Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Social Network e Pubblica Amministrazione: opportunità e rischi

4,363 views

Published on

Published in: News & Politics

Social Network e Pubblica Amministrazione: opportunità e rischi

  1. 1. <ul><li>Social network e Pubblica Amministrazione: </li></ul><ul><li>opportunità e rischi </li></ul><ul><li>Flavia Marzano </li></ul><ul><li>Flavia (dot) marzano (at) gmail (dot) com </li></ul>
  2. 2. Social Network...
  3. 3. PA e condivisione? <ul><li>Le amministrazioni possono attivamente intervenire nel processo innovativo a partire dalla predisposizione di </li></ul><ul><li>strumenti per la condivisione </li></ul><ul><li>della conoscenza . </li></ul><ul><li>Che cosa succede quando un </li></ul><ul><li>dirigente cambia settore o va in </li></ul><ul><li>pensione? </li></ul>
  4. 4. PA, Social Network , Social Tagging <ul><li>Social network e social tagging: aprono straordinarie potenzialità per la condivisione sociale delle risorse , </li></ul><ul><li>delle informazioni e </li></ul><ul><li>delle conoscenze . </li></ul>
  5. 5. Ma di che cosa parliamo? <ul><li>“ In Internet potete riconoscere dei progetti 2.0 se hanno queste caratteristiche : </li></ul><ul><li>sono dei social network; </li></ul><ul><li>sono dei siti internet e blog che permettono di conversare, commentare e condividere le informazioni (sui social network) </li></ul><ul><li>permettono discussioni ; </li></ul><ul><li>offrono qualcosa di utile all'utente; </li></ul><ul><li>hanno un tono adatto a tutti .” (Fonte: Puglia 2.0) </li></ul>
  6. 6. Rischi <ul><li>Se il perimetro della comunità non è correttamente definito possono </li></ul><ul><li>prodursi scissioni e cristallizzarsi </li></ul><ul><li>delle frustrazioni . </li></ul><ul><li>La comunità rischia di produrre </li></ul><ul><li>effetti contrari a quelli ricercati e </li></ul><ul><li>veicolare un'immagine negativa, </li></ul><ul><li>ma soprattutto rischia la </li></ul><ul><li>Disaffezione . </li></ul><ul><li>Mancanza di continuità! </li></ul>
  7. 7. Opportunità <ul><li>Sentirsi parte di una comunità , partecipare alla costruzione condivisa del sapere della comunità stessa, arricchire il proprio sapere e quello dell'ente di appartenenza , questi sono gli obiettivi e le opportunità e che si </li></ul><ul><li>possono raggiungere in </li></ul><ul><li>una PA anche grazie ai </li></ul><ul><li>Social Network. </li></ul>
  8. 8. Da dove partire... (1 di 2) <ul><li>Studiare e decidere quale strumento con cui lavorare </li></ul><ul><li>Piano di comunicazione : non improvvisare la presenza su un SN </li></ul><ul><li>Definire il target : contenuti mirati </li></ul>
  9. 9. Da dove partire... (2 di 2) <ul><li>Garantire continuità : non solo politici illuminati! </li></ul><ul><li>Anche i Social Network </li></ul><ul><li>hanno una Netiquette </li></ul><ul><li>Determinare a priori </li></ul><ul><li>contenuti e risorse, </li></ul><ul><li>informazioni costanti </li></ul><ul><li>Animatore di community! </li></ul>
  10. 10. “ Conoscere per deliberare: On line.”
  11. 11. Perché un intergruppo Web 2.0? (1 di 2) <ul><li>Economico: ... </li></ul><ul><li>Culturale: ... </li></ul><ul><li>... </li></ul>“ Lo sviluppo e la diffusione mondiale di nuovi modi di comunicare e di fare business tramite internet offre all’Italia grandi opportunità alle quali non può rinunciare soprattutto nell’attuale periodo di recessione. Il Web 2.0 è sinonimo di partecipazione e di disintermediazione , fonte di immense potenzialità innovative per il nostro Paese a livello:
  12. 12. Perché un intergruppo Web 2.0? (2 di 2) <ul><li>Politico : il Web 2.0 fornisce strumenti volti a facilitare l’ interazione diretta, libera e immediata tra cittadino e decisore. Strumenti come i blog, i gruppi Facebook o Youtube costituiscono non solo piattaforme aperte di informazione, ma anche di accesso e di abilitazione alla partecipazione democratica .” </li></ul><ul><li>F A N T A S T I C O … o no? </li></ul>
  13. 13. Foto del 16 Maggio 2010 :-( 2:31 AM Dec 18th , 2009
  14. 14. Per evitare un ...pata-tag...
  15. 15. … noi siamo ottimisti :-) (1 di 3) <ul><li>… anche i tempi sono maturi... </li></ul><ul><li>La PA sta facendo adesso </li></ul><ul><li>i suoi primi passi in questa </li></ul><ul><li>direzione . </li></ul>
  16. 16. … noi siamo ottimisti :-) (2 di 3) <ul><li>Il tempo aiuterà la Pubblica Amministrazione a capire ed è facile </li></ul><ul><li>immaginare che le </li></ul><ul><li>nuove generazioni </li></ul><ul><li>saranno, anche per </li></ul><ul><li>esperienza personale </li></ul><ul><li>diretta , più sensibili a </li></ul><ul><li>queste tematiche. </li></ul>http://www.digitalbattle.com/wp-content/uploads/2009/03/kids-playing-video-games.jpg
  17. 17. … noi siamo ottimisti :-) (3 di 3) Ma no tesoro, sei nato! Mamma, sono stato scaricato da internet?
  18. 18. Di che cosa stiamo parlando…
  19. 19. Proposte: ci lavoriamo insieme? <ul><li>Una scuola di Innovazione politica </li></ul><ul><li>Un social network per la PA (ad esempio come GovLoop, “Social Network for Government” http://www.govloop.com ) </li></ul><ul><li>G2G </li></ul><ul><li>G2C </li></ul><ul><ul><li>@ </li></ul></ul>http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:6teQqm90hzeTPM:http://www.walser-cultura.it/img-db/l/5/banco%2520di%2520scuola.jpg
  20. 20. Questa presentazione, nelle sue parti originali, è coperta da licenza Creative Commons Attribuzione, Non commerciale, Condividi allo stesso modo http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/legalcode <ul><li>Grazie dell'attenzione </li></ul><ul><li>Flavia Marzano </li></ul><ul><ul><li>flavia (dot) marzano (at) gmail (dot) com </li></ul></ul>

×