specie. </li></ul><ul><li>Gli organismi viventi tendono alla perfezione perché devono seguire le leggi della natura. che portano al perfezionamento delle specie </li></ul><ul><li>È un errore attribuire alla natura uno scopo. </li></ul>
  7. 7. La teoria del Trasformismo <ul><li>“E’ soprattutto presso i viventi, e particolarmente negli animali, che è sembrato di poter scorgere uno scopo nelle operazioni della Natura. Anche in questo caso lo scopo è una semplice apparenza e non una realtà.” </li></ul>
  8. 8. Georges Cuvier (1769-1832) <ul><li>Importante paleontologo. </li></ul><ul><li>Fondatore dell’anatomia comparata. </li></ul><ul><li>Ottimo ricercatore. </li></ul><ul><li>Abile politico: entra nelle grazie del re e dell’imperatore. </li></ul><ul><li>Diventa professore di anatomia degli animali. </li></ul>
  9. 9. Geoges Cuvier <ul><li>Studia a lungo i fossili: come spiegare le differenze fra gli organismi fossili e gli organismi attuali? </li></ul><ul><li>Le specie sono immutabili (FISSISMO) e create da Dio (CREAZIONISMO). </li></ul><ul><li>I cambiamenti osservati sono dovuti a grandi e violente catastrofi che hanno distrutto intere faune (CATASTROFISMO). </li></ul><ul><li>Migrazioni da zone vicine o successive creazioni ripopolano il Pianeta. </li></ul>
  10. 10. Georges Cuvier <ul><li>“Se le specie fossero cambiate per gradi dovremmo trovare le tracce di queste modificazioni graduali.. E ciò fino ad oggi non è mai accaduto” </li></ul>
  11. 11. Charles Darwin (1809- 1882) <ul><li>Nasce in Inghilterra nel 1809 da una famiglia benestante </li></ul><ul><li>Nel 1825 si iscrive alla facoltà di Medicina di Edimburgo </li></ul><ul><li>Nel 1828 si trasferisce a Cambridge per diventare pastore anglicano </li></ul><ul><li>Nel 1831 si imbarca sul Beagle </li></ul>
  12. 12. Il Brigantino Beagle
  13. 13. Viaggio di un naturalista intorno al Mondo
  14. 14. Viaggio di un naturalista intorno al Mondo <ul><li>Studia i fringuelli delle isole Galapagos </li></ul><ul><li>Si tratta di organismi molto simili, comunque appartenenti a specie distinte, ciascuna caratteristica di una particolare isola </li></ul>
  15. 15. Viaggio di un naturalista intorno al Mondo <ul><li>“ Tutte queste specie sono caratteristiche dell’arcipelago..La cosa più curiosa è la perfetta gradazione del becco delle diverse specie..Osservando una tale gradazione si può immaginare che, essendoci originariamente solo un esiguo numero di uccelli, una specie si sia modificata in modo da assolvere finalità diverse” </li></ul>
  16. 16. “ L’origine delle specie” (1859) <ul><li>Gli animali di una stessa specie nascono con piccole differenze individuali (VARIABILITA’ NATURALE) sulla quale l’ambiente opera una selezione conservando la variazione più utile. </li></ul>
  17. 17. “ L’origine delle specie” (1859) <ul><li>La mortalità, differenziale, colpisce ogni popolazione, specialmente nelle fasi giovanili, eliminando gli individui meno idonei (SELEZIONE NATURALE). </li></ul>
  18. 18. “ L’origine delle specie” (1859) <ul><li>Le variazioni individuali mantenute si sommano di generazione in generazione per dare variazioni LENTE E GRADUALI. </li></ul><ul><li>La nuova progenie sarà sempre + idonea all’ambiente in cui vive (GRADUALISMO) </li></ul>
  19. 19. “ L’origine delle specie” (1859) <ul><li>È necessario che una specie disponga di molte variabili altrimenti in poco tempo si arriverebbe alla completa uniformità o all’estinzione </li></ul>
  20. 20. “ L’origine delle specie” (1859) <ul><li>Gli organismi non tendono a raggiungere gradi di complessità crescente </li></ul><ul><li>Come vendono trasmesse le variazioni? </li></ul><ul><li>Ereditarietà dei caratteri acquisiti </li></ul>
  21. 21. Il neo darwinsmo <ul><li>Weismann re-interpreta la teoria di Darwin e la corregge in alcuni punti. </li></ul><ul><li>Dimostra tramite esperimenti la selezione naturale </li></ul><ul><li>Confuta la teoria dell’ereditarietà dei caratteri acquisiti </li></ul><ul><li>La riproduzione sessuale è la fonte della variabilità genetica </li></ul>

×